incontro pubblico "I diritti degli animali- i doveri dell’uomo”.

presso l’Auditorium di Villa Sottanis si terrà la conferenza intitolata “I diritti degli animali- i doveri dell’uomo”. Il Gruppo di Lavoro per i Diritti dei Deboli ha approntato la conferenza e per dare un quadro completo e organico l'incontro si articolerà con cinque interventi (tra cui quello di Andrea Cisternino, fotografo di frontiera per la tematica della violenza sugli animali) il cui filo conduttore è dato dal tutelare i diritti del debole partendo da coloro che più di altri non hanno difese, gli animali, arrivando all’uomo, il punto nodale: ogni diritto negato ad un animale è un dovere mancato da parte dell’uomo, che sfruttando e violentando la natura compromette il proprio stesso habitat e che vivendo in un contesto di mancanza di empatia verso il mondo animale determina i presupposti per un vivere sociale distonico verso l’umanità stessa. Pertanto il vero obiettivo è una riflessione sulla violenza dell’uomo sociale.

relatori:
Silvano Costantini - rappresentante del canile di Genova
Fabio Mustorgi - Croce Bianca di Rapallo
Nicola Orecchia - avvocato

Andrea Cisternino - fotografo
Marco Andrea De Martini - psichiatra

 

Join or login to comment.

  • A former member
    A former member

    Grazie Mercedes.
    Complimenti a Giovanna (se fossi un uomo migliore parlerei con lei più spesso).
    Complimenti a Gabriele. Imparo da un giovane che la diplomazia e l'equilibrio sono doti preziose per comunicare. Io sono un "distruttivo" con una visione molto fosca del futuro.
    Attraverso un "tema marginale" abbiamo visto che:
    a) la vera finalità e la strategia è incentrata sull'uomo;
    b) l'Italia di domani sarà l'Ucraina di oggi;
    c) speriamo di non perdere il senso di solidarietà: l'uomo è un animale da vedersi con diffidenza (vedi l'Aurelia tra Lavagna e Sestri la sera);
    d) i diritti dei deboli comprendono tutti quelli che, senza mugugni, senza pretendere ciò che è congruo al "titolo" si ingegnano nell'onorare l'articolo 1 della Costituzione;
    e) (autocensura: compito di chi modera il gruppo).
    Cordialità a tutti

    June 30, 2013

  • Mercedes B.

    Caro Salvatore quello che non è "logico" è essere in disaccordo con le tue riflessioni sempre profonde, vere e che non ti lasciano mai indiferente.

    June 30, 2013

  • Riccardo C.

    Ottimo !
    La coscienza di vivere in una Terra che VIVE in ogni sua parte non può farci mai dimenticare che ne siamo tutti parte coerente, ci eravamo dimenticati di questo, mentre le pù antiche civiltà del passato non facevano che onorare nel rispetto ogni aspetto naturale, gli indiani d'America consideravano fratelli ogni singolo animale, considerandolo tutt'uno con ogni essere che questa considerazione andava facendo, in quell'attimo. Ogni sofferenza o dolore inferto ad essere vivente (anche l'universo lo è) non si spegne certamente con la cessazione di una sofferenza o di un dolore generati, ma girano, girano, si fermano un poco per ricominciare a girare, tornando indietro. E' fisica.
    Non ci resta che tornare indietro su molti punti nostro (?) malgrado se non vogliamo soffocare un miracolo che non ci appartiene e al quale invece NOI apparteniamo. ...quanta cenere, altrimenti !

    http://youtu.be/eufylxV8b94

    June 30, 2013

  • A former member
    A former member

    Voltaire, sosteneva "logica" la solidarietà umana (conseguente dalla tolleranza). Se ho letto bene il "dizionario Filosofico" comprensivo delle "Lettres Philosophiques".
    Le parole si dimenticano (qualcuno ticchettava SMS sul telefonino) però le immagini non si dimenticano. A meno che non si voglia guardare. Questa mattina è stata aperta e rivelata da una immagine la modesta "strategia" del nostro gruppo: "la vecchia donna che condivide con il suo cane un pezzo di cibo trovato in un bidone ucraino supera la visione solidale di Voltaire".
    Non vi siete (per caso) accorti che il mondo attorno a noi sta mutando con una velocità impressionante?
    Non vi siete (per caso) soffermati un attimo vicino ai bidoni fuori dal "Gulliver" e contiguo "bottegone di verdure"?
    L'Ucraina descritta questa mattina ha tante analogie con una Italia che non si vuole vedere.

    June 29, 2013

  • A former member
    A former member

    Ottima organizzazione che rivela il carattere "svizzero" (o made in Dresden" della organizzatrice. Ottima moderazione di Gabriele Pisani. Ottimi oratori con argomenti che, nel rispetto delle idee di tutti, non possono passare inascoltati.
    Ottima la sala.
    Peccato solo la mancanza del Wi- Fi".

    Si puo' anche criticare la "priorità" di altri temi, ma quando si parla di "randagi" vorrei ricordare che il "randagismo" è stata condizione di vita anche di noi umani in una società indifferente. Non l'avete sperimentato?
    Siete fortunati ...

    June 29, 2013

  • Maria R.

    Coinvolgere le persone oggi come oggi, non è facile ed i motivi rimangono molteplici. Quando, tuttavia, si riesce a far breccia nel cuore e nell'anima anche di una sola persona, vorrà dire che ciò a cui avremo assistito non sarò stato vano, né superfluo, né tanto meno banale.

    June 29, 2013

  • Maria R.

    La conoscenza cambia il mondo, ci rende consapevoli e diversi. Conoscere è pane per l'anima e linfa che irrora il cuore di ognuno, di condivisione, rispetto e sano discernimento

    1 · June 28, 2013

  • Maria R.

    La condivisione di idee e progettualità è un punto di partenza per comprendersi e relazionarsi al meglio. Più tematiche vengono proposte, dibattute, esternate e ancor meglio cresce l'intesa, lo scambio culturale, le esperienze reciproche. Mettendo insieme più idee, scambi, opinioni cresce l'interazione e la voglia di conoscersi e confrontarsi. Per questo ritengo essenziale, partire ognuno dal proprio "bagaglio" personale al fine di confrontarsi, proporsi, amalgamarsi in vista di un "bene" unico, diversificato e plurale.

    1 · June 25, 2013

  • A former member
    A former member

    Forse qualcuno non ha ancora capito che nel Movimento 5 Stelle esistono vari gruppi di lavoro.
    Ciascuno si occupa di determinati argomenti ma, dire che ci sono cose piu' importanti e' voler sminuire il lavoro di persone che ci mettono tempo, passione ed entusiasmo.
    Tutto puo' essere piu' o meno importante.
    Se a uno interessa sviluppare un argomento o preferisce parlare di altro, sceglie il gruppo che gli e' piu' congeniale.
    Le critiche gratuite contro l'organizzazione di questo convegno che ha suscitato gia' parecchio interesse, ha parecchi lati oscuri o nasconde e sottintende qualche cosa di poco definito.
    Le polemiche lasciatele a casa, occupatevi pure voi di qualche cosa che ritenete piu' importante di questa ma, le discussioni gratuite non servono a nessuno, non fanno bene a nessuno e non portano a niente.

    1 · June 24, 2013

  • A former member
    A former member

    Porterò assessore Buongiorno Paula.

    1 · June 23, 2013

    • Maria R.

      Giovanna ti ha risposto il Dottor Marco Delpino? Spero se già non lo ha fatto che lo faccia. Un bacione.

      June 23, 2013

  • Riccardo C.

    ascolterò solamente ! 9,30 A.M.
    Riccardo Croce

    June 22, 2013

  • gabriele

    mi dispiace che i toni di ogni discussione diventino sempre uno scontro campanilistico tra posizioni contrapposte che non riescono, se non a trovare un punto di incontro, almeno ad accettare l'esistenza dell'altra.
    per juan e angelo: posso immaginare le motivazioni scatenanti di tanta veemenza nei vostri interventi. l'insulto, che sia nella forma (utilizzo di termini) che sia nella sostanza (utilizzo di concetti o paragoni) è umana ma ovviamente da censurare. vi chiedo di chiarirvi o anche di continuare, ma di persona. L'avere di fronte l'altro mette spesso le cose su un piano molto diverso.
    per tutti mi sento di dire una cosa, anzi ripetere. cerchiamo di essere più TOLLERANTI. Non esistono LE PROBLEMATICHE ASSOLUTE. quello che è un problema per me potrebbe non esserlo per altri. Bisogna però, se vogliamo andare lontani, imparare ad aiutare gli altri a comprendere il nostro, ma essere pronti a capire il loro.

    2 · June 20, 2013

    • Maria R.

      Riposati Giovanna o prima di quel fatidico giorno cadi a terra. Un abbraccio e serena notte.

      June 20, 2013

    • Maria R.

      Penso proprio di s' senza ombra di dubbio.

      June 21, 2013

  • A former member
    A former member

    (seguito)
    In questo modo l’uomo perde la sua centralità, intesa come la potenza di disporre di tutto il pianeta e dei suoi abitanti; infatti in questa nuova prospettiva l’uomo non è più l’apice dell’evoluzione ma è solo una delle componenti della biosfera..................(usiamo questo metodo interpretativo?)."
    -Ora una domandina facile facile: "Se dio (per chi crede nella sua esistenza) avesse creato la zanzara a sua immagine e somiglianza, chi avrebbe mai "inventato" il diclorodifeniltricloroetano ?"
    Mi sento personalmente pieno di dubbi..........arranco alla ricerca di "certezze" (!!??) mentre una mosca mi sta torturando, mentre tento di scrivere queste cose..........che faccio ? La uccido ? E i suoi "diritti" dove li metto ?
    Ma no, dai ! La lascio vivere e penso che anche lei, secondo la visione biocentrica ha ragione di essere !!

    June 19, 2013

    • A former member
      A former member

      "Cos'è la vita e cos'è la morte" per l'ecosistema ? Il nulla...........

      1 · June 19, 2013

  • stella c.

    Qualsiasi tipo di violenza non e mai "SECONDARIO"
    Mi permetto di dire la mia. Chi fa violenza ad un animale e scientificamente provato a fare violenza anche agli umani. Che poi si dia agli umani la priorità e da discutere ,vede signor Cacciola stanno morendo le api in tutto il mondo, Morte loro e la fine dei cosiddetti umani superiori.Nessuna creature e divisibile dall'altra.
    Sicuramente si devono fare delle scelte ma e sicuro che dimenticando gli animali, poi l'uomo migliori! Io dico di no, NOI ABBIAMO USURPATO IL MONDO AGLI ANIMALI E NON LORO.
    Senza la compassione verso un animale non siamo nulla, anzi meno di nulla!

    1 · June 19, 2013

    • A former member
      A former member

      Se non ti vanno bene le nostre tematiche te ne puoi anche andare!Nessuno ti obbliga a stare qui solo per tediare la gente con le tue idee e i tuoi mantra!!

      1 · June 19, 2013

    • A former member
      A former member

      Io ci che penso l'ho gia detto....E non subisco di certo questi velati attacchi!

      June 19, 2013

  • stella c.

    Paragono gli umani agli animali...ma soprattutto per me gli animali sono di gran lunga superiori...mi sembra che sino ad oggi non abbiano distrutto un mondo...la stessa cosa non si può dire degli umani.E ora mi dica chi e intelligente? O superiore?

    June 19, 2013

    • A former member
      A former member

      altra tiritera!!

      June 19, 2013

    • A former member
      A former member

      Come ti permetti tu??? Le offese e le parolacce qui non sono consentite!!Lo segnalerò all amministratore di MEETUP

      June 19, 2013

  • A former member
    A former member

    "NON SONO TUTTI UGUALI! GLI ANIMALI SONO UN MONDO GLI UMANI UN'ALTRO!"

    E su questo ha perfettamente ragione, anche se sento una punta di "creazionismo" in questa sentenza non motivata. L'umano è infatti quello che è riuscito a "sopravvivere" nel medioevo occidentale regolamentato dalla chiesa fin negli aspetti più intimi e segreti.
    Più "pecora" di così? ... (non offendo le pecore: sono state impecorite dall'uomo).
    Legga Georges Duby e Jacques Le Goff invece di soffermarsi su "oldertube" (il che è pur sempre "cultura").
    Be open minded (not short minded).
    Si guardi il tasso di natalità dal 1950 al 2011 (faccia la fatica di trovarsi il link) e si chieda: "è più stupido l'umano o una qualunque altra creatura"?
    (segue)

    1 · June 19, 2013

    • A former member
      A former member

      Guarda...Strumentalizzar­e la propria vita per elemosinare misericordia ed attenzione non serve a nulla....Sono le idee che contano non gli eventi personali!

      1 · June 19, 2013

  • A former member
    A former member

    Non parteciperò alla riunione perchè non nutro alcun interesse verso il "pensiero" dei relatori.
    Suggerisco però di ricordarsi che quando nel 1973 divenne pubblica la proposta della Aviazione militare degli Stati Uniti di usare duecento cani per sperimentare dei gas velenosi, Il Ministero della difesa ricevette più lettere di protesta di quante ne avesse ricevute a proposito del bombardamento del Vietnam del Nord !!!
    Questo interesse per gli animali è melenso sentimentalismo, o è un risveglio della coscienza della specie tiranna, riguardo al tipo di tirannia che esercita sulle altre specie ?
    (segue)

    June 19, 2013

  • A former member
    A former member

    Per favorire una serie discussione di questo problema, sarebbe utile rispondere prima a questo quesito...........senza andare fuori tema!
    -Una considerazione: "Nell’ultimo secolo sono nate le cosiddette etiche speciali, cioè etiche che si basano sui doveri che l’uomo dovrebbe avere nei confronti dell’ambiente e degli animali che hanno causato l’indebolimento della visione antropocentrica del mondo in favore di una visione biocentrica.
    (segue)

    June 19, 2013

  • Davide Z.

    Personalmente credo che la sensibilità verso i più deboli - nel senso più largo del termine - debba essere innanzitutto uno stile di vita; un sentimento di solidarietà che non si limita solo agli esseri umani, classificandoli, etichettandoli, o agli animali e solo perché in un passato più o meno recente siamo stati traditi da un parente, un amico o un convivente. Un debole è un bisognoso. Si può aver bisogno anche di una parola di conforto. Di una spalla su cui piangere o di una persona che sappia ascoltare. Questo è l'inizio di un percorso. Se tutti saremmo in grado di concedere il nostro tempo a chi ne ha veramente bisogno, che sia questo un animale piuttosto che un umano, avremmo già vinto. Se invece riteniamo che ci saranno gli altri a fare le cose per noi, beh allora abbiamo già perso ancora prima di cominciare.

    2 · June 19, 2013

  • stella c.

    Poi mi chiedo: allora la sua volontà di raccogliere cibo dai ristoranti da portare ai rifugi per animali ,era sinceramente mossa da pietà o cosa??
    Quando scegliamo di aiutare il prossimo ,il bisognoso, perché facciamo un distinguo??Ieri sera, ad un signore ho fatto notare che: vecchi emarginati lo sono tanti e che io non faccio un distinguo se E un ricco vecchio anche se vive in residenza di lusso ,ma e abbandonato e non riceve le giuste cure, merita la nostra attenzione come quelli delle varie ASL..e poveri e affidati ai servizi sociali.

    PER ME SONO TUTTI UGUALI .Sicuramente il povero forse deve ricevere un occhio di riguardo in più,ma mi creda o visto anziani ricchi dentro strutture di lusso..dove era solo immagine...morire di piaghe non lavate da anni

    June 19, 2013

    • stella c.

      Signor Cacciola ,stia sereno ,ognuno e libero di pensarla come vuole. Resta il fatto scientifico che conferma una cosa "noi apparteniamo al mondo animale" Ovvero siamo semplicemente una variante dell'evoluzione. Siamo immersi in un delirio di onnipotenza, e crediamo di essere superiori agli altri esseri viventi. Ma lei lo sa che un piccolo invisibile virus e così forte così potente da farci sparire dalla faccia della terra? io rispetto il suo punto di vista e le rispetti il mio e quello di chi la pensa diversamente da lei: anche questo e segno di vera civiltà "umana " non crede? In fondo lo afferma lei che noi siamo superiori agli animali .Anzi due mondi diversi...peccato che non si e accorto che siamo sullo stesso pianeta. E non credo che Dio giochi a dadi con l'universo ;)

      1 · June 19, 2013

    • mauro a.

      Gent.le Stella Carmen, non mi trovo totalmente d' accordo con lei in merito al fatto che l'uomo è una variante dell'evoluzione animale. Non tutti gli uomini si sono evoluti. E ciò penso non possa essere confutato, visto il tenore della conversazione alla quale sto assistendo.:-)))
      Cordialità.

      2 · June 19, 2013

  • A former member
    A former member

    (continua)
    Con 9 miliardi in questa valle di lacrime nel 2050 intravede favolosi scenari macroeconomici?
    Ha letto qualcosa di catastrofistico ma "scientifico"? Le dice nulla il nome "Luigi Sertorio"?
    No, vero?
    Altrimenti sarebbe tanto "open minded" da diventare serio (almeno per qualche minuto) e tentare di capire:
    a) le regole elementari della democrazia;
    b) che qualcuno ha posto bene la questione dell'esistenza dei "trolls": uno, di sicuro, mi sembra individuato;
    c) senza il rispetto elementare delle "regole" si va poco lontano. "Roma" ci sta insegnando qualcosa.
    d) sono ansioso di vedere i frutti del lavoro del gruppo al quale fa capo. Senz'altro, comunque andrà, saranno un successo. A proposito della sua fine questione iniziale ...
    Gli "umani" sono un altro mondo nel senso del Pentateuco?

    1 · June 19, 2013

  • mauro a.

    Già il fatto, che un numero di persone inizialmente esiguo, sia riuscito ad organizzare un gruppo di lavoro su un tema così delicato e che in brevissimo tempo ha decuplicato i partecipanti, e che gli stessi, in tempi altrettanto brevi siano riusciti ad organizzare un evento così articolato, dovrebbe essere vanto e soddisfazione del meetup tutto.
    Leggiamo invece commenti acidi, pretestuosi e provocatori da personaggi che pur non avendo partecipato al gruppo sminuiscono il lavoro svolto e chi si è così ben prodigato per la realizzazione dell'evento.
    Che dire? Che forse dipende dalla incapacità di catalizzare altrettanto interesse?
    Che forse si è presa coscienza della propria inettitudine a realizzare altrettanta attenzione intorno ad un proprio tema?
    L'invidia non è una "virtù" animale. Lasciamola a chi, in mancanza di altro, la utilizza per cercare visibilità,

    2 · June 19, 2013

  • Franca

    mi domando perché il signor Cacciola , cosi' esperto ed erudito, non ha partecipato al gruppo di lavoro che ha programmato tale conferenza , istruendo ad anteriori su quanto espone ora e i suoi pareri, mentre disprezza ora il lavoro e l'impegno di molti definendoli temi di secondo piano, anzi addirittura non nel programma 5s, eppure relazioni su questo evento, sul gruppo di lavoro inerente non sono novità di ora.
    Una domanda: nel programma non esiste nulla riguardo il tema della violenza?????? Ottimo a sapersi, visto che viviamo in un clima dove tutti si vogliono bene e sono tutti pacifici ... non aggiungo altro

    June 19, 2013

    • Franca

      la proposta è visibile da parecchio tempo, prima come lavoro del gruppo, poi come ordine del giorno dell'assemblea plenaria, persone ci si sono impegnate, ci hanno lavorato, è stata messa ai voti durante una regolare assemblea, sicuramente non tutti possono essere concordi, ma siamo in democrazia ed è stata votata a maggioranza, in maniera totalmente regolare, non vedo perchè dissacrare ora , c'era tutto il tempo prima per contestare. Non sapevo che ci fosse violenza di diverse categorie .... complimenti .... ho imparato una cosa nuova . Sara' una bella domanda da porre allo psicologo, grazie. Rimaniamo comunque in attesa di proposte piu' concrete e sagge di queste ...

      1 · June 19, 2013

  • Davide B.

    Buonasera a tutti.
    lo sfruttamento dell'uomo è supportato dalla stessa ideologia che sfrutta l'ambiente e gli animali non umani.

    I migranti che qualche giorno fa per non annegare si sono attaccati a gabbie galleggianti di tonni non vi hanno colpito come immagine simbolica di sfruttamento comune della forza sulla debolezza.

    Deboli che sono portatori di diritti.

    Un aumento di civiltà negli allevamenti mette in crisi maggiormente chi detiene carcerati in celle che hanno gli stessi metri quadri dei maiali e un aumento di tutela dei maiali porta con se un aumento dei diritti umani. Perché chiedere rispetto del lavoro di un cavallo delle botticelle a Roma, che abbia diritto al riposo e riparo dal sole dopo un certo numero di ore di traino aumenta le tutele di chi è come lui alla catena di montaggio.

    È una guerra fra poveri....

    È questo il livello culturale di questa discussione?

    June 19, 2013

  • Riccardo

    mi dispiace tanto ma come ho già detto sono in negozio

    June 19, 2013

  • A former member
    A former member

    A Genova è stata aperta una "braceria" nella zona di Carignano. Si va dal classico Assado alle fiorentine. Può essere una interessante alternativa (con una sua ratio precisa) all'iniziativa del M5S a Casarza Ligure. E' aperta al sabato. Giorno di chiusura il lunedì.

    June 17, 2013

  • Mercedes B.

    hai letto bene il 9, ma am non pm!

    1 · June 16, 2013

    • Riccardo C.

      dimmici poco, mezza giornata secca di differenza, solamente mezza giornata...

      1 · June 16, 2013

  • stella c.

    Si ci saremo

    June 16, 2013

  • Riccardo C.

    Mi dispiace molto (soprattutto vedere che leggo 21 invece di 9) mai immaginavo che ci fosse una mangiata di carne succulenta di mattina, ormai è andata, grazie Giovanna dell'avviso letto ora, sono pieno di lavoro su FB per la prop. di Lip ! Che dire... alla PROX ! Un saluto caro a tutti !

    June 16, 2013

  • Riccardo C.

    è a Casarsa e inizia, non riesco !

    June 16, 2013

  • Riccardo C.

    9,30 : troppo tradi per me, finirebbe a notte, peccato interessante, speriamo di ripeterla !

    June 16, 2013

  • gabriele

    gran parte degli ospiti potevano solo di mattina.

    June 14, 2013

  • lorenzo

    ci sono peccato per l'ora secondo me un po' fuori mano ma niente drammi

    June 14, 2013

21 went

Sometimes the best Meetup Group is the one you start

Get started Learn more
Rafaël

We just grab a coffee and speak French. Some people have been coming every week for months... it creates a kind of warmth to the group.

Rafaël, started French Conversation Group

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy