Gli amici di Beppe Grillo di Napoli Message Board › Rapporti con la StampaA pag.1 come funziona l'ufficio stampa + la rassegna s

Rapporti con la Stampa
A pag.1 come funziona l'ufficio stampa + la rassegna stampa

Immacolata(tina) F...
user 11774211
Napoli, NA
Post #: 726
Quanti giorni deve aspettare un comunicato importante che ha postato Nando?ritornando al comunicato di Maurizio e' uscito senza fare alcuna prassi a nome personale e del movimento napoli.chi lo ha deciso?e quando?
Paolo G.
PaoloGargiulo
Napoli, NA
Post #: 709
Ognuno e' libero a suo nome di esprimere qualsiasi opinione, se invece si parla a nome del m5s il comunicato va in primis condiviso e va esclusivamente firmato M5S ! In questo caso , se non c'e' stata nessuna condivisione andava firmato solo ed esclusivamente a nome dell'autore !
Acse
No_more_tears
Napoli, NA
Post #: 1,469
Concordo in pieno con quanto espresso da Paolo Gargiulo.
Immacolata(tina) F...
user 11774211
Napoli, NA
Post #: 727
Infatti.
sx1mania
Peppe_Rondelli
Napoli, NA
Post #: 4,280
Maurizio se parte l'anarchia dei CS diventa un casotto, lo so che non pubblicherebbero chiunque e che tu sei accreditato, ma a qualche male intenzionato potrebbero bastare un paio di siti on line per metterci in difficoltà.
Nando P.
user 10848199
Napoli, NA
Post #: 648
Ragazzi, è vera anche una cosa, se un CS non parte entro un paio di giorni al massimo, perde di significato, specie se è conseguenziale ad un altro evento. Perciò, qualcuno vuole "aggiustarlo", modificarlo, o altro? (mi riferisco alla bozza che ho postato sulla mobilità al Comune di Napoli)
Nando P.
user 10848199
Napoli, NA
Post #: 650
Alcune necessarie correzioni:

Bozza di C.S. sull'incontro del 10/7/2013 a Palazzo S.Giacomo con l'assessore al Bilancio e l'ex assessore alla

mobilità:

"Vogliamo farci trovare pronti, da un punto di vista societario, al momento in cui con l'affidamento del Servizio

da parte della Regione, o eventualmente con un nuovo ridisegno del settore legato all'avvio della Città

Metropolitana, si dovrà decidere chi e come otterrà la gestione del TPL a Napoli; noi dovevamo per primi dare

l'esempio, non potevamo ancora essere frammentati in più Società ...".

Questo, per sommi capi, l'intervento conclusivo dell'ex assessore Donati alla presentazione del Business Plan

della NewCo della Mobilità del Comune di Napoli.

Ultimo intervento che è esplicativo sul cosa significhi nella realtà e nella pratica questo processo di

trasformazione che porterà alla formazione di una Holding per tutte le "controllate" del Comune e alla nascita di

un'unica società operativa nel settore della mobilità.

E' una chiara operazione finanziaria che permette oltretutto di puntare ad un risanamento legato soprattutto ad un

riequilibrio dei bilanci e alla sinergia delle fusioni.

A parte poi interpretare l'ulteriore dichiarazione di voler cedere il 40% di questa futura holding a privati; ma

non stiamo parlando di "bene comune"? Speriamo che il neo assessore al bilancio ascolti almeno la proposta della

relativa commissione consiliare di provare ad una "public company" con azionariato diffuso o anche al mantenimento

di una "golden share" da parte del Comune.

Ma questi sono argomenti che ci riguardano come cittadini interessati a come vengono utilizzate le nostre tasse,

non tanto, invece come utenti del servizio di trasporto pubblico.

Infatti, la seconda parte della presentazione, quella dove si è provato a descrivere il Servizio integrato di

mobilità, è risultata un grosso calderone con grandissime lacune e alcune omissioni. Viene ad esempio evidenziato

un parco auto di oltre 700 bus, ma sappiamo tutti benissimo che ne circolano nemmeno la metà per mancanza di

manutenzione o per polizze assicurative scadute. Non v'è alcun cenno ad una vera mobilità sostenibile, nè al car

sharing, né tantomeno al bike sharing; di vere piste ciclabili neanche a parlarne. Non vi sono interventi di

micromobilità interna ai quartieri (scale mobili, ascensori, ecc). In sintesi c'è un ridisegno della rete su gomma

ed una promessa che con l'acquisto di 10 nuovi treni della metro linea 1 (sempre ammesso che si riesca poi a

pagarli), magicamente dal 2016 Napoli avrà un sistema dei trasporti da far invidia a Zurigo.

E poi , come si fa a parlare di Sistema integrato dei trasporti quando ci troviamo di fronte all'incomunicabilità,

anzi alla litigiosità tra le istituzioni locali? Come si pùo disegnare una mappa dei trasporti cittadini quando

molte delle tratte metropolitane su ferro sono gestite direttamente dalla Regione, senza alcuna possibilità di

trovare un solo punto di intesa?

E allora l'unica speranza resta l'annunciato "tavolo" sul tema aperto ufficialmente tra Regione, Provincia e

Comune. Questa è la cosa che più ci interessa e che vogliamo seguire con attenzione.

Solo tale tavolo può essere un valido interlocutore per affrontare il dettaglio di problemi e soluzioni.

Il MoVimento 5 Stelle intanto, a Napoli partirà, da settembre, con una serie di consultazioni con i cittadini,

quartiere per quartiere, per stilare un documento propositivo sul tema della mobilità sostenibile in città,

aspettando comunque che ci sia la possibilità di estendere il discorso a tutta l'area metropolitana, unico, vero

bacino d'utenza del TPL.
stefania v.
stefania..
Napoli, NA
Post #: 1,893
Ognuno e' libero a suo nome di esprimere qualsiasi opinione, se invece si parla a nome del m5s il comunicato va in primis condiviso e va esclusivamente firmato M5S ! In questo caso , se non c'e' stata nessuna condivisione andava firmato solo ed esclusivamente a nome dell'autore !

condivido pienamente
Marilisa B.
user 38092122
Napoli, NA
Post #: 172
Ragazzi, è vera anche una cosa, se un CS non parte entro un paio di giorni al massimo, perde di significato, specie se è conseguenziale ad un altro evento. Perciò, qualcuno vuole "aggiustarlo", modificarlo, o altro? (mi riferisco alla bozza che ho postato sulla mobilità al Comune di Napoli)
Nando, scusami ma come ti ho scritto non mi sono accorta della bozza che hai postato ieri. In mattinata c'è in uscita un comunicato della IX Municipalità, quindi quello sulla mobilità segue dopo.

ritornando al comunicato di Maurizio e' uscito senza fare alcuna prassi a nome personale e del movimento napoli.chi lo ha deciso?e quando?
Personalmente condivido quanto scritto su da Paolo Gargiulo e proprio per questo mi preme ribadire (visto che forse non s'è capito dal mio intervento di ieri) che il gruppo rapporti con la stampa non ha avallato né inviato alcun comunicato a nome di Maurizio che ha agito, quindi, personalmente.
marì m.
mari.muscara
Napoli, NA
Post #: 224
voglio solo ricordare che un comunicato scritto LA NOTTE dell'incendio di città della scienza a quattro mani
fu bloccato proprio da maurizio
ed usci solo dopo una settimana......
questo non va bene!!!

Powered by mvnForum

People in this
Meetup are also in:

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy