Gli amici di Beppe Grillo di Napoli Message Board › A difesa della Costituzione

A difesa della Costituzione

Gaetano M.
user 15607961
Napoli, NA
Post #: 399
Andranno fino in fondo...ma hanno fatto i conti senza l'oste...ripeto PRONTI A TUTTO!
Adelante (con la giusta lucidità e cazzimma!)
chi viene pagata lancia appelli dall'alto del proprio scranno...armiamoci e partite, visto che si è tutti ancora un pò ubriachi, perchè tu sobria non prendi le redini in mano e organizzi un pò di manifestazioni nel prossimo week end per le piazze della città? così gli attivisti ti ameranno e di conseguenza ti seguiranno...?
organizza una serie di gazebo in città...
porta a stampare i volantini apparsi sul blog e pagali, da noi le risorse economiche sono finite da tempo...
prepara la petizione per la raccolta firme (apparsa tra i volantini sul blog)...
fai stampare anche una serie di manifesti, facilmente visibili ai gazebo...
siamo in guerra, un ufficiale molto probabilmente si comporterebbe così, svegliaaaa...uno che vale uno...cià
il tutto entro sabato, se possibile...uno che andrà a Romaangry.
giuseppe s.
user 48836642
Napoli, NA
Post #: 267

cuono
giannimassacci
Napoli, NA
Post #: 318
chi va a roma sabato in auto ?oppure chi vuole andarci ma non ha il posto in pullman?
stefania v.
stefania..
Napoli, NA
Post #: 1,937
ARTICOLO DI RICCARDO NUTI, OGGI SUL FATTO QUOTIDIANO
--------------------------------
La Costituzione è meravigliosa, difendiamola anche in piazza
di Riccardo Nuti*

La Costituzione non può essere modificata da un partito guidato da un pregiudicato. Né da un altro che ha fatto finta di opporsi al primo, gettando infine la maschera una volta entrato nel Palazzo. La modifica della Costituzione non è stata oggetto delle loro campagne elettorali, in cui fingevano di contrapporsi l’un l’altro, e non è, evidentemente, neanche una priorità, visto che hanno deciso di darsi il fine settimana libero.

Il Movimento Cinque Stelle è l’unica forza che ha deciso di opporsi alla creazione del comitato parlamentare che dovrà riformare la Carta – in condominio con il gruppo dei sedicenti saggi, nominati e non eletti – al posto del Parlamento, così come prevede proprio la Costituzione. Anche la Lega è favorevole a questo scempio legislativo, mentre Sel non è in grado di trasformare le consuete e, oltretutto, deboli parole, in fatti concreti in Aula, e la maggioranza Pdl e Pd è l’artefice di tutto questo.

A fine Luglio, da soli, nel silenzio generale, 106 deputati hanno contrastato, per 50 ore consecutive, un atto di violenza nei confronti di un pilastro della nostra democrazia. Il Parlamento si era dimenticato cosa significhi fare opposizione. Abbiamo affrontato la stanchezza, il timore di passare per coloro che vogliono bloccare il Parlamento quando in realtà è l'esatto opposto.

ABBIAMO guadagnato tempo per dare la possibilità all'opinione pubblica di comprendere la gravità del momento. Un gesto di amore per le Istituzioni, quello di noi 106 deputati apprezzati da milioni di cittadini e non un manipolo di ragazzetti buttati in Parlamento come qualcuno ancora prova a descriverci. Fissati questi elementi, che devono essere chiari a tutti, inizia ora un percorso indirizzato all'obiettivo finale: impedire che la Costituzione venga violentata a uso, abuso e consumo di pochi e a danno dell'intera collettività.

Tutti coloro che hanno a cuore questo obiettivo, tutti coloro che comprendono la gravità del momento per la nostra claudicante democrazia, tutti coloro che sanno che ci sono battaglie che vanno combattute per il bene delle future generazioni, hanno il dovere di partecipare.

A partire dal giorno 6 Settembre in tutto il Paese ci saranno eventi informativi, in oltre 500 piazze, organizzati dal basso con il supporto di esperti e cittadini, fuori da appartenenze politiche, uniti per chiedere a gran voce che la Costituzione non venga violata.

Occorre una mobilitazione senza precedenti che vada oltre le etichette spesso poste ad hoc da parte del sistema mediatico che balla con la partitocrazia un macabro tango, con l’unico obiettivo di conferire nelle solite mani poteri ancora più grandi.

La Costituzione Italiana è meravigliosa, ma ciò non significa che non si possa migliorare. Tuttavia vogliamo farlo seguendo alla lettera l’articolo 138. Non tolleriamo che ad intervenire sulla Costituzione siano coloro che sono stati in grado di creare il porcellum e adesso vogliono il superporcellum, coloro che negli ultimi 20 anni hanno violentato le Istituzioni e che, oltretutto, vogliono continuare a farlo senza più l'argine dell'art. 138.

Questa non è una battaglia del M5S, è una battaglia di civiltà e tutti hanno il dovere di riconoscerlo e attivarsi. Alla svelta. La Costituzione è di tutti e non di questi partiti.

* Capogruppo alla Camera
del Movimento 5 Stelle
davide g.
user 2837223
Salerno, SA
Post #: 6,968
luca credo che il problema sia complicato. il piano di riforma della Carta non è noto. si cambia al momento solo le modalità x cambiarla. ma mi pare che leggendo sopra riuscirai a comprendere cosa sta succedendo. riassumendo potremmo dire che la riforma costituzionale, quando presentata, andrebbe a nostro avviso discussa e modificata con il caro vecchio art 138.
luca c.
user 26724052
Napoli, NA
Post #: 562
Davide, il progetto in discussione è chiaro: 'velocizzare' le procedure costituzionali rafforzate ex art. 138 Cost. per la modifica dei titoli della costituzione indicati nel resoconto postato.
Quindi la battaglia è solo all'inizio...
Ma chiedevo proprio il testo del disegno di legge costituzionale che istituisce la 'commisione' per le riforme!

Ettore S.
eptor10
Napoli, NA
Post #: 906
Il testo è questo: http://www.camera.it/...­
giuseppe s.
user 48836642
Napoli, NA
Post #: 268
PIAZZA MONTECITORIO POCHI MINUTI FA.


Powered by mvnForum

People in this
Meetup are also in:

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy