A former member
Post #: 75
Report Seduta IV Commissione Comunale - Servizi Sociali e Sanità

Al link sotto un breve report della seduta.

https://docs.google.c...­
A former member
Post #: 82
Dalla riunione del 25/9 è emersa la volontà di individuare Quattro punti da inserire nel programma per le Elezioni Comunali; al link sotto su AIRESIS trovate la proposta, invito tutti a contribuire con idee e proposte.

http://www.airesis.it...­
A former member
Post #: 87
Quesiti e Proposte per un nuovo modello di “Salute cittadina”

L’analisi svolta fino ad oggi della situazione socio-sanitaria sul territorio cittadino ci permette di determinare alcuni punti fermi su quanto le amministrazioni stanno attuando sul territorio.

- Le connivenze tra potere politico locale e interessi economico-finanziari non tengono conto delle reali esigenze e aspettative della cittadinanza sul territorio.
- Le risorse economiche non sono destinate a qualificare e migliorare le strutture e i servizi socio-sanitari per i cittadini.
- Ci sono due “livelli di competenze” che agiscono sul territorio: Regione con la Giunta, l’Assessore e la IV Commissione, in Comune con L’Assessore al Walfare e la Commissione 4, che dovrebbero tutelare ed essere i garanti del “buon funzionamento dei servizi socio-sanitari che la ASL eroga sul territorio comunale”.

Possibilità di intervento:
- Verso la Regione con istanze al Presidente Rossi, all’Assessore Marroni, alla Commissione, attraverso i nostri Parlamentari.
- Verso L’Amministrazione cittadina, richiedendo un intervento diretto nei confronti della ASL Firenze.
- Ipotizzare che la ASL 10 diventi un modello sperimentale per un nuovo modello di sanità sul territorio secondo le nostre proposte di gestione.

Ipotesi di modello per la ASL 10:


Una sanità veramente a contatto con i cittadini, che si prende cura della salute personale, capace di indirizzare gli stili di vita salutari, stimolando l’informazione, la partecipazione personale e la prevenzione.


Non è giusto “demonizzare” l’intervento del privato nella gestione sanitaria sul territorio; va riconosciuto un valore storico, culturale e sociale che varie strutture private ormai svolgono sul territorio cittadino. L’esperienza pratica ci dimostra che le strutture Private Convenzionate oggi risultano più competitive nella gestione dei costi in alcuni servizi di base, prevalentemente a bassa tecnologia e comunque, soprattutto nella “diagnostica e prevenzione primaria”. Ciò è un esempio che è possibile recuperare risorse economiche ottimizzando costi di gestione e razionalizzando i segmenti di “servizi offerti al cittadino”. Questo è quanto negli intenti si propone la riforma avviata, da dimostrare nella pratica; ma sicuramente un modello logico di distribuzione del “carico economico cittadini-utenti” da verificare e condividere.

Ipotizziamo di “distinguere” l’utenza sanitaria cittadina in tre grandi macro gruppi:
- Utenti in controllo ordinario o preventivo. (esigenze temporali di medio termine per diagnostica e specialistica)
- Utenti in Emergenza. (esigenza che coinvolge i Pronto Soccorso, Chirurgia, Rianimazione e 118)
- Utenti affetti da Patologie Croniche. (esigenza di assistenza costante e interlocutori specializzati)

Analizziamo i tre macro gruppi:

Utenti in controllo ordinario: CUP (Centro unico di prenotazione) Una gestione demandata al “privato convenzionato” a tariffe concordate e definite dalla Regione, distribuzione capillare sul territorio secondo convenzioni, si concentrano in ogni quartiere i servizi, spostamenti limitati dei cittadini sul territorio, ottimizzazione di costi e ricadute sulla viabilità cittadina. I servizi VANNO dai cittadini, per tutti coloro che necessitano di esami a medio periodo (da 3 a 8 settimane). Recupero di risorse economiche.

Utenti in Emergenza: Il modello proposto dalla Regione nella “Gestione dell’emergenza” risulta sicuramente efficace e sufficientemente funzionante; sicuramente da approfondire le opportunità di miglioramento del servizio sul territorio, la tutela del servizio anche nei piccoli centri che oggi è messa a rischio. Da approfondire la gestione economico-finanziaria e gli investimenti preventivati dalla Regione per l’efficienza del servizio di “Pronto soccorso” e 118.

Utenti affetti da patologie croniche: A questa categoria appartiene sicuramente la fascia di cittadini più ampia, più fragile e più bisognosa di assistenza costante e continua. E’ purtroppo anche la fascia più “costosa” in termini economici, cioè quella su cui per “garantire un accesso universale e gratuito ai cittadini” DEVONO essere dedicate le risorse più consistenti. Ma queste risorse ci sono, basta indirizzarle verso la realizzazione di servizi razionali e efficienti per i cittadini.
La “Presa in Carico” , da parte dei vari reparti specialistici, dei cittadini affetti da patologie croniche può comunque rappresentare un modello di qualità ed efficienza oltre che un “virtuosismo economico”.
Un “censimento” sul territorio delle esigenze sanitarie dei cittadini permetterà una pianificazione e distribuzione ottimale delle risorse umane, dei reparti nelle strutture ospedaliere sul territorio. La “Presa in Carico” per il cittadino significa essere seguito, significa avere un punto di riferimento e un sostegno da personale esperto e specializzato nella sua patologia; significa avere accesso quando serve ad esami clinici e diagnostici che verrebbero fissati dai medici del reparto extra CUP. Un migliore e costante controllo delle patologie croniche diventa automaticamente prevenzione, tutela della salute del cittadino , un cittadino sano è una RISORSA per la collettività e non un costo sanitario.
A former member
Post #: 91
A questo link le Diapositive proiettate alla riunione del 25/9/2013:

https://sites.google....­
Andrea Tj V.
AndreaTj
Firenze, FI
Post #: 9,768
Potete scrivere qui informazioni riguardo l'organizzazione dell'evento di domani, please?
Perchè è pubblicato solo sul regionale?
http://www.meetup.com...­

Nessuno ne sa niente. E' solo per pochi o per tutti gli attivisti?
Decide e organizza solo un elite di noi?

Dai maggiore trasparenza ragazzi!!
:))
Tj
A former member
Post #: 27
Andrea se mi rimettete la password del profilo faccio il meet up anche qua :)
A former member
Post #: 93
Andrea se mi rimettete la password del profilo faccio il meet up anche qua :)
Se dipendesse da me, altro che riattivarti il profilo, i tuoi comportamenti sono da "ESPULSIONE".
Abbi il coraggio di dare spiegazioni pubbliche sui tuoi comportamenti prevaricatori e individualisti!
A former member
Post #: 99
Individuazione QUATTRO punti programmatici sulla Salute per il programma Amministrative 2014

Invito tutti quanti a dare il proprio contributo e a esprimere il proprio pensiero sui punti suggeriti da Andrea Vannini nella riunione del 25/9.
Andate su AIRESIS, leggete, postate i vostri commenti e poi votate quando sarà definita la votazione.
Iniziamo ad utilizzare AIRESIS per le proposte, iniziamo da quì:
http://www.airesis.it...­
Andrea Tj V.
AndreaTj
Firenze, FI
Post #: 9,790
Andrea se mi rimettete la password del profilo faccio il meet up anche qua :)
Ma la password non è che la da nessuno di noi, forse ancora non ti è chiaro che la registrazione è cosa tua e indipendente dalla gestione del m5s, ma dipende da meetup inc e te.
Carrai te lo dovrebbe aver detto se non sbaglio.
tj
A former member
Post #: 101
Ricordo a tutti che dal 7 al 14 Ottobre è in votazione questa proposta su AIRESIS

http://www.airesis.it...­
Powered by mvnForum

Our Sponsors

People in this
Meetup are also in:

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy