Decidiamo le regole e i requisiti per le prossime candidature e parlamentarie

Per non trovarci nella situazione passata, dove si dice che per il poco tempo a disposizione non si è potuto selezionare meglio i candiati, facciamo una cosa che in italia si fa raramente: facciamo le cose per tempo. E cioè non all'ultimo minuto in nome dell'urgenza.

I problemi di alcune candidature sono stati evidenti, ed inutile tornarci. Così come i problemi per le parlamentarie dove alcuni "aventi diritto" sono stati esclusi e altri "non aventi diritto" sono stati ammessi.

Partiamo quindi da questo punto: gli aventi diritto. Secondo me per evitare tutti questi problemi, i piccoli giochi di poltrone che si cominciano già a fare, le deroghe date dall'alto, e i veti dal basso, stabiliamo un principio semplicissimo su chi può partecipare alle primarie (che devono essere fatte sia per chi viene candidato in Parlamento, ma anche per chi viene candidato in Regione o in Comune). Il principio molto semplice è questo:
-chiunque è regolarmente iscritto al Movimento 5 Stelle (e cioè registrato al portale, con invio di documento d'identità) ha l'elettorato attivo e passivo. Fine. Nessuno che stabilisce chi ha diritto e chi no. Nessun giochetto di poltrone. Tutti gli attivisti registrati possono candidarsi e fine dei giochi.

A cosa possono candidarsi? A tutte le elezioni nazionali, alle elezione regionali nella loro regione, e alle elezioni comunali nel loro comune. Senza che i vari "meetup locali" facciano valere diritti di prelazione sui "posti" (cosa da vecchissima politica).

Dopo di che si faranno delle primarie, dove chiunque (tra gli iscritti) partecipa, e chi sarà più votato diventa il candidato nella lista del movimento.
Allo stesso modo si voterà in modo pubblico il candidato sindaco in un comune. Il candidato presidente nella Regione.

Non vogliamo più vedere candidati sindaci 5 stelle scelti da chissà chi e chissà come (e non è Grillo che li sceglie, ma sono le piccole lobby locali che già si stanno tristemente formando)

Questa opzione ha dei contro? Si. Ma molti meno che lasciare un meccanismo opaco, dove i gruppetti decidono chi può candidarsi e chi no.

A chi non piacerà un sistema del genere? Ovviamente a tutti quelli che fanno parte dei "gruppetti" e contano di poter avere un posto.

A chi piacerà? A tutti quelli che pensano che uno vale uno, e che questa è una rivoluzione aperta a tutti e bisogna eliminare subito tutte le incrostazioni da vecchia politica.

Tutto si svolgerà in modo chiaro, utilizzando il portale ufficiale e facendo votare come è già stato fatto nelle primarie.


Vota qui se sei favorevole o contrario alla proposta:

http://www.meetup.com/Parlamento-5-Stelle/polls/875792/


Risultati votazione:

La proposta è stata votata e ha dato un risultato veramente bulgaro:
91% a favore: http://www.meetup.com/Parlamento-5-Stelle/polls/875792/

Quindi elezioni primarie aperte. Chiunque è iscritto al M5S deve avere l'elettorato attivo e passivo senza che nessuno stabilisca veti o altri requisiti oltre a quelli previsti da Grillo e accettati da tutti che sono:
-risiedere nel comune dove ti vuoi candidare
-essere incensurato
-non aver mai ricoperto altri incarichi elettivi

Tutti gli altri veti vanno rimossi per lasciare la libertà ad ogni cittadino di candidarsi alle primarie e venire scelto dagli altri cittadini.

Attivismo sarà quindi un titolo di merito, è logico che chi è stato attivo si sarà fatto conoscere e verrà votato di più, ma non deve in alcun modo essere un pre-requisito.

Anche perchè, siamo onesti, ma chi dovrebbe decidere se sei "abbastanza attivo"? Non certo una commissione o un gruppetto. Lo decidono gli elettori alle primarie se sei un membro attivo o meno votandoti o non votandoti.



Join or login to comment.

  • A former member
    A former member

    "Quello che non si può sostituire , invece, sono gli atti compiuti nelle vite precedenti: azioni di denuncia, ostacoli alle associazioni a delinquere di stampo mafioso, anche a prezzo di rappresaglie.

    "cara Milena Bruno mi trovi completamente d'accordo! Dovrebbe essere una prassi quotidiana :i gesti devono essere da esempio, augurandosi un effetto domino.Un modo veritiero per far parte del Movimento, e del cambiamento.

    September 12, 2013

  • Umberto F.

    Come si fa a partecipare all'incontro su internet di questo meetup? Scusate, sono io che non capisco, ma mi aiutereste? Grazie.

    September 10, 2013

    • Umberto F.

      Scusate, ma si é tenuto o no ieri l'incontro su internet? Se si, come é avvenuto? C'è qualche procedura che non conosco? Grazie a chi vorrà perdere un po' di tempo per chiarirmi le idee.

      September 11, 2013

  • A former member
    A former member

    Magari riuscire ad ottenere la patente di utente registrato. Da Marzo ho insetito tutti i dati e la foto della parte interna della carta di identità. Dopo mesi ho ricevuto una comunicazine eMail dal non meglio identificato "Staff di Beppe Grillo" che mi chiede di ricaricare la scannerizzazione del documento. QUALCUNO SA COSA VOGLIONO? L,anteriore, il posteriore, entrambi? Dimenticavo il tutto in pochissimi kappa. Mi si sono sgonfiate le "cosiddette" mi sa che cincischiano parecchio. Giovani e malleabili dentro subito e per gli altri lista d'attesa infinita. Era meglio il FAX con valore legale di una volta vista l'incapacità di gestire le nuove tecnologie da parte dello staff. ZZO se mi iscrivo oggi mi devi dare la "tessera" o patente che dir si voglia subito, anzi ieri con l'informatica NON DOPO MESI (FORSE)

    August 7, 2013

    • Salvatore B.

      Quando mi sono registrato Io sul sito di Grillo nel 2008, il sito funzionava bene anche se imbranato ci sono riuscito al primo tentativo, inizio di quest'anno prima delle elezioni politiche, ho provato a registrare un mio ex collega ed amico, abbiamo scannerizzato la C. C. fronte e retro, inviata, ogni volta che inviavamo, dopo pochi gg. riceviama e-mail che la registrazione non era andata a buon fine e di reinviare il file, fino al mese di aprile abbiamo reinviato il file almeno 200 volte, niente da fare, si riceveva sempre la solita mail che richiedeva ancora il file, fine aprile il mio ex collega/amico ha scoperto di essere malato, leucemia, non abbiamo più fatto tentativi, oramai tra ospedale chemio, e varie cure quelle poche volte che ci vediamo abbiamo altro di cui parlare, non ci sono stati più tentativi, CMQ il sito www.beppegrillo.it/movim­ento non funziona più molto bene non è gestito con dovuta attenzione e professionalità !!!

      September 11, 2013

    • Umberto F.

      Anche io e mia moglie ci siamo registrati quest'anno. Lei all'inizio dell'anno ed io dopo alcuni mesi.
      Ancheper ni c'è stata la solita comunicazione ma, visionando meglio il file che inviano, avevano ragione loro: le scritte o l'immagine non erano ben visibili.
      Rifatta altra scannerizzazione e reinviato il file, dopo un paio di settimane la registrazione é andata a buon fine.
      Per me la procedura funziona bene ed ha tempi ragionevoli.
      Mi dispiace per il tuo amico, ma mi viene da pensare 8non metto in dubbio la tua testimonianza, sia chiaro) che se visioni meglio il file del documento ti rendi conto che ci dev'essere qualcosa che é andata storta nella scannerizzazione.
      Tieni presente che i messaggi sono standard, uindi non cercare il problema partendo dal messaggio. Verifica che ci siano nello stesso file entrabi i lati del documento, che non sia scaduto, che sia leggibile n ogni sua parte, che la foto sia riconoscibile.
      I migliori auguri al tuo amico, per le cose veramente importanti.

      September 11, 2013

  • luigi r.

    Servono dei politici, nel senso vero del termine, non nell'odierno significato negativo. Il politico e' il cittadino o meglio il bravo cittadino. Basta andare all'origine del nome....cioè colui che interpreta al meglio i bisogni dei cittadini, quindi una persona equilibrata, che sa ascoltare e che sa cosa fare e che magari lo fa anche bene. È chiaro che non può farlo chiunque. Ma deve essere una persona che percepisce i bisogni della comunità che lo elegge. Le leggi le fanno i tecnici, quando le fanno i politici fanno schifo. Bisogna saperle scrivere e immaginare gli effetti, sapere se vogliamo dare degli ordini o soltanto "regolare il traffico". Il resto e' tutta coreografia. Il bravo politico lo si vede.....

    September 11, 2013

  • Dino C.

    Visto che: Molti dedicano più tempo a parlare di politichese, anzichè di problemi tecnici riguardanti le modalità costruttive per tutto quanto di artificiale noi costruiamo su questa terra.
    Visto che: Tutti siamo chiamati a compartecipare politicamente alle scelte migliori per risolvere i nostri problemi di convivialità e di buona coesistenza su questa parte di mondo.
    Visto che: Siamo tutti interessati all'utilizzo del nostro tempo, sempre tiranno, nei confronti del nostro giusto ambire a soddisfare l'esigenza di uno stato di serenità considerata felicità. Le nostre maggiori attenzioni riteniamo debbano essere utilizzate alla conoscenza di tutte quelle leggi fisiche,chimiche,meccaniche,ecc.necessarie all'espletamento delle nostre attività lavorative in comune unione con gli altri.
    Riteniamo come espressione della nostra intelligenza,di dover cambiare ottica e dei paradigmi che attualmente condizionano il nostro modo di gestire il nostro tempo.

    September 11, 2013

    • Dino C.

      Chi vuole può sentire l'intervista di A.M.Perrino su Affari italiani fatta a G.D.Antoni. Semplicemete dice: I politici debbono essere pagati,come dei consulenti,a tempo. Chiaramente deve essere eseguito sul loro tempo utile dedicato allo svolgimento dei nostri interessi.I nostri veri Interessi coincidono solo per quelle leggi che riguardano solamente le modalità di realizzazione di tutto quanto noi costruiremo di artificiale su questa terra. Tutto il resto non deve essere conteggiato. Otteremo: Nessuna discriminazione (questo avrebbe dovuto essere il Ministero) tra noi e quei cittadini da noi votati.Noi quando espletiamo il nostro dialogare di politichese non ci viene riconosciuto nessun emolumento. Per equità....
      Anche questa ottica è trasversale a tutte le firme sui vari simboli.

      September 11, 2013

  • Pietro A.

    bene

    September 11, 2013

  • Antonio S.

    basta rimettere il vincolo di mandato. Su questo sono d'accordo con Grillo. Un altro Orellana sarebbe impossibile

    September 11, 2013

  • angela de a.

    assolutamente x le primarie aperte e come attivismo titolo di merito.

    September 10, 2013

  • Natale C.

    1)il meetup ha un suo "Tema" e un sondaggio, da entrambi i quali difficilmente è possibile trasgredire. parlare ancora di "anzianità", di "peso", di "minuti", di quantità di "condivido" e di "mi piace, mi sembra un orribile ritornare indietro al lavoro, anche intellettuale, che portiamo avanti su questa piattaforma. ogni tanto, sarebbe bene, che ognuno di noi(da cui non mi escludo),valutasse (e insisto ancora su questo termine) le recensioni e le riflessioni altrui, come atti in continuità con il primigenio Programma e il non Statuto; e come rafforzamento di potenzialità inespresse nel P. e potenziamento di idee, atte ad esplicare "politiche". ritengo doveroso, l'ho già scritto varie volte, avvertire che non si va da nessuna parte, se slogan, condivido e mi piace dovessero essere alla base delle candidature( ci troveremmo nella situazione attuale). come ritengo giusto che debba candidarsi qualunque attivista, anche chi non si esprime nei meetup o siti vari, come appare dalla proposta.

    September 10, 2013

    • Natale C.

      il sondaggio è importante non tanto per le quantità emerse(su una percentuale votanti piccola è bene ricordarlo), ma, per quelli che potrebbero essere i nuovi indicatori/descrittori da ricercare in un candidato; anche un modello, un semplice modello comportamentale, per me, andrebbe bene. qualsiasi cosa ma non quei squallidi messaggi on board pre-preparati e riscaldati.

      September 10, 2013

    • Natale C.

      penso di ripetermi ma lo ridico: l'attività deve essere online e reale, fisica. all'elettore non deve mai mancare l'aspetto di sostanza e la psicologia con cui affronta i problemi e soprattutto, come vuole risolverli. questa volta però ci dovranno essere delle risposte convincenti. ho in mente ancora la risposta a sky alla domanda: (evadendola) "ma guarda questi quà, fino a ieri dicevano il contrario ed ora dicono che si interesseranno di ....". Fu tutta qui la sua risposta. E, se penso che l'ho pure votato, credo fortemente che l'unico impulso che mi abbia guidato sia stato quello di individuarlo come "diverso" dai soliti e basta.

      September 10, 2013

  • A former member
    A former member

    che potere ha questo MeetUp con neanche 2000 iscritti di decidere... deve muoversi tutto sul blog nazionale con più di[masked] iscritti. pubblicizzando e non alla fine di luglio:)
    tra l'altro al sondaggio hanno partecipato circa 140 "attivisti" neanche un campione valido.....

    August 4, 2013

    • Dino C.

      Roberto io stesso ho testato il forum ancora più di 2 anni or sono, non sò chi era, aveva persino scritto : bella idea mettiamola nel programma. Dopo 2 gg non l'ho più vista, non sò cosa sia successo,può senz'altro essere sperduta nelle migliaia di esternazioni. L'idea è cosi banale oggi con la telematica, volete mettere come è così interessante la vita in questo periodo storico, se non fosse così complicata che gusto ci sarebbe a vivere? E' l'esperienza di una vita sul MKTG e grazie ad un mio intimo che ha lasciato perdere di intraprendere. Per cui, abbiamo rispetto di coloro che intraprendono nonostante tutto, se possiamo rendiamogò

      September 10, 2013

    • Dino C.

      rendiamogli la vita ,almeno quella burocratica,più semplice. Facciamo il favore anche a quelli che furbescamente si muovono sulla border line legale. Per sensibilizzare i politici ci vogliono i numeri anche solo con le petizioni per portare loro i problemi da semplificare. Buona notte in tutta coscienza.

      September 10, 2013

  • luigi r.

    A Rosario dico che condivido le sue sacrosante preoccupazioni. Dico anche, tuttavia, che non sono molto ottimista sulla soluzione.

    September 10, 2013

  • Dino C.

    Lo sò che è fuori tema. Ho tentato di prendere contatto con A. Daneo , il suo indirizzo è inserito in Milano Italia. Clicco e mi sono spaventato dai MU e relativi argomenti ivi presenti. Ho avuto l,impressione che fin'ora ho espresso al vento anche se registrato. Ok mi sono sintonizzato con alcuni di voi, ma quale beneficio strutturale per il 5S? ho avuto l'impressione che siamo tutti incapsulati. Quali sinergie? Quali osmosi intelettuali sono possibili? Chiedo se alcuni di Voi ha colloqui anche di massima con lo Staff? Altrimenti ritengo che stiamo partecipando ad una scuola propedeutica "virtuale". Peggio di quelle opere incompiute come alcuni ponti che si affacciano sulle vallete. Poi qualcuno si meraviglia e lamenta perchè diminuiscono le %? Ho l'impressione che qualcosa sia trapelata su come stiamo usando l'organizzazione che ci siamo dati, i suoi limiti, appariamo distribuiti ma in realtà, in maniera figurata, tantissimi cunei verticalizzati.

    2 · September 9, 2013

    • Rosario C.

      Permettimi...col tuo stesso ragionamento ho visto "validissime persone" presentarsi alla riunione per la scelta dei candidati della mia provincia da presentare alle regionalie , persone che si erano iscritte al m5s una settimana prima naturalmente ...fior di avvocati ed urbanisti, esperti di ingegneria ambientale. Dopo avergli detto no, ricordandogli che bisognava essere iscritti da almeno un anno e certificati non li ho mai piu' rivisti... sara un caso??? I criteri indicati sono insufficienti, democratici quanto vuoi ma insufficienti, si va dal dilettantismo del militante che non ha un tubo da fare e presenzia tutti i banchetti al professionismo di chi semplicemente è in carriera e sale sulla barca del vincitore.

      1 · September 10, 2013

    • Rosario C.

      E comunque ho parlato anche di "intelligenza e misura" nel dibattito e negli interventi, di contributo fattivo , non solo di "mi piace" o di presenze ai meetup... sembriamo umani alla caccia di cyborg e speriamo di trovarli usando la rete che usano per comunicare tra loro? Dovremmo tornare a PARLARE, GUARDARCI IN FACCIA, DISCUTERE ATTORNO AD UN TAVOLO, CONDIVIDERE LE ESPERIENZE GOMITO A GOMITO, MANDARCI A QUEL PAESE, BERE UNA BIRRA INSIEME...tutte cose che fanno gli umani. La vera sfida è rifondare questa societa' degenerata, fatta di diffidenza , di egoismo, di narcisisimo protagonista e farla tornare UMANA... ecco perché questo nostro dibattito è cosi difficile!

      1 · September 10, 2013

  • luigi r.

    Certo, come si fa a giudicare se un candidato e' "degno" o no? E come si fa ad evitare che vengano elette persone che sono solo furbe e maneggione? Chi giudica? E che titolo ha per giudicare. Il problema evidentemente e' complesso e non può essere risolto nello spazio ristretto di un meetup. Questo meccanismo deve funzionare bene, altrimenti diventa un casino, va gestito, secondo me con molto buon senso e senza menare la clava.....quella riserviamola ad altri. Ho però l'impressione che questo sia il pegno che deve pagare il movimento. Se il principio e' che uno vale uno, non puoi pensare che qualcuno valga più di uno. Quanto più si è rigidi, tanto più e' complicato uscirne fuori, soprattutto nelle elezioni locali o meglio dove non c'è il porcellum. Prendiamo il tempo necessario per riflettere. Non credo che ci sia in giro qualche bacchetta magica...

    September 10, 2013

  • A former member
    A former member

    Benissimo allora proponiamo un emendamento in questo senso alla tua proposta, definiamo le regole per chi liberamente si vuole candidare alle primarie, 1) pubblicazione curriculum, indirizzo, redditi. 2) Obbligo di partecipazione alla graticola pubblica. 3) Possibilità di voto alle primarie solo per coloro che residenti nella provincia del candidato/a abbiano partecipato fisicamente o via Web alla graticola di quest'ultimo/a.4) versamento di una quota pro campagna elettorale in base al reddito.

    August 4, 2013

    • Rosario C.

      Francesco...caspita! manca solo il certificato dell'antirabbica e la scansione biometrica della cornea e la colonscopia ... per scoprire i "veri troll" (e non quelli immaginari che i puristi vedono da tutte le parti) c'è un solo metodo: la conoscenza umana diretta , la discussione, il confronto anche duro, la condivisione dell'attivismo , il civile confronto. Possibile che siamo diventati una societa' cosi priva di valori e di coerenza? Forse il problema non possiamo risolverlo con le epurazioni e con la "pulizia etnica del candidato", occorre un lavoro molto più grande, una rifondazione della società dal basso, solo cosi l'impegno politico tornera ad essere per l'appunto IMPEGNO

      September 10, 2013

  • Dino C.

    Da Ivan MI.Vorrei proporre a tutti la discussione partecipata di proposte di modifiche della costituzione. Sicuramente (spero) verrà inaugurata la piattaforma nazionale, però vorrei proporre di lavorare anche sulla piattaforma lombarda e su quella del governo.

    Per partecipare alla piattaforma messa in piedi dal governo occorre seguire le istruzioni di questo sito internet: Questionario Partecipativo e Forum Propositivo.

    http://www.partecipa.gov.it/

    https://factchecking.civiclinks.it/it/

    Io l'ho testata

    September 10, 2013

  • Natale C.

    2)Volete la controprova. Su FB la risposta. Il consenso viene cercato, e nemmeno così tanto velatamente, nelle trovate geniali dei “NO a prescindere” , dai “dagli al complotto”, dai misogeni (politico) contrapposti lineari e superficiali verso altre forze. Anzi è lì che viene fatto il maggior carico di investimento di alcuni (molti)M5S. Non un confronto! Non un tema/problema che viene sviscerato e, previo analisi politica, risolto. Ora, dobbiamo anche noi arrivare a questo? Forse sarò di scuola arcaica, ma ritengo che il politico debba fare il politico e non il commediante, né vendere merce che sarà sicuramente avariata perché viziata all’origine. E come il politico, debba avere principalmente quella cultura che gli consenta di farlo. Altrimenti ri-cadremo nella stessa eresia politologica di scilipotiana memoria e di bigotta fattura. Un esempio: Il decreto scuola.

    September 10, 2013

  • Natale C.

    3)Nemmeno un flebile lamento riguardo alle migliaia di studenti(e genitori) che hanno costruito il loro percorso valutativo scolastico e che viene, iniquamente, detratto all’ultimo anno. Ci avranno pensato di chiedere che almeno partisse, da quest’anno, dal terzo anno? Lo sapranno, i condivido ed i mi piace, come funziona il credito scolastico? Forse sarà poca cosa! Ma ciò che viene perpetrato ai danni di famiglie e studenti è sicuramente anch’esso antidemocratico e non viene denunciato con forza, ne si interpella. Come non si denuncia/interpella il fatto che dei cittadini(quelli che danno la cultura ai nostri figli), sono i peggio pagati in europa e forse al mondo, e che hanno da 4 anni e più gli stipendi bloccati retroattivamente, così come retroattivamente le regioni(il Lazio soprattutto), sprezzantemente, si sono attribuite ulteriori spettanze irpef in detrazione allo stipendio, per coprire il buco della sanità, che la politica ha creato.

    September 10, 2013

  • Natale C.

    4) Per non parlare dei soldi e tanti per raggiungere uno, due/ tre istituti in sedi diverse. Allora, e non solo in base a questo esempio perché è uno dei tanti campi, io mi chiedo e vi chiedo, se la sentirebbe chi “fiancheggia” soltanto o un “passivo” di interagire tra la selva di leggi, circolari, note, decreti e lottare per delle leggi democratiche, anche quando non sono proposte da Noi? Le candidature sono una cosa seria non da commedianti, come alcuni le vorrebbero ri-trasformare. C’è in gioco il futuro dei nostri figli e, scusate, non lo lascio in mano ai condivido e a i mi piace e nemmeno a quelli dell’anzianità precostituita fine a se stessa ed eponima delle passate candidature.

    1 · September 10, 2013

  • Umberto F.

    Ho dimenticato di aggiungere, che naturalmente lascerei anche gli altri "paletti" già esistenti, ossia:
    - residenza nel comune di candidatura;
    - fedina penale pulita e niente procedimenti pendenti;
    - non aver mai ricoperto incarichi elettivi;
    - non essere iscritto ad alcun partito politico (con tessera in corso, per il passato lascerei correre, giacché tutti possono sbagliarsi o cambiare idea).

    September 10, 2013

  • Dino C.

    post di Alessandro Daneo su MU Aperturisti Lomb. Commenti al volo:

    1) A quando uno strumento di comunicazione che sia del Movimento e di questo esprima la sintesi politica, ben diverso dal blog di un singolo individuo? Finché la linea politica la detta solo Grillo, siamo nel PDL non nel M5S. E non può esistere che un partito che ha il 25% scopra le proprie posizioni politiche quando vengono pubblicate sul blog di un privato. E non può esistere che si permetta che legittime opinioni personali di Grillo vengano lette come espressione del Movimento.
    2) Ma Grillo non avrebbe dovuto essere solo il "garante" e "detentore del simbolo"? La linea politica non avrebbero dovuto deciderla a maggioranza i gruppi parlamentari?
    3) Io vorrei PIÙ' MOVIMENTO E MENO GRILLO.
    4) Ho l'impressione che Grillo & C. stiano facendo di tutto per rimanere soli coi parlamentari "talebani", molto più facili da guidare grazie al loro fanatismo ed ad una certa assenza di capacità critica

    September 9, 2013

    • Dino C.

      Il mio stupore nasce dal fatto che, a fronte di critiche sui tatticismi di tornare a votare con Porcellum perché potrebbe tornarci utile, non si risponde nel merito, ma con attacchi personali (scilipoti) o con appelli alla massa (facciamo un Vaffa3!!).

      Su questo ultimo, una nota curiosa: la Storia di ripete.
      2.200 anni fa, verso il 180 a.C., Scipione l'Africano, vittorioso a Zama contro Annibale, torna a Roma. Un Tribuno della Plebe ne riconosce gli indubbi meriti ma lo accusa di aver accettato tangenti da un satrapo mediorientale (cosa molto probabilmente vera). Scipione non risponde alle accuse, non entra nel merito. Si rivolge invece alla folla silente e chiede "Ma volete stare ad ascoltare questo fanfarone o andiamo piuttosto a fare libagioni in onore di Giove Ottimo Massimo?". La folla esultante, lo portò in trionfo ed il Tribuno rimase solo nella piazza ...

      Ora, magari al Vaffa3Day non si faranno libagioni a Giove Ottimo Massimo, ma la terribile similitudine rimane.

      1 · September 9, 2013

    • Umberto F.

      Dinio, é interessante quello che scrivi ma non condivido.
      Innanzitutto, chi é stato allontanato dal Movimento non si é limitato ad esprimere riflessioni critiche, ma ha messo in difficoltà il lavoro degli altri. tanto é vero che é stato votato a maggioranza dei parlamentari e poi degli iscritti più anziani.
      In secondo luogo, Grillo ha pensato e fondato il movimentyo, ci ha messo la notorietà, sicuramente anche un po' di soldi. Non si può semplicemente considerare i suoi post ome espressione di un blog privato. Il M5S é di proprietà di Grillo e Casaleggio. Noi attivisti abbiamo aderiamo al suo programma e, almeno a me, nel suo complesso, il sistema sembra sufficientemente democratico, tenuto conto che esiste da poco. Quando ci sarà la piattaforma di cui si parla, sarà certamente molto meglio, ma non mi lamentarei per come sta andando, e non parlo dei risultati elettorali.

      1 · September 10, 2013

  • Umberto F.

    La stessa anzianità di attivista richiesta per candidarsi la richiederei anche per poter esprimere la preferenza. Inoltre, sono perché chi vota possa esprimere una sola preferenza e non possa votare se stesso.
    Infine, renderei vietati i voti incrociati (per evitare scambio di cortesie o intese). Per cui, se si vota un candidato, non si può ricevere dallo stesso la preferenza.
    Per me questo potrebbe bastare.

    September 10, 2013

  • Umberto F.

    Sono per l'"anzianità di servizio" di almeno
    un anno", (come si fa a conoscere un candidato che é iscritto da pochi mesi?), credo che ci dovremmo concentrare, più che sui requisiti, sul creare quanti più possibili elementi di valutazione, che non sia il semplice curriculum del candidato.
    Così, a mio parere, dovremmo avere un portale che consenta di sapere quanti e quali interventi ha effettuato la persona in questione nella sua storia di attivista. Infatti, é più facile e corretto farsi un'idea sulle idee di una persona quando si è lontani dalle parlamentarie (o regionarie/comunarie). Leggere i vecchi post di un attivista sarebbe utilissimo per conoscerlo meglio.
    Inoltre, sarebbe utile avere delle referenze o, almeno, poter conoscere quanti "mi piace" ha totalizzato per ciascun post il candidato in questione.
    Il videomessaggio di presentazione mi sembra un ottimo modo per dare un volto al candidato e per conoscere anche il suo modo di esprimersi di persona e, quindi, lo terrei.

    September 10, 2013

  • A former member
    A former member

    Ciao ecco il mio piccolissimo contributo alla conversazione:

    3 dovrebbero essere gli elementi selettivi alle prossime elezioni Nazionali.

    1) attivisti iscritti entro e non oltre il semestre antecedente le
    elezioni;
    2) esclusa possibilità di candidabilità al Parlamento per chi ha già
    ricoperto cariche Regionali/Comunali etc ;
    3) esclusa parentopoli tipo marito e moglie, madre e figlio etc etc
    etc Buon lavoro di preparazione alle prossime elezioni politiche. Il PD-PDL imploderanno a breve.

    Ciao a tutti
    Mario

    1 · September 10, 2013

    • Umberto F.

      Credo che un semestre prima delle elezioni sia un po' pochina come "anzianità di servizio" necessaria. Sarei per almeno un anno.

      September 10, 2013

  • Marilina C.

    ma perchè...cos'altro volevano imporre??

    September 9, 2013

  • vincenzo a.

    Condivido

    September 9, 2013

  • luigi r.

    Propongo di raccogliere tutti i commenti e di pubblicarli come testimonianza che la passione politica, il desiderio di giustizia e il rispetto delle regole esistono ancora in questo martoriato paese. Ho letto interventi veramente di largo respiro, culturalmente consistenti in risposta a chi crede che nel M5S ci siano solo ignoranti. Il mio contributo e' stato minimo, ma ritengo un privilegio aver partecipato a questa discussione.

    September 9, 2013

  • Milena B.

    Caro Dino, hai sintetizzato mirabilmente i dubbi di tutti. Al di là delle risalite nei sondaggi, causa istintive emozioni popolari antigovernative, dobbiamo cominciare a pianificare eriamente organizzazione e programma, in modi refrattari alle invasioni di parassiti e ducetti. Con metodi che costringano la gente a pensare appena si avvicina a noi. Se questo vorrà dire crescere e ridimensionare Grillo ben venga. Se non ci gestiamo da soli non saremo mai in grado di battere l'esperienza di questa associazione a delinquere di stampo mafioso che è diventato il sistema italiano.

    September 9, 2013

  • aliceali

    Finalmente una cosa giusta:-)

    September 9, 2013

    • Natale C.

      scusa ma sotto(miei interventi) si puntualizzava che per tutte le cariche si dovevano avere le stesse procedure: non capisco il finalmente; e non me ne volere anche io sono entrato tardi

      September 9, 2013

  • Salvatore B.

    sono favorevole affinche tutti i candidati comunali, regionali e nazionali vengono scelti con votazione nello stesso identico modo, alle comunali abbiamo perso molti voti proprio perchè non ci sono state elezioni, i candidati si sono scelti da solo !!

    1 · September 9, 2013

  • Pietro A.

    piu che giusto

    September 9, 2013

  • luigi r.

    Gli eletti, anche se non hanno vincolo di mandato, innanzitutto non devono pensare che un seggio è il modo veloce per diventare famosi. Devono essere competenti, essere "prediposti a rendersi utili secondo quello che sono capaci. Quindi niente maestrine, professoresse, primi della classe, piuttosto ordinary people, gente normale quindi. Niente fenomeni o fondamentalisti. Una propensione ad ascoltare. E last but not least, conoscere un po' di storia e di ordinamento dello stato.

    2 · September 5, 2013

    • Rosy

      Si, conoscere, e non a pappagallo, la ns. Carta Fondamentale ed essere persona che RISPETTA chi ha davanti o accanto o dietro. Io vorrei che chi mi rappresenta sapesse accettare un confronto e anche una critica senza sbroccare!!

      September 9, 2013

  • A former member
    A former member

    Mettiamoci daccordo. Io vedo i partiti liquidi come composti da singole persone, ognuno con le sue idee, purchè condividano dei principi fondamentali fondanti (che in M5S vedo poco, non statuto pubblicato, ma vero statuto depositato dal notaio a Genova, programma ultra generico ed incoerente). Se vi saranno i collegi uninominali (come spero) non si potranno fare liste bloccate scegliendo persone solo "portavoce" che dovranno eseguire quello che collegialmente decide il gruppo (come nelle comuni del 1968 o nei Kibbutz israeliani di 90 anni fa dove nessuno è mai responsabile di nulla) ma gli eletti saranno per una legislatura i "rappresentanti" del loro collegio e spero senza obbligo di mandato. (molte decisioni si debbono prendere velocemente e senza potersi consultare oppure facendo riferimento solo alla propria coscienza, oppure decisioni impopolari possono essere utilissime, vedi riforma pensioni vitalizi e sanità)

    September 8, 2013

    • Dino C.

      Quanto da me postato su Forebase in merito alla presenza di Casaleggio a Como. Tutti devono colloquiare con tutti, non si possono fare le guerre di religione. Agli ingegneri del SW il compito di costruire la piattaforma. Ai fruitori del SW il compito di inserire informazioni,gestire e pesare i dati che emergono per concretizzarli in azioni politiche.

      September 9, 2013

    • Dino C.

      In Veneto si sono riunite le associazioni,erano 600, per il referendum. Se lasciano a Roma le competenze con l'estero e la difesa si potrebbe innescare la concorrenza pacifica tra le regioni con semantiche e tradizioni culturali proprie.

      September 9, 2013

  • Raffaele R.

    Concordo.

    September 8, 2013

  • Clivio A.

    Chiedo cortesemente a Lorenzo di farmi avere il link di " ORGANIZZA MEET-UP " , e' importante , grazie mille

    2 · September 8, 2013

  • Clivio A.

    .. condivido , salve ..

    September 7, 2013

  • Natale C.

    2) Tutto ciò, come avevo già scritto valutabile attraverso una griglia di valutazione(per esempio, come sono stati scelti i certificatori!)
    Noi non possiamo ne vogliamo impedire agli eletti di “fare5stelle”, ognuno per conto suo o previo gruppo, ma ci fosse almeno chiarezza anche su questo lato: Noi non ci dobbiamo sentire “dipendenti”(come sta praticamente avvenendo), Ma sono loro che Debbono Parteciparci la Democrazia, attraverso la rete dei meeetup o altro e, non solo in alcuni di essi. Ne penso sia corretto che alcuni meetup si assumano senza deliberazione popolare della base(fa Eccezione la Provincia di Caserta Meetup-in cui è stato deliberato, penso, dalla maggior parte dei meetup-ma neache tutti): ripeto, prima ci organizziamo e chiediamo a gran voce Organizzazione Territoriale e Nazionale, meglio sarà per noi.

    September 5, 2013

    • Dino C.

      Ho risposto: Qualcuno mi deve spiegare cosa si intende per trasparenza, solo quello che riguarda la politica?

      September 6, 2013

    • Natale C.

      come te battaglio costantemente per questo "libertismo"; dalla prossima volta comincio a fare nome e cognome di persone "strane" o che si comportano come tale. a me interessa il dialogo costruttivo operativizzabile. agli slogan non rispondo, non so che farmene. il movimento del futuro non potrà non essere questo, ma i temi e le tematiche, che qui affrontiamo e bene direi, prendono una piega alquanto diversa, quando si sentono tutti. proprio perché ognuno di noi apporta in qualcosa si, in base a queste integrazioni, dovrebbe, prima di tutto, de-costruire un programma "più strutturato"(che vada cioè più all'interno dei punti del programma nazionale), condiviso dal leader e da tutti( ma come si fa senza istrumento nazionale di dibattito?). altrimenti tutto ciò diventa uno strenuo gioco dialettico fine a se stesso e ontologicamente sbagliato. *decostruire= dal filosofo Derrida, capire bene l'essenza delle cose: non vorrei essere frainteso!

      September 6, 2013

  • Salvatore A.

    Speriamo si riesca a mandare avanti chi veramente e' stato attivo prima, ora, ma che sia attivo ,senza scopo di lucro ! Purtroppo a Brindisi, si e' avuta una GRANDE delusione, e' stata candidata la persona sbagliata! E purtroppo a rimetterci e' stato il M.% Stelle, la sua immagine,spero si possa rimediare,ma ci credo poco, speriamo vadano i migliori,io credo che se rivedro'la stessa faccia,saro'costretto a cancellarmi,buona resistenza a tutti .

    September 5, 2013

    • Anna

      Purtroppo le persone sbagliate, a quanto pare, sono state più di una. Quello su cui vi invito a riflettere, è COME hanno fatto ad essere state elette persone palesemente "impresentabili"­, perché mi rifiuto di pensare che si tratti sempre di errore di ingenuità da parte degli elettori. Ci saranno stati a monte voti di scambio, promesse, favori, intrallazzi vari ed eventuali - tipici del peggior modus agendi della politica italiana - in cui è stata coinvolta anche una buona parte dell'elettorato. Quindi, il marcio, se c'è, c'è in entrambi i fronti ed è questo marcio che andrebbe eliminato. Signori, non dimenticate che ladro è chi ruba ma anche chi para il sacco!

      1 · September 5, 2013

    • vittoria p.

      Dobbiamo estirpare sul nascere la gramigna senza riserve

      September 6, 2013

  • vittoria p.

    Se non fai parte di un gruppo non ti conosce nessuno se fai parte di un gruppo devi sottostare alle regole della competitività alla fine vincerà il migliore che sarà chi ci mette davvero passione

    1 · September 6, 2013

  • Antonio C.

    Scusate, sono rientrato da poco e trovo parecchia posta arretrata. Ho subito compreso l’importanza del tema, ma chiedo ancora del tempo per poter leggere tutto con attenzione e poi dare il mio contributo. Sono iscritto al Movimento nazionale ed a quello romano, mentre ai Meetup lo sono dal 2008 e da poco meno di un anno sono anche Socio del Meetup stesso. Mi dicono che si può modificare il nickname: non so come fare, ma appena lo saprò sostituiro il Nick con nome e cognome di iscrizione al Movimento, richiesta prima del 31 dicembre dello scorso anno, ma sono di recente andata a buon fine a causa di problemi tecnici di caricamento del documento, poi risolti dallo Staff.

    September 6, 2013

  • Natale C.

    1)Scusate se mi aggiungo solo ora ed è difficile raccapezzarsi tra tutti gli interventi, quindi valuterò sulla proposta. Sono molto d’accordo con la proposta e come avevo già proposto in altro meetup di P5S, aggiungo alcuni punti: Zero, riorganizzazione dei meetup in uno Nazionale; Primo, eliminare la piaga(oggi si leggono denunce presentate a Grillo.it) di "Non vogliamo più vedere candidati sindaci 5 stelle scelti da chissà chi e chissà come ........., ma sono le piccole lobby locali che già si stanno tristemente formando); Secondo (per evitare le lobby ma non so se basta) max 1 mandato organizer per volta(magari è iscritto a più meetup); Terzo, (come dice annaria), attivismo,comportamento(io aggiungo interattivo e inter relazionale), e “gesti a 5 Stelle”; Quarto, curriculum vitae; esperienze; pubblicazioni di qualsiasi tipo(anche interventi costruttivi/articoli online, etc.).

    1 · September 5, 2013

  • A former member
    A former member

    Oggi ci conosciamo meglio:curriculum, attivismo,comportamento, attitudine all'ascolto,"gesti a 5stelle", creazione di linee guida condivise....un piccolo passo avanti con questo piacevole confronto.

    1 · September 5, 2013

  • Giuseppe G.

    Sono favorevole, ad una condizione che il portale per la certificazione dell'identità sia celere: chiunque è regolarmente iscritto al Movimento 5 Stelle (e cioè registrato al portale, con invio di documento d'identità). Ad oggi il ritmo di certificazione è di oltre TRE MESI!! ..così non và

    September 5, 2013

  • A former member
    A former member

    Credo che a livello locale sarebbe meglio utilizzare la votazione di persona anziché elettronica. Questo perchè dovrebbe essere un momento di festa della democrazia dove tutta la cittadinanaza possa assistere alla decisione di candidature che provengono dal basso e non dalle stanze chiuse delle segreterie. Questo è un valore aggiunto del movimento di cui dovremmo andare fieri e mostrarlo con orgoglio. La votazione si fa in una sala pubblica aperta a tutti. Ovviamente per motivi logistici non può essere fatto nel caso di votazioni per organismi sovracomunali.

    September 5, 2013

  • Giulio

    Salve a tutti...anche io sono d'accordissimo a questa proposta è l'unico modo per evitare che piccole lobby inevitabilmente formatesi decidano chi si debba candidare e chi no! è essenziale riscrivere le regole di candidatura per dimostrare l'assoluta estraneità alle logiche di partito, e per dimostrare trasparenza nelle modalità delle candidature!

    September 5, 2013

  • A former member
    A former member

    Se ci saranno i collegi uninominali come spero propongo anche un ballottaggio nel collegio fra i primi due più votati con una faccia a faccia ( anche in Internet Anymeeting o Facebook o la Cosa ) qualche giorno prima delle votazioni

    1 · August 7, 2013

  • Apollo

    Da quanto letto prima e da qualche esperienza personale mi sa tanto che tra le valutazioni per valutare una rapresentazione non delegata a qualsivoglia livello istituzionale si debba passare obbligatoriamente per un test socio-psicoattitudinale sulla socialità, la fiducia, la stima e la reputazione. Speriamo che questa mia impressione resti soltanto una freddura!

    August 4, 2013

  • Parlamento 5 S.

    Aspetto quindi di sapere quale sarà il risultato di questo sondaggio fatto su: Monza 5 Stelle, su Oristano 5 Stelle ecc. Può essere che li tutti votino perchè ci siano forti divieti alla libera partecipazione.... ma ho qualche dubbio... aspetto sapere il risultato (e anche i partecipanti, dato che la nostra partecipazione di 140 iscritti su 2000 sembra bassa, sono sicuro che sul vostro meetup parteciperanno il 100% degli iscritti). Fateci sapere i risultati, mi raccomando, dopo di che continuiamo la discussione con dati alla mano. Attendo i vostri risultati

    August 4, 2013

  • Parlamento 5 S.

    Ora non sto dicendo che tutti gli Organizer sono contrari a far partecipare tutti gli attivisti, ma tutti quelli che sono contrari a far partecipare tutti gli attivisti sono Organizer. Perchè? Perchè se si applica il presunto "criterio di partecipazione", chi è che partecipa di più a un meetup che il suo organizer? (e nota che io sono Organizer di questo meetup). Quindi noti il conflitto di interesse di un Organizer che sostiene che sono chi partecipa attivamente al suo meetup può candiadarsi? Sostanzialmente sta dicendo che solo Lui e pochi altri possono candidarsi.
    Comunque ti, e vi (a tutti gli organizer che stanno scrivendo in questa discussione) una soluzione. Visto che il nostro sondaggio non vi piace, fate lo stesso nel vostro meetup. Ponendo la stessa domanda. E poi scrivete qui che risposta avete avuto. Così capirete un po' come la pensano i vostri iscritti sul fatto di porre veti alle candidature.

    August 4, 2013

  • Parlamento 5 S.

    Caro Roberto, questo meetup, come sanno tutti quelli che partecipano, non ha nessun "potere". Qui proponiamo idee. Se fosse già attiva la piattaforma nazionale queste idee poi verrebbero portate li per poter essere messe in votazione. Questa è la ragione per cui abbiamo spinto e spingiamo perchè la piattaforma nazionale si faccia in fretta.

    Il sondaggio serve esclusivamente a capire come le persone la pensano. Non è assolutamente vincolate, quindi state pure sereni. Nessuno sta dichiarando di aver alcun "potere qui". Noto però la strana coincidenza del fatto che tutti quelli che contestano questa proposta, se si guada il loro profilo, si vede che sono Organizer di qualche meetup locale. Strano no? Ad esempio tu Roberto sei Co-Organizer di Monza 5 Stelle. Carlo Puddu, che si dice "fortemente contrario", Organizer di Oristano a 5 stelle ecc. Leggi tutti i commenti, guarda chi si dice contrario, apri il profilo, e vedrai che, coincidenza, è Organizer di qualche meetup locale.

    2 · August 4, 2013

  • Piero D.

    Sono sostanzialmente d'accordo a questa proposta, ma non mi piace un sondaggio on line dal 30 luglio al 1 agosto....

    1 · August 4, 2013

Fai la tua Donazione

EUR10.00 supportare il tuo Meetup P5S

This covers: La tua donazione per supportare il tuo Meetup P5S

Payment is accepted using:

  • PayPal

Refunds are not offered for this Meetup.

Our Sponsors

People in this
Meetup are also in:

Create a Meetup Group and meet new people

Get started Learn more
Henry

I decided to start Reno Motorcycle Riders Group because I wanted to be part of a group of people who enjoyed my passion... I was excited and nervous. Our group has grown by leaps and bounds. I never thought it would be this big.

Henry, started Reno Motorcycle Riders

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy