Gli amici di Beppe Grillo di Napoli Message Board › AUTOBUS ELETTRICO/IBRIDO PER LA CITTA'?

AUTOBUS ELETTRICO/IBRIDO PER LA CITTA'?

mirco s.
hammuraby
Bergamo, BG
Post #: 3,221
e beh...magari !!!
certo che se solo sapessi che e' possibile
non andrei a cercare nessuno...
quelli del sindacato AZIENDALE di IRISBUS sono gia amici...e basterebbero...

ma fino ad allora? .... mo comunque ci sentiamo...
iginio
navigantediterra
Napoli, NA
Post #: 565
Marì, certo che ci vediamo e se non riusciamo venerdi 12, facciamo comunque prima possibile, non posso dire di non aver mai sbattuto una porta in vita mia, ma le volte che l'ho fatto si contano sulle dita di una mano e non e' questo il caso anche e sopratutto perche' io nel movimento ci credo profondamente e quando dico (prendendo spunto dall'affermazione di Mirco che "il M5S e' un treno"), che il movimento viaggia sui binari e quindi ha un percorso ben definito, voglio dire che chi ha interesse al movimento puo' solo uniformarsi e viaggiare nella stessa direzione e verso la stessa destinazione, chi vuole cambiare percorso o destinazione e' pregato di scendere e prendere un altro treno, chi sale DEVE SAPERE che questa è la direzione e questa è la destinazione. Penso che non potevo essere piu' chiaro di come sono stato!!! Intanto sto preparando un breve "memo" da sottoporvi al prossimo incontro per discuterne e ricevere critiche o consensi, ma fermamente intenzionato a far si che quest'incontro sia un PASSO AVANTI E DECISIVO verso la conversione dell'Irisbus in un'azienda di trasformazione di Bus con trazione tradizionale, ovvero con motore endotermico in "Ibridbus" e che si faccia in modo da lasciare il minor spazio possibile a sussidi di disoccupazione vari, ma solo ad un piano che preveda la piena occupazione di tutti gli addetti.
marì m.
mari.muscara
Napoli, NA
Post #: 200
Marì, certo che ci vediamo e se non riusciamo venerdi 12, facciamo comunque prima possibile, non posso dire di non aver mai sbattuto una porta in vita mia, ma le volte che l'ho fatto si contano sulle dita di una mano e non e' questo il caso anche e sopratutto perche' io nel movimento ci credo profondamente e quando dico (prendendo spunto dall'affermazione di Mirco che "il M5S e' un treno"), che il movimento viaggia sui binari e quindi ha un percorso ben definito, voglio dire che chi ha interesse al movimento puo' solo uniformarsi e viaggiare nella stessa direzione e verso la stessa destinazione, chi vuole cambiare percorso o destinazione e' pregato di scendere e prendere un altro treno, chi sale DEVE SAPERE che questa è la direzione e questa è la destinazione. Penso che non potevo essere piu' chiaro di come sono stato!!! Intanto sto preparando un breve "memo" da sottoporvi al prossimo incontro per discuterne e ricevere critiche o consensi, ma fermamente intenzionato a far si che quest'incontro sia un PASSO AVANTI E DECISIVO verso la conversione dell'Irisbus in un'azienda di trasformazione di Bus con trazione tradizionale, ovvero con motore endotermico in "Ibridbus" e che si faccia in modo da lasciare il minor spazio possibile a sussidi di disoccupazione vari, ma solo ad un piano che preveda la piena occupazione di tutti gli addetti.

bene
aspetto notizie sull'appuntamento
grazie
Nando P.
user 10848199
Napoli, NA
Post #: 638
Forse non riesco a chiarire la mia posizione.
Ben venga un progetto di riconversioni dei bus di Napoli e di tutta la Campania. Ben venga per l'ecosostenibilità, per il risparmio energetico, per i lavoratori di Iribus ecc. ecc.
Ma questo non è un progetto di mobilità sostenibile!
Io intendevo parlare di un progetto mirato, di fondi investiti per un obiettivo.
Non si trattava affatto di una esposizione in via Partenope, ma di un progetto pilota vero e proprio che se fosse andato bene si sarebbe potuto esportare anche in altre zone della città e poco alla volta cambiare completamente la prospettiva del trasporto su gomma a Napoli.
Rivordo che l'idea "minibus elettrici nelle ZTL dei centri storici" è una voce del nostro programma comunale (o almeno lo era, ma non mi risulta sia cambiato) e si integrava nel discorso dell'adduzione gomma su ferro.
Si risolveva inoltre uno dei problemi dei commercianti del centro storico che lamentano una diminuzione della clientela anche a causa della mancanza di trasporto pubblico interno all'area.
Infine secondo me, siamo alle solite, non dobbiamo puntare e soprattutto partire, con le grandi cose, ma con piccoli sistemi integrati tra loro. Il motto per la sostenibilità è e continua a rimanere "piccolo e distribuito".
Nando P.
user 10848199
Napoli, NA
Post #: 639
Forse non riesco a chiarire la mia posizione.
Ben venga un progetto di riconversioni dei bus di Napoli e di tutta la Campania. Ben venga per l'ecosostenibilità, per il risparmio energetico, per i lavoratori di Iribus ecc. ecc.
Ma questo non è un progetto di mobilità sostenibile!
Io intendevo parlare di un progetto mirato, di fondi investiti per un obiettivo.
Non si trattava affatto di una esposizione in via Partenope, ma di un progetto pilota vero e proprio che se fosse andato bene si sarebbe potuto esportare anche in altre zone della città e poco alla volta cambiare completamente la prospettiva del trasporto su gomma a Napoli.
Rivordo che l'idea "minibus elettrici nelle ZTL dei centri storici" è una voce del nostro programma comunale (o almeno lo era, ma non mi risulta sia cambiato) e si integrava nel discorso dell'adduzione gomma su ferro.
Si risolveva inoltre uno dei problemi dei commercianti del centro storico che lamentano una diminuzione della clientela anche a causa della mancanza di trasporto pubblico interno all'area.
Infine secondo me, siamo alle solite, non dobbiamo puntare e soprattutto partire, con le grandi cose, ma con piccoli sistemi integrati tra loro. Il motto per la sostenibilità è e continua a rimanere "piccolo e distribuito".
iginio
navigantediterra
Napoli, NA
Post #: 566
Nando, lo detto in riunione e lo ribadisco qui per iscritto che la tua proposta mi pare realistica e quindi attuabile, ma come hai letto anche tu qui sul mu nel movimento abbiamo piu' anime, cerchiamo, ed io per primo, di farle condividere al maggior numero di anime possibile, che e' poi il mio obiettivo, non a caso tengo la mia anima a freno, e non poco mi costa. Per venerdi non ho avuto adesioni alla riunione e certo non posso farla da solo e allora proponete un altro giorno, ma che sia comunque entro la prossima settimana altrimenti andiamo dritto nelle ferie estive "e chi se visto se visto".
Lucio R.
user 9905261
Napoli, NA
Post #: 35
Mi sembra una discussione sterile, l'una cosa non esclude l'altra. Apprezzomolto il passo indietro di Iginio che ha evidentemente compreso la necessità di targare il progetto. A scanso di ogni futuro equivoco sulla paternità. La riunione si deve fare in virtù del massimo concetto di democrazia, nella quale il nostro movimento esprime l'alto concetto dell'uno vale uno. Nando, siamo tutti pienamente consapevoli della necessità del progetto di mobilità sostenibile, che è un presupposto fondamentale per la contribuzione di modello di sviluppo. Altra cosa è un progetto che studia uno strumento, uno dei tanti strumenti che si possono utilizzare in un disegno di ampio respiro. Ripeto, una cosa, non esclude l'altra, non sono in antitesi, anzi si integrano.
Gaetano M.
user 15607961
Napoli, NA
Post #: 381
come è andata al comune :-)?
Nando P.
user 10848199
Napoli, NA
Post #: 649
... Ripeto, una cosa, non esclude l'altra, non sono in antitesi, anzi si integrano.
Sono assolutamente d'accordo. Sono due progetti, tipologicamente diversi, che possono viaggiare in parallelo.
iginio
navigantediterra
Napoli, NA
Post #: 569
Le discussioni sterili? Lucio e secondo te noi siamo qui a perdere tempo e tu invece sei il depositario della concretezza?
Powered by mvnForum

People in this
Meetup are also in:

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy