Incontro su Fiscal Compact, Mes, signoraggio, debito e crisi economica Italia.

Si richiede una massiccia partecipazione attesa l'importanza del tema e, soprattutto, di attenersi allo stesso. Sarebbe auspicabile che dall'incontro potesse uscire una bozza da sottoporre al movimento in tutta italia da sottoporre poi ai ns eletti.

Join or login to comment.

  • paola s.

    visto che stiamo affrontando questi argomenti segnalo questo evento all'istituto italiano per gli studi filosofici https://www.facebook.com/photo.php?fbid=637674376246278&set=a.103050119708709.5630.100000111657486&type=1&theater

    May 18, 2013

  • Enzo T.

    Sappiamo quando il prossimo incontro verrà organizzato? Riusciamo prima della fine di maggio?

    May 16, 2013

  • antonio

    domenica sera la puntata di report della Gabbanelli è proprio dedicata al problema del pareggio di bilancio e del patto di stabilità.
    da non perdere per gli spunti che sicuramente ci offrirà sul problema

    2 · May 8, 2013

  • robertoionta

    Grazie a tutti per la partecipazione. le mie proposte (come potrete fare anche voi) saranno discusse in un prossimo incontro:Illegalità del fiscal compact e del mes di cui è presupposto: controversia internazionale disapplicazione deli stessi; Interrogazioni parlamentari per sapere chi sono i ns rappresentanti nel Mes ;
    Uscita euro con legge delega al governo affiancata da nazionalizzazione banca italia, gestione controllata bancaria dei c/c italiani per evitare corse agli sportelli e serio piano energetico o,
    alternativamente, rinegoziazione più favorevole trattati europei con congelamento debito pubblico per x anni tranne, eventualmente, debito detenuto in italia dai privati (14% di quota).
    Queste per (veramente) sommi capi le proposte che potrò articolare al prossimo incontro.
    Aspetto le vs eventuali.
    Grazie

    May 3, 2013

    • paola s.

      propongo di prendere contatti con altre realtà che si stanno ponendo le stesse domande tipo Giulietto chiesa o il comitato no debito per valutare anche le loro posizioni e cercare una via quanto più possibile condivisa. Tanto più riuniamo forze, tanto più abbiamo la possibilità di farci valere. Inoltre Paolo Barnard l'anno scorso ha organizzato a rimini un convegno in cui sono stati approfonditi e discussi gli stessi temi e sarebbe interessante poter mettere a confronto le varie tesi.

      3 · May 8, 2013

  • Lauro Nicola A.

    Va detto, inoltre, che aldilà dell'esito finale che tale impegno potrà avere, diventa importantissimo per noi tutti cogliere l'occasione per sperimentare forme di confronto un pò più "mirate" all'oggetto delle discussioni, e che comunque, come altri hanno già detto, per ultimo Marilena che mi ha preceduto, si cristallizzino in documenti condivisi comunque prodotti (verbali, relazioni, registrazioni elettroniche ecc) . Potemmo pensare, visto che l'iniziativa è partita da Roberto Ionta, che per questo specifico lavoro, sia affidato a lui l'onere di redigere i verbali di sintesi sia delle discussioni on line sia quelle dal vivo, per arrivare poi ad una conclusione finale, che sarà anche il documento di accompagnamento del nostro lavoro. Urge un nuovo incontro.

    May 6, 2013

  • Lauro Nicola A.

    L'iniziativa di Roberto Ionta si inquadra perfettamente nello spirito del movimento. L'incontro, al netto di qualche "fuga" estemporanea dovuta per lo più alla mostra tendenza ad essere Off Topic nelle nostre discussioni, ha avuto il pregio di toccare argomenti che rafforzano l'ipotesi di base di Roberto, e che vede il Fiscal Compact come un dispositivo giuridico illegale. Ho approfondito "a freddo" le suggestioni dell'incontro ed in particolare le indicazioni tecniche indicate dallo Ionta e devo condividere le sue conclusioni. Esiste materia per potere procedere nell'apertura di una controversia internazionale ai sensi dell'art. 50 dell'UE.

    May 6, 2013

  • marilena s.

    incontro su un argomento tosto, delicato ed importante ottimamente organizzato. i confronti dei vari punti di vista bene esposti e cadenzati, senza alzata di toni. molto ma molto meglio dei vari....ballarò, dove la regia è costretta ad abbassare le voci, noi sappiamo anche confrontarci, perchè ci teniamo al rispetto di ognuno. bravi!
    per le future eventuali bozze di proposte da ufficializzare dovremmo, a mio avviso, calendarizzare una serie di questi incontri, neanche tanto distanti l'uno dall'altro , redigerne sintetici verbali oppure riprenderli con una videocamera ed alla fine trarne tutti insieme le conclusioni definitive.

    1 · May 5, 2013

  • francesco s.

    Peccato non aver potuto partecipare. Ci sono documenti sulla riunione? O qualche documento introduttivo?

    May 4, 2013

  • mariano s.

    Bene

    May 4, 2013

  • massimo m.

    Impegni di lavoro non mi hanno permesso di venire, ma capisco dai commenti che è stato istruttivo.
    Continuo a pensare che uno degli obiettivi del M5S deve essere quello di rendere i cittadini consapevoli (non solo informati) della cosa pubblica e delle regole (spesso oscure e ignote) che la governano; per questo, penso che sarebbe utile provare a raccogliere in uno o più documenti condivisi una sorta di vademecum sui temi (ampi e complessi) trattati. Nulla di esaustivo, quindi, ma che sia utile a rendere più consapevole (non solo informato) su queste tematiche chiunque voglia farlo.

    May 4, 2013

  • gennaro

    ciao ragazzi so che la colpa non e vostra mi mi trovo sulorlo di un precipizio sono in cerca di un qualsiasi lavoro se potete datemi una mano grazie

    May 3, 2013

    • robertoionta

      Ciao Gennaro...domani sono al gazebo X municipalità a piazza s.vitale fuorigrotta. perchè non ti fai vedere?

      May 4, 2013

  • Alessandro d.

    é stato molto interessante, specie dal punto di vista sociologico. ho potuto costatare che vi sono molti luoghi comuni (potremmo parlare di luogo-comunismo) che sono spesso senso di impotenza indotta, paura che si scateni una guerra se rivendichiamo la nostra sovranità, ignoranza che esistono circa 700 monete complementari e non sarebbe un'eresia emetterne una italiana, terrore di ripudiare il finto debito pubblico veramente illegale che è una scrittura contabile e, così come lo si è creato, così si può cancellare (vedi per l'articolo italiano http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=10984), che la nostra terra (specie il Sud) è ricca di fonti energetiche alternative (quelle rinnovabili) ma anche nucleari (delle quattro centrali ancora in funzione, Trino Vercellese, Caorso, Latina e Volturno due sono al Sud) solo che non possono immetere l'energia che producono sulla rete per legge: danno senza vantaggio!

    May 4, 2013

    • michele

      Ma l'esperimento del simec a guardiagrele in provincia di chieti si puo' ripeterlo in campania? So che in quella localita' con il simec il potere d'acquisto raddoppio' e tutti erano sereni!!

      May 4, 2013

  • Vittorio R.

    A proposito. Volevo sottolineare che a parecchi partecipanti manca la foto sul proprio profilo e penso che sia importante. Inoltre leggo e vedo che molti s' iscrivono al banchetto e/o al gazebo ma durante la manifestazione non si vedono.

    May 4, 2013

  • Vittorio R.

    Interessantissimo anche se molto sintetico, ma spero che se ne parlerà ancora per memorizzare e successivamente comunicare ai cittadini ignari di questa sudditanza che abbiamo nei confronti dell' Europa e non solo.

    May 4, 2013

  • michele

    un bel incontri ma i temi vanno approfonditi

    2 · May 3, 2013

  • michele

    ottimo

    May 3, 2013

  • paola s.

    quando il prossimo incontro? e cmq per la prossima volta propongo di fare una lista delle proposte emergenti dagli interventi che alla fine del ciclo di incontri dovrebbero portare alla stesura di un documento finale. Potremmo ricevere un documento di sintesi sul lavoro delle commissioni parlamentari riguardo l'argomento?

    1 · May 3, 2013

  • giuliano m.

    purtroppo non ho potuto partecipare

    May 3, 2013

  • Maestro Salvatore M.

    una bella riunione con tanta partecipazione, un tema spinoso, ma molto interessante, ottimi i circa 30 interventi.

    May 3, 2013

  • marì m.

    mi è piaciuto
    grazie a chi si è dato per spiegare e per diffondere la conoscenza...
    senza protagonismi
    grazie a tutti!!

    1 · May 3, 2013

  • Enzo T.

    Ci vuole almeno un paio di incontri ancora, per tirare un documento comune e condiviso da presentare ai parlamentari del M5S. L'argomento è delicato e va capito, sopratutto i meccanismi che lo generano, che non sono certo il bene dei cittadini, la stabilità e tutte le fregnacce indottrinate da questa politica e potere massonico imperante. Abbiate la capacità di aprire i vostri occhi. Non giudicate male chi vi pone quesiti scomodi e volete liquidarli, dandogli del saccente o portatore di verità Qui nessuno è portatore di verità , ma i fatti sono fatti. Contro il signoraggio c'è una sentenza della magistratura a favore del Prof..Auriti contro lo stato. Altro che saccenza e chiacchiere, qui siamo documentati.
    http://www.felicitaannozero.altervista.org/giacinto-auriti/la-mia-denuncia-a-bankitalia-s-p-a#.UYN8ILWeOr0

    May 3, 2013

  • Valeria De C.

    estremamente interessante, da ripetere ancora

    May 3, 2013

  • robertoionta

    Con i mille caratteri mi è stato difficile cercare di fare un riassunto di proposte che sono comunque alternative.

    May 3, 2013

  • stefania p.

    Un incontro particolarmente ricco. Sono uscita da quel bar con la sensazione di aver vissuto un momento prezioso, è sempre una piacevole sorpresa constatare che dietro i volti dei partecipanti, si nasconde un patrimonio di entusiasmo, senso del collettivo e orizzonti di elevato spessore. Mi piacerebbe riuscire a partecipare sempre, ma con due bimbi piccoli mi è molto difficile impegnarmi di più. Grazie a tutti.

    1 · May 3, 2013

  • vincenzo

    incontro interessante; a causa di altri impegni non ho potuto seguire tutto l'evento.
    2 interventi mi hanno colpito: quello informato di daniel e quello di tiziano.

    sono pienamente d'accordo sulla proposta di fare un'interrogazione peralmentare per sapere chi c'è dietro il MES.

    May 2, 2013

  • Domenico F.

    Il N.A.F.T.A. nord Americano del 17/12/92 per esempio North American Free Trade Agreement . trattato di libero scambio commerciale stipulato tra Stati Uniti, Canada e Messico, modellato sul già esistente accordo di libero commercio tra Canada e Stati Uniti (FTA), Oppure il G.U.L.F. Arabo del[masked]Consiglio di Cooperazione degli Stati Arabi del Golfo ha scopi essenzialmente economici e sociali (le questioni politiche sono raramente affrontate). Il Consiglio comprende gli stati del Golfo di Bahrain, Kuwait, Oman, Qatar, Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti. Questi sono spesso chiamati Paesi della Cooperazione del Golfo.. O il MERCOSUR del[masked] tra Brasile, Argentina, Uruguay e Paraguay.Ci sarebbe da discutere sul signoraggio e sulla crisi, ma ci rileggiamo alla prossima occasione. E scusate se non sono riuscito a partecipare direttamente all’evento

    May 2, 2013

  • Domenico F.

    Non possiamo svalutare la nostra lira e diventare competitivi, come stanno facendo grossi paesi con valuta autonoma. Non possiamo inondare di liquidità i mercati, come in Giappone. Con un debito enorme, abbiamo le mani legate ed il bavaglio in bocca. Nel frattempo i benefici dell’Euro stanno sempre più diminuendo. Stanno crescendo nel mondo progetti di accordi relativi a transazioni commerciali e monetarie che toglieranno altro interesse per l’euro.

    May 2, 2013

  • Domenico F.

    Una mentalità giuridica medioevale che toglie con forza i diritti e la vita a molti e protegge e salvaguardia enorme ricchezze di pochi, anche a danno di Stati. In effetti si è verificato che la valuta unica di stati sta erodendo eccessivamente e pericolosamente la sovranità della Nazione, rischiando un conflitto bellico per evitare il quale paradossalmente nacque l’EU. E, tra i meriti EU vi è quello di aver evitato guerre in Europa. Però bisogna prima indossare gli slip e poi il pantalone. Invece abbiamo anticipato i tempi con la moneta unica, senza prima avere un fisco unico, un esercito unico, norme bancarie e previdenziali uguali, etc.. Ecco il punto cruciale del disastro.Certo l’euro ha portato vantaggi, che ora, con il senno del poi, si sono rivelati inferiori ai danni.

    May 2, 2013

  • Domenico F.

    Libertà, uguaglianza, fraternità (il motto francesce) ed, aggiungo attualizzando, sovranità del popolo-Stato da troppo tempo soccombono ad un capitalismo che da sano e necessario si è oramai incurabilmente trasformato in malato contagioso con una radioattiva, kafkiana metamorfosi. L’intreccio, sempre più perverso, fra l’evoluzione rapida, continua ed incontrastata delle tecnologie finanziarie, sempre più opache e meno economiche (CDS, OTC, finanza deviata e derivata, etc), le esigenze sempre più sanguinarie di un capitale enorme eppure ignoto, il peggioramento dei diritti sociali, la perdita del potere di acquisto di intere masse sociali, la quasi scomparsa del ceto medio, stanno evocando concetti feudali. Da qui feudalesimo e capitalismo, uguale capitalesimo.

    May 2, 2013

  • Domenico F.

    E’ enorme la massa di tassa che le banche, i clienti, le imprese e i dipendenti pagano allo stato. Non ricordo un settore % più generoso con il fisco. Che i 17 super governatori europei possano fare poi riciclaggio è una bestemmia sull’altare. Affermazioni calunniose del genere fanno sorridere perché fatte da chi ignora a fondo qualcuna delle numerose, severe norme (italiane ed europee) e, soprattutto lo staff Draghi. Le banche sono state si finanziate a tasso agevolato e poi hanno partecipato all’asta comprando titoli di stato a tasso più redditizio: Come si fa, mi spiegate per favore, partecipando ad un’asta pubblica di titoli di stato, a riservarne una quota a”tasso pilotato”? E’ o no un’asta pubblica sul MOT o su mercati diversi? Mah…Sul debito pubblico statale e sui finanziatori sono invece affascinato dal concetto di “Capitalesimo” ben trattato da Paolo Gila.

    May 2, 2013

  • Domenico F.

    L’interpretazione del Dis.Legge 3240/2012 è sballata. Non c’entra niente l’assicurazione e la polizza con il fondo salvastati ed il fiscal compact. La sovranità l’abbiamo già ceduta da anni, affidandola con leggerezza imperdonabile a legislatori inaffidabili che ci hanno sommerso di debiti, facendoci illudere di un benessere che doveva sfumare già molti anni fa. Ora la sovranità la possiamo riavere con il Salvastati, amgari con qualche rettifica. Nessuno, a livello europeo, ci nega il diritto, come popolo di non patire la fame per ripagare i debiti. Il Monte Paschi non è stato salvato senza lacrime e sangue: ha avuto un prestito al 7%, tasso che alcuni giudicano usuraio.E’ smettiamola di confondere il banchiere con la banca che viene salvata soprattutto per tutelare i depositi dei clienti e delle famiglie, le attività delle imprese, lo stipendio dei dipendenti.

    May 2, 2013

  • Domenico F.

    Il Fondo “salva-stati” (E. M. S,) di 700 m.di € , finanziato dai 17 Paesi membri UE, prevede a carico Italia il 17,9% per circa 2,8 m.di l’anno. Dobbiamo dare 125 m.di € al Fondo e mi pare che i primi 3 anni gli vogliamo anticipare. Possiamo però averne in prestito, a condizioni ovviamente rigorose. E’ un meccanismo europeo di stabilità (ecco l’acronimo MES) di cui possiamo discuterne qualche asociale aspetto, ma che dobbiamo valutare senza pregiudizio. Da ciò sono appunto viziate le pur acute valutazioni dello stimato Dr. Claudio Messora o della Dott.sa Lidia Undiemi. Eccole. Aiuto non significa conquista è non conquista. E’ un prestito (che altri non ti farebbero – o farebbero a tassi usura- perché sei in Default o quasi) per il quale è giusto, etico, è doveroso cercare di convincere il creditore che, sebbene stiamo fallendo, possiamo poi ridargli il denaro.

    May 2, 2013

  • Domenico F.

    Se NON si vuole pagare i debiti, ditelo e basta! Se si vuole il default dell’Italia, bisogno affermarlo con chiarezza. Niente informazioni scorrette, basta cavolate su Fiscal Compact, M.E.S., SIGNORAGGIO DEBITO E CRISI.Tranne Regno Unito e Repubblica Ceca, dal[masked] dobbiamo noi europei osservare il patto di bilancio (Fiscal Compact), in sintesi, tra l’altro, non superare un deficit strutturale dello 0,5% e ridurre il debito del 5% l’anno per 20 anni. E’ un errore pericoloso, non lo dico solo io. 5 premi Nobel per l’economia il[masked] hanno firmato un appello ad Obama per modificarlo. Di dissoluzione dello Stato ha parlato poi Paul kragman, 6° premio Nobel in disaccordo. Tuttavia bisogna fare chiarezza sui concetti seguenti.

    May 2, 2013

  • antonio

    pareggio di bilancio: differenza tra entrate e uscite dello stato.
    Come si fa a riconoscere valore a questa differenza se nella somma delle entrate manca tutta la parte relativa all'evasione.
    Da questa differenza , che da oggi costituzionalmente deve essere pari a zero, anno per anno si è formato il debito pubblico cioè la somma dei titoli di stato in circolazione su cui devono essere corrisposti gli interessi.
    una semplicissima osservazione. Gli evasori per colpa dei quali dobbiamo rispettare fiscal compact e pareggio di bilancio hanno evaso le tasse negli anni e su queste somme non spese lo Stato deve pure riconoscere loro (agli evasori) gli interessi. Dal momento che sono decenni che si discute di evasione ma non si riesce mai a combatterla ben venga il riconoscimento di reato penale a chi non dichiara correttamente i propri redditi. finiremmo subito di parlare di fiscal compact e pareggio di bilanco.

    May 2, 2013

  • Enzo T.

    Ho letto un paio di opinioni, alcune anche di Salvatore Accardo. Un'aggressività verbale: "Se non siete così, fatevi da parte...pippe mentali ecc.". Ora io vorrei ricordare a tutti, intanto che questi sono argomenti delicati, che come giustamente qualcuno ha fatto osservare, non si possono discutere in una sola seduta. Che è già un gran risultato parlare di certi argomenti e che, come avveniva un tempo nel MeetUp, le opinioni di tutti devono essere accolte come un arricchimento, non come una provocazione. Cerchiamo di esercitarci all'ascolto più che a voler imporre le nostre idee. Questo ci differenzierebbe dagli altri. Poi impariamo a rispettare i modi diversi di vedere e le opinioni diverse. Il movimento nella questione espulsione di un suo eletto, reo di aver partecipato ad un talk show, mi sta facendo vergognare di appartenerci. Speriamo stasera di poter fare un primo serio, sereno e proficuo incontro.

    1 · May 2, 2013

  • Edmondo

    Scusate, ancora una volta questo è un Meetup per parlare, discutere su Fiscal Compact e MES, non è un sito che viene usato come valvola di sfogo per tutti. La vita è fatta di priorità, e quando si propone qualcosa si deve anche vedere come reperire i fondi. Attenetevi al tema altrimenti si rischia di chiacchierare come fanno i pensionati al Bar. Saluti.

    May 2, 2013

  • Hussein

    Propongo di insistere per delle leggi severe contro la corruzione, il falso in bilancio, il conflitto di interessi e l’evasione fiscale. Le leggi dovranno essere snelle e veloci perché si possa utilizzare da subito il danaro sequestrato.
    Io credo che saranno centinaia di miliardi da recuperare che potranno risollevare l’economia in Italia. Oggi stanno cercando di gettare sabbia negli occhi con l’eliminazione della tassa di circa 200 €uero all’anno per ogni famiglia che possiede una casa (IMU).
    Una famiglia che non ha reddito, avrebbe bisogno di lavoro e di circa 15 mila €uero all’anno per sopravvivere.

    May 2, 2013

  • Hussein

    Credo per il momento, occorrerebbe incrociare i nostri desideri con la fattibilità per non fare delle richieste in parlamento che verranno archiviate. Ad ogni modo, dobbiamo studiare le mosse della maggioranza (pd-pdl-monti) e non dimenticare che siamo gli unici all’opposizione.
    Non credo che sia il momento di proporre l’uscita dall’euro.
    Per adesso, la predetta maggioranza sta cercando di comprare il consenso dei cittadini per le prossime elezioni attraverso l'abolizione dell'IMU.

    1 · April 26, 2013

    • marilena s.

      nessuno riflette che l'abolizione dell'imu non porta alcunchè a chi la casa non ce l'ha proprio, il governo di questi se ne fa un baffo! il m5s dovrebbe farlo presente in aula e risistemare la "scaletta"dell­e urgenze. (scusate il fuori tema)

      1 · May 1, 2013

  • francesco a.

    questi sono gli ultimi non ci vuole molto per capire che si può controllare il mondo anche con un fondo d' investimento.

    Si con tremila miliardi di dollari , si puo ottenere tutto su uno stato il cui pil è 969 milioni di dollari.
    179
     Guinea-Bissau[masked]
     Somalia

    181
     Isole Salomone[masked]
     Grenada[masked]
     Vanuatu[masked]
     Saint Kitts e Nevis[masked]
     Saint Vincent e Grenadine[masked]
     Samoa[masked]
     Comore[masked]
     Dominica[masked]
     Tonga[masked]
     Micronesia

    191
     São Tomé e Príncipe[masked]
     Isole Marshall

    193
     Kiribati[masked]
     Palau

    195
     Tuvalu
    36

    May 1, 2013

  • francesco a.

    56
     Ungheria[masked]
     Vietnam[masked]
     Iraq[masked]
     Bangladesh[masked]
     Angola[masked]
     Marocco[5][masked]
     Slovacchia[masked]
     Oman[masked]
     Ecuador[masked]
     Azerbaigian[masked]
     Sudan[masked]
     Croazia[masked]
     Cuba

    69
     Siria[6][masked]
     Lussemburgo[masked]
     Sri Lanka[masked]
     Rep. Dominicana[masked]
     Bielorussia[masked]
     Bulgaria[masked]
     Birmania[masked]
     Slovenia[masked]
     Guatemala[masked]
     Uruguay[masked]
     Tunisia[masked]
     Uzbekistan[masked]
     Serbia[masked]
     Lituania[masked]
     Costa Rica[masked]
     Libano[masked]
     Ghana[masked]
     Libia[masked]
     Kenya[masked]
     Yemen[masked]
     Etiopia[masked]
     Panamá[masked]
     Giordania[masked]
     Lettonia[masked]
     Turkmenistan[masked]
     Corea del Nord[7]

    95
     Bahrein[masked]
     Camerun[masked]
     Cipro[8][masked]
     Costa d'Avorio[masked]
     Paraguay[masked]
     Bolivia[masked]

    May 1, 2013

  • francesco a.

    La paranoi, la mala fede, fanno pensare a pochi di essere indispesabili, poichè hanno paura di perdere lo spazietto acquisito, ma la vita è cosi e tutto sono " liberi" pensatori.

    1 · May 1, 2013

  • A former member
    A former member

    Voglio e devo partecipare, e se nn fosse possibile, è solo x motivi di lavoro. Grazie

    May 1, 2013

  • paola s.

    vi sottopongo un interessantissima petizione portata avanti da avaaz. E' da firmare! Questo è parte del testo che potete leggere per intero aprendo il link" In Italia esiste una legge , la Legge 28 dicembre 2005, n. 262.
    all'Art. 19 comma 10, recita testualmente:
    Con regolamento da adottare ai sensi dell’articolo 17 della legge 23 agosto 1988, n. 400, è ridefinito l’assetto proprietario della Banca d’Italia, e sono disciplinate le modalità di trasferimento, entro tre anni dalla data di entrata in vigore della presente legge, delle quote di partecipazione al capitale della Banca d’Italia in possesso di soggetti diversi dallo Stato o da altri enti pubblici.
    La semplice attuazione di questa legge permetterebbe allo Stato italiano di recuperare la Sovranità monetaria..."
    questo è il link della petizione http://www.avaaz.org/it/petition/Che_lo_stato_non_si_indebiti_piu_con_le_banche_per_avere_il_denaro_dicui_necessitiamo_esercitando_la_Sovranita_monetaria/?pv=18

    1 · April 30, 2013

  • salvatore

    sì partecipo...

    April 30, 2013

  • magnetar

    Hai ragione nando, ma mi pare che l'errore è stato creare l'evento prima di una apposita discussione (facendo una ricerca sulle discussioni ho trovato qualcosa sull'argomento ma che risale a novembre). La regola vuole appunto che si apra prima una discussione e poi seguirà la fissazione di un evento conseguente

    April 30, 2013

  • Nando P.

    Non c'e' nulla di peggio, quando si comincia ad essere in molti che fare casino. In quale lingua bisogna dirlo che le discussioni hanno un apposito spazio dedicato su questa piattaforma (barra sottomenu' in alto)? Qui' bisognerebbe parlare di cose direttamente connesse all'incontro, non trattare gli argomenti!

    April 30, 2013

  • Domenico F.

    Saluto tutti i partecipanti. Gli importanti argomenti mi sembrano troppi per una sola serata. Sebbene connessi. Si rischia di non poterli approfondire.

    April 29, 2013

  • francesco a.

    Russia Russia [masked] 9 [masked] 9 [masked] 9
    10 India India [masked] 10 [masked] 10 [masked] 10
    11 Canada Canada [masked] 11 [masked] 11 [masked] 11
    12 Australia Australia [masked] 12 [masked] 13 [masked] 12
    13 Spagna Spagna [masked] 13 [masked] 12 [masked] 13
    14 Messico Messico [masked] 14 [masked] 14 [masked] 14
    15 Corea del Sud Corea del Sud [masked] 15 [masked] 15 [masked] 15
    16 Indonesia Indonesia [masked] 16 [masked] 16 [masked] 16
    17 Paesi Bassi Paesi Bassi [masked] 17 [masked] 17 [masked] 17
    18 Turchia Turchia [masked] 18 [masked] 18 [masked] 18
    19 Svizzera Svizzera [masked] 19 [masked] 19 [masked] 19

    QUESTO SONO ALTRI

    April 29, 2013

  • francesco a.

    quelli sotto elencati sono i PIL dei principali stat mondiali, si vede come BLACK ROCK, ha un potere finanziario superiore al Ns PIL

    April 29, 2013

  • francesco a.

    Gruppo del G7 [masked] [masked] [masked]
    Unione europea Unione europea [masked] [masked] [masked]
    Zona Euro [masked] [masked]
    1 Stati Uniti Stati Uniti [masked] 1 [masked] 1 [masked] 1
    2 Cina Cina[4] [masked] 2 [masked] 2 [masked] 2
    3 Giappone Giappone [masked] 3 [masked] 3 [masked] 3
    4 Germania Germania [masked] 4 [masked] 4 [masked] 4
    5 Francia Francia [masked] 5 [masked] 5 [masked] 5
    6 Brasile Brasile [masked] 6 [masked] 6 [masked] 6
    7 Regno Unito Regno Unito [masked] 7 [masked] 7 [masked] 7
    8 Italia Italia [masked] 8 [masked] 8 [masked] 8
    9 Russia Russia

    April 29, 2013

People in this
Meetup are also in:

Create a Meetup Group and meet new people

Get started Learn more
Bill

I started the group because there wasn't any other type of group like this. I've met some great folks in the group who have become close friends and have also met some amazing business owners.

Bill, started New York City Gay Craft Beer Lovers

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy