RIUNIONE PLENARIA M5S

OdG:

- comunicazioni di servizio

1. sintesi del lavoro dei gruppi della scorsa riunione sulla situazione nazionale

2. aggiornamento sulla situazione dell'Ilva

 

Preghiamo i nuovi di venire alle 20.15 e comunque, a qualsiasi ora arrivino, di fermarsi al tavolino all'ingresso per la registrazione, grazie!

Join or login to comment.

  • A former member
    A former member

    non sarebbe ora di lasciare perdere sterili discussioni e inventarsi
    qualcosa per far conoscere le nostre istanze alla popolazione che crede solo a quello che gli fa vedere la televisione?un esempio,creare un gruppo di persone che indossando magliette del movimento facciano capannello nelle piazze di Genova.Penso ai pensionati e a tutti coloro che sono inattivi per cause diverse simpatizzanti del movimento che cosi' facendo attirerebbero la curiosita' dei passanti.Organizzare domeniche dedicate alla pulizia dei vari giardinetti cittadini con mattinata pulizia,pomeriggio banchetto con dolcetti e palloncini con logo del movimento per i bambini.

    3 · July 7, 2013

    • Renzo Di P.

      per poter anche solo regalare generi alimentari, occorre avere permesso/licenza per spaccio cibi/bevande. Tu comunque i dolcetti portali sempre : io al massimo posso solo denunciare .... la tua maestria di provetto pasticcere. Quanto al resto apprezzo la tua fantasia : ce n'è sempre bisogno

      1 · July 7, 2013

    • Cosimo Carlo G.

      ottimo Vincenzo... smettere di "dire" e finalmente "fare"

      1 · July 9, 2013

  • Alice S.

    Per forza è necessario che in questa prima fase utilizzare degli strumenti ibridi, anche perché alcuni strumenti di cui avremmo bisogno per realizzare appieno la democrazia partecipata mancano.

    Le decisioni dove invece possiamo senz'altro tutti partecipare sono quelle relative ai risultati dei gruppi di lavoro, il cui scopo è appunto quello di portare avanti progetti a tema da sottoporre all'attenzione di tutti in plenaria per, una volta discussa e approvata la conclusione, attivare i consiglieri comunali e municipali che porteranno la decisione presa in plenaria in consiglio comunale e municipale. E' lì che dobbiamo attivarci al massimo, portando avanti con alacrità i progetti dei gruppi di lavoro a cui partecipiamo.

    Quanto agli agognati strumenti che ci permetteranno di mettere in pratica la democrazia diretta, a quanto ho capito domenica prossima alla festa del MoVimento a Lerici, verrà finalmente discussa e presentata la piattaforma che bisognerà adottare a livello nazionale.

    1 · July 5, 2013

    • Pierino G.

      Sul discorso fede non è un discorso negativo. Ma no non credo abbiamo bisogno di persone che seguono il movimento per fede (= credere in qualcosa considerandola giusta sempre e comunque). Dobbiamo ragionare e capire comme migliorare ogni giorno avendo il coraggio anche di criticare PER MIGLIORARE quanto non va bene tra noi. Detto questo nel pratico hai ragione tu. Oggi l'importante è trasferire quanto più possibile l'operato dei nostri alle persone che dai giornali non lo vedono... Io invidio il coraggio di alcuni di noi che girano per le persone a farlo..Comunque alla prossima plenaria se ci incontriamo mi farebbe piacere discuterne di persona. Credo che più idee diverse condividiamo meglio o per trovare la migliore se manteniamo una mentalità aperta.

      1 · July 7, 2013

    • fausto c.

      ti ringrazio per quanto mi confermi, sarà per me un piacere incontrarti e se sarà possibile creare insieme iniziative per promuovere il M5S.

      2 · July 7, 2013

  • mauro a.

    http://liguriainmovimento.blogspot.it/2013/06/m5s-si-m5s-no.html

    Colgo l'occasione dalla lettura del post al link in oggetto, che vi invito a leggere, per promuovere uno strumento che il mostro meetup sembra non valorizzare a sufficienza secondo un mio personale giudizio.

    A differenza di altri meetup che ne fanno buon uso, il nostro meetup non si avvale della opportunità di proporre sondaggi. Se non erro ne conto semplicemente 5 dal febbraio del 2010 di cui 3 per mere questioni organizzative di poco conto.
    Per il mese di settembre quando tutto l'organico degli iscritti, sarà sicuramente rientrato dalle eventuali vacanze estive, propongo di mettere in ODG la creazione di un gruppo di lavoro ad hoc per elaborare sondaggi in merito alle questioni che gli oltre novecento iscritti al meetup vorranno porre. Aspetto eventuali condivisioni e critiche. Grazie.

    1 · July 7, 2013

  • Massimo P.

    Una precisazione su Eurogendfor,specialmente per Giorgio che so essere attivista molto impegnato nei No Gronda, a cui cito il "noioso" articolo 29 comma III "I membri del personale di EUROGENDFOR non potranno subire alcun procedimento relativo all'esecuzione di una sentenza emanata nei loro confronti nello Stato ospitante o nello Stato ricevente per un caso collegato all'adempimento del loro servizio".Se ad una manifestazione incontrerai qualche militare con il distintivo relativo potrebbe esserti utile ricordare questo articolo. Con mia grande soddisfazione è stata presentata come da Atto Camera Risoluzione in commissione[masked] presentato da CORDA Emanuela
    testo di Lunedì 17 giugno 2013, seduta n. 34 La III e IV Commissione, al movimento interessa affrontare il problema.http://mondo5stelle.wordpress.com/2013/07/01/eurogendfor-finalmente-qualcuno-fa-delle-domande-vogliamo-delle-risposte/

    2 · July 5, 2013

    • Giorgio C.

      Io da Municipale mi occupo di più dei problemi genovesi come è giusto che sia ...chi vuole occuparsi di questo tema per me è ok una precisazione sandro per quanto riguarda le manganellate non mi sembra il caso di commentare.

      July 5, 2013

    • Sandro V.

      Quando i Genovesi si troveranno a manifestare (Gronda, Terzo Valico, AMT, scioperi e proteste varie...) e i Carabinieri (che fanno parte di Eurogendfor) in assetto antisommossa saranno specialmente adibiti a mantenere l'ordine pubblico (come esplicitamente previsto) , in quanto Eurogendfor saranno al di sopra della legge come ha indicato Massimo. Questo si puo' considerare un tema non strettamente locale fino a quando non accadranno episodi locali ma questo a mio avviso e' un grave errore. Se non te ne occupi Eurogendfor si occupera' di te. E non sara' con una carezza. Concordo pienamente anche con Pietro e Giorgio R.

      2 · July 6, 2013

  • Giorgio C.

    Bravo carlo sono d'accordo. ottimo

    July 6, 2013

  • Giorgio C.

    Prima della votazione viene la condivisione

    1 · July 6, 2013

  • Pietro M.

    Cari amici Cinquestelle, non mi avete sentito da un po' di tempo causa problematiche famigliari. Casualmente l'oggetto "eurogendfor" ha richiamato la mia attenzione ed in merito la penso esattamente come Sandro e Massimo. Questa organizzazione, di cui in Italia non si sente alcun bisogno, rappresenta un pericolo per la democrazia vera ed un declassamento delle nostre attuali Forze di Polizia che gli Italiani conoscono e comunque rispettano. Esiste anche l'eventualità che in caso di abusi (tipo G8 et similia) i cittadini si sentano legittimati a reagire: cosa potrebbe accadere allora? Non voglio neppure pensarci. Subdolamente anche in TV stanno facendo passare serials sulla polizia europea, spacciandola come laboratorio di eroi. Dobbiamo sbrigarci a diventare maggioranza per uscirne (tra l'altro, questa entità è pagata con i nostri soldi). Che il mio pensiero espresso in merito sia quello ufficiale del Movimento oppure no, tale è e tale rimarrà. Ciao a tutti. Pietro

    1 · July 5, 2013

  • A former member
    A former member

    Ad Alice. Tutti partecipiamo con modalità diverse, la scelta è libera .
    Sono talmente d'ccordo che le domande si pongano in plenaria che l'ho fatto in diverse occasioni, perchè lì c'è la comunità . Senza successo , da qui il mio peana che con questo post cessa.
    E' vero che molti non si sentono parte della "comunità" , e questo è un problema nostro da risolvere parlandone, mentre è altrettanto vero che volere limitare le questioni al livello locale è del tutto insufficiente, perchè tutti noi , che hanno fatto banchetti e sono conosciuti dove abitano e lavorano, ricevono domande cui devono rispondere con coscienza ,rispettando non le proprie opinioni personali , ma quelle del Movimento che quindi devono essere state preventivamente condivise, perchè le decisioni regionali e nazionali ridondano effetti a livello locale ,perchè l' attuale discussione costituzionale , in essa ricompresa la funzione del parlamento, ha effetti immediati su tutti noi

    4 · July 5, 2013

    • Anto

      Non potevi esprimere meglio ciò che è anche un mio pensiero. Grazie Anita! D'accordo al 101%. E grazie a tutti per questa bella e articolata discussione online... Dovrete prima o poi convenire con me che il "cazzeggio" sui "massimi sistemi" intriga eccome!, e che l'idea d'una intera "estate del cazzeggio" senza se e senza ma (e senza seghe mentali) inaugurata al monumento di Quarto non è poi una così malvagia idea! Replichiamo??? :-)))

      2 · July 5, 2013

  • A former member
    A former member

    Credo che il modo molto "intimista" di procedere , quel volersi raccontare come siamo e cosa vogliamo, stia prendendo il sopravvento sulla vera partecipazione che è fatta soprattutto di incontri di idee e persone. Le mie domande sono rimaste senza risposta , nessuno che abbia ritenuto di dire qualcosa anche magari contraddicendomi. Rigurdavano la vera forza innovativa del movimento che dovrebbe essere la partecipazione diretta alle decisioni, che secondo me non c'è , e mi sarei aspettata ben diversa reazione
    Anita

    2 · July 1, 2013

    • mauro a.

      @Roberto Agus. Non ci sono primi della classe. Ci sono semplicemente persone che mettono a disposizione disponibilità, competenze, e visione delle problematiche. Che a loro si debba dire un grazie per il lavoro che svolgono lo trovo fuori discussione. Che si debba poter esprire il proprio assenso o dissenso lo trovo doveroso per un miglioramento collettivo di consapevolezza conoscenza e partecipazione. Se qualcuno non è disponibile ad accettare critiche non è un mio problema. Io sono sempre disponibile a mettermi in discussione, ma rivendico il diritto ad esprimere il mio pensiero, non solo in assemblea ma su ogni strumento a mia disposizione.

      July 4, 2013

    • Alice S.

      Anita mi dispiace molto che si sia creato l'equivoco, non mi riferivo certo a te per le assenze o la non partecipazione alla discussione! Un abbraccio

      July 5, 2013

  • Alice S.

    Chiaramente non tutti possono permettersi di farlo, per questioni di tempo ecco perché dobbiamo sempre tenere a mente che siamo in una fase di "passaggio", cioè come ricorda Davide il lavoro che stiamo tutti portando avanti è pionieristico: stiamo cercando di passare da una democrazia rappresentativa a una democrazia partecipativa. Per forza è necessario che in questa prima fase utilizzare degli strumenti ibridi, anche perché alcuni strumenti di cui avremmo bisogno per realizzare appieno la democrazia partecipata mancano.

    July 5, 2013

  • Alice S.

    Capisco che è difficile esplicitare il proprio pensiero...ma almeno un tentativo di formulare la tipologia di momenti decisionali a cui ci si riferisce me lo sarei aspettato ;)

    Vorrei ribadire a tutti che per prendere decisioni bisognerebbe essere tutti informati alla stessa maniera, quindi in teoria tutti gli attivisti dovrebbero partecipare a: consigli, commissioni, incontri con i sindacati, con i lavoratori, e con le aziende, seguire i dibattiti, leggersi le delibere della giunta, delle opposizioni e tutto nel giro di pochissimo tempo...affrontare il tutto in plenaria, discuterne ed approvare (se tutti sono d'accordo).

    July 5, 2013

  • Giorgio C.

    Un altro Esempio è il gruppo levante molto operativo che in questo periodo si stà occupando di problemi sentiti da molti cittadini.
    Credo che sia questo lo spirito con cui bisogna essere attivisti......per quanto riguarda le decisioni ripeto, non so rispondere se potete ripetermele grazie.
    comunque ragazzi credo sia normale che le cose possano essere sempre migliorabili, solo nostro signore è perfetto, ma credo che nelle ultime plenarie ci siano stati dei momenti di informazione/formazione come (Panzera del comitato Galliera) molto utili su come un cittadino possa rendersi attivo e anche senza necessariamente essere 5 Stelle essere utile a molte persone,meno interessante ho trovato alcuni temi di qualche mese fa come la polizia europea

    1 · July 5, 2013

  • Giorgio C.

    scusate non ho capito di quali decisioni state parlando potete ripetermelo... comunque chi vuole organizzare banchetti andare alle commissioni comunali ,municipali o ai consigli comunali o municipali è sempre il ben accetto e per chi vuole sentirsi utile al movimento in maniera ancor più determinata secondo me può partecipare ai gruppi territoriali con i quali si sta cercando di occupare tutti e 9 i municipi.(esperienza credo unica in Italia o quasi)
    Esempio molto positivo si stà verificando nel Centro Ovest con San Teodoro che ha organizzato manifestazione con all'interno banchetto 5 stelle e incontro pubblico ben strutturato da cui è partito da loro segnalazione un Art 54 su Via Buozzi in Comune proposto da Andrea Boccaccio in accordo con il vicepresidente del Civ che ha prodotto l'interesse e un conseguente incontro con l'assessore Dagnino.

    1 · July 5, 2013

  • A former member
    A former member

    Scusate se mi intrometto, ma vedo un po di ragione in tutti voi che scrivete... Vorrei solo ricordare a tutti che la nostra esperienza é da considerarsi, prima di tutto, pionieristica! Stiamo camminando per un sentiero mai esplorato prima, quindi dobbiamo tutti collaborare affinché eventuali problematiche siano portate all'attenzione e risolte, senza per questo sentirsi "dissidenti" segnalandole anzi, anzi, anzi!

    2 · July 4, 2013

  • Roberto A.

    dubito di avere assistito recentemente a discussioni e votazioni ,la maggior parte degli interventi ,consiglieri a parte,sono per lo più cose riportate o frasi fatte. Quando vengono poste delle questioni non si sa chi debba rispondere. le poche volte che mi sono sentito utile al M5s è stato quando ho dato una mano a incollare manifesti elettorali ,aiutato a mettere su i banchetti e fatto il rappresentatnte di lista o aiutato a sgomberare il magazzino di Cristian,in quei momenti mi sono sentito parte di una comunità.il resto mi sembrano belle parole sovente ripetute a memoria cara Alice.

    July 4, 2013

  • Roberto A.

    Tutte le volte che esco da una plenaria mi sembra di non aver concluso niente ,vedi e riconosci dei visi che a volte si incrociano ,tutto avviene superficialmente e te ne vai con i tuoi dubbi in testa .In una anno quasi di frequentazione riesco a malapena a salutare 10 persone che comunque non conosco e credo che in molti condividano questa sensazione perchè la maggior parte vanno via da soli .Una comunità non andrebbe costruita con persone che si conoscono e si scambiano opinioni ? se non ci riusciamo in 100 a chi vogliamo venderla questa storia?

    July 4, 2013

  • Alice S.

    Cari tutti, mi dispiace vedere che il mio ultimo intervento è stato frainteso dai più. Non mi rivolgevo certo ad Anita quando parlavo di assenteismo dalla plenaria o di mancata partecipazione al dibattito. Tutti sappiamo che Anita frequenta regolarmente e che non ha alcun problema a intervenire, cosa che (fra l'altro) apprezzo molto. In realtà i punti che volevo sollevare sono due:
    1) la poca chiarezza quando si parla di mancata partecipazione alle decisioni: quali decisioni? Ci sono diversi momenti decisionali che scandiscono l'attività dell'assemblea e ce ne sono altrettanti che scandiscono l'attività del movimento.
    2) il fatto che alcuni postano dure critiche qui sul meetup ma poi non si presentano per il dibattito in plenaria o, se presenti, non prendono la parola: è un atteggiamento che trovo oltremodo distruttivo, ma anche poco efficace, posto che davvero si voglia trovare una soluzione ai problemi sollevati.

    July 4, 2013

    • Alice S.

      Mi sono invece rivolta parzialmente (anche) ad Anita nel commento precedente, quello in cui chiedevo a tutti un chiarimento, appunto, sulle decisioni di cui si sta parlando.

      E lo chiedo nuovamente perché credo che si può cercare insieme una soluzione solo entrando nel merito. Altrimenti facciamo solo confusione!


      Ricordo che, che pur non essendo sicura al 100% di aver capito a cosa ci si riferiva ho comunque cercato di dare una prima risposta proprio su questa pagina del meetup, scrivendo:

      July 4, 2013

    • Alice S.

      "Se vogliamo portare argomenti da votare in plenaria dobbiamo darci molto più da fare: sono i gruppi di lavoro che si occupano di isolare le problematiche segnalate dalla cittadinanza e poi di studiarli e, in conformità con i principi del MoVimento, portare avanti progetti e proposte che verranno discussi in plenaria. E' dopo aver illustrato il progetto (momento di formazione) e aver avviato una discussione (momento di condivisione) che si può pensare alla votazione. Chiaramente possiamo votare con buon senso solo se conosciamo gli argomenti da votare, ecco perché è necessario il momento formativo. Siamo noi cittadini attivi che dobbiamo preparare i momenti formativi da sottoporre agli altri in plenaria per poi passare alla discussione e votazione democratica. Siamo noi che dobbiamo aiutare i consiglieri occupandoci del nostro territorio."

      Ciao a tutti!

      July 4, 2013

  • mauro a.

    @anita@patrizia. Per quello che mi risulta non è un falso problema. Ma bisogna saper attendere che la consapevolezza si diffonda.

    July 4, 2013

    • mauro a.

      Non solo dei proprii atti ma anche degli atti altrui. Per cui, se insoddisfatto agisce di conseguenza.

      July 4, 2013

  • A former member
    A former member

    La consapevolezza di poter e dover partecipare al cambiamanto si diffonde solo esercitandola con modalità condivise , la forma diventa sostanza quando si parla di partecipazione attiva

    2 · July 4, 2013

  • mauro a.

    Sull'assemblea plenaria.
    Tutto è migliorabile? Certo, ma continuando a dirlo e non farlo, resterà per sempre migliorabile! Vista la partecipazione, la sala CAP è ottimale per la ricezione, ma inadeguata per i tempi di utilizzo. Abbiamo bisogno di una sala che ci dia possibilità di intrattenerci oltre le 23, perché di cose ne abbiamo da dibattere. Le sale per le assemblee di amministrazione nei vari quartieri sarebbero ottimali, sia per capacità sufficiente, sia per il costo, che con un piccolo obolo potrebbe essere coperto dai partecipanti, ormai in media oltre i 100. Esattamente come facevamo al formicaio, dove per altro raramente eravamo non più di una "sporca dozzina". Altro fattore non trascurabile sarebbe quello di offrire ai residenti nel quartiere di volta in volta una frequentazione più agevole. La sala CAP, con le sue attrezzature video/audio potrebbe essere utilizzata per taluni tipi di eventi e non per le semplici plenarie, dove la proiezione di slide non è indispensabile.

    1 · June 28, 2013

    • Alice S.

      Se vogliamo portare argomenti da votare in plenaria dobbiamo darci molto più da fare: sono i gruppi di lavoro che si occupano di isolare le problematiche segnalate dalla cittadinanza e poi di studiarli e, in conformità con i principi del MoVimento, portare avanti progetti e proposte che verranno discussi in plenaria. E' dopo aver illustrato il progetto (momento di formazione) e aver avviato una discussione (momento di condivisione) che si può pensare alla votazione. Chiaramente possiamo votare con buon senso solo se conosciamo gli argomenti da votare, ecco perché è necessario il momento formativo. Siamo noi cittadini attivi che dobbiamo preparare i momenti formativi da sottoporre agli altri in plenaria per poi passare alla discussione e votazione democratica. Siamo noi che dobbiamo aiutare i consiglieri occupandoci del nostro territorio.

      4 · July 2, 2013

    • Pierino G.

      Spero di non essermi spiegato male.. Sono assolutamente daccordo con Alice sul flusso che si deve seguire che è sacrosanto... Osservavo che a quanto pare se non si chiude il flusso (voto) C'è qualche punto di intoppo. Se c'è da lavorare nei GDL ben venga dare una mano. Però un po di tendenza ligure forse a curare un po troppo la riflessione (mugugno) che l'azione forse ci potrebbe essere. L'altro punto a cui stare attenti per mia esperienza o non mirare a poche proposte faraoniche da tempi biblici ma a tante piccole proposte per iniziare da subito ad aggredire i problemi.

      3 · July 2, 2013

  • Massimiliano L.

    Ieri s'accennava ad un arrivo di portavoce del Senato e Parlamento, in giro per la Liguria, nonchè si rimarcava l'interesse a confrontarsi con loro.
    Vi sottolineo perciò l'evento di stasera del M5S Lecco. Rosichiamo d'invidia per il parterre che si sparano domani (tra cui spunta anche Crimi), c'è streaming, nonchè possibilità di domande in tempo reale con la chat di Skype!

    http://www.meetup.com/MovimentoLecco5stelle/events/120493102/

    4 · June 28, 2013

  • sergio il b.

    Propongo al Movimento di chiedere la modifica dei regolamenti parlamentari con l'abolizione del gruppo misto.Così qualunque parlamentare,di qualunque partito, che non si senta più in sintonia con gli elettori che lo hanno delegato a rappresentarli è libero di dimettersi,si prende le sue responsabilità e toglie il disturbo.

    8 · June 29, 2013

    • mauro a.

      Quando ci sarà la possibilità di delegare veramente il portavoce se ne potrà anche riparlare. Oggi è meglio di no. Il rischio è ovvio direi.

      July 1, 2013

    • Alice S.

      bravo Sergio!

      July 2, 2013

  • Alice S.

    Amici! Il nazionale è senz'altro importante, ma non trascuriamo il territorio che di problemi ce n'è a non finire!

    9 · June 28, 2013

  • A former member
    A former member

    Con un volantino del genere e distribuendolo a tappeto per i quartieri di Genova e provincia,peso che riusciremo a fare capire chi siamo e cosa vogliamo.Una grandissima fetta della popolazione non sa cosa e' l'informatica digitale,noi dobbiamo fare in modo di notiziarli con l'informatica cartacea e personale.Inviterei qualche esperto in comunicazione in grafica ed in grammatica ad elaborare un volantino,scaricabile in modo che ognuno possa stamparli in piccola quantita' e distribuirli nel vicinato di residenza.
    Cosa ne pensate? Spero di essere stato chiaro ad esporre il mio pensiero,se cosi' non fosse,sono a disposizione per chiarire.

    2 · June 29, 2013

  • A former member
    A former member

    Io suggerirei per un certo periodo di tempo,invece di distribuire volantini generici,farne uno dove sono elencati i nostri presta nomi cittadini di Genova,eletti in tutte le istituzioni con tanto di indirizzi
    E-mail specificando che sicuramente non si potra' rispondere a tutti,ma i suggerimenti piu' interessanti per la comunita'potranno essere discussi in una riunione appositamente allestita.Elencare tutti i gruppi di lavoro con il nome dei responsabili,del tempo che detengono e la scadenza della carica,anche qui casella E-mail e possibilmente un N° di telefono dove chi e' interessato ma non ha il computer possa mettersi in contatto per avere informazione per partecipare.per ultimo il bilancio ristretto aggiornato mensilmente con un link che porti al bilancio generale dove saranno specificati i vari sistemi per poter donare e l'elenco dei gadget con relativo prezzo e il nominativo a cui rivolgersi,per l'acquisto.

    2 · June 29, 2013

  • Paolo M.

    interessante!!!

    1 · June 29, 2013

  • Alice S.

    Mi sovviene, come faceva notare ieri Andrea Boccaccio, che spesso diamo per scontate tante cose: grandissima Emanuela Burlando!
    Che ha gestito sapientemente la riunione! Non è uno scherzo stare dietro a una banda di 100 grillini parlanti! ;)
    Grande Ema.

    4 · June 28, 2013

    • emanuela

      Grazie :) ne approfitto per ringraziare tutti gli attivisti che rinunciano a tempo ed energia personale donandola al movimento, perché spesso ciò che non si vede è quello che sorregge il tutto :)

      7 · June 29, 2013

    • A former member
      A former member

      qualcuno anche Sparlante =)

      1 · June 29, 2013

  • Actite F.

    Sono d'accordo con i volantini e con i banchetti, ma non si potrebbe provare a fare qualcosa anche sul piano dell'informazione pubblica?
    Il M5S ha ottenuto la vigilanza della Rai, non c'è modo di riuscire ad avere delle notizie veritiere sul nostro movimento e sulle sue azioni almeno dalla tv pubblica finanziata con i nostri soldi?

    1 · June 29, 2013

  • sergio il b.

    Per crescere non basta che ognuno di noi ne convinca uno perchè una parte di quelli che ci hanno votato per protesta\disperazione pensando alla "bacchetta magica"li abbiamo già persi per strada.Se invece riusciamo a raccontare alle masse chi siamo e cosa facciamo al prossimo giro governeremo senza bisogno di alleanze con nessuno...

    2 · June 28, 2013

  • Alberto

    AIUTOOO! Dove è lo streaming delle serata??

    June 27, 2013

    • Sandro V.

      Aggiungono dallo staff: il motivo dipende da i gestori della sala che non ci ha dato l'accesso. Faremo un rendiconto dettagliato.

      June 27, 2013

    • Stefano De P.

      La rete era disonnessa. Speriamo per la prossima volta.

      June 28, 2013

  • Daniele R.

    Interessante

    1 · June 28, 2013

  • Sandro V.

    La direzione di apertura alla partecipazione dal basso è quella giusta. Complimenti e grazie all'"organizzazione"! Grande senso di responsabilità e spunti intelligenti e concreti dagli interventi liberi. Siamo una Comunità. Dal confronto è emerso il meglio. Vorrei che ci fosse un sempre (molto) gentile suggerimento costruttivo e dialogo sereno e leale tra tutti noi. Vorrei che ad ogni Plenaria ci fosse una breve sintesi (10 min?) di quanto svolto in Comune (fatti salienti). Idem per il nazionale (10 min. fatti salienti). Vorrei che gli interventi "complementari" fossero concisi con approfondimenti (per gli interessati) a parte. Quando manca la partecipazione dobbiamo chiederci se trattazione, durata e tema siano adeguati. Un abbraccio alle parole benevole verso il lavoro sul territorio che dobbiamo fare tutti insieme.

    2 · June 28, 2013

    • Pierino G.

      Come spesso accade condivido quanto dice Sandro. Aggiungo che manca forse anche, sempre per aumentare la partecipazione, la possibilità che l'assemblea decida su qualche tema/proposta. Anche magari su piccole cose. Sapere infatti che qualcosa portato in consiglio comunale, il contenuti di un volantino o di un sondaggio, il tema di una prossima plenaria lo hai approvato è qualcosa che aumenta a dismisura la coesione del gruppo. Vedo infatti tante ottime analisi, indagini, presentazione di problemi ma mi pare che sul decidere e FARE si possa migliorare.

      1 · June 28, 2013

  • mauro a.

    Colpirne uno per educarne 100.
    Ieri sera l'intervento del prof. Becchi mi ha fatto ricordare questo aforisma del vecchio Mao Zedong o Tse-tung che dir si voglia, facente parte di un repertorio che certo non mi appartiene.
    Condivido invece l'intervento del nostro consigliere Boccaccio, quando ricorda che siamo una comunità, siamo un gruppo dove nessuno può o meglio, deve essere abbandonato, lasciato indietro.
    Presi alla sprovvista per l'inaspettato quanto eccessivamente positivo esito elettorale, stiamo dimostrando tutta la nostra impreparazione a gestire questi eventi che vengono sommariamente in modo frettoloso e surficiale definiti fisiologici.
    Non è con l'arroccamento su posizioni dogmatiche che rispettiamo i fini ideali del movimento. Mauro.

    2 · June 28, 2013

  • mauro a.

    Insoddisfacente in merito ai tempi di dibattito

    June 28, 2013

  • maurizio b.

    Plenaria ben fatta perchè si è data la possibilità a tutti di intervenire come dovrebbe essere sempre.
    Io però continuerò a rompere fino a quando oltre ai discorsi non si passerà ai fatti.
    Da quello che è emerso la prima cosa da fare è far uscire all'esterno dal punto di vista MEDIATICO il lavoro che si fà a livello di gruppi e consiglieri vari e mi pare che su questo siamo d'accoro tutti, altrimenti i cittadini continueranno a percepire il movimento come un'entità astratta di buone idee ma che non fà nulla!!!
    Ora abbiamo solo i banchetti che lo fanno, ma raggiungono solo una piccola parte dei cittadini.
    Cosa fare o come, non sono certo io a deciderlo, perciò chiedo che venga fatta una plenaria dove vengano portate tutte le proposte.
    Proposte che a mio parere dovrebbero prima essere discusse on line su una piattaforma adeguata.

    2 · June 28, 2013

    • maurizio b.

      Aggiungo solo per rispondere ad un'intervento verso la fine a cui non ho potuto replicare a causa del tempo, che non ho mai detto che ora non c'è la piattaforma dove seguire quello che fanno i consiglieri comunali, ho detto che facciamo fatica noi stessi più abituati ad utilizzare le piattaforme esistenti a seguirli, figuriamoci chi è nuovo.Quello che ho ribadito è che invece manca la possibilità di dialogo on line sugli argomenti che andranno a discutere in consiglio comunale.
      Il problema è sempre lo stesso troppe piattaforme invece di una sola funzionale, ma sopratutto la mancanza della discussione on line che è alla base della famosa piramide rovesciata, ma che da noi non esiste se non in diecimila piattaforme non adeguate come quella su cui stò scrivendo ora.

      3 · June 28, 2013

  • Gianluigi B.

    Ieri sono rimasto fino alle 22,00 purtroppo. E' possibile avere il verbale della riunione, interventi dei partecipanti della ultima parte della plenaria. Grazie

    1 · June 28, 2013

  • Alice S.

    Grandissimo Vincenzo e le sue paste :)

    3 · June 28, 2013

    • lorella

      Avrei voluto ringraziarlo a nome di tutti ma mi sono scordata...sembrano comperate dal miglior pasticcere!

      1 · June 28, 2013

  • adriano a.

    Mi dispiace non aver partecipato ma i miei figli (che stamattina sono partiti per l'Elba coi nonni e che non vedrò per 15 gg) mi hanno chiesto di vedere la partita con loro....non me la sono sentita di dire loro di no. Comunque a prestissimo!!!

    2 · June 28, 2013

    • Renzo Di P.

      al ritorno dalla plenaria ho fatto in tempo a vedere la fine partita ai rigori. Peccato, ma mi sono consolato in anticipo con i babà e i cannoli di Vincenzo ...

      1 · June 28, 2013

  • Renzo Di P.

    tutto bene e tutto buono ( grazie anche a Vincenzo ): mi appassiona soprattutto la discussione su come veicolare l'attività del movimento affinché prima o poi tutti i cittadini la possano conoscere. Va bene il web in tutte le sue forme; per il suo tramite accedo per es. a tutto ciò che fanno i nostri consiglieri. Per me è normale e semplice; ma non è così per moltissimi, e mi stupisco che qualcuno se ne stupisca. Mette in luce diverse difficoltà, quali l'età, la mancanza di accesso a internet, l'antica abitudine a leggere sfogliando pagine di carta, non virtuali; se è logico tentare di "costringere" tutti ad andare sul web ( è il futuro), meno logico mi sembra privarci dell'attenzione di molti cittadini : e allora ben venga, anche se ad alcuni non piace, l'idea del giornaletto. In ogni cambiamento epocale, c'è sempre un momento di transizione nel quale convivono il vecchio e il nuovo. E nel giornaletto che dovrebbe raggiungere tutte le famiglie, spiegare anche come accedere a internet

    2 · June 28, 2013

  • Actite F.

    Era la mia seconda plenaria e come la prima volta due anni fa, sono rimasto molto colpito dalla qualità degli interventi, dal rispetto reciproco e dalla capacità di autocritica.
    Si sente che il M5S è qualcosa di completamente diverso dai partiti tradizionali e che lavora per il bene comune e non per i propri interessi o per conquistare il potere.
    Continuate cosi, il lavoro del M5S è appena all'inizio, per cambiare le cose dobbiamo continuare a crescere!

    Un suggerimento: non chiudiamoci in noi stessi e rimaniamo sempre aperti alle critiche e ad ascoltare anche chi esprime posizioni che possono sembrare opposte alle nostre.
    Il M5S è in genere molto aperto, però alcuni interventi di ieri sera mi è sembrato che andassero in questa direzione e vorrei segnalarne il pericolo.
    Ascoltare le critiche e chi la pensa in maniera diversa anche all'interno dello stesso movimento serve a inquadrare meglio i problemi da risolvere e a mantenere un contatto permanente con la realtà.

    2 · June 28, 2013

  • Rossana C.

    Interessante

    2 · June 28, 2013

  • Andrea De M.

    piacevolmente partecipata!

    3 · June 28, 2013

  • Sergio V.

    La mia seconda plenaria ... Un piacere stare insieme ad amici e condividere insieme idee e soluzioni ....

    2 · June 27, 2013

  • cursin

    mi dispiace ma è da martedì che ho 38-38,5 di febbre e se esco stasera mia moglie mi lascia fuori di casa guardo se cè lo streaming
    purtroppo in steaming non potrò assaggiare i babà di Vincenzo

    1 · June 27, 2013

    • Anto

      febbre spagnola, vero Enrico?... :-)))))

      June 27, 2013

  • A former member
    A former member

    portero' come promesso un po' di baba'

    4 · June 26, 2013

  • Gentile D.

    arrivo dopo lavoro ore 21e30 ciao

    1 · June 26, 2013

  • Pietro M.

    Mi spiace di non poter essere presente. Sono stato molto occupato per questioni familiari e nei prossimi giorni avrò esami per "English restore". Poi finalmente potrò tornare tra gli amici Cinquestelle. Nel frattempo parecchia acqua è passata sotto ai ponti e solo le montagne stanno ferme, talvolta in attesa di essere demolite. Ciao a tutti. Pietro

    1 · June 26, 2013

  • Actite F.

    Sono finalmente tornato dalla Polonia e Giovedì sarà la mia prima riunione, non vedo l'ora di esserci!
    Qual'è il mezzo più facile per raggiungere la sala dell'incontro dal centro la sera?

    1 · June 24, 2013

    • maurizio b.

      Il punto forte della sala cap è proprio la comodità di raggiungimento con ogni mezzo sia pubblico utilizzando i bus che hanno fermata nei dintorni del matitone, che privato visto che è dotato anche di parcheggio.

      2 · June 25, 2013

  • A former member
    A former member

    Quanto costa al comune la partecipazione alla processione in ore di straordinario del personale di rappresentanza?
    Non pensa il signor sindaco che potrebbe usare personale volontario o pensionati della varie armi,risparmiando cifre piuttosto considerevoli che potrebbe usare per riparare la scalinata come da foto allegate?Non pensa,il sig. sindaco che essendo il nostro uno stato laico, debba esentare le forze rappresentanti lo stato a partecipare a funzioni che nulla hanno a che vedere con il principio di laicita' in forma ufficiale?
    Vorrei che queste mie domande,siano fatte al sindaco tramite i nostri portavoce e che mi sia data una risposta.

    June 24, 2013

  • sergio il b.

    Ciao a tutti.Come Colonna di San Teodoro,insieme ai cittadini,stiamo costituendo un comitato per combattere l'annoso problema dell'inquinamento atmosferico e acustico causato dalle navi e dalla centrale ENEL.Se qualcuno vuole darci una mano può fare riferimento a me.Grazie

    3 · June 24, 2013

    • Tiziana

      Scusa nn Giorgio ma Sergio! :)

      June 24, 2013

    • Tiziana

      Grazie, Carlo! x la dritta...

      1 · June 24, 2013

Our Sponsors

Create your own Meetup Group

Get started Learn more
Allison

Meetup has allowed me to meet people I wouldn't have met naturally - they're totally different than me.

Allison, started Women's Adventure Travel

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy