Gli amici di Beppe Grillo di Napoli Message Board › UTILIZZO IMPROPRIO DEL MOVIMENTO 5 STELLE A MARIGLIANELLA (NAPOLI)

UTILIZZO IMPROPRIO DEL MOVIMENTO 5 STELLE A MARIGLIANELLA (NAPOLI)

Doriana S.
03045
Napoli, NA
Post #: 613
Cito domenico"Capisco bene che è un problema di non semplice soluzione, ma penso che se tutti noi del MoV facciamo rete possiamo benissimo isolare questi soggetti, i quali non fanno altro che screditare tutto il MoV.
Fare rete serve anche a questo, e non mi sembra giusto che per colpa di pochi a pagarne le conseguenze sia tutto un MoVimento intero" LO CITO E LO QUOTOsmile

per me non è una questione di regolamento interno, quello che chiediamo oggi a chi sta formando nuove liste è di rispettare quello che è lo spirito del movimento e quello che è sempre stato.
NO TESSERE, NO SEDI FISSE, NO REFERENTI, NO CANDIDATI UOMINI O DONNE PROVENIENTI DA ALTRI GRUPPI POLITICI CON I QUALI SI SIANO GIA' IN PRECEDENZA CANDIDATI
Non è proprio una questione di regolamento queste sono già regole rispettate a livello nazionale. Dobbiamo solo fare rete sul serio, denunciare quanto sta avvenendo sui territori e riportare il senno dove l'ubriacatura elettorale ne ha fatto perdere le tracce. Il 7 sarà una riunione importante dove dovremo ribadire con forza tutto ciò e lavorare insieme per riportare il lavoro dei gruppi sui veri e sani obiettivi del movimento. Insieme siamo tanti......
A former member
Post #: 3
Sono d'accordo non è questione di regolamento, anzi io penso che quella regia occulta per trasformare il Movimento in partito sta creando queste "false" problematiche ad hoc. Il Mov. 5 Stelle è cresciuto sempre di più proprio per la sua caratteristica di democrazia "liquida", senza regolamenti interni e senza referenti improvvisati, ubriacati dal risultato elettorale. Lo sappiamo non è di facile soluzione, ma il Movimento deve dimostrare di avere gli anticorpi nei confronti dei soliti profittatori.
Un'ultima considerazione, ma il Cittadino Sergio Puglia era consapevole di partecipare ad un incontro associativo e non di Movimento?
Mimmo T.
Dominique20
Mariglianella, NA
Post #: 144
Cari Signori,
Vi invio il link di un articolo apparso su Marigliano.net (il quotidiano on line più letto nel nostro territorio) martedì 26 marzo, 2 giorni dopo l'assemblea pubblica di domenica 24 marzo.
Classico comportamento del politico navigato che vorrebbe a tutti i costi trasformare l'associazione privata in MoVimento 5 Stelle.
Ovviamente per politico navigato non mi riferisco a Sergio Puglia, che è ignaro dei fatti, ma all'autore stesso dell'articolo.
Buona lettura:

http://www.marigliano...­
Paolo G.
PaoloGargiulo
Napoli, NA
Post #: 662
Dominique nn riesco a seguirti , nell'articolo nn riesco a vederci niente di anomalo, quello che tu cerchi di dire e' che la presenza di Sergio e' servita a sdoganare le persone che hanno creato l'associazione ? Se cosi' fosse non so se Sergio ne fosse consapevole poiche' dalle sue dichiarazioni si evince esattamente il contrario !
A former member
Post #: 4
Ma veramente Paolo non ci vedi niente di anomalo. L'articolo parla di "portavoce" dei paesi limitrofi (Scisciano, Saviano, Castellammare, San Giorgio, ecc...), di assemblea del Movimento 5 Stelle di Mariglianella, di illustrare ai cittadini cos'è il Movimento. Credo, invece, che stiano spendendo bene la presenza del Cittadino Puglia.
Mimmo T.
Dominique20
Mariglianella, NA
Post #: 145
Ciao Paolo,
intendo solo dire che l'articolo apparso su Mariglano.net lo ha scritto e inviato la stessa persona che la sera del 14 marzo ha convocato in privato tutto il gruppo nel proprio studio, facendo deliberare tutta quella serie di punti che ho descritto in precedenza. Leggendo poi l'articolo, l'autore tende solo a sottolineare la totale lontananza del M5S da qualsiasi schema partitico, cercando di dimostrare che anche lui è favorevole al fatto che il M5S non sia un partito e non lo diventi, ma poi nella realtà è proprio ciò che lui sta cercando in tutti i modi di fare, almeno a livello locale.
E' proprio questo, secondo me, il classico comportamento da "politico navigato".
Spero di essere stato chiaro.
Gaetano S.
user 2386638
Acerra, NA
Post #: 291
Questa deriva "movimentesca" e' frutto di assenza di regole, che da un lato ci ha portato ad essere diversi dai partiti e dall'altro ad avere un'anarchia tipica della legge della marina "quello che si dice la sera non vale la mattina".
Complice di tutto questo "Ambaradan" e' anche la presenza di taluni soggetti storici che avallano taluni gruppi piuttosto che altri.

Come si puo' uscire da questo empasse ?

I gruppi certificati che hanno gia' concorso a precedenti elezioni e quindi presenti sul Blog ( http://www.beppegrill...­) possono coadiuvare e monitorare i gruppi limitrofi affinche' ci sia il regolare rispetto dei principi del Movimento Cinque Stelle.
Paolo G.
PaoloGargiulo
Napoli, NA
Post #: 663
Si ok, e' come avevo capito , hanno utilizzato Sergio per ufficializzare secondo la loro visione distorta il ruolo di referenti (che nn esiste) a Mariglianella , tutto questo puo' essere contrastato solo se c'e' una rete forte , senza la rete il gruppo che nasce in quel modo in breve non avra' niente di diverso dai partiti se non addirittura di alteo, viceversa se la rete funziona, e tu ne sei l'esempio, anche questo articolo gli si potra' ritorcere contro per dimostrargli che il movimento e' altro !

Gaetano quello che dici e' la soluzione piu' ovvia , ed era quella che abbiamo cercato di mettere in atto quando qualcuno decise subito dopo le comunali del 2012 che per allargare l'attivismo bastava aprire una pagina fb e distribuire il vademecum del perfetto movimentista ! Dopo si scateno' la guerra e chiunque cercasse di spingere per la soluzione che proponi veniva accusato di voler mettere il cappello sul nascente gruppo ! Purtroppo Non e' semplice la soluzione , ma qualcosa va fatta per evitare di trovarci qualche sindaco a 5 stelle portavoce di qualche clan !
Marco
user 61287142
Torre del Greco, NA
Post #: 75
Possiamo mettere tutte le regole del mondo, ma se non sono avallate dallo staff, non servono a niente, chi è furbo legge il blog, e se tiene la kazzimma, rispetta tutto quello che c'è da rispettare e dopo come dice Paolo ci troviamo un sindaco affiliato di qualche clan, più che certificare noi con eletti e simili, sarebbe importante creare dei gruppi di sostegno tra noi " vecchi attivisti" pronti ad andare in giro a spiegare come funziona il movimento e vedere sul campo cosa succede, ci sono molti di questi gruppi che sono solo disinformati, oppure troppo attacati alla vecchia politicva, aala fine anche da loro con un po d'impegno si potrebbe fare movimento, se invece deleghiamo il controllo alle regole, per forza ci sfuggià qualcosa
stefania v.
stefania..
Napoli, NA
Post #: 1,762
tra la'ltro dalla problematica che descrive Dominque pare che non abbiano rispettato delle REGOLE GIA' esistenti, cioè non avere una sede fissa, quindi non generare dei costi fissi che richiederebbero necessariamente raccolta di soldi e finanziamenti - cosa che invece si fa solo in funzione di una campagna elettorale laddove c'è una lista certificata o su progetti ed eventi specifici e definiti nel tempo.
Powered by mvnForum

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy