align-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcamerachatcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-crosscrosseditfacebookglobegoogleimagesinstagramlocation-pinmagnifying-glassmailmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1outlookpersonplusImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartwitteryahoo

Amici di Beppe Grillo di Firenze - FIRENZE 5 STELL Message Board FORUM OPERATIVO DEL MOVIMENTO 5 STELLE › Gruppo di lavoro: Regolamentazione interna

Gruppo di lavoro: Regolamentazione interna

Alan B.
user 9101362
Firenze, FI
Post #: 642
Report e conclusioni della riunione del 18/04/2013.

Finalità del gruppo è discutere punto per punto dell'attuale regolamento al fine di individuarne criticità e possibili miglioramenti grazie al parere degli iscritti.

Questo gruppo esamina esclusivamente proposte, che saranno presentate e votate in Assemblea Generale.

Abbiamo, in generale, presentato al gruppo il Regolamento nella sua forma generale e risposto alle domande di carattere generale attinenti.
La funzione del meetup e distinzione dal M5S.
Il meetup è lo strumento informatico del MoVimento.
I meetups sono nati ben prima della nascita del M5S e ne esistono di tutti tipi: ne esistono dei più svariati argomenti (dai gruppi di appassionati di fumetti ai circoli di motocross, dai collezionisti di libri agli appassionati di giochi da tavolo.
Noi abbiamo usato questa piattaforma per uso politico e sociale, tentando di adattarlo alle nostre esigenze.
La piattaforma è di origine americana, per cui molti termini sono in inglese.
Nella struttura del meetup esiste la figura dell'organizer (in italiano organizzatore), che altro non è che l'amministratore della pagina web.
Altra distinzione importante è l'iscrizione al meetup di Firenze da quella sul portale nazionale.
La prima permette di interagire con gli altri iscritti alle discussione e di aprirne di nuove, segnarsi agli appuntamenti fissati, partecipare ai sondaggi ed è l'iscrizione ufficiale al M5S di Firenze.
La seconda (nata successivamente) permette di disquisire su temi nazionali e permette (con profilo certificato) di votare i candidati alle elezioni, nonché di proporsi alle medesime.
Riporto qui di seguito le modifiche proposte dal gruppo:


Premessa
Il Movimento è costituito con l’intento di stimolare ogni singolo individuo nello sviluppo sociale e civile del Paese, persegue la realizzazione dei principi contenuti nella Costituzione italiana e nella Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, educa alla partecipazione attiva nella vita politica e sociale del Paese, incentiva stili di vita maggiormente rispettosi dell’ambiente, promuove sistemi economici alternativi e sostiene la democrazia partecipativa.

*Eliminare i riferimenti che hanno un contesto nazionale, poiché il presente regolamento può avere un validità esclusivamente per il M5S di Firenze e per la pressa sul meetup di cui sopra.


Le attività del meetup e le sue finalità seguono i principi presenti nello statuto dell’"Associazione RESET FIRENZE Onlus", rispettano i principi sia di pari opportunità tra uomini e donne sia quelli riguardanti i diritti inviolabili della persona.

* Eliminare il riferimento all'associazione.

Per far parte del MoVimento 5 Stelle di Firenze occorre iscriversi, in modo autonomo e totalmente gratuito, all’indirizzo internet http://www.meetup.com...­.
Tra gli iscritti possiamo distinguere: i simpatizzanti (ovvero iscritti regolarmente, ma con una partecipazione attiva non costante), gli attivisti (ovvero coloro che tra gli iscritti partecipano con costanza da almeno 6 mesi) e gli assistant-organizers (ovvero gli attivisti nominati ad organizzare e/o gestire un’attività per il MoVimento).
Questi ultimi sono nominati tramite il Gruppo degli Organizers (sia di propria iniziativa che su suggerimento dell’Assemblea Generale) ed hanno unicamente il compito di coordinare il movimento per il raggiungimento delle finalità di cui sopra.
*Sostituire la parola nominati con indicati, che ne esprime correttamente il concetto.


Il gruppo facente parte tutti gli assistants (Gruppo degli Organizers) programma attività, metodologie e scadenze. Le decisioni di carattere politico ed economico richiedono approvazione mediante voto in Assemblea Generale.
Il loro operato deve essere sempre controllabile e conforme al mandato degli iscritti, garantendone la massima trasparenza ed incoraggiandone la partecipazione. Il Movimento non ha scopo di lucro. Gli iscritti al meetup sono tenuti a rispettare le norme del presente Regolamento.
* Inserire una parte che contrasti conflitti d'interesse con lobby ed interessi privati.
Alan B.
user 9101362
Firenze, FI
Post #: 643

1 Meetup
A. Il meetup di Firenze raccoglie tutti quegli individui che si riconoscono nei valori di democrazia partecipativa reale, nello statuto dell’Associazione RESET FIRENZE Onlus e nel presente Regolamento.
* Cambiare la parola quegli individui con la parola coloro
* Eliminare il riferimento allo statuto dell'associazione.


B. Per far parte del gruppo occorre iscriversi, in modo autonomo e totalmente gratuito, all’indirizzo internet http://www.meetup.com...­.
C. Non sono fatte parzialità in base alla religione, al sesso, all’inclinazione sessuale, alla razza o alla condizione sociale.
D. Le Assemblee Generali (A.G.) sono aperte a tutti, anche se non iscritti al sito (art. 1. punto B). E’ lasciata piena facoltà di esprimere le proprie opinioni e porre quesiti nelle modalità previste dal presente Regolamento.
* Specificare le tipologie distinti di Assemblee generali (informative, consultive, decisionali) ed evitare che un tema venga discusso e votato nello stesso momento.


E. L’iscrizione dà facoltà di intervenire (anche su internet) alle discussioni, di aprirne di nuove, purché in linea con le finalità del Movimento, e di partecipare alle votazioni (se con i requisiti richiesti dal presente Regolamento).

* Inserire la parte riguardante le netiquette, votata mediante sondaggio come deciso in Assemblea Generale, di cui l'esito: http://www.meetup.com...­


F. Tutti gli iscritti si riconoscono e sostengono i temi riguardanti un’economia sostenibile, l’utilizzo di energie pulite, la politica dei “rifiuti zero”, la diffusione dell’uso di internet o più in generale ogni politica che nasca da un’esigenza cittadina e risulti vantaggiosa per essa e l’ambiente circostante. Il Movimento combatte altresì monopoli in qualsiasi forma che agiscano a discapito dell’interesse della collettività, compresa ogni associazione di stampo criminale ed in generale ogni politica che si rifiuti di ascoltare realmente proposte alternative senza preconcetti.
* Eliminare il riferimento ai rifiuti zero, perché troppo specifico e già comunque inclusa nel resto del testo.


G. Il meetup si propone di perseguire i propri obiettivi legalmente e pacificamente.
H. Ogni iscritto può sostenere autonomamente i valori ed i progetti del Movimento a nome del gruppo intero, purché discussi ed approvati con riunione in A.G. e relativa votazione, anche tramite eventuale supporto web predisposto ad hoc dal Gruppo degli Organizers (tramite Gruppo di Lavoro).
I. Per ogni altra tematica che sia al di fuori di un argomento trattato e condiviso ogni iscritto dovrà sempre rimettersi all’Assemblea Generale. Nessun iscritto potrà parlare pubblicamente a nome del gruppo di un tema mai discusso ed approvato prima. Nel caso in cui l’argomento sia conflittuale con i principi dell’Associazione RESET FIRENZE Onlus e\o con il presente Regolamento l’iscritto responsabile potrà essere espulso, mediante voto della maggioranza assoluta dell’ A.G. su segnalazione del G.O..
*Aggiungere in Nessun iscritto potrà parlare pubblicamente a nome del gruppo di un tema mai discusso ed approvato prima la specifica in Assemblea Generale.


J. Il Movimento è apartitico, non decide in base all’inclinazione politica di una proposta, ma solo in base alla sua reale validità.

Alan B.
user 9101362
Firenze, FI
Post #: 644

2 Par. 2 Assistant Organizer

* Eliminare tutti i sinonimi di organizer (assistant, referenti ecc...) per non creare confusione.


A. L’assistant è il referente ed il rappresentante di ogni iscritto.
* Scrivere solo organizer e non assistant organizer
* Scrivere solo coordinatore e non rappresentante


E’ tenuto ad operare con la massima trasparenza informando gli iscritti delle proprie attività.
Ha compiti organizzativi, gestionali ed è paritetico ad ogni altro iscritto.
Ha l’obbligo morale di seguire il forum e garantire il buon andamento dello stesso.
S’impegna ad istruire i nuovi iscritti su come e cosa fare all’interno del forum e del Movimento.

* Cambiare la parola istruire con la parola orientare


Deve adoperarsi per la massima partecipazione di tutti gli iscritti nelle attività del gruppo. La candidatura ad assistant può essere presentata da ciascun iscritto, secondo le modalità descritte nel presente Regolamento, al Gruppo degli Organizers, che rappresenta l’unico organo abilitato a presentare nuove nomine all’interno dell’A.G.. Al momento della nomina si dichiara anche l’eventuale fine del mandato.
* Eliminare l'unico nella frase rappresenta l’unico organo abilitato a presentare nuove nomine all’interno dell’A.G..

* Richiedere una votazione ogni 6 mesi di tutti gli organizer in Assemblea Generale, in cui relazionare quanto svolto nel suddetto tempo. L'AG voterà con maggioranza semplice la conferma o la sfiducia dell'organizer.

* Specificare che non ci sono limitazioni al numero degli organizer nominati in AG.

* Inserire la parte riguardante il referente del gruppo di lavoro (organizer) che è la seguente:


Il ruolo del referente è esclusivamente una mansione di coordinamento e precisione.
Il referente di un gruppo ha il compito di:
- assumersi la responsabilità di rispondere alle mail dei componenti al suo gruppo e di portare all'interno del suo gruppo i suggerimenti che gli vengono proposti;
- indire le riunioni coordinandosi con chi ne vuole fare parte;
- aprire l'appuntamento sul meetup per raccogliere adesioni, specificando l'ordine del giorno;
- condurre la riunione del gruppo garantendo democrazia negli interventi e che questi portino a risultati concreti (quindi parlare per finalizzare un progetto);
- garantire che la riunione si svolga con democrazia e nel rispetto dei valori del MoVimento;
- redigere un report della riunione da pubblicare sul meetup;
- seguire le metodologie, le finalità e le tempistiche indicategli dal Gruppo degli Organizer;
- relazionare sull'andamento del proprio gruppo e su eventuali problematiche al Gruppo Organizer;
- rimettersi sempre al voto di maggioranza all'interno del gruppo;
- rimettere i risultati ottenuti al vaglio dell'Assemblea Generale;
- seguire fedelmente ogni modifica richiesta ed ogni chiarimento esposto dall'Assemblea Generale;
- accettare le norme del regolamento ed il principio di democrazia all'interno delle riunioni.

Come si diventa referente di gruppo?

Chiunque voglia diventare referente deve proporsi ad un organizer, specificando il tempo a disposizione che può impiegare a sostegno dell'attività. Vista l'enorme partecipazione di questo ultimo periodo (400 nuovi iscritti in 20 giorni) suggerirei una richiesta fatta via mail, così che non si rischi che l'autocandidatura si perda tra i molteplici contatti ricevuti, creando spiacevoli malintesi.
L'organizer porterà la domanda al gruppo degli organizer (GO) che ne considererà l'utilità (per esempio che il gruppo sia o meno già sufficientemente supportato) ed il profilo (ad esempio che possa assumersi in pieno gli impegni presi).
Accertato ciò il gruppo degli organizer non può decidere di propria iniziativa, ma porta la candidatura in Assemblea Generale che, a fronte di presentazione dello stesso, voterà sulla questione.

Il referente è il collegamento ed il portavoce di ogni iscritto, pertanto il suo operato, come di chiunque altro, sarà sempre sindacabile dall'AG (Assemblea Generale).

Il referente di gruppo diventa automaticamente Organizer.
Fonte: http://www.meetup.com...­
Alan B.
user 9101362
Firenze, FI
Post #: 740
Report e conclusioni della riunione del 7/06/2013.

Abbiamo affrontato il complesso argomento del paragrafo 2 (Organizer), in particolare ci siamo soffermati nel pensare ad un metodo ed un organo che potessero avere una funzione obiettiva e di garanzia per tutti, senza snaturare il concetto di orizzontalità degli iscritti.

* Una prima proposta è l'istituzione di un modello da redigere, Dichiarazione di Conformità, che serva a dare un indirizzo chiaro sia per chi lo debba espletare, sia per coloro che intendono verificare il suo operato.
Verrà portato un modello base da Quirina durante il prossimo incontro.

* Un'altra proposta è stata quella di costituire un gruppo giudicante (collegio dei probiviri), che abbia l'unica funzione di garantire il rispetto regolamento in ogni sua applicazione. Questo gruppo sarebbe l'organo abilitato a risolvere controversie all'interno dei gruppi di lavoro o in Assemblea Generale.
Non abbiamo discusso della sua composizione.

* In caso di controversia si è pensato anche di dare maggior potere al gruppo di lavoro di riferimento, in modo che un referente possa essere valutato in primis dalle persone a più stretto contatto. Il gruppo di lavoro avrebbe la possibilità di ammonire il referente, il quale verrebbe poi giudicato in Assemblea Generale solo dopo aver ricevuto 3 ammonizioni.

* Altra ipotesi può essere ancora che il gruppo di lavoro voti in autonomia la sfiducia al proprio referente e, per omogeneità, che abbia quindi anche il potere di nomina.

* Si è proposto inoltre l'attuazione per tutti i gruppi di lavoro del metodo Misuri e l'utilizzo di un modulo di rendicontazione delle attività del gruppo (Reali):
-Obiettivi:
-Tempistica:
-Presenza media:
-Presenza all'ultima riunione:
-Progressi concreti conseguiti:
-Prossimi obiettivi prefissati:
-Annotazioni problemi riscontrati:



B. Per ottenere l’incarico occorre che il Gruppo degli Organizers chieda il consenso all’Assemblea Generale e che questa la approvi con maggioranza assoluta dei presenti aventi diritto al voto. Il Gruppo degli Organizers ha la facoltà di revocare tale incarico (sfiducia) sia di propria iniziativa sia su segnalazione di un qualsiasi iscritto in Assemblea Generale purché abbia la sottoscrizione di almeno 1|3 dei presenti alla riunione con diritto al voto (domanda motivata). Il provvedimento di revoca dev’essere sempre confermato in A.G.. La sfiducia avviene solo previa discussione con l’interessato e qualora si verificassero particolari motivazioni quali:
I. utilizzo delle proprie funzioni per motivi personali, professionali e/o commerciali e non per le motivazioni fondanti del gruppo;
II. abuso degli strumenti di censura non previsti nei casi stabiliti dal presente Regolamento;
III. promozione di idee non confacenti ai principi del gruppo o comunque su tematiche mai discusse ed approvate; ogni iscritto può segnalare l’eventuale incongruità e, se ritiene, richiedere una spiegazione dell’operato in Assemblea Generale (interpellanza). La stessa A.G., previa discussione, può ammonire l’assistant responsabile dell’atto impugnato e persino richiedere la sfiducia dello stesso. La sfiducia di un assistant segue sempre modi previsti dal presente Regolamento (v. art. 2 punti B e C);
IV. appoggio in qualsiasi forma a partiti politici e/o aziende senza autorizzazione da parte della maggioranza assoluta dell’A.G.; :
V. acquisti e/o prenotazioni a nome del gruppo, senza discussione e relativa approvazione;
VI. atteggiamenti lesivi all’immagine del gruppo;
VII. richiesta di dimissioni da parte dell’interessato stesso.
Tra le cause di sfiducia si propone di aggiungere il non raggiungimento degli obiettivi prefissati o la non ottemperanza alle metodologie da applicare (report, odg, metodo Misuri, schema Reali) e il non rispetto del precedente punto del paragrafo (PUNTO A) sui doveri dell'organizer.
Alan B.
user 9101362
Firenze, FI
Post #: 757
Report e conclusioni della riunione del 27/06/2013.

Abbiamo iniziato votando le proposte della precedente riunione.
La votazione avveniva con l'unico intendo di verificare che le proposte fatte non fossero appoggiate solo da poche persone, ma che ritenessimo queste effettivamente valide per poterle sottoporre all'Assemblea Generale.

PRIMA VOTAZIONE:
*Istituzione di un modello da redigere, Dichiarazione di Conformità, che serva a da un indirizzo chiaro sui compiti e sugli obiettivi
Voti favorevoli: 11
Voti contrari: 2
APPROVATO!

SECONDA VOTAZIONE:
* Valutazione di una controversia direttamente all'interno del gruppo di lavoro di riferimento, con possibilità di "ammonizione". Dopo 3 ammonizioni la valutazione passa in Assemblea Generale
Voti favorevoli: 9
Voti contrari: 3
APPROVATO!

TERZA VOTAZIONE:
* Nomina e sfiducia di un organizer direttamente all'interno del gruppo di lavoro di riferimento, in autonomia
Voti favorevoli: 12
Voti contrari: 2
APPROVATO!

QUARTA VOTAZIONE:
* Istituire un gruppo giudicante (tipo collegio dei probiviri), che abbia l'unica funzione di garantire il rispetto del regolamento in ogni sua applicazione. Questo gruppo sarebbe l'organo abilitato a risolvere controversie all'interno dei gruppi di lavoro o in Assemblea Generale. Da deciderne composizione e modalità.
Voti favorevoli: 7
Voti contrari: 5
APPROVATO!

Queste proposte verranno portate quindi in assemblea insieme alle altre variazioni proposte sul regolamento vigente.

Abbiamo quindi proseguito con l'analisi del Regolamento:


C. Ogni iscritto al meetup può chiedere la sfiducia del ruolo di assistant previa domanda motivata (v. art. 2 punto B) a qualsiasi assistant in carica, il quale sarà obbligato a sottoporla al voto alla prima riunione prevista dell’Assemblea Generale e comunque non oltre 15 giorni dalla richiesta. Un assistant non può essere soggetto per più di una volta al voto di sfiducia se non emergano elementi di novità rispetto alla prima votazione.
D. E’ fatta facoltà ad ogni assistant di moderare le discussioni in corso, sempre a salvaguardia delle norme contenuto nel presente Regolamento, sia in Assemblea Generale sia sul sito (o siti) del Movimento.
E. Sul sito www.meetup.com/MoVimento5stelle-Firenze/­ ogni assistant può chiudere una discussione, censurare un commento e perfino sospendere un profilo solo nei casi in cui:
I. venga utilizzato un linguaggio volgare o palesemente offensivo e/o denigratorio verso un altro iscritto;
II. venga promossa qualsiasi forma di pubblicità per fini commerciali o diffuso materiale violento, volgare od offensivo;
L’assistant che intenda attuare questo punto è tenuto a richiamare il soggetto interessato mediante comunicazione scritta specificandone le eventuali conseguenze. Nel caso in cui il testo risulti indecoroso ed inaccettabile tanto da non consentirne la permanenza sul sito, si potrà procedere direttamente alla rimozione, dandone notizia all’interessato via e-mail.
Al punto E eliminare la possibilità di sospensione di un profilo in base alle motivazioni di cui al punto in questione.

La riunione è proseguita soffermandoci sulla durata di un organizer.
Qui di seguito le proposte espresse:
* Mandato di 3 mesi, ripetibile previa conferma (in AG o in gruppo di lavoro, in base a quale organo verrà definito alla nomina dei referenti)
* Mandato di 6 mesi, ripetibile previa conferma (in AG o in gruppo di lavoro, in base a quale organo verrà definito alla nomina dei referenti)
* Mandato a raggiungimento obiettivi precedentemente prefissati dal gruppo di lavoro o dall'AG
* Mandato di 3 mesi, ripetibile SOLO in mancanza di altri candidati, i quali avrebbero sempre la priorità alla nomina rispetto all'organizer in carica

Queste proposte verranno votate durante la prossima riunione del Gruppo sulla Regolamentazione.

Vogliatemi segnalare qualsiasi errore o dimenticanza nel presente report.
Carlo N.
CarloNocentini
Firenze, FI
Post #: 186
Secondo me si fa casino ( terminologico e intellettuale) tra le funzioni-prerogative-attributi di organizer, assistant organizer, referente di gruppo.
Se sono, come pare, la stessa cosa, non vanno usati nomi diversi per qualificarli. " Il referente di gruppo NON diventa autonomamente organizer " E ' Organizer.
Alan B.
user 9101362
Firenze, FI
Post #: 774
Grazie Carlo,
siamo già tutti d'accordo su questo, come da report della prima riunione del 18/04, che trovi nei post precedenti di questa sezione.
A former member
Post #: 39
Ho l'impressione di vedere un copione già scritto dalla "vecchia politica": Siccome il regolamento non viene rispettato e applicato da nessuno, allora va cambiato, allora si discute su come cambiare le regole così nel frattempo non si APPLICA il regolamento esistente e così si può continuare a fare "come ci pare", ma "moralmente" stiamo cambiando il regolamento.
Esattamente come in parlamento si dibatte sulla legge elettorale, si dice che va cambiata ma a tutti fa comodo tenere quella che c'è, così la responsabilità delle cose che non vanno non è dei parlamentari ma della legge sbagliata!
Alan B.
user 9101362
Firenze, FI
Post #: 781
Report e conclusioni della riunione del 18/07/2013.

Abbiamo iniziato votando le proposte della precedente riunione riguardanti quale durata dovesse avere il ruolo di organizer.
La votazione avveniva con l'unico intendo di verificare che le proposte fatte non fossero appoggiate solo da poche persone, ma che ritenessimo queste effettivamente valide per poterle sottoporre all'Assemblea Generale.

PRIMA VOTAZIONE:
* Mandato di 3 mesi, ripetibile previa conferma (in AG o in gruppo di lavoro, in base a quale organo verrà definito per la nomina dei referenti)
Voti favorevoli: 3
Voti contrari: 9
BOCCIATO!

SECONDA VOTAZIONE:
* Mandato di 6 mesi, ripetibile previa conferma (in AG o in gruppo di lavoro, in base a quale organo verrà definito per la nomina dei referenti)
Voti favorevoli: 6
Voti contrari: 9
BOCCIATO!

TERZA VOTAZIONE:
* Mandato a raggiungimento obiettivi prefissati dal gruppo di lavoro o dall'AG
Voti favorevoli: 13
Voti contrari: 3
APPROVATO!

QUARTA VOTAZIONE:
* Mandato di 3 mesi, ripetibile SOLO in mancanza di altri candidati, i quali avrebbero sempre la priorità rispetto all'organizer in carica
Voti favorevoli: 12
Voti contrari: 4
APPROVATO!

Le proposte approvate verranno portate quindi in assemblea insieme alle altre variazioni proposte sul regolamento vigente.

Abbiamo quindi proseguito con l'analisi del Regolamento:


3 Gruppo degli Organizers (G.O.)

A. Il Gruppo degli Organizers è l’organo interno al Meetup che racchiude tutti gli assistant organizers.
B. Il G.O. orienta l’indirizzo politico, la strategia comunicativa, l’organizzazione del Movimento, la costituzione di gruppi di lavoro; indice riunioni, conferenze stampa, eventi e manifestazioni.
C. Le decisioni di carattere politico ed economico, promosse dal G.O., sono sottoposte al vaglio dell’Assemblea Generale, che se lo riterrà opportuno, le metterà ai voti. In nessun caso sarà consentito l’utilizzo dei fondi economici del Movimento senza discussione e voto.
D. Il G.O. è sempre tenuto a riferire, agli iscritti, le proprie decisioni e sempre favorendone la conoscenza e la conseguente valutazione.
E. Esso deve essere il garante della trasparenza e della libertà d’espressione all’interno del Movimento
F. E’ tenuto a prendere in considerazione vincolante il parere dell’Assemblea Generale espressa mediante voto, nelle modalità previste dal presente Regolamento.
G. La riunione del G.O. è considerata valida se comunicata preventivamente a tutti gli aventi diritto entro 2 giorni dall’evento.
H. Il G.O. delibera a maggioranza relativa presenti alla riunione.
I. Ogni decisione di carattere politico e/o economico dev’essere resa nota mediante notizia sul sito www.meetup.com/MoVimento5stelle-Firenze/­ entro 48 ore dalla riunione stessa. Un iscritto tra i presenti alla riunione si farà carico di questa attività.
Il tema ha sviluppato molti punti di vista di carattere generale sul come interpretare questo gruppo di coordinamento, quali compiti dovesse assumere e perfino se debba necessariamente esistere.
Opinione espressa diffusamente è stata quella di cambiare la composizione del GO da gruppo degli organizer a gruppo di tutti gli attivi.

Inoltre su alcuni punti sono stati espressi i cambiamenti pacificamente da cambiare:
Al punto B
Eliminare
Il G.O. orienta l’indirizzo politico
, perchè di fatto viene deciso in AG e non al GO.

Al punto C
Eliminare
che se lo riterrà opportuno, le metterà ai voti
, perchè in realtà passa tutto dall'AG senza eccezioni.



Vogliatemi segnalare qualsiasi errore o dimenticanza nel presente report.
quirina c.
quirinacantini
Bagno a Ripoli, FI
Post #: 132
Grazie per il lavoro svolto, mi dispiace essermi assentata per le ultime riunioni , direi decisive. Ma gli incontri sulla salute, sopratutto regionali, imponevano la partecipazione di una rappresentanza di Firenze. Auguro a tutti un buon ferragosto, rimarremo connessi (spero) per la pianificazione di Settembre. Io rientro il 18 agosto, sono a disposizione per le riunioni.
Powered by mvnForum

Our Sponsors

People in this
Meetup are also in:

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy