addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobegmailgooglegroupsimageimagesinstagramlinklocation-pinm-swarmSearchmailmessagesminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1outlookpersonStartprice-ribbonImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruseryahoo

TEORIA E PRATICA DELLA DEMOCRAZIA DIRETTA - Assemblea Generale informativa

La serata sarà uno straordinario ed appassionante viaggio nel mondo e nelle VERE regole della "DEMOCRAZIA DIRETTA"

A supporto avremo dei filmati unici del Cantone svizzero di Glarus, tuttora l’unica assise di democrazia diretta dei sistemi politici occidentali, dove funzionano e deliberano da ben 720 anni, le assemblee pubbliche cittadine.

Vedrete come in pubblica piazza, oltre[masked] cittadini diligentemente disposti, decidono il loro destino per alzata di mano.

L'ospite d'eccezione di questa serata, sarà il Prof. Daniele Cardelli, Docente all’Institut CG Jung di Zurigo e all’Università degli Studi di Firenze, uno tra i massimi esperti di democrazia diretta applicata, Fondatore del Centro di relazioni con la Svizzera di Firenze e Toscana, Analista , Filosofo, Terapeuta e padre della "Psicopolitologia"

 

Chi desidera far parte di un rinnovamento storico è pregato di non mancare l'appuntamento....

 

Join or login to comment.

  • franco m.

    ho confuso gi impegni. Domani 4 giugno avrò un corso e pertanto non potrò venire. A questo argomento non riesco proprio ad assistere.
    Ciao

    June 3, 2013

  • franco m.

    arriverò ore 21:30 ca

    June 3, 2013

  • Luciano B.

    Purtroppo per imprevisto non potrò partecipare. Ho già assistito all'evento a Firenze ed è stato molto utile ed interessante

    May 22, 2013

  • giorgio m.

    Democrazia diretta per imporre alla finanza di dare risorse alle attività importanti (ambiente, lavoro...) Invito all'interessantissimo incontro

    Sabato 25 maggio 2013, dalle ore 10 alle ore 18 alle Leopoldine in piazza Tasso.

    “ Transition Town”
    incontro con CRISTIANO BOTTONE*

    10/13 relazione di Cristiano Bottone
    13/14 pranzo a buffet (si richiede un piccolo contributo)
    15/16 discussione aperta sui temi della transition town
    16.00 premiazione concorso SCUOLE IN TRANSIZIONE ( coordina Luigi Napolitano ): consegna delle pergamene e visione dei lavori dei ragazzi con il proiettore;

    e successivo spettacolo

    16.30 spettacolo teatrale realizzato dal gruppo teatrale "I Camminanti" a cura del gruppo di studio TRANSITION TOWN di FIRENZE
    dal titolo "FINANZA, FINE DI UNA SCHIAVITU'"

    May 22, 2013

  • mimmo

    Scusate ma sono rientrato ora da Milano

    May 14, 2013

  • Bonaccorso Vitale B.

    Prof Misuri lei ha ragione, e questa considerazione potrebbe essere applicata a molte altre esperienze, epoche e fatti, etichettati senza analisi, o peggio usando come analisi un paragone con dimensioni ideali che nella storia dell'uomo esistono solo a livello immaginario o ideale. tutto ha una faccia positiva ed una negativa, salvo pochissime cose, e l'idealismo che è fondamentale nell'elaborare valori ed obbiettivi ha effetto solo se riesce a tener conto di questo , ed a non essere integralismo sterile. basta pensare a quante esperienze democratiche si sono esaurite nel disastro morale e pratico.....e pure non per questo siamo antidemocratici.

    May 14, 2013

  • giorgio m.

    Nota: ci sono oligarchie malvagie (Hitler), ma anche oligarchie illuminate come quella della Serenissima Repubblica di Venezia

    Francesco Petrarca, in una lettera inviata ad un suo amico di Bologna nell'agosto del 1321, così descriveva la Serenissima Repubblica di Venezia:
    « [...] quale Città unico albergo ai giorni nostri di libertà, di giustizia, di pace, unico rifugio dei buoni e solo porto a cui, sbattute per ogni dove dalla tirannia e dalla guerra, possono riparare a salvezza le navi degli uomini che cercano di condurre tranquilla la vita: Città ricca d'oro ma più di nominanza, potente di forze ma più di virtù, sopra saldi marmi fondata ma sopra più solide basi di civile concordia ferma ed immobile e, meglio che dal mare ond'è cinta, dalla prudente sapienza de' figli suoi munita e fatta sicura » (Wikipedia)

    1 · May 13, 2013

  • giorgio m.

    " la democrazia non sfugge alla 'ferrea legge' di oligarchie di potere che si formano a dispetto dell'ideale di autogoverno del popolo. In questo sta la sua difficoltà: il rischio di essere il regime dell'inganno e della dissimulazione. Più realisticamente, dunque, la democrazia si riduce ad un lavorio continuo di distruzione delle oligarchie, con la precisa consapevolezza che a un'oligarchia distrutta subito seguirà la formazione di un'altra, composta da coloro che hanno distrutto la prima."
    (Zagrebelsky: http://firenze.repubblica.it/cronaca/2013/05/11/news/repubblica_e_l_universit_regalano_l_ebook_di_gustavo_zagrebelsky-58502203/)

    La "nuova oligarchia" che si sta formando è composta dagli eletti M5S. Dobbiamo continuamente verificare (via WEB) che non si comporti come le precedenti.

    2 · May 13, 2013

  • Luciano B.

    Ho partecipato all'incontro di Firenze utile ed interessantissimo e ci sarò anche a questo con mio figlio

    May 13, 2013

  • Rita B.

    Forse a qualcuno può interessare:
    Repubblica e l'università regalano (disponibile x 1 settimana)
    l'ebook di Gustavo Zagrebelsky
    LA DIFFICILE DEMOCRAZIA
    a questo link
    http://firenze.repubblica.it/cronaca/2013/05/11/news/repubblica_e_l_universit_regalano_l_ebook_di_gustavo_zagrebelsky-58502203/

    2 · May 12, 2013

  • Bonaccorso Vitale B.

    per me meglio dalle 21,00 alle 23,00

    May 8, 2013

  • mimmo

    Io propongo 21-23

    May 8, 2013

  • Bonaccorso Vitale B.

    io parteciperò....fai sapere se ad Impruneta o Firenze?

    May 6, 2013

  • Stefano F

    scusate ma mi sono perso un po . . .dove posso trovare il video della serata tenuta dal prof Cardelli ?

    May 3, 2013

  • Francesco P.

    Innanzi tutto scusate la mia assenza, ma sono dovuto mancare per impegni importanti.....Sono comunque d'accordo sia con Alan che con Quirina...I contributi di noi tutti, sono a carattere gratuito, quindi anche chi si proprone come formatore od "apportatore" di tematiche quasiasi dovrebbe fare lo stesso alla luce proprio della situazione....
    Ciao a presto

    May 2, 2013

  • franco m.

    parteciperò anche io.
    Ciao

    May 1, 2013

  • giorgio m.

    Abbiamo competenze interne e per tante cose possiamo fare da soli. Si impara leggendo, la letteratura in temi di cultura di pace è enorme. Consiglio Gandhi per la sua spiritualità pratica, ma ci sono tanti testi interessanti e qualcuno li può studiare e relazionare.

    Per la democrazia diretta ripropongo di partire dalla proposta:
    http://files.meetup.com/1518096... occorre ampliarla, migliorarla e completarla con la nuova piattaforma studiata dai nostri informatici. Chi ci vuol stare? Vogliamo formare un gruppo? Intanto potete inviarmi le vostre osservazioni sul documento. Grazie.

    1 · May 1, 2013

    • quirina c.

      A maggio avrò un pò di tempo libero, mi piacerebbe partecipare al gruppo se si costituirà.

      May 1, 2013

  • Alan B.

    Premetto che l'indicazione emersa nel GO del 29 Aprile è sempre rivedibile dall'Assemblea Generale.
    Per render maggiormente chiara la valutazione che c'è stata sul merito della proposta vi indico il link dove trovare il video della discussione:http://www.youtube.com/watch?v=w2qpdTI5y_Y&feature=youtu.be

    May 1, 2013

    • Paolo R.

      Ho visto il video ma solo per curiosità perchè ritengo che i referenti devono avere un minimo di autonomia nel senso che se la linea del movimento approvata da tutti è sempre stata una non vedo perchè una decisione specifica e di "routine" presa da voi debba essere cambiata dalla assemblea generale. Se si ritiene che da domani si debba avere informazione/formazione a pagamento si vota la prossima assemblea generale (chi ne ha diritto, io per esempio no) e da allora in poi saranno valutate a seconda della validità delle proposte queste situazioni. Altrimenti se viene messo in discussione quello che fate con impegno e sicuramente a scapito di tante altre cose vostre personali ogni settimana mi domando che lo fate a fare. L'organizzazione del tutto, sempre migliorabile ci mancherebbe come qualsiasi cosa anche fatta benissimo, dipende da voi ed un minimo di decisionismo (che poi è organizzazione) è assolutamente necessario. Per cui grazie di quello che fate che secondo me lo fate bene

      May 1, 2013

  • mimmo

    Io dico di non tarparci le ali. Se in un prossimo futuro avremmo dei fondi a disposizione non vedo niente di male ad finanziare certe cose.
    D'altronde già lo facciamo con le offerte per sostenere il costo dei locali dove facciamo le varie riunioni.

    May 1, 2013

  • Angelo S.

    Mi adeguo al parere della maggioranza, alcune considerazioni le ritengo giuste ed altre meno

    May 1, 2013

  • Bonaccorso Vitale B.

    peccato... se posso esprimere il mio parere un motivo ulteriore del non fare questa cosa potrebbe essere quello di non creare diseguaglianze all'interno del movimento...x qualcuno la cifra richiesta potrebbe non essere accessibile e ne starebbe fuori...non sarebbe giusto, ma si potrebbe risolvere in altri modi . non sono invece troppo d'accordo sul fatto che chi collabora con noi portando competenze debba credere nel movimento..questo a mio parere non è giusto e non serve, anzi ci potrebbe creare in futuro dei seri problemi.Noi lavoriamo per tutti, e abbiamo bisogno di competenze e qualità non di gente di parte.Rischiamo di rinchiuderci sempre di più..sta a noi usarle poi quelle competenze acquisite....peraltro Grillo stesso cita continuamente contributi o soluzioni che non vengono dal Movimento ma dal mondo intero.è vero quello che dice Alan, ma sta a noi vagliare le singole situazioni e decidere. applicare troppe regole solo x principio ci portarà ad un mare di contraddizioni.

    1 · April 30, 2013

    • Massimiliano D.

      La cosa sarebbe stata con "offerta consigliata" e non obbligatoria, proprio per evitare spiacevoli ed ingiuste esclusioni.
      Per il resto ti faccio i complimenti per la lucidissima analisi.... Quello che dici rappresenta (incredibilmente) lo stesso identico ragionamento che mi ha portato a proporre questo progetto! Grazie per non farmi sentire una "mosca bianca" :-)

      1 · May 1, 2013

  • Bonaccorso Vitale B.

    ...comunque la decisione è presa e va rispettata senza troppe questioni. Ribadisco il mio dispiacere perchè ci avrebbe fatto molto bene seguire questa strada...anche dal punto di vista metodologico......inoltre il Cardelli essendo psicologo avrebbe trasmesso qualcosa sul lavoro di gruppo che ci sarebbe molto utile.

    1 · April 30, 2013

    • Massimiliano D.

      Ciao Bonaccorso, come sempre mi trovo molto in sintonia con le tue riflessioni ;-)

      May 1, 2013

  • Paolo R.

    Grazie Massimiliano comunque per l'impegno. Spero che non ci sei rimasto troppo male (io sono uno di quelli che avrei partecipato) e che sei consapevole che il discorso fatto da Alan è nell'ottica della metodologia fino a qui portata avanti, che mi sembra abbia dato buoni risultati. Conto perciò sempre anche nel tuo supporto e nelle tue idee nonostante "hai perso un pò del tuo tempo" alla fine per niente. Siete comunque un bel gruppo, continuate così!

    1 · April 30, 2013

    • Massimiliano D.

      Grazie del tuo apprezzamento Paolo, anche fosse solo per questo giá mi é sufficiente per capire che non ho perso tempo.... Certo sarei stato molto piú soddisfatto se fossi riuscito a dare a tutti la possibilitá di accedere facilmente ad un percorso formativo di alta qualitá, ma non tutte le ciambelle riescono con il buco ;-). Ora andiamo avanti e cerchiamo insieme altre opportunitá di crescita!

      May 1, 2013

  • giorgio m.

    Nei file del meetup trovate questa proposta di democrazia dal basso
    http://files.meetup.com/1518096/Democrazia%20dal%20basso%20master.pdf
    la propongo come base di discussione per ampliarla, migliorarla e completarla con la nuova piattaforma studiata dai nostri informatici.
    Chi ci vuol stare? Vogliamo formare un gruppo?
    Intanto potete inviarmi le vostre osservazioni sul documento. Grazie.

    1 · April 30, 2013

  • quirina c.

    Avrei volentieri aderito alla proposta di Massimiliano D. ma giustamente i contributi al M5S finché sarà possibile dovranno avere carattere gratuito.... non sarebbe neanche corretto fare un corso a pagamento... ma ... ma... esiste un metodo di apprendimento che qualcuno conoscerà meglio di me che si chiama PEER To PEER EDUCATION sul quale si è sviluppato anche WIKIPEDIA .... provate a cercare su Google Book: "PEER - ASSISTED - LEARNING" di TOPPING e EHLY.. potrebbe essere divertente e stimolare una grande collaborazione fra noi, condivisione di una grande ricchezza: la conoscenza. PENSIAMOCI ...

    1 · April 30, 2013

  • Alan B.

    Ieri Massimiliano ha proposto nuovi incontri col Prof. Cardelli.
    Pur riconoscendo l'utilità e l'interesse da alcuni mostrato per il tema, è consuetudine per il MoVimento accettare collaborazioni da parte delle persone che credono nel MoVimento stesso SOLO a titolo gratuito.
    Ognuno di noi impiega qualcosa di proprio in questo gruppo e reputiamo importante non creare un precedente simile.
    Lo stesso Beppe Grillo non chiede certo un euro ed il volontariato all'interno del M5S va nella direzione per cui ognuno mette a disposizione le proprie conoscenze a disposizione degli altri, senza vincoli economici.
    Nulla di personalmente riferito alla figura del Prof. Cardelli, che ringrazio una volta di più, per essersi messo a disposizione per il MoVimento.
    Ma dire si a lui (ad esempio) avrebbe significato poter permettere in futuro ad altri di far conoscere le proprie conoscenze nei primi incontri, per poi chiedere successivamente un compenso, e questo non è nel nostro spirito.

    April 30, 2013

  • Massimiliano D.

    Cari amici, sono a comunicarvi l'esito della discussione di ieri sera, svoltasi in occasione della riunione settimanale del Gruppo Organizer, riguardante la mia/vostra proposta di dare vita ad un percorso di formazione politica permanente e democrazia diretta, supportato e coadiuvato dal Prof. Daniele Cardelli:
    La proposta non ha incontrato un parevole favorevole degli Organizers presenti (una decina circa), che per la maggior parte hanno espresso un sostanziale parere negativo.
    Sottolineo che l'iniziativa è stata "bocciata", non perchè considerata di scarso valore, bensì perchè prevedeva un rimborso economico nei confronti del Prof. Cardelli.
    Pur non negandovi la mia delusione e la personale consapevolezza di aver sciupato una importante oppotunità, mi sono rimesso con spirito democratico, alla decisione della maggioranza.
    Se lo desiderate, esprimete pure le vostre considerazioni.

    Un caro saluto,

    April 30, 2013

  • Massimiliano D.

    A questo punto vorrei trarre delle conclusioni pragmatiche ed essere estremamente propositivo: molti di noi hanno avvertito e avvertono il bisogno di iniziare un PerCorso di Formazione Politica, particolarmente incentrata sul concetto di Democrazia Diretta. Proprio oggi mi sono recato a questo scopo presso lo studio del Dott. Cardelli, così da ottenere una disponibilità di principio nel seguirci. Ciò che sono riuscito a "portare a casa" è la seguente: un percorso formativo a cadenza settimanale, o anche quindicinale, a cui comunque sarebbe sempre possibile partecipare individualmente con frequenza libera. (segue) ....

    April 25, 2013

    • quirina c.

      0k

      April 26, 2013

    • gaspare m.

      interessante! l'idea mi piace. la democrazia e' la base di qualunque istituzione politica o sociale. dovrebbero insegnare la democrazia anche nelle scuole,fin dalle elementari. dobbiamo cambiare, x 20 anni ci hanno fatto solo promesse x prenderci x il culo tutti!! intanto rubavano i nostri soldi aumentandoci pure le tasse. questa vi sembra democrazia! onesta' inanzitutto,rispetto del pensieri altrui, confronto e dialogo sono necessari x ottenere una vera democrazia! nel clan degli inciuciati al governo pd e pdl, loro attuano un'altro tipo di democrazia....che definisco dittatura democratica!!

      April 27, 2013

  • giorgio m.

    Guardare il TG tutte le sere è un RITO! Così per i talk.show e la pubblicità! Questi riti stanno condizionando la società! Anche la democrazia ha i suoi riti, ed è bene che siano attentamente studiati perché l'uomo è guidato dalla ritualità (lo sanno bene le chiese).

    I riti seguiti passivamente condizionano, ma i riti possono essere sentiti attivamente, promuovere nuovi comportamenti (positivi o negativi). I riti sono un potentissimo mezzo, cercare di sostituirli con la ragione è utopico (anche se non bisogna disperare).

    Proviamo ad organizzare riti positivi ET usare la ragione!

    April 26, 2013

  • Bonaccorso Vitale B.

    capisco che a qualcuno stia sulle balle la Svizzera, ma se la prossima volta viene qualcuno a parlarci di come smaltiscono i rifiuti in India (per fare un esempio) e la cosa si trasforma in un dibattito sulle caste o gli intoccabili allora forse si è persa la bussola.......sarà colpa della democrazia diretta se in Svizzera c'è la droga? ci sarà un rapporto tra le due cose? sulla nascita o meno di geni si arriva alla statistica genetica.....ogni società è omologante, quando la si descrive......noi vogliamo costruire penso, non distruggere e di ogni esperienza dobbiamo prendere ciò che porta a questo. E' giusto avere il metodo del dubbio, ma qui il dubbio mi sembra si applichi solo alle visioni degli altri.....semplifichiamo la questione.

    2 · April 22, 2013

    • Mauro T.

      Apprezzo il tono conciliante del tuo ultimo intervento Antonio e alla luice di quanto ci chiede Massimiliano chiudo il mio intervento sul tuo post con un ultimo augurio che è quello di tenere alta la mira dei nostri obbiettivi. C'è già la realtà con cui misurarci, non ci tarpiamo le ali da soli prima di averle spegate. A presto, collaborativamente.

      April 26, 2013

    • Mauro T.

      I fatti sarebbero quellii di andare in gita nel medioevo? hahahahaha Scherzo è una battuta. Scelgo una battuta in luogo di dover riaprire doverosi disrtinguo. Non è questa la sede. Buon lavoro a te e atutti quelli che portano il loro contributo critico.

      April 26, 2013

  • Bonaccorso Vitale B.

    io parteciperei volentieri

    April 26, 2013

  • franco m.

    Benissimo. Seguirò attentamente le informazioni. Sono molto interessato all'argomento.
    Grazie

    April 25, 2013

  • mimmo

    Bravo Massimiliano, ottima idea

    April 25, 2013

  • A former member
    A former member

    Caro Massimiliano,
    l'idea è molto interessante, il corso lo propone il Professore o lo proponete voi? perchè l'ideale per me sarebbe un corso di sole max 4 lezioni dopocena, altrimenti non posso proprio seguirlo.
    Cerchiamo di capirci: tutti quanti abbiamo anche una vita privata, poi alcuni di noi sono dei professionisti, se frequento un corso, che attestato mi viene rilasciato? E^ una cosa discussa in assemblea, se approvarla o meno visto che è a pagamento? Applichiamo subito la democrazia diretta. Grazie

    April 25, 2013

    • Massimiliano D.

      Ciao Riccardo, mi fa piacere tu abbia sottolineato alcuni aspetti che pensavo di aver espresso ed invece non risultano troppo chiari. Il corso, che in realtá è iidentificabile in PerCorso, ce lo proponiamo da soli, noi per noi, il Prof. Cardelli ha semplicemente dato la sua disponibilitá nel seguirci, soprattutto in qualitá di analista Junghiano ed esperto in Psicopolitologia. Per i principi di democrazia diretta che ci contraddistinguono, stiamo verificando quanti di noi aderirebbero, infatti se non si raggiunge un numero decente, probabilmente non ci saranno le condizioni per realizzarlo.

      April 25, 2013

    • Massimiliano D.

      Riguardo le esigenze tue e di tutti noi, precisavo nell'introduzone quì sotto, che il percorso è a frequenza libera, quindi molto elastico ed adattabile alle diverse necessitá. Riguardo l'attestato, temo non ci sia neanche un inquadramento professionale di "esperto in psicopolitologia" o "esperto in democrazia diretta". Personalmente considero che il vero valore di questa esperienza non sia ottenere un attestato di frequenza ma avere l'opportunitá di viverla, sapendo di acquisire conoscenze essenziali per l'applicazione concreta nella realtá. Ringraziandoti ancora per gli spunti che mi hai dato ti saluto e ti auguro un buon 25 aprile!

      April 25, 2013

  • Mario C.

    ripeto qui :Sono perfettamente daccordo Massimiliano, mi piacerebbe intanto un'altro incontro di confronto dal vivo.

    April 24, 2013

  • Bonaccorso Vitale B.

    Caro Mauro se ti aspetti che il Movimento 5 stelle possa risolvere da solo tutte le contraddizioni ed i problemi del pianeta, .....beh , mi fa tanto piacere che tu ci creda, e lascio le valutazioni a tu stesso....alcuni di questi problemi poi sono talmente connaturati con la storia dell'umanità che forse non è neanche rigoroso chiamarli problemi....secondo me se il Mov 5 Stelle riuscissa ad ottenere una "buona gestione della cosa pubblica" avrebbe già fatto moltissimo.
    Il Paradiso in cielo è della Chiesa, quello in terra è stato del Comunismo, noi che non siamo nell'uno ne l'altro ci accontentiamo di un programma e di cercare di realizzarlo.....è stato già scritto cosa vuole fare il Movimento, basta capire se starci dentro o trasformarlo nel proprio movimento...a presto...dal vivo!

    1 · April 24, 2013

  • giorgio m.

    Era scaturita una buona idea, il "sindaco di quartiere". Come realizzarla?
    Io la IMMAGINO così:
    Volantinaggio nel quartiere, contatti personali con i commercianti della zona, con i GAS (per vedere se si può organizzare un buffet, cosa sempre gradita sin dai tempi dei romani), un po' di musica, magari anche un po' di teatro il tutto all'aperto, in uno spazio pubblico (per esempio all'albereta, o in piazza S. Spirito). Animazione affinché la gente si conosca e si dia la mano (non quella cosa formale che è stata introdotta dal papa con buone intenzioni e scarsi risultati nella messa)

    1 · April 24, 2013

  • giorgio m.

    Questa è l'idea generatrice, poi bisogna decidere le modalità della festa, i mezzi necessari, la portata della medesima, il risultato che si vuole ottenere (elezione sindaco, N° persone che vengono, ricavi economici ecc.) decidere dove e quando, quali esperienze abbiamo di eventi simili, eventi contemporanei che possono aiutare od ostacolare e previsioni di costi e ricavi.

    Sento molto parlare di idee... ma non del resto!

    April 24, 2013

  • giorgio m.

    Gualtiero: occorre in ogni occasione valutare i pro e i contro. Come avere un gpoverno democratico senza consenso popolare? D'altra parte usciamo da un periodo di consenso popolare senza democrazia. L'ideale è una democrazia che abbia consenso (anche attraverso riti democratici) ma che sappia sorvegliare ed eventualmente revocare la fiducia ai propri rappresentanti nelle istituzioni.
    I peggiori nemici della democrazia sono il consenso acritico e l'indifferenza.

    2 · April 22, 2013

  • Massimiliano D.

    Domenica 21 aprile 2013, ore 14, Beppe Grillo alla conferenza stampa nazionale a Roma, pronuncia le seguenti parole: "Noi abbiamo come punto di riferimento la democrazia secolare svizzara e cerchiamo di applicare anche in Italia gli strumenti di democrazia partecipativa, come il referendum propositivo senza quorum, le leggi di iniziativa popolare e tutte le consultazioni dal basso" .....

    2 · April 21, 2013

  • Andrea P.

    Vorrei che che ogni persona ragionasse con la propria testa. Abbiamo nel movimento 5 stelle più democrazia di qualsiasi al modo. stiamo attenti al singolo parere. siamo sensibili ad ogni problema. ma mi dite tre svizzeri che non sanno della nostra esistenza, perche' non hanno internet e votano col pallottoliere se vogliono insegnarci qualcosa?? ma cosa??? solo la gestione dei piccoli numeri. e così noi ci becchiamo il sindaco della strada. così vado da tale sindaco e mi faccio fare un certificato e non perdo tempo: allora risparmiamo la meccanizzazione degli uffici pubblici, la firma digitale e tutto ciò che è elettronica informatica ecc che va a corrente. Io credo che il futuro vada dalla parte opposta. noi siamo il futuro comunichiamo e votiamo con internet. casomai faremo un sindaco elettronico di strada: che idea.

    April 21, 2013

    • Massimiliano D.

      Non ti arrabbiare Andrea, ti garantisco che tecnologia e sindaco di strada sono perfettamente integrabili....

      April 21, 2013

  • franco m.

    ciao.
    Mi è dispiaciuto non partecipare per impegni di lavoro. E' forse possibile vedere un filmato della serata? Grazie scusa per il disturbo
    Franco

    April 21, 2013

  • Gioacchino B.

    Chiedo scusa a tutti per aver abbandonato la riunione anzitempo... problemi di salute. Ho dimenticato però il mio giubbotto. Prego cortesemente chi lo avesse trovato, di comunicarmelo. Grazie.

    April 20, 2013

  • giorgio m.

    Occorre scienza con coscienza!
    Le buone qualità umane sono necessarie, MA NON SUFFICIENTI!
    Prova a far funzionare un computer con le buone parole! Così è per la tecnologia e la finanza! Con le buone parole, il coinvolgimento emotivo ecc...
    di solito nasce una politica di tipo berlusconiano:

    di personalità come Gandhi ce ne sono poche.

    April 20, 2013

  • Bonaccorso Vitale B.

    Gennaro hai ragione!...non è il tecnicismo o la competenza del pezzo di carta che ci può dare un mondo migliore, ma le qualità umane quali intelligenza , generosità rispetto...una conoscenza trasversale, produce una sensibilità e delle visioni molto più qualitative di quelle degli specialisti....viviamo in un mondo dove oltre agli umani sono divise le conoscenza....e si vede benissimo! la specializzazione è la sterilizzazione della conoscenza.....la filosofia antica era la scienza delle scienze, e fino a ieri le persone di cultura e amore per la conoscenza erano interessate a tutto....solo conoscenza delle cose produce l'amore e la capacità di avere delle visioni generali....ma quando parlo di conoscenza non mi riferisco solo alla cultura scolastica, ma alla particolare dote di percepire l'essenza delle cose che tutti possono avere ........forse non sarai d'accordo ...ma io con te..si.

    April 20, 2013

  • Bonaccorso Vitale B.

    Gualtiero devo dire che scrivi piuttosto bene ma non sono d'accordo ne sulle conclusioni ne sui nessi che individui in quasi tutte le piccole comunità del mondo (dagli USA al sud Italia etc) esiste o è esistita una intolleranza per i controcerrente o i diversi, così come in tutti i paesi dove c'è un alto benessere (vedi nord europa) esitono forti problemi di infelicità personale, droga, suicidi etc.ma non si vede il nesso con la democrazia diretta.per noi come per tutti vedere sistemi diversi non può far altro che bene, ampliare le nostre vedute e dare qualità alle nostre idee.proprio perchè la perfezione non esiste e cercarla è una delle cause dei danni delle ideologie è importante mantenere un senco critico verso la realtà, ma l'aggressività verso qualcosa che permette di esprimere dei diritti non la comprendo.qui la questione è se sia meglio far fare a dei delegati di professione (quelli che abbiamo ora) o prenderci delle responsabilità dirette (quello che cerchiamo di fare)

    April 20, 2013

  • marina b.

    a parte il video deludente...l'esposizione è stata troppo lunga rispetto al momento del dialogo e delle domande ma io voglio ringraziare il professore con il suo entusiasmo per la democrazia diretta...su cui comunque ci sta da lavorare parecchio! ma secondo me è fattibile basta spengere gli ego e pensare in comunità hahahahhaahhah

    2 · April 18, 2013

    • Susy

      Ci vorrebbe una Marina in ogni strada....

      1 · April 18, 2013

    • marina b.

      de!! ma così mi sale l'ego hahahhahahaah scherzi a parte è davvero la base tornare a pensare in comunità può essere l'unico modo per riuscire certo che dopo gli ultimi 20 anni in italia ci sta da lavorare tantissimo proprio sui valori diversi da quelli propinati finora,so che qualcuno si potrà arrabbiare ma io penso che la crisi economica che ci colpisce è una buona occasione per attuare un cambiamento .

      2 · April 20, 2013

  • Massimiliano D.

    Voglio assolutamente condividere con voi la gioia e la soddisfazione, che finalmente vede emergere una bella immagine del M5S e nello specifico del M5S di Firenze. Grazie alla conferenza dell'altra sera Sulla Democrazia Diretta, la notizia del nostro ottimo lavoro sta facendo il giro d'Italia e non solo.... vi metto il link del principale canale del Canton Ticino (RSI Rete1) di cui potete ascoltare dal minuto 8 in poi, http://reteuno.rsi.ch/home/netw... e quello della SRF che è l'omologa del cantone tedesco http://www.srf.ch/news/regional/ostschweiz/die-glarner-landsgemeinde-als-moeglicher-exportschlager

    2 · April 19, 2013

  • Francesco P.

    Interessante anche se la sensazione è che di questi tempi la Democrazia diretta sia semplicemente utopica purtroppo....

    April 18, 2013

    • Francesco P.

      PS: Se tu avessi problemi a reperirlo....te lo posso imprestare volentieri...Ciao

      April 19, 2013

    • Massimiliano D.

      Chiaramente France la mia voleva essere più che altro una provocazione benigna... certo che so che ami la democrazia e proprio per questo sono rimasto meravigliato che proprio tu hai lanciato il dubbio "sarà utopia?". Sono convinto che l'hai detto quasi per esorcizzare questa possibilità, ma questo chi ti legge fa fatica a capirlo.... purtroppo è il limite del forum... Ciò di cui c'è sempre più bisogno è la speranza amico mio, perchè se non abbiamo più la forza di sperare, nessun sogno sarà mai realizzabile...

      1 · April 19, 2013

  • Massimiliano D.

    Questo è il link dove potete leggere il comunicato ANSA che è stato distribuito a livello nazionale sul canale riservato, dedicato agli addetti ai lavori http://www.meetup.com/MoVimento5stelle-Firenze/messages/boards/thread/33690282 altri link di filmati e telegiornali vari appariranno nei prossimi giorni.

    April 19, 2013

Our Sponsors

People in this
Meetup are also in:

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy