addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwchatcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscrosseditemptyheartexportfacebookfolderfullheartglobegmailgoogleimageimagesinstagramlinklocation-pinmagnifying-glassmailminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1outlookpersonplusprice-ribbonImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruseryahoo

MeetUp Estero Message Board Meetup Estero › Gambaro ... democrazia diretta ... plebiscito

Gambaro ... democrazia diretta ... plebiscito

leonello z.
Leozaquini
Le Locle, CH
Post #: 6,957
Copio / incollo anche qui un messaggio da me postato nei MU di Losanna e ginevra.
= = =

Ho il piacere di comunicarvi che ieri il nostro messaggio e' stato letto nella assemblea dei parlamentari m5s.

= = =

Ora pare si sia deciso di votare in rete, si o no all'espulsione della Gambaro.

A parte l'opportunita' di questa enfasi su un problema che temo "distraente" rispetto ai problemi degli italiani e del movimento, ritengo che sia opportuna un aprecisazione.

Pertanto spedirei a tutti i parlamentari m5s, a Grillo ed al suo staff e cercherei di fare circolare in rete un altro messaggio:

Titolo:

"Democrazia diretta o plebiscito?"

Testo:

La democrazia diretta è il popolo che chiama al voto se' stesso, o i governanti, su temi decisi dal popolo.
Il Plebiscito e' il governante che chiama al voto il popolo su temi decisi dal governante.

Cari amici del m5s,

Non prendiamoci per i fondelli per favore e soprattutto cerchiamo di evitare di fare come la Lega la cui interpretazione del "Federalismo" è stata tale da allontanare gli italiani da quella forma di democrazia.

La democrazia diretta moderna (quella che affianca il sistema rappresentativo eliminando il monopolio del potere legislativo) , è comparsa per la prima volta durante la rivoluzione francese con la costituzione del '93 (detta "montagnarda", mai applicata).
Il primo a distorcerla fu Napoleone che, volendo sfruttare il consenso popolare insito nella democrazia, ed essendo pero' infastidito dalla democrazia stessa invento' il PLEBISCITO: il voto e' popolare ma il "diritto di iniziativa" (vale a dire: la scelta del tema) se lo tiene stretto stretto il governante.

Dispiace l'analogia ma è doverosa: lo strumento piace un casino ai dittatori, soprattutto se' di stampo un po' "demagogico". Il Plebiscito è gia' ben noto agli italiani: il cialtrone di Predappio ne fece uso, ovviamente.

Ora, pur trascurando l'opportunita' di enfatizzare l'intervista della Gambaro e pur evitando di soffermarsi sulla vicinanza del problema ora sottoposto al voto dei militanti con i problemi degli italiani, vale la pena considerare e poi chiarire che contrariamente a quanto alcuni credono la "chiamata al voto" sia una manifestazione di democrazia o persino di "democrazia diretta".

Il plebiscito non è democrazia diretta, in essa infatti il "diritto di iniziativa" deve essere POPOLARE e non legato / affidato ad un blog, oltretutto privato, e di UNA persona.

Coraggio! Non lasciamoci cadere le braccia, non abbandoniamo l'entusiasmo, ma evitiamo di prenderci per i fondelli per favore ed evitiamo di fare disinformazione presso gli itatiani (la Lega ed il suo "federalismo" insegna).

Cari saluti.
Leonello

[ il MU di Losanna e Ginevra ha sottoscritto questo messaggio ... if ***]

PS - vi domandarete da dove sono raccolte le informazioni sulla democrazia diretta ?
E' presto detto: vivo in Svizzera e studio questa forma di democrazia da che mi sono convinto che è uno dei rimedi fondamentali contro la "degenerazione oligarchica dei partiti politici" (il male italiano ben descritto dal Ostrogorski: http://it.wikipedia.o...­
Ho scritto un libro "La democrazia diretta vista da vicino" che posso spedire sotto forma elettronica alle persone interessate.


Blochin
Blochin
Catania, CT
Post #: 238
Ho appena ricevuto questa email e votato (per la cronaca, ho votato No)

Caro elettore a 5 Stelle,

la senatrice Adele Gambaro ha rilasciato dichiarazioni lesive per il MoVimento 5 Stelle
senza nessun coordinamento con i gruppi parlamentari e danneggiando l'immagine del M5S
con valutazioni del tutto personali e non corrispondenti al vero.

Per questo i gruppi parlamentari riuniti del M5S Camera e Senato ai sensi del Codice di Comportamento,
hanno deliberato a maggioranza di proporre l'espulsione dal gruppo parlamentare del Senato di Adele Gambaro.
In occasione delle Parlamentarie, Adele Gambaro aveva promesso che nel caso di disaccordo con la linea del M5S,
avrebbe dato le sue dimissioni dal Parlamento, cosa non avvenuta. L'espulsione della Gambaro va ora ratificata
dagli iscritti al portale al 31 dicembre 2012 con documento digitalizzato.
Gli utenti abilitati possono votare qui durante la giornata di oggi 19 giugno 2013 dalle 11 alle 17.

Lo staff di Beppe Grillo


Per come è formulata la richiesta, mi sembra che il diritto alla difesa sia un tantino trascurato...
leonello z.
Leozaquini
Le Locle, CH
Post #: 6,983
Travaglio mi trova consenziente:

http://www.ilfattoquo...­
A former member
Post #: 1
Caro Leonello,
vorrei vedere un informazone piu' corretta e meno parziale!!!
Penso che sia la base per poter avere una democrazia compiuta e partecipata,.
Non penso che la Gambaro sia un problema centrale per l'Italia...
speriamo si parli maggormente dei problemi della gente.
Mia nipote si e' laureata da poco e spero dnon debba emigrare
leonello z.
Leozaquini
Le Locle, CH
Post #: 7,002

...
Non penso che la Gambaro sia un problema centrale per l'Italia
speriamo si parli maggormente dei problemi della gente.
...
Appunto !

Eppure lo e' diventato.
Come mai?

"La democrazia diretta è il popolo che chiama al voto se' stesso, o i governanti, su temi decisi dal popolo.
Il Plebiscito e' il governante che chiama al voto il popolo su temi decisi dal governante
".

Se invece di indire le "Sue votazioni" dal "Suo blog", su temi "non "centrali per l'Italia" Grillo faceva come Gandhi, che non sovrapponeva e confondeva le proprie convinzioni (e smanie) alle decisioni del Partito del Congresso, non ci sarebbe il problema che dici.

Ora, o questo "movimento" (in realtra' e' un PARTITO di quelli che la sociologia dei partiti politici definisce: "partito carismatico") definisce i propri rapporti con il suo Mahatma, ... oppure di certo questo "partito carismatico" ( i movimenti sono una cosa diversa) scomparira', e dovremo costruire qualcosa d'altro.

Non sarebbe una novita': questo per me e' il TERZO "movimento per la democrazia in Italia" che sostengo.
I precedenti sono schiattati e scomparsi per altre ragioni (erano evidenti anche quelle, ma non era stato possibile risolverle ... o quanto meno: noi che ne eravamo coscienti non ci siamo riusciti).

Ma c'e' una nota incoraggiante: ogni volta il "movimento" rinasce piu' forte di prima.

Non so se questo partito (sedicente "movimento": pare nessuno abbia studiato sociologia dei partiti politici, per cui le cialtronerie hanno ancora qualche presa) riusciamo a "salvarlo", io ci sto tentando.
Ho ancora delle speranze.
Ma sono praticamente certo che, se non sara' questo, il prossimo sara' quello definitivo.

Ma i tempi non li so prevedere, per questo non so per tua nipote.



leonello z.
Leozaquini
Le Locle, CH
Post #: 7,005
Spero non vi deprimiate.
Sarebbe la cosa piu' grave, eppure la realta' occorre avere la forza di guardarla in faccia per il bene del "movimento" (attenzione: i "movimenti" nel linguaggio proprio del termine NON si presentano a elezioni: quelli che lo fanno si chiamano: PARTITI, epr cui poi corrono i rischi e soffrono delle malattie tipiche dei partiti ...).

Qualcuno nel MU di Napoli ha raccolto qualche commento dal blog di Grillo:

= = =
Alcuni commenti, dal blog di Grillo, sul tema in discussione:

*Complimenti. Peggio del peggior PDL. Non era facile. Siete la mia più grande delusione. Invece di apprezzare ed analizzare il dissenso, ignorate o espellete. Addirittura utilizzando questo ridicolo voto online, come se la democrazia fosse far ratificare ogni idiozia dal popolo di teenagers di Facebook. Mi avete regalato un motivo in più per vergognarmi dell'Italia.
Luigi Clemente 21.06.13 09:21|

*Ma non è ancora chiaro? Grillo è un bambinone e guai a chi lo critica. Bannatemi pure se volete, ma sono assolutamente d'accordo con l'espulsa: Grillo ha rovinato con le proprie esternazioni una splendida vittoria e tutte queste epurazioni non fanno che aumentare l'emorragia di parlamentari. Alla fine ne rimarrà uno solo: Grillander... Peccato che non sia manco in Parlamento...
Corrado Platania, Torino 21.06.13 08:53|

*Vorrei far notare che a fronte di qualche migliaio di talebani che hanno espulso la senatrice, ci sono milioni di elettori che vi hanno votati ed ai quali non è stato chiesto un cazzo.
Se questa è la vostra democrazia, la prossima volta fatevela da soli.
Bruno Amadio 21.06.13 00:02|

= = =
Powered by mvnForum

Our Sponsors

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy