LA DECRESCITA FELICE

IL MOVIMENTO 5 STELLE FIRENZE E IL CIRCOLO FIORENTINO PER LA DECRESCITA FELICE OSPITANO MAURIZIO PALLANTE, FONDATORE DEL MOVIMENTO PER LA DECRESCITA FELICE, PER APRIRE UN DIBATTITO CON LA CITTADINANZA.

Il sistema economico finanziario fondato sulla crescita e schiacciato dai debiti pubblici è entrato definitivamente in crisi.
Cercare di uscire dalla crisi stimolando la crescita è come cercare di rianimare un moribondo a bastonate perchè la crescita non è la soluzione ma la causa della crisi.
E' ora di volt
are pagina, di cambiare strada, di fare reset, per passare dalla crescita insostenibile alla decrescita felice.
L' alternativa non è fra crescita e decrescita ma fra decrescita e disastro.
Non ci resta molto tempo e dalle nostre scelte di oggi dipende il futuro dei nostri figli e dell' umanità.

PS: Il gruppo è auto finanziato, per la serata è richiesto solo un contributo volontario.

Join or login to comment.

  • Lorenz

    La decrescita è già in atto da tempo, cioè diminuzione drastica del livello di vita della popolazione, della cultura della democrazia ecc, ecc, ed è un processo voluto dai centri decisionali finanziari, perchè tutta questa popolazione non è necessaria per la produzione data la elevata produttività raggiunta. Quindi si "suggerisce" di dividersi da buoni fratelli quelle briciole che ci lasciano. Quindi il limite tra decrescita infelice e quella rfelice è veramente troppo sottile. Per fare una vera "decrescita felice o kmeglio una crescita felice, occorre che le leve del comando siano saldamente nelle nostre mani, che venga ripristinata una vera democrazia diretta, che il potere bancario sia sotto controllo di uno stato democratico. Se non è così quello che racconta Pallante è una favoletta da aggiungere alle novelle dei fratelli Grimm: sogni d'oro!

    April 5, 2013

    • Giuseppe P.

      segue per Marianna. Non ti rattristare. Il M5S cerca un'altra via, la partecipazione di tutti i cittadini in modo più consapevole e anche più astuto per vincere le astuzie dei corrotti.Comunque la decrescita felice di Pallante, che io chiamerei forse meglio "crescita umanizzata", per evitare che il prefisso de- eviti di ingenerare nelle persone il concetto di qualcosa che regredisce anche se felicemente e non progredisce, è una buona cosa. MI chiedo però come faranno nel 2030, o anche prima, a gestire i bisogni di sopravvivenza quando si calcola che sulla faccia della terra ci saranno dai 25 ai 30 miliardi di persone? E' un grosso Problema . Spero che non venga risolto come sempre con le pulizie etniche che hanno caratterizzato la storia di tutta la specie Homo, non solo la sapiens.Ciao, Giuseppe Presta.

      April 13, 2013

    • Giuseppe P.

      Cara anna sono perfettamente d'accordo con te. Neanch'io vedrò cosa succederà. Spero soltanto che al genere umano arrivi ciò che chiese il cieco a Cristo: non gli chiese fammi vedere, ma cli chiese Gesù dammi la luce, quella che gli mancava per vedere. Spero soltanto che quella luce che è saggezza aiuti gli uomini a sopravvivere in un nuova coscienza di ciò che dovrebbe essere l'umnità. Ciao giuseppe

      April 13, 2013

  • Amerigo R.

    Mai letto tante fesserie in così poche righe.
    La decrescita felice, cosa vuole dire, forse tornare alla pastorizia o cosa.
    Pallante somiglia a uno di quei tanti Guru che spuntavano come i funghi in epoca dei figli dei fiori.
    Viviamo in un pianeta ove la tecnologia fa passi da gigante ogni giorno, probabilmente un giorno (assai lontano) l'uomo conquisterà l'universo , mentre il mondo corre in avanti il M5S parla di decrescita felice pittosto che interessarsi delle vere problematiche che investono il paese Italia.
    Il mondo ha assoluta necessità di crescita e di sviluppo, naturalmente questo non vuole dire devastazione dell'ambiente anzi..la ricerca dovrebbe essere indirizzata proprio sulle energie alternative pulite come si stanno da tempo sviluppando ad esempio nel Regno Unito ( Mare del Nord). Per concludere.

    Io parlerei di cose reali che oggi si possono fare nell'interesse di paese che vi ha votato e mandati in parlamento per risolvere le cose .

    Buon Lavoro

    April 3, 2013

    • Amerigo R.

      Continuano commenti offensivi nei miei riguardi da parte di persone che mi additano saccente per poi essi stessi comportarsi nel peggiore dei modi tentando di ghettizzare un'individuo che ha visioni diverse e che peraltro propone alternative, dalla decrescita felice ( a mio giudizio infelice) ad una crescita felice che è tutta un'altra questione che esula lo sfruttamento del pianeta ma che si pone al contrario a difesa dell'ambiente e dell'essere umano. Ecco, voi che parlate tanto concludendo poco dovreste con me affrontare serenamente certe tematiche . Un consiglio. Io proporrei altri argomenti considerando in quale difficoltà economiche e politiche il paese naviga. Se volete posso io stesso proporre argomenti di discussione ma che poi una volta concluse essere dirottate presso i vostri rappresentati politici che dovranno adoperasi per presentarle nelle varie commissioni parlamentari una volta che il governo avvierà ufficialmente la XVII legislatura.

      April 12, 2013

    • franco m.

      O Amerigo.... ma quali offese lascia perdere il tempo che perdi a rispodere e dormi tranquillo.

      1 · April 12, 2013

  • paolo r.

    E' possibile avere un riassunto o un video di quello che ha detto il prof. Pallante ? grazie

    April 9, 2013

  • Lorenzo Ignazio Bargagli S.

    Ciao A tutti,
    Io non sono potuto venire perché in concomitanza c'era la seconda riunione del neonato meetup del mio paese, peró se non ricordo male mi sembra di aver letto che a posteriori sarebbe stato possibile scaricare un video di questo incontro. qualcuno sa indicarmi come fare, che vorrei vederlo e postare la cosa sul Meetup e sulla pagina FB del M5S di Tavarnelle?

    April 8, 2013

  • Fabio N.

    ........nostri processi di pensiero impedisce a tutti noi una reale crescita spirituale. Per me creare un nuovo modello di società significa innanzi tutto capire che la sofferenza psichica individuale e la crisi morale ed economica di una società sono die aspetti di uno stesso problema. significa capire che la felicità individuale e sociale corrono sugli stessi binari e che le soluzioni sono le stesse sia per l'individuo che una società in crisi. Quello stesso metodo che utilizzo per rieducare la mente dei miei malati e farli uscire dal tunnel della depressione e della infelicità può essere utilizzato per combattere le patologie che attanagliano le nostre società. Solo dalla conoscenza di come funziona la mente possono nascere la consapevolezza, il risveglio e la felicità. Alla fine un mondo migliore.

    1 · April 8, 2013

  • Fabio N.

    Serata molto interessante. Molto valide le proposte per una decrescita felice. Il problema è che per realizzare occorre che tutti noi cambiamo stile di vita. È qui incomincia il difficile. Nel corso dei secoli fin dagli albori della società umana, sono state riempite milioni di pagine con teorie le più diverse tra loro per creare società democratiche, crescita spirituale, eguaglianza sociale e felicità. scriveva il filosofo Jddu Krishnamurti che c'è una rivoluzione che dobbiamo fare se vogliamo sottrarci dall'angoscia, ai conflitti e alle frustrazioni in cui siamo afferrati. Questa rivoluzione deve cominciare non con le teorie e le ideologie, ma da una radicale trasformazione della nostra mente. Tanta diffusa aggressività, egoismo e violenza, obiettivamente presenti nelle nostre società, impediscono agli esseri umani di operare insieme in maniera corretta. Hanno le radici nel disordine mentale in cui viviamo. Il fatto che siamo ignoranti sulla natura generale dei .............

    1 · April 8, 2013

  • franco m.

    Ciao a tutti.
    Ho portato un amico all' incontro di Pallante e ne è rimasto piacevolemtne colpito. Credo davvero che sarebbe opportuno creare ancora occasioni per informare ed allargare la conoscenza.... come fà Rutigliano hahahaa.

    1 · April 7, 2013

  • A former member
    A former member

    molto interessante.... ma bisogna informare perchè ancora molti pensano che sia semplicemente .. tutti un pò più poveri, ma felici.... e noi sappiamo che non è questo!!!!

    April 7, 2013

  • massimo m.

    Porca zozza me la sono persa! Avete fato un video per caso?

    1 · April 7, 2013

  • Duccio P.

    Pallante è soprattutto capace di aiutare tutti a ridare una scala di valori e prioritá alle cose veramente importanti della vita. Lo spread, il pil, l'euro non possono competere con la salute, la natura, la solidarietá.

    April 6, 2013

  • franco m.

    Conferenza interessantissima , grazie a tutti. Ciao

    April 6, 2013

  • gualtiero

    SINCERAMENTE SONO TEMATICHE CHE IN BUONA PARTE HO VISSUTO IN PRIMA PERSONA NEL PERIODO ANNI 60..70 , E RIVISTO NELLA ROMANIA ANNI[masked], DOVE AVEVO UNA CASA IN AFFITTO DOVE VIVEVO TRA LA GENTE . NON MI SENTIVO DIVERSO DALLA POVERA GENTE CHE VIVEVA NELLO STESSO STABILE ...

    April 6, 2013

  • luca

    molto interessante, e Pallante lo conoscevo e non avevo bisogno di conoscerlo. Non condivido solo la sua risposta alla domanda sulle differenze con lo sviluppo sostenibile che non è assolutamente il sistema della crescita con mezzi naturali ma molto molto di più e che ingloba nella totalità quanto detto sulla decrescita felice. Anche l'esempio del secchio bucato da riparare senza interessarsi da dove arriva l'acqua è per me sbagliato in quanto non c'è un ordine di intervento, non abbiamo più tempo come è stato detto ieri giustamente. Traducendo: dobbiamo risparmiare energia e avviare energie e chimica da fonti rinnovabili CONTEMPORANEAMENTE e solo così la rivoluzione culturale sarà completa con una reale alternativa alla civiltà del petrolio...

    April 6, 2013

  • jeffrey

    porca miseria mi son sentito male...! ricapiterà presto...

    April 6, 2013

  • Anna

    Incontro estremamente proficuo.

    1 · April 6, 2013

  • laura m.

    veramente illuminante

    1 · April 6, 2013

  • franco f.

    Caro Giancarlo,credo che nessuno ti abbia obbligato,e se hai votato senza aver letto il programma,lo sbaglio è solo tuo.Non credi sia uno sbaglio delegare senza informarsi?Se Beppe cambiasse direzione da quello che ha detto e scritto ti assicuro che non prenderebbe più il mio voto.Credo fermamente che non sarà così,mi dispiace per chi non si è informato,e ora si lamenta e crea problemi al movimento.

    1 · April 5, 2013

  • A former member
    A former member

    penso che se non si entra nelle istituzioni non andremo da nessuna parte,all'interno del parlamento piano piano si riuscira a scardinare una banda di ladroni,forse ho sbagliato come ha detto grillo avotare ,auguri!

    April 5, 2013

  • Fabio N.

    Vorrei che ci fosse consapevolezza che non c'è progresso senza conservazione. Vorrei una messa al bando del consumismo e un po' di indifferenza per le mode. Vorrei che si fosse capaci di distinguere la qualitá dalla quantità, che si desiderasse la felicità più del divertimento e che fosse valorizzata la dimensione spirituale e affettiva. Vorrei che ci fosse collaborazione invece della competizione. Vorrei infine che non si lavorasse meno per avere più tempo da dedicare a se stessi e agli altri. Lo scenario che invece viviamo è fin troppo evidente all'opposto. Il mercato ha vinto su ogni cosa. La politica si è ridotta a specchio della finanza. Alla fine non si produrrà, si scommetterà. Se continuiamo ad inseguire il mito del consumo e della crescita, un giorno questo sistema imploderà su se stesso all'improvviso e ci troveremo a vagare come zombi tra le rovine fumanti e gli oggetti accartocciati e anneriti di un mondo che fu.

    5 · April 5, 2013

  • Andrea Tj V.

    non credo riuscirò a liberarmi. Mi spiace.... :(

    April 5, 2013

  • susanita

    approfitto dell'occasione, restando in tema , per segnalare:

    sabato 20 aprile | ore 10.00
    Biblioteca Comunale di Scandicci

    "La cura della terra e degli esseri viventi secondo il movimento per la decrescita felice e della tranzizione (ad un nuovo modello sostenibile non dipendente dal petrolio) "
    + Spettacolo “FINANZA, la fine di una schiavitù.
    La solidarietà per uscire dalla crisi”
    a cura del gruppo teatrale “I Camminanti”

    Intervengono:
    Alessio Mugnaini per il Movimento per la Decrescita Felice
    [n.d.r. M5S Scandicci]
    + Proiezione di parti del film documentario “L’economia della
    felicità” di Helena Norbert Hodge con Vandana Shiva

    April 5, 2013

  • SANDRO

    sarà un piacere

    April 5, 2013

  • SANDRO

    Mi sembra opportuno ricordare che decrescita felice non è decrescita infelice, come ci vogliono inculcare nella testa i media. decrescita felice vuol dire consumare consapevolmente, ad esempio: mangiare sano , biologico e quindi meno quantità perchè è + alta la qualità... e questo concetto lo si può riportare in tutti gli altri ambiti... non si tratta di tornare alla pastorizia.... anche se non sarebbe male lavorare all'aria aperta...un saluto a tutte le stelle

    April 5, 2013

  • A former member
    A former member

    per chi volesse venire a darci una mano nel sistemare la sala ci ritroviamo alle 19:45 a stasera

    April 5, 2013

  • Rosa N.

    Mi sono sentita dire da persone di sinistra che l'informazione costa.
    Ho riflettuto molti anni su questo e sono arrivata alla conclusione che se c'è qualcuno che pubblicamente ha il coraggio di informare il popolo, questo è già di per se un illuminato.
    Dire la verità non è da tutti, e nemmeno ascoltare la verità.
    Ci sono persone che piuttosto che accettare il cambiamento, sono disposti a sacrificare il futuro dei figli e dei giovani, io penso che coloro che vorrebbero fermare il cambiamento, dovrebbero farsi da parte, e non ostacolare coloro che imvece lavorano e credono nel cambiamento.

    April 5, 2013

  • alessandro a.

    Difficile fare capire alla gente comune questo concetto, anche perche' l'informazione in italia e pilotata da pochi e anche il cosidetto servizio pubblico per cosi' dire e pubblico solo perche' viene pagato dai cittadini , ma l' informazione e gestita da giornalisti faziosi e strapagati la soluzione a questa crisi ,voluta da banche di affari senza controllo che pur di far quattrini facili solo con carte e algoritmi matematici ( i derivati )che anno distrutto l' economia vera basata sul lavoro delle persone

    April 5, 2013

  • Luciano B.

    Ho letto molto, ammiro e condivido quanto esprime Pallante. Per 55 anni ho studiato, lavorato tantissimo e vissuto " con successo " all'interno del sistema economico e politico attuale, come molti di noi. Poi all'improvviso nel 2009 mi sono accaduti gravi avvenimenti che uniti a quelli esterni mi hanno avvicinato ad uno nuovo stile di vita e di economia, di cui Pallante ed altri rappresentano un riferimento. Nel mio pensiero, che vuole e finalmente può dal 2009 essere totalmente libero, vorrei dare la possibilità anche ai più giovani di avere conoscenza di questa nuova visione che vuol dire essere felici NON perchè si ha e si consuma sempre di più, condizionati dagli interessi economici degli altri, ma perchè ognuno e la collettività tutta assieme E' DI PIU', sta meglio con meno cose ma più relazioni e solidarietà , vive più serena e libera, vicina ai propri affetti. Coloro che non sono interessati e in disaccordo vadano avanti per la loro strada noi andiamo per la nostra. Vedremo

    1 · April 4, 2013

  • A former member
    A former member

    ospiti Claudio Molino e Paola Pieroni

    April 4, 2013

  • franco m.

    scusate ma ho visto male ma c'è anche il sabato 6 aprile?

    April 3, 2013

  • franco m.

    In Cina la crescita è soggetta non vedere più il cielo. A Pechino è sempre grigio. In India la crescita è indirizzata alla ricchezza con lo stesso criterio che ci ha portato a dover rivedere il significato di crescita.
    Pertanto io credo che loro faranno momentaneamente dei passi avanti per farne poi il doppio indietro, la stessa cosa che succede a noi che siamo più avanti di loro. Pensa un pò. Siamo più avanti di loro perchè abbiamo già fatto il loro percorso

    April 4, 2013

  • Fabio N.

    Con alcuni soci della mia Associazione Culturale "Anima la tua Anima" sono felice di partecipare

    April 4, 2013

  • Rosa N.

    Io ho conosciuto Maurizio Pallante , amico del mio medico omeopata, amico in comune.
    8 anni fa in Liguria, è stato e non si è mai distaccato dalla teoria della decrescita, uno tra i primi italiani che ha percepito che era inutile percorrere la strada di produrre a tutti i costi, in un paese dove non era più competitiva la produzione, ma anzi avrebbe ulteriormente aggravato la situazione economica. Io sono stata una delle prime a sostenere la sua idea, perchè penso che ormai la gente di plasica non va bene nemmeno per le discariche, inquinano ovunque, è meglio reciclare.

    April 4, 2013

  • quirina c.

    peccatooooooo!

    April 4, 2013

  • Enrico M.

    Ciao ragazzi! Ovviamente il tutto sarà filmato e condiviso in rete, giusto? Purtroppo non potrò partecipare, ma se possibile vorrei poter vedere il video e condividerlo con il nostro gruppo. Tnx!!

    April 2, 2013

    • A former member
      A former member

      abbiamo problemi per lo streaming temo, ma registriamo e manderemo il video quanto prima

      1 · April 2, 2013

    • Lorenzo Ignazio Bargagli S.

      Perfetto per me visto che comunque sia sarò occupato in un altra riunione del M5S di Tavarnelle, non avrò la possibilità di vederlo in streaming, quindi preferirei vederlo registrato. Fammi sapere!

      April 3, 2013

  • gualtiero

    Come al solito le cose nuove , o le tematiche non capite , conosciute , e soprattutto non comprese , spesso tirano fuori il peggio delle persone , che invece di cercare di avvicinarsi e cercare di capire , sbottano dei rosari e tornano dietro il propro guscio . Solo attraverso le diverse conoscenze ci si arrisce e si migliora , dietro al proprio guscio si rimane nel buio della 'ignoranza ..

    1 · April 3, 2013

  • Domenica G.

    CERCO DI VENIRE ,PERCHE MI TROVO VICINA AL QUARTIERE 4.

    April 3, 2013

  • clementina c.

    Grazie

    1 · April 3, 2013

  • Al

    Caro Amerigo, mi sa che ci hai capito il giusto. Il problema non sono le nuove tecnologie (sulle energie rinnovabili sono favorevolissimo), o almeno non di per sè, quanto le necessità di immettere continuamente sul mercato prodotti in quantità crescente, ad alta o bassa tecnologia, ogni anno (crescita felice o infelice fai te) che, andando avanti così, non può che portare al collasso plametario. Decrescita significa quindi cercare di uscire dal ciclo che rende necessario il continuo incremento della produzione di merci (appunto insostenibile) senza però compromettere la qualità della vita. Sulla definizione di qualità di vita, naturalmente, non c'è piena concordanza di idee.
    Fra l'altro la decrescita arriverà comunque a collasso dei cicli naturali avvenuto, ma, essendo improvvisa, difficilmente sarà felice.
    Saluti
    Alessio Papini

    April 3, 2013

  • Livia

    Spero anche io di riuscire a venire.

    April 3, 2013

  • giampiero

    decrescita non vuol dire "tornare alla pastorizia", ma tornare ad un uso più consapevole della nostra tecnologia ed industrializzazione per evitare di rimanere schiacciati dal nostro stesso consumismo; che poi non è neanche tanto nostro quanto imposto da.....................il discorso è molto più lungo , sicuramente capire che le cose si possono fare/ottenere con gli stessi risultati ma con un sistema completamente differente che non ci crei più tutti i problemi che abbiamo adesso non è facile da capire in 3 parole. Se poi il problema è il personaggio questo è un altro discorso, a me interessa la tematica e discutere su questa.

    1 · April 3, 2013

  • Annarosa D.

    spero di poter partecipare
    Annarosa

    April 2, 2013

  • A former member
    A former member

    spero triplicata
    !!!!!!!

    1 · April 2, 2013

  • Mario t.

    Mi dispiace sona a casa convalescente !!!

    April 2, 2013

  • Lorenzo Ignazio Bargagli S.

    Sarebbe bello poter venire ma ho la seconda riunione del Meetup di Tavarnelle

    1 · April 2, 2013

  • Al

    PArtecipo volentieri come presidente WWF Firenze
    Alessio Papini

    2 · April 2, 2013

  • quirina c.

    Ho già avuto il piacere di ascoltare Pallante... mi auguro che registriate l'intervento per coloro che mancheranno... Avvicinandoci allo stile di vita che la DF si auspica , potremmo allontanare lo spettro delle risorse planetarie in esaurimento... Grazie DF!

    April 2, 2013

  • gualtiero

    OK

    April 2, 2013

Our Sponsors

People in this
Meetup are also in:

Create a Meetup Group and meet new people

Get started Learn more
Bill

I started the group because there wasn't any other type of group like this. I've met some great folks in the group who have become close friends and have also met some amazing business owners.

Bill, started New York City Gay Craft Beer Lovers

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy