Dal tram che c'era al crollo della Riviera

300 giorni dopo il crollo ancora sono tante le domande che restano senza risposta. I nostri portavoce Paola Nugnes e Roberto Fico hanno chiesto risposte nelle sedi istituzionali. Noi cittadini in assemblea (e non solo, c'è stato anche tanto lavoro di "tavolino") abbiamo sintetizzato i punti aperti in 6domande6, le abbiamo lette ad un delegato del sindaco, le abbiamo inviate scritte al sindaco stesso. Giusto vederci, incontrare i residenti, in un momento di discussione e dibattito con la presenza di nostri portavoce al Parlamento e al Senato e anche di esperti professori universitari.

Join or login to comment.

  • Giuno d.

    February 4, 2014

  • Giuseppe Costantino B.

    A Napoli, ogni scusa è buona per ritardare i lavori pubblici e carpire soldi dallo Stato (a pagare è sempre Pantalone). Nel 2008, sui settimanali Panorama e CHI, ci fu la notizia del ritrovamento di uno scheletro di coccodrillo durante gli scavi della metropolitana, in P.za Municipio. Le foto diffuse dai due rotocalchi mostravano uno scheletro che in realtà era un assemblaggio di vertebre lombari di Bovino con il cranio di un cane. Si era diffusa la notizia che la crudele regina Giovanna II D’Angiò-Durazzo facesse divorare gli oppositori dai coccodrilli che allevava. Dopo la mia e-mail al giornale CHI, questa notizia diffusa ad arte, scomparve dalla circolazione.

    1 · February 4, 2014

  • Giuno d.

    February 3, 2014

  • Giuno d.

    rivoluzione senza armi

    February 3, 2014

  • Giuno d.

    ho 60 anni di memoria

    February 3, 2014

  • Giuno d.

    in europa si vota con il proporzionale e credo in alto i Cuori per essere il primo movimento di Cittadini

    February 3, 2014

  • Giuno d.

    sono qui beneficiari di un fiume di soldi pubblici

    February 3, 2014

  • Giuno d.

    la politica in Italia è come l'idiota utile il prof.Calabrese contiguo al prof Manfredi

    February 3, 2014

  • Giuno d.

    mi sa il Comune è a culo a terra dobbiamo colpire i dirigenti della PA in Procura loro firmano gli Atti

    February 3, 2014

  • Luigi

    La faccenda analizzata nel dettaglio non offre soluzioni a breve termine perché nel nostro paese esiste "la moda" del trasferimento di responsabilità, ribaltando ( ma spesso non è altro che una strada speculativa e faziosa) le questioni alle decisioni della Magistratura. Dati i tempi se non ci diamo una mossa incisiva e seria corriamo il rischio che tra 7-8 anni staremo ancora qui a parlare della Linea 6 e nel frattempo i cittadini ne pagano le conseguenze. La cosa da poter fare secondo me è questa

    http://europa.eu/.../instit.../court-justice/index_it.htm...

    per mancato intervento della Pa in danno ai cittadini. naturalmente è da studiare bene ma credo che faccia i suoi effetti.
    EUROPA - Corte di giustizia dell'Unione europea
    europa.eu
    Informazioni generali sulla Corte di giustizia, la sua attività e la sua struttura.

    1 · February 3, 2014

  • Luigi

    I problemi da affrontare sono tanti, affrontarli tutti è un lavoro immane, ma dobbiamo prendere atto che siamo un forza e come tale dobbiamo AGIRE, senza lasciarci prendere dal "sistema" e senza correre dietro alle facili risposte che puntualmente NON arrivano. Dobbiamo agire decisi e sicuri..... ma anche nei tempi. Sicuramente può anche succedere che non si risolvono tutti i problemi, ma è meglio sicuramente del ricadere nelle trappole burocratiche ( e legali) delle nostre amministrazioni che tutto fanno fuorché salvaguardare gli interessi dei VERI portatori di interessi....i CITTADINI.

    February 3, 2014

  • Clotilde

    un incontro molto interessante. Purtroppo sono dovuta andare via alle 18 e 45. Penso che nonostante l'idiosincrasia per la televisione del M5S questi argomenti con relative delucidazioni da parte dei geologi dovrebbe essere portata davanti a tutti gli italiani: solo così potremmo smascherare i veri colpevoli. Abbiamo visto che c'è gente disperata e giustamente preoccupata per il proprio futuro:Hanno il diritto di non essere ignorati dal resto del mondo.

    3 · February 1, 2014

    • MARIO M.

      comunque se ci fai caso l'idiosincrasia sta passando

      February 1, 2014

  • francesco a.

    Inoltre l' intervento di NANDO PENNONE è STATO SACRIFICATO, E MOLTI TRA CUI ANCHE IO ASPETTAVANO DELLE RISPOSTE IN MERITO. Comunque per il prosieguo buon lavoro

    1 · February 1, 2014

  • francesco a.

    Non per critica ma per migliorare per il futuro più spazio alle risposte, più spazio agli interventi, quando i rappresentanti del comune si arrampicano sugli specchi ( o peggio in malafede dicono di non avere elementi per rispondere dopo le evidenti responsabilità, in merito a prevenzione messa in sicurezza e vigilanza)bisogna farli affogare completamente nelle loro contraddizioni dando spazio a chi il dramma lo vive sulla propria pelle, e non relegare alla fine gli interventi, e principalmente si garantissero da se le istituzioni, non siamo noi che dobbiamo preoccuparci di ciò.

    CONCORDO CON LA PIU' AMPIA DIFFUSIONE DELLE INFORMAZIONI ACQUISITE, DIFFONDENDOLE A TUTTI NON SOTTOVALUTANDO L' "INCREMENTO DEL RISCHIO SISMICO" MA SOPRATTUTTO LA NECESSITA' DI BLOCCARE I LAVORI E METTERE IN TOTALE SICUREZZA TUTTA L'AREA.

    2 · February 1, 2014

  • Giuseppe Costantino B.

    Il M5S è in difesa dello Stato di diritto e della vera giustizia sociale. Per questo, invito il Movimento a prendere le distanze dal comitato che chiede il risarcimento dei danni per il crollo del palazzo Guevara in Via Chiaia, in attesa del responso della magistratura. Nel1979, o nell’anno precedente, ci fu un analogo crollo che riguardò l'intera ala occidentale dell’Ospizio dei Poveri in Piazza Carlo III. Il crollo avvenne la notte tra domenica e lunedì e si sfiorò la tragedia perché il lunedì c’erano i corsi universitari di Veterinaria, seguiti da oltre mille studenti. C’erano gli archivi delle lauree e degli esami per le abilitazioni alle professioni. Intervennero i corpi speciali dello Stato per salvare i preziosi documenti. Nessun tecnico incolpò la linea del metrò tra Piazza Garibaldi e Piazza Cavour. Come il Palazzo Guevara in Via Chiaia, anche l’Ospizio dei poveri sono antichi edifici, molto massicci, costruiti di traverso agli antichi valloni.

    1 · February 1, 2014

  • Gaetano M.

    molto interessante, avevo in programma di lasciare ad un certo punto per prendere parte alla riunione sull'acqua pubblica ma non ci sono riuscito, ogni intervento è stato prezioso, c'è stata un pò di maretta per la mancanza di tempo data ai cittadini accorsi che volevano porre domande e soprattutto ricevere risposte concrete in merito al da farsi, i residenti presenti hanno ragione , il tempo passa ma chi ne vive il disagio sono loro, sicuramente si deve fare presto e...bene:-) alla proxima...cià

    2 · February 1, 2014

  • Giuseppe Costantino B.

    E’ mancato un vero dibattito pubblico perché i presenti non hanno potuto prenotarsi per porre domande ai politici ed ai tecnici del comune. Secondo me, l’ala del palazzo Guevara, prospiciente ad un antico vallone su cui c’è ora un manto di basalto, prima o poi sarebbe crollata. In quel punto, il sottosuolo ha una struttura non omogenea col resto della fascia tufacea del litorale. L’intero pal
    azzo è trasversale ai flussi acquiferi che scendono verso il mare e li ostruisce. Forse, i lavori della linea 6 hanno accelerato il crollo. I proprietari dell’edificio ed il comune per ragioni opposte, non hanno interesse ad affermare che il palazzo pur solidissimo, poggia su basi instabili. Il comune vuole utilizzare il miliardo e seicento milioni dei fondi europei stanziati per la linea 6 ed i proprietari chiedono i risarcimenti dallo Stato.

    1 · January 31, 2014

    • Clotilde

      Forse sarebbe crollata, forse anche palazzo Mirelli sarebbe affondato,forse tutta la Riviera ..., ma davanti al "forse" abbiamo la realtà di un crollo annunciato e di una probabile tragedia evitata.Abbiamo la realtà dell'assoluto menefreghismo da parte del Comune di Napoli e dell'Ansaldo che nonostante sapessero la precarietà della zona hanno continuato i lavori .

      1 · February 1, 2014

  • Luigi

    Buona l'iniziativa…. popolo incazzato, spero sia l'inizio di una serie di incontri…...

    2 · January 31, 2014

  • MARIO M.

    l'iniziativa è stata ottima se la si considera come la prima di una serie di incontri ... avanti cosi'

    1 · January 31, 2014

  • sx1mania

    Vorrei fare lo streaming ricordate se la 3 prende bene in quella sala ?

    1 · January 31, 2014

    • Ettore S.

      Sul volantino abbiamo scritto che facciamo lo streaming sul sito. Di solito è il Comune a farlo ma nn si sa mai. C'è la linea wireless libera e pensavamo di usare quella in caso di problemi.

      2 · January 31, 2014

    • sx1mania

      ok

      1 · January 31, 2014

  • Giuno d.

    per non dimenticare che linea 6 è una truffa ai cittadini e all'europa
    http://www.meetup.com/Gli-amici-di-Beppe-Grillo-di-Napoli/boards/thread/32144512/220/

    1 · January 30, 2014

  • MARIO M.

    che è successo ... perchè è cambiato il luogo ?

    January 28, 2014

    • MARIO M.

      ok non è cambiato nulla

      January 28, 2014

  • Ettore S.

    Ho reinserito. Firouz, perchè l'hai rimosso?

    1 · January 28, 2014

  • firouz­ removed the location. It was VIA VERDI SALA NUGNES

    January 28, 2014

  • Giuseppe Costantino B.

    Il nostro comune ha circa un miliardo e mezzo di deficit (non 600 milioni come paventavo). Si tratta di una voragine, sanabile con terribili tasse. Con un debito di questo genere, le priorità amministrative sono concentrate al risanamento di cassa. In queste condizioni, nessuna banca farà credito allà città per nuovi lavori. O.K?

    1 · January 27, 2014

    • Nando P.

      Mi sembra non siano chiari i meccanismi di finanziamento legati ai progetti infrastrutturali...

      2 · January 27, 2014

  • Giuno d.

    il 31 annunciamo a Napoli l'Incontro dei Movimenti NO TAV- NO LINEA C - NO LINEA 6 a Marzo

    3 · January 26, 2014

    • Nando P.

      Ora dobbiamo capire come si può riparare al danno fatto e come mettere in sicurezza gli edifici della Riviera di Chiaia, nonchè come restituire la corretta irrigazione alla vegetazione della Villa Comunale. Questo è il punto...

      2 · January 27, 2014

    • Nando P.

      Poi se qualcuno dovrà pagare per tutto questo ci penserà la Magistratura e la Corte dei Conti...

      2 · January 27, 2014

  • Giuno d.

    QUARTO SCANDALO
    IL COMUNE E' A CONOSCENZA DA SEMPRE DELLE TRASFORMAZIONI CHE SARANNO COMPIUTE SUL DISEGNO ORIGINARIO DEL REAL PASSEGGIO, OGGI VILLA COMUNALE, DALL'ANSALDO. DA QUI IL CONSGUENTE PROGETTO DI “LUNGOMARE LIBERATO”.
    QUINTO SCANDALO
    NEL MARZO 2013 CROLLA UN PALAZZO ALLA RIVIERA, A CAUSA DEL DISSESTO IDROGEOLOGICO IN CORSO E IL SINDACO FA COME LE TRE SCIMMIETTE “NON VEDO, NON SENTO, NON PARLO”. DA UN EX MAGISTRATO CHE HA INDAGATO IN CALABRIA SULL'USO DISTORTO DEI FONDI EUROPEI TALE COMPORTAMENTO CORRISPONDE A UN SUICIDIO POLITICO.
    SESTO SCANDALO
    DI FRONTE ALL'ARROGANZA DI ANSALDO CIRCA L'EVIDENTE DISTRUZIONE DELLA RIVIERA, DELLA VILLA COMUNALE E DELLA MANCATA ACQUISIZIONE DELL'AREA DELL'ARSENALE ESERCITO NAPOLI NECESSARIA ALLA REALIZZAZIONE DELLA STAZIONE DI SUPERFICIE, LE ISTITUZIONI TACCIONO.

    DA CITTADINI CI CHIEDIAMO
    QUALI POTERI FORTI DIFENDONO LA LINEA 6 ?

    1 · January 26, 2014

    • Nando P.

      Nella Legge di stabilità del 2013, il Governo prevede 141,47 milioni di euro per la tratta Mostra-Arsenale. I fondi sono però ancora da finanziare...

      January 27, 2014

  • Giuno d.

    BASTA LAVORI PUBBLICI FUNZIONALI ALLA POLITICA CORROTTA!!!

    C'era una volta la più antica Linea Tranviaria d'Europa, la numero 1, che collegava Napoli da Oriente a Occidente... C'era una volta il Real Passeggio, oggi Villa Comunale, parco pubblico di smisurato pregio e splendore... C'era una volta la Riviera di Chiaia... C'era una volta il Real Arsenale Esercito Borbonico, divenuto l'Arsenale Esercito Napoli...vittime sacrificali della Linea 6!

    LA LINEA 6 DEL SISTEMA REGIONALE METROPOLITANO NASCE NEL 1997, SULLE CENERI DELLO SCANDALO DELLA LINEA TRANVIARIA VELOCE DEI MONDIALI '90, PER SANARE UN CONTENZIOSO TRA COMUNE DI NAPOLI, ANSALDO E ASSOCIAZIONE TEMPORANEA DI IMPRESE.

    PRIMO SCANDALO
    PER RISOLVERE IL CONTENZIOSO ECONOMICO TRA PUBBLICO E PRIVATO SI TRASFORMA LA LINEA TRANVIARIA DI SUPERFICIE EX LTR IN METROPOLITANA IN GALLERIA LINEA 6, DEPREDANDO I FONDI EUROPEI.

    1 · January 26, 2014

    • Nando P.

      Non proprio... già la ex LTR fu trasformata da linea di superficie in linea in galleria...

      January 27, 2014

  • Giuno d.

    IN ALTO I CUORI

    1 · January 26, 2014

  • Giuno d.

    Stampo il manifestino allegato che leggete per darlo il 31

    1 · January 26, 2014

  • Giuno d.

    SECONDO SCANDALO
    IN FUNZIONE DEL PROGETTO LINEA 6, NEL 1999 SI SOPPRIME L'ARSENALE ESERCITO NAPOLI, GIA' REALE ARSENALE ESERCITO BORBONICO, POICHE' IL SITO DIVENTA LA PREVISTA STAZIONE DI SUPERFICIE DELLA LINEA 6 IN VIA CAMPEGNA. SI DISTRUGGE, COSI', UN POLO INDUSTRIALE E OCCUPAZIONALE A BAGNOLI, OGGETTO DI PROGETTI DI RIQUALIFICAZIONE DELL'AREA COME IL POLO DIGITALE IDEATO DA AMATO LAMBERTI. TALE SOPPRESSIONE AVVIENE IN MODO DIFFORME ALLA LEGISLAZIONE VIGENTE IN MATERIA, COME DA ESPOSTI E DENUNCE AL MINISTERO DELLA DIFESA, A PARTIRE DAL GENNAIO 2000.
    TERZO SCANDALO
    LA DELIBERA CIPE 2006 CHE RIAPRE I CANTIERI DELLA LINEA 6 E' BOCCIATA DALLA CORTE DEI CONTI NEL 2008 RELATIVAMENTE AL RAPPORTO SUSSISTENTE TRA COMUNE DI NAPOLI E MINISTERO DELLA DIFESA, CON OGGETTO PROTOCOLLO DI INTENTI SULL'ARSENALE ESERCITO NAPOLI PER LA LINEA 6.

    1 · January 26, 2014

  • Giuno d.

    Vi ricordo che l'anello di congiunzione della lobby PD PDL Sindacati liberi professionisti è
    http://www.metropolitanamilanese.it/pub/page/it/MM/metropolitane_italia?contentId=945

    1 · January 26, 2014

  • Giuno d.

    facendo seguire il Crollo delle Mani sulla Città
    http://www.youtube.com/watch?v=M6XPGGmTq24

    1 · January 26, 2014

  • Giuno d.

    per introdurre il 31 il Convegno proiettiamo il video della follia linea 6
    http://www.youtube.com/watch?v=A-OIytwth3c

    1 · January 26, 2014

  • ARNALDO B.

    Non dobbiamo pretendere risposte, dobbiamo far proposte. E non dobbiamo soprattutto chiedere di essere ricevuti. Il M5S è un partito con rappresentanza parlamentare e potrebbe essere il prossimo partito candidato al Governo. Scusatemi la franchezza, ma fin'ora ho visto solo timidi tentativi di approcci al sistema, bisogna a questo punto, anche con durezza, far pesare la nostra presenza in città.

    3 · January 25, 2014

  • Carlo A.

    Cari amici, vi vedo molto pimpanti il che non può che farmi molto piacere e avrei voluto partecipare anche io a questo meet up, ma per motivi familiari non posso più dare la mia adesione per il 31/01/2014, augurandomi che si arrivi ad una piattaforma di lotta e di programma qualificata con il contributo di semplici cittadini e studiosi il cui apporto è di fondamentale importanza, moltiplicando su questa iniziativa specifica i gazebo informativi in tutti i quartieri di Napoli, poiché alle prossime elezioni amministrative per il rinnovo del Consiglio Comunale, dobbiamo SBANCARE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Saluti a voi tutti ed in alto i cuori dal vostro attivista ed amico Carlo Alaia Napoli

    January 26, 2014

  • Carlo A.

    Mi piacciono tutti i vostri commenti, ma purtroppo il 31 non posso partecipare per motivi familiari. Saluti ed in alto i cuori da Carlo Alaia Napoli

    January 26, 2014

  • osvaldo m.

    una parola"TRAM"

    1 · January 26, 2014

  • Clotilde

    Purtroppo non ce la faccio a venire a via Verdi: il bar Riviera per me andava molto meglio. Scusatemi e buon lavoro. Cortesemente fate un "riassunto" della riunione per chi non sarà presente. Grazie

    January 17, 2014

    • MARIO M.

      ma al gran bar riviera ci vediamo il giorno 20 ....

      January 17, 2014

  • January 17, 2014

  • Clotilde

    Perdonatemi la tirata, ma dal momento che viaggio per l'Italia,mi indigno molto quando torno a casa e vedo quanto è bella Napoli e quanto è ridotta male...

    2 · January 15, 2014

  • Clotilde

    Eppure in confronto alle altre città italiane Napoli ha delle potenzialità enormi, che non vengono sfruttate e che anzi sono rovinate- e mi dispiace molto dirlo-anche daglistessi napoletani. Abbiamo una Galleria che non è seconda a nessun'altra, eppure quei pochi bar che ci sono mettono fuori sedie e tavoli alla rinfusa dando al luogo un aspetto trascurato e anche un po' cafone. Le Gallerie di Milano e Roma hanno un altro impatto visivo, pur essendo meno belle dal punto di vista architettonico. Tutto ciò che viene fatto di nuovo in questa città è rovinato da una minoranza di imbecilli e non ci sono vigili urbani o controlli per impedirglielo.Credo che il nostro sindaco dovrebbe ispirarsi alle altre città italiane invece che ...alla smart!

    2 · January 15, 2014

  • Clotilde

    Sono appena tornata da Milano dove ho ritrovato la vecchia rotaia su cui passa il tram che fa il giro della città dal 1915.Anche Napoli ne aveva una, altrettanto utile che collegava Bagnoli a piazza Garibaldi, però forse a Milano si amministra la città pensando anche al cittadino e alla manutenzione di ciò che c'è da secoli. A Napoli invece si pensa solo a riempire le tasche di poche persone e per questo motivo si distrugge quello che c'è per poi ricostruire e guadagnarci. Altro che smart city, questa è ormai una nightmare city dove i poveri napoletani sono costretti a vivere tra la sporcizia, i crolli, i cantieri e i parchi con piante secolari completamente distrutti.

    2 · January 15, 2014

  • Carlo A.

    Cari amici, dobbiamo intensificare con la nostra denuncia su questioni così scottanti che interessano il territorio e che riguardano la sua messa in sicurezza non più rinviabile, la presenza del movimento sulle strade e sulle piazze di Napoli, per coinvolgere il maggior numero possibile di cittadini con altri gazeboo se necessari e contemporaneamente con il prezioso contributo di nostri iscritti esperti nel settore urbanistica, fare uno studio per una mappatura precisa di tutti i punti critici presenti sul martoriato territorio, per redigere un DOCUMENTO da CONSEGNARE AL SINDACO ATTRAVERSO I NOSTRI BRAVI RAPPRESENTANTI, CHIEDENDO SE NECESSARIO ANCHE LA CANTIERIZZAZIONE PER MANUTENZIONE DELLA NOSTRA CITTA', OLTRE A QUELLA CHE GIA' ESISTE PER LE OPERE IN CORSO. Saluti dal vostro amico Carlo Alaia Napoli cell[masked]

    January 10, 2014

People in this
Meetup are also in:

Imagine having a community behind you

Get started Learn more
Rafaël

We just grab a coffee and speak French. Some people have been coming every week for months... it creates a kind of warmth to the group.

Rafaël, started French Conversation Group

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy