addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscontroller-playcrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramFill 1light-bulblinklocation-pinm-swarmSearchmailmessagesminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonprintShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahoo

Gazebo Gruppo Beni Culturali

III Appuntamento con la raccolta firma per i beni culturali di Napoli. Si torna in Via San Gregorio per raccogliere un pò di firme. Dobbiamo prenderne ancora un pò. Forza e coraggio cerchiamo di essere numerosi. Obiettivo 500 firme. Sono ottimista.

Join or login to comment.

  • Giuseppe Costantino B.

    E’ tutto positivo quello che il M5S fa per Napoli, ma penso che i Napoletani si aspettino ben altro. Questo non è un movimento con il 2-3% dei voti, ma con una vasta adesione finalizzata ad un radicale cambiamento di rotta, altrimenti finiremo come la COSTA CONCORDIA sugli scogli dell’Isola del Giglio e amen. Più che altrove a Napoli, c’è una CASTA che ritengo millenaria. Gli appartenenti alla partenopea CASTA hanno carriere fulminanti nel pubblico e nel privato. Esempi sono le carriere per DNA nella RAI (a Fuorigrotta), nell’università (mi sembra che ci sia un rettore della giunta De Magistris con 7-8 parenti, tutti ordinari nel SUO ateneo) e nella sanità (vedi i primari ospedalieri 28enni, figli di primari). Il M5S ha davanti a sé gravi problemi che non può ignorare, altrimenti chi se ne occupa? Aspettiamo che De Magistris & co. lo facciano? Campa cavallo…

    1 · June 30, 2013

  • paola s.

    parte persone serie e preparate e non i soliti personaggi... Nei prossimi giorni ( cosi ha detto de magistris) avremo la possibilita di votare on line cinque candidati dell'organico dell osservatorio beni comuni. ma sul sito del comune niente ancora.. cerchiamo di seguire la cosa

    1 · June 30, 2013

  • paola s.

    hai perfettamente ragione però a volte guardando troppo oltre si rischia di perdere delle occasioni importanti più vicine. esempio: l osservatorio dei beni comuni può essere un occasione importante di comunicazione tra noi cittadini e lle istituzioni a patto però che ne facciano

    June 30, 2013

  • Giuseppe Costantino B.

    QUISQUIGLIE
    I problemi di Napoli e della Campania sono altri e pesano come macigni sui ceti deboli. Il M5S deve cercare di scardinare la Casta che li aggrava. Sulle quisquiglie, il potere locale è disposto a collaborare, anzi ci precede. Il sindaco De Magistris ha istituito un “Osservatorio cittadino permanente sui beni comuni della città di Napoli” con funzioni di studio, analisi, proposta e controllo sulla tutela e gestione dei beni comuni. Quindi? Di che si parla? Sui veri problemi, le forze politiche dominanti fanno da sempre muro, o attuano la tattica del rinvio sine die. Perché non indire al più presto una grande riunione generale che duri anche un paio di giorni, alla presenza dei nostri pentastellati parlamentari, cercando soluzioni valide, definitive e democratiche circa la drammatica realtà della Campania e del Sud?

    June 29, 2013

  • A former member
    A former member

    Sono entusiasta dei gruppo e faccio le mie congratulazioni a tutti. Però oltre ai beni culturali inseriamo qualche altro argomento d' interesse sociale.

    June 28, 2013

  • paola s.

    mi dispiace non essere riuscta a venire ma non mi sentivo granchè. ci vediamo prox incontro del gruppo. a presto paola

    June 28, 2013

  • DOMENICO I.

    Vorrei mettere un gazebo a posillipo nella mia zona per raccogliere firme contro il degrado della zona è una vergogna le piazze e i belvederi sono luridi e distrutti i turisti si fanno una risata e fotografano l'indecenza in cui vessa tutta posillipo sto sindaco pensa solo a far feste e festicciole!

    1 · June 28, 2013

  • Giuseppe Costantino B.

    Scusatemi per il fuori tema.
    ACCA’ NISCIUNO E’ FESSO.
    Il rinnovamento della vita politica e sociale italiana può partire da Napoli. Come nel film Marie Antoniette, il popolo scardini i portoni del Palazzo in cui si rinserra la partenopea Casta. Facciamo capire che il medioevo anche qui è finito. Propongo i seguenti punti, rettificabili. Primo. Riassunzione dei giovani CoCoCo licenziati dalla giunta Caldoro. Il Consiglio regionale nel frattempo, eroga milioni per consulenze varie, su cui la Procura indaga. Secondo. Revisione delle RC-auto a Napoli, tra le più care in Italia. Terzo. Trasferimento delle facoltà di Agraria e Veterinaria in zone periferiche. L’Italia importa carni per oltre un milione di euro al giorno. Ci sarebbero possibilità lavorative per decine di laureati e diplomati. Quarto. Riduzione drastica del personale RAI, in via G.Marconi – Fuorigrotta. Quinto. Chiusura della Facoltà di Medicina in via Pansini con un bilancio annuale molto deficitario.

    1 · June 27, 2013

  • garofalo m.

    Continua il nostro impegno per i reperti di San Gregorio Armeno ed al contempo divulgheremo anche informazioni circa il lavoro dei parlamentari 5 Stelle.

    June 25, 2013

  • rita p.

    Portate il gazebo,c'e' piu' visibilita'. Possiamo raccogliere anche 2000 firme.

    2 · June 25, 2013

  • rita p.

    Ci saro'. Saluti a tutti,Rita

    1 · June 25, 2013

22 went

People in this
Meetup are also in:

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy