addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwchatcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobegmailgoogleimageimagesinstagramlinklocation-pinmagnifying-glassmailminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1outlookpersonplusprice-ribbonImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruseryahoo

GENOVA, città "metropolitana" Message Board GIUSTIZIA, società, economia › Antiproibizionismo sulla Droga contro la criminalità politica e comune

Antiproibizionismo sulla Droga contro la criminalità politica e comune

HOMO F.
user 7578666
Perugia, PG
Post #: 650
(Anti)proibizionismo sulle droghe "leggere"

Sono le 11:25 di Domenica 24 Agosto 2008
newsrimini.it | radioicaro.com | ilponte.com | e-tv.it | bottegavideo.com
Estradizione in Grecia. L'avvocato di Zanotti: 'disinteresse della politica'

Dopo la decisione della Cassazione sull'estradizione in Grecia per Luca Zanotti, il 25enne di Santarcangelo sorpreso a Patrasso, 3 anni fa, con 20 grammi di hashish, ora si guarda al 28/8, giorno per cui è prevista la pronuncia della Cassazione anche riguardo all'amico di Luca, Davide D'Orsi, di Borghi.
SANTARCANGELO, 22.8.08 Intanto, l'avvocato di Zanotti spiega la profonda delusione per una sentenza che era del tutto inattesa: E' un dramma umano e giuridico; il dramma d'una persona che sa di vivere un'ingiustizia; a parlare è l'avvocato di Luca, Carlo Alberto Zaina: La legge che recepisce il mandato d'arresto europeo è una legge profondamente ingiusta, perchè contrasta coi principi costituzionali italiani.
Il dramma della famiglia di Luca Zanotti s'intreccia, nelle parole del legale, con la delusione e lo sconcerto del giurista che era convinto del buon esito della battaglia legale che aveva portato avanti; e che non si ferma dopo la decisione della Cassazione: che ieri ha concesso l'estradizione in Grecia per il processo per spaccio del 25enne, studente di lingue di Santarcangelo; la cui vita s'è incagliata in quest'incredibile vicenda processuale al porto di Patrasso il 25.9 di 3anni fa; quando nella sua auto la polizia greca trovò g.20 di hashish. La battaglia legale non finisce qui perchè, dice l'avvocato, si lavorerà per farlo tornare al più presto a casa, e poi magari, in futuro, per portar il suo caso alla corte europea dei diritti.
Ora si guarda alla partenza: su quando avverrà non c'è certezza. Tutto dipende dalle valutazioni che vengono fatti dagli uffici competenti; la procura generale dovrebbe comunque attender il giudizio della Cassazione su Davide D'Orsi. Su Dorsi, l'amico che era in vacanza con Luca in Grecia, la Cassazione si pronuncerà il 28.8: se la Suprema Corte dovesse confermar la sentenza di negazione della consegna per lui, si creerebbe una situazione di conflitto: Non si potrebbe -spiega l'avvocato- consegnar una persona e non consegnarne un'altra, imputate dello stesso reato.
La permanenza in un carcere ellenico preoccupa molto il difensore di Zanotti: qui il giovane dovrebbe attendere il processo, perché la legge greca, a differenza di quella italiana, prevede l'arresto preventivo per questo reato; in Grecia, poi, non si può celebrar un processo in contumacia. Non ci sta bene che Zanotti possa subire in un carcere greco -rispetto a cui non abbiamo garanzia- un trattamento sproporzionato ai livelli minimi di umanità e di diritto che esistono nelle carceri italiane.
Un rimprovero, poi, viene alla politica da parte del legale: Ci sono state tante parole, pochi aiuti concreti; devo dire che il centrodestra ha fatto la mossa, sul centrosinistra si segnala encefalogramma piatto; i politici son più sensibili agli interessi diffusi, ma bisognerebbe capire che vicende come questa non riguardano solo il singolo; oggi è toccato a Luca, domani potrebbe toccare a un cittadino italiano che magari diffama un politico greco e di cui viene chiesta l'estradizione; è inaccettabile la consegna da parte del nostro paese.
(NewsRimini.it) http://www.newsrimini...­
HOMO F.
user 7578666
Perugia, PG
Post #: 651
24.8.08: Ciao a tutti, mi piacerebbe che questo meet up assumesse un coinvolgimento più consono alle latitudini di cui si identifica. Cioè i giornali lanciano notizie per vendere le loro testate....in sanremo e dintorni ci son tanti e tali problemi, che al sottoscritto non si sente coinvolto se i greci fanno gli stronz.i con un turista ...per caso. Si guardassero i problemi loro, ben più gravi di 20 grammi di haschish....se i giornali non hanno altre notizie , lasciate gli alberi crescere e non fate dell'allarmismo.tongue
HOMO F.
user 7578666
Perugia, PG
Post #: 652
25.8.08: A me, invece, pare che un ragazzo beccato con qualche grammo di hashish e costretto a tornar in Grecia, in carcere, in attesa d'un processo per il quale rischia fino a 10 anni (ti rendi conto? Come uno spacciatore internazionale di eroina!) ... possa riguardare chiunque, anche un sanremese che metta il naso fuori dal suo provincialismo.
Comunque, questo meetup è nato il 4 luglio, e tu sei arrivato, mi pare, il 13 agosto: nel frattempo, ho fatto il possibile nel reclutare amici di ogni latitudine; è stata pagata una quota (che altri avevano soltanto promesso!), sono state avviate discussions, inserite fotografie (vai a vedere About Us) e prefazioni (vai a vedere Home). Insomma, s'è fatto il possibile... Quando dico una cosa, quando prendo un impegno, amo essere conseguenzaile, io.
Sanremo come metafora vuol proprio dire che si è scelto Sanremo, facendo una scelta geografica, nella speranza di andar nell'elenco città ed esser raggiungibili: finora senza successo. Del resto, lo stesso Grillo tornerà a Sanremo perché c'è il mercato di Valle Armea per i suoi spettacoli, non certo perché sia particolarmente sensibile alle beghe matuziane.
Sei invitato a fare altrettanto, facendo aderire amici tuoi (oltre a te) e, soprattutto, ad aprir delle discussioni sugli argomenti che preferisci: il famoso SPORT, ad esempio (per il quale io ho perfino litigato con gli altri meetup, in tua difesa), o qualsiasi altro tema LOCALE di tuo interesse.
Puoi pescare dai giornali locali o fare il copia-incolla da SanremoNews, di cui sei - mi pare - lettore e collaboratore.
Scegli Tu le problematiche sanremesi o imperiesi che vuoi e apri delle discussioni!

Ciao, Umberto - Lino - Gemmy!
HOMO F.
user 7578666
Perugia, PG
Post #: 653
• da Liberazione del 17 settembre 2008, pag. 1Estradato in Grecia per uno spinello
di Rita Bernardini e Elisabetta Zamparutti
In queste ore, mentre scriviamo, Luca Zanotti è probabilmente già in viaggio per la Grecia, e non per turismo. Stamattina i carabinieri sono andati a prelevarlo a casa per l'esecuzione di un ordine di estradizione del governo italiano, autorizzato dalla nostra magistratura.
Come deputati radicali abbiamo nei giorni scorsi sollevato il caso con un'interrogazione parlamentare al Presidente del Consiglio e al Ministro della Giustizia. Il caso coinvolge anche un altro ragazzo italiano, Davide d'Orsi, che la Grecia vuole processare insieme a Luca per un probabilissimo uso personale di 21 grammi di hashish.
Laggiù non è fatta distinzione tra uso personale e spaccio ed il "reato", che in Italia a discrezione del giudice potrebbe non comportare il carcere e tanto meno un processo, lì è sanzionabile con una pena minima di 10 anni di reclusione da scontare poi in un carcere greco che quanto a condizioni igienico-sanitarie non ha nulla da invidiare al peggiore dei penitenziari del nostro paese.
Luca Zanotti e Davide d'Orsi hanno oggi rispettivamente 24 e 28 anni. I due giovani riminesi erano stati arrestati nel 2005 nel corso di una vacanza a Kalamata, uscendo dopo pochi giorni dietro pagamento di una cauzione.
Nell'aprile 2008 la magistratura greca ha emesso un mandato d'arresto europeo nei confronti dei due ragazzi che nel frattempo erano rientrati in Italia.
Ora, in virtù del mandato d'arresto europeo - a cui come Radicali ci siamo sempre opposti e che fu siglato, se non ricordiamo male con scarso entusiasmo, dal precedente governo Berlusconi, con l'allora ministro della Giustizia Castelli - sostanzialmente espropria il governo dell'ultima parola sull'estradizione di un cittadino italiano verso un partner europeo in nome di una cieca reciproca fiducia tra Stati.
In virtù del recepimento delle norme europee, dal 2005 l'ultima parola è infatti attribuita alla magistratura che nel caso di Luca e Davide ha visto la Cassazione dare il via libera verso la Grecia per Luca ed invitare la Corte d'Appello di Bologna a rivedere il diniego dell'estradizione per Davide.
Ci chiediamo se sia ammissibile che due ragazzi debbano essere mandati in un paese, dove peraltro non sarebbero perseguibili in contumacia a differenza di quanto avviene in Italia, in cui trascorreranno in carcere tutta la durata del processo, almeno 2 o 3 anni essendo in Grecia i tempi della giustizia piuttosto lenti, per rischiare di essere condannati ad almeno 10 anni di carcere.
E' possibile che il nostro governo, che le forze di maggioranza, di fronte a norme europee in materia di cooperazione giudiziaria che ignorano le differenze tra sistemi istituzionali, giudiziari, carcerari e di polizia, di fronte ad una simile disparità di trattamento e di sanzione tra Italia e Grecia per uno stesso comportamento, non trovino ragionevole di dire alla Grecia che Luca e Davide restano qui e che qui, secondo i nostri principi e criteri giuridici, saranno processati?
Siamo convinte che, per un principio di pura ragionevolezza, un'eccezione al vincolo nazionale derivante dalle disposizioni relative al mandato d'arresto europeo, sia già praticabile. Se così non fosse, ci pare urgente porre in sede europea la revisione delle norme in materia per evitare che casi analoghi possano ripetersi.
HOMO F.
user 7578666
Perugia, PG
Post #: 654
23.X.08: "DAVIDE ZANOTTI LIBERO. PIZZOLANTE: CHI LO ESTRADO' SI INTERROGHI"
Davide Zanotti è stato liberato su cauzione dopo la prima udienza del processo tenutasi martedì scorso 21 ottobre a Kalamata in Grecia
leggi su http://www.antiproibizionisti.it/notizia.asp?n=7730­
4.11.08: "L'ITALIA NON COMBATTE IL DOLORE: PRIMA IN UE PER USO DI FANS, ULTIMA PER IMPIEGO DI FARMACI OPPIACEI"
leggi su http://droghe.aduc.it/php/articolo.php?id=18873­
21.11.08: "GRAZIE MINISTRO GIOVANARDI, GRAZIE PROCURA DI FERRARA"
un editoriale firmato Ndrangheta, Camorra e Mafia ospitato sul "Notiziario Droghe" di ADUC del 14-11
leggi su http://droghe.aduc.it/php/articolo.php?id=18928­
1.12.08: "REFERENDUM SVIZZERI: SI' ALL'EROINA DI STATO, NO ALLA DEPENALIZZAZIONE DELLA COLTIVAZIONE PER USO PERSONALE"
il risultato dei Referendum Federali tenuti in Svizzera domenica 30-11-2008 - confermata con il 68% dei favorevoli l'attuale legislazione federale comprendente i programmi di somministrazione controllata di eroina - bocciata con il 63% di contrari la proposta di depenalizzazione del consumo e della coltivazione per uso personale della canapa
leggi tutto su http://www.antiproibizionisti.it/notizia.asp?n=7766­
24.12.08: personalmente ho paura di cosa ancora possono fare per "uccidere una generazione"
a loro,gli e' permesso tutto a noi scoppia,bello!
io,personalmente affronto una realta' dificile comel'estero sembra un'assurdo ma purtroppo per avere una vita dignitosa e capita dalla societa'(faccio uso di thc per curarmi la depressione)ho dovuto prendere letteralmente 4 stracci e levarmi da gente assurda alla quale non gli sfiora nemmeno l'idea che mettendo"i braccialetti"per una canna o per cinque o per dieci
hai rovinato per sempre la realta'di una persona la quale grazie all'ignoranza voluta da sti schifosi,deve subire cattiverie dicerie processi senza il giudice.....
e che cosa ha fatto'?
SE FATTO UN JOINT,ATTENZIONE!!
LASCIAMO CHE CHI S'INIETTA CONTINUI AD ANDARE NEI PARCHI COSI' CHE I BAMBINI SI PUNGONO...
VI GARANTISCO CHE MOLTI PER PAURA DI MALATTIE O ANCHE SOLO PER COSCIENZA DOVE SI PUO' PASSANO DALLE NARCOSALE....
PAESE IPOCRITA NON PER IL POPOLO,MA PER CHI LO GESTISCE!
6.1.09: "LO ZAR ONU DELL'ANTIDROGA IMBARAZZATO PER UNA SEMPLICE DOMANDA"
"Antonio Maria Costa, direttore generale dell'ufficio delle Nazioni Unite Droga e Criminalità , è seriamente imbarazzato a causa di una iniziativa solitaria dello psichiatra di Amsterdam Fredrick Polak"
ripreso dal sito "encod.org"
leggi tutto su http://fuoriluogo.it/home/mappamondo/europa/olanda/lo_zar_antidroga_onu_imbarazzato_per_una­
7.1.09: "TRIESTE E' VICINA"
un appello promosso da Forum Droghe in vista della prossima Conferenza Nazionale sulla Droga prevista in marzo a Trieste
leggi il testo dell'appello e aderisci online su http://www.fuoriluogo.it/blog/appelli/trieste-e-vicina/­
9.1.09: se non sono gigli son pur sempre figli vittime di questo mondo!
F.DeAndre
Grande uomo senza "peli sulla lingua"
28.1.09: "DROGA E GUIDA: TUTTO CIO' CHE I NARCOTEST NON DICONO"
intervento del Dottor Pier Paolo Pani su "Fuoriluogo.it" del 28-1-2009
leggi tutto su http://www.fuoriluogo.it/home/mappamondo/europa/italia/rassegna_stampa/droga_e_guida_tutto_ci_che_i­
8.2.09: "L'ORDINANZA DEL SINDACO DI PADOVA VIOLA LA LEGGE FINI-GIOVANARDI"
dichiarazioni di Giulio Manfredi del 7-2-2009 riportate su "Radicali.it"
leggi tutto su http://www.radicali.it/view.php?id=136937­
HOMO F.
user 7578666
Perugia, PG
Post #: 655
19.2.09: Droghe: Manfredi, Giovanardi sbruffone se la prende con i ragazzini. Le pene previste dal decreto sicurezza sono coerenti con la legge Fini-Giovanardi, quindi ingiuste
Torino, 19 febbraio 2009
Dichiarazione di Giulio Manfredi, vicepresidente del Comitato Nazionale di Radicali Italiani
Dopo aver appreso che il sottosegretario Carlo Giovanardi ha dichiarato che nei prossimi mesi in quattro città saranno compiuti dei test antidroga su chi vuole prendere la patente o il patentino per il motorino, Giulio Manfredi (vice-presidente Comitato nazionale Radicali Italiani) ha dichiarato:
“Giovanardi fa lo sbruffone prendendosela con i ragazzini e mettendo sotto i piedi la certezza del diritto. Come può pensare di imporre i test antidroga solamente in quattro città e per qualche migliaio di persone? Si creerebbe una disparità di trattamento con gli altri cittadini e i relativi provvedimenti potrebbero e dovrebbero essere impugnati davanti alla magistratura.
Sono poi fondate le osservazioni degli operatori del settore, peraltro già sollevate oltre vent’anni fa dal compianto Giancarlo Arnao: l’esame delle urine può riscontrare tracce di cannabinoidi fumati giorni, settimane o mesi prima del test. Non per nulla, da vent’anni a questa parte, tali esami sono utilizzati per perseguire e perseguitare tout court i consumatori di droghe (per la stragrande maggioranza quelli di droghe leggere), non certo per riscontrare un’intossicazione in atto, come accade, invece, per quanto riguarda i controlli sull’alcool con l’etilometro.
Rispetto al decreto sulla sicurezza in discussione questa settimana alla Camera, il governo non si smentisce: la legge Fini-Giovanardi aveva fatto di tutta l’erba un fascio, non distinguendo più fra cannabis, eroina, cocaina, ecstasy; coerentemente, le nuove misure intendono colpire la guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di stupefacenti, qualunque sia lo stupefacente consumato e qualunque sia la quantità e composizione. Di più: le sanzioni relative agli stupefacenti sono calibrate su quelle relative al consumo massimo di alcolici; chi si è fatto uno spinello una settimana fa ed è beccato alla guida rischia un’ammenda da 2.500 a 9.000 euro e l’arresto da 3 mesi a un anno (fonte dati: “Sole 24Ore”) come chi si è scolato una bottiglia di superalcolico mentre era già al volante.
Tutto questo con la giustizia non c’entra nulla, poiché la legge deve (diciamo dovrebbe) sanzionare con la stessa misura condotte ugualmente pericolose ma con misure diverse condotte con gradi di pericolosità diversi”.
25.2.09: Droga, Poretti e Perduca: riduzione del danno all'italiana non danneggi quella europea
Roma, 24 febbraio 2009
Dichiarazione dei Senatori Radicali Marco Perduca e Donatella Poretti eletti nelle liste del Pd
Ringraziando l'On Giovanardi per averci confermato quanto avevamo captato in via informale dai corridoi dell'Onu di Vienna; auspichiamo comunque che l'interpretazione riduttiva che egli dà a nome del Governo della "riduzione del danno" non vada a minare la credibilità politica dell'Unione europea che intende, in quanto tale, promuovere politiche socio-sanitarie a livello globale in aiuto ai tossicomani.
Vetare che l'Ue si presenti compatta, assieme a paesi come Svizzera, Australia, Canada, Brasile a noi vicini per visione politica e socio-economica, creerebbe enormi problemi a tutti quei paesi poveri o in via di sviluppo che negli ultimi anni son stati invasi dalle "droghe". Se al Governo non interessano le etichette ma il raggiungimento di obiettivi di "recupero" dei tossicomani - obiettivi che per noi non sono comunque raggiungibili con la mera riduzione del danno, ma con l'antiproibizionismo - occorre che da Vienna la comunita' internazionale esca con una comunione di intenti e concreti impegni inclusivi e non esclusivi.
14.3.09: "II GIORNATA CONFERENZA E CONTROCONFERENZA NAZIONALE SULLA DROGA. LE ASSOCIAZIONI PRESENTANO LIBRO BIANCO SULLA LEGGE FINI-GIOVANARDI"
leggi su http://droghe.aduc.it/php/articolo.php?id=19398­
14.3.09: "CONCLUSA LA CONFERENZA NAZIONALE SULLA DROGA: LA MAFIA RINGRAZIA IL REGIME"
dichiarazione di Marco Cappato di sabato 14-3-2009
leggi su http://www.radicali.it/view.php?id=138880­
14.3.09: "DON GALLO: L'UNICO ALLEATO DELL'ITALIA ALLA CONFERENZA DI VIENNA E' IL VATICANO"
dichiarazioni di Don Gallo di sabato 14-3-2009
leggi su http://droghe.aduc.it/php/articolo.php?id=19399­
16.3.09: "DROGHE: A VIENNA VA IN SCENA IL DISSENSO"
articolo di Grazia Zuffa pubblicato su "Il Manifesto" di venerdì 13-3-2009
leggi su http://www.ilmanifesto.it/il-manifesto/argomenti/numero/20090313/pagina/12/pezzo/244578/­
HOMO F.
user 7578666
Perugia, PG
Post #: 656
23.3.09: Marijuana, Bernardini: buone notizie dagli Usa sulla legalizzazione; in Italia, invece, anche curarsi è impedito da una politica bacchettona
Roma, 21.3.09
Dichiarazione di Rita Bernardini (deputata radicale) e Claudia Sterzi (Segretaria dell’Associazione Radicale Antiproibizionista)
Il nuovo Attorney General Eric Holder, pochi giorni dopo essersi insediato al Dipartimento di Giustizia statunitense, ha annunciato la fine della politica della tolleranza zero dell'amministrazione Bush verso l'utilizzo di sostanze stupefacenti in campo medico: non saranno piú perseguiti dalla legge i dispensari che forniranno marijuana a persone che soffrono di cancro e altri seri disturbi. La svolta è segnalata anche dalla designazione a zar federale della droga di Gil Kerlikowske, l'ex capo della polizia di Seattle, che sin dall'inizio disse chiaramente che la caccia ai consumatori di spinelli non era fra le sue priorità. Questo cambio di rotta segue alle valutazioni sulla questione della commissione formata dagli ex presidenti di Brasile (Fernando Henrique Cardoso), Colombia (Cesar Gaviria) e Messico (Ernesto Zedillo) che lo scorso 12 febbraio hanno raccomandato anche loro al presidente americano Barack Obama di legalizzare la marijuana. Anche l’ex presidente cileno, Ricardo Lagos, è intervenuto dichiarando: “Stiamo perdendo la guerra contro la droga in America Latina ed e' arrivato il momento di 'valutare un nuovo paradigma' sulla questione, che potrebbe comprendere la legalizzazione della cannabis”. Come radicali antiproibizionisti nonviolenti, autori di decine di disobbedienze civili sui temi della libertà di accesso ai farmaci derivati dalla cannabis e della depenalizzazione dell’uso di droghe leggere, salutiamo questo annuncio con rinnovata speranza che anche in Italia sia possibile una revisione delle politiche proibizioniste che tanti danni continuano a portare ai cittadini in violazione dei diritti di libera scelta dei comportamenti privati e dei diritti dei malati alla libertà di cura e di terapia.

24.4.09: "ELISABETTA ZAMPARUTTI IN INDIA PER FARE VISITA AI DETENUTI ITALIANI"
leggi su http://www.radicali.it/view.php?id=140987­
23.6.09: "ITALIANI DETENUTI IN INDIA: IL GOVERNATORE DE FILIPPO SCRIVE A FRATTINI"
notizia del 22-6-2009 ripresa dal sito di Aduc
leggi su http://droghe.aduc.it/php/articolo.php?id=19728­
13.8.09: "BEPPE GRILLO LANCIA L'APPELLO: LEGALIZZARE LE DROGHE LEGGERE"
leggi tutto su http://droghe.aduc.it/php/articolo.php?id=19889­
23.7.09: "PROIBIZIONISMO SULL'ALCOOL: VERONESI HA ROTTO LE UOVA NEL PANIERE ALLA MORATTI CHE TRATTA MILANO COME SE FOSSE SAN PATRIGNANO"
dichiarazioni di Giulio Manfredi e Nathalie Pisano del 22-7-2009
leggi su http://www.radicali.it/view.php?id=145038­
14.8.09: "GIUSTIZIA PER LA FAMIGLIA DI ALDO BIANZINO"
un appello ripreso dal blog di Beppe Grillo
leggi su http://www.beppegrillo.it/iniziative/bianzino/index.php­
1.9.09: "USA: E' TEMPO PER LA DECRIMINALIZZAZIONE DELLA MARIJUANA"
editoriale della Senatrice Jeanne Kohl-Wells e dell'ex-deputato Toby Nixon pubblicato su " The Seattle Times" il 26-8-2009
leggi su http://droghe.aduc.it/php/articolo.php?id=19932­
10.11.09: "CALIFORNIA: PARLAMENTO DISCUTE LEGGE PER LEGALIZZARE E TASSARE LA CANNABIS"
notizia riportata dal "Notiziario Droghe Aduc" del 29-10-2009
leggi su http://droghe.aduc.it/notizia/california+parlamento+discute+legge+legalizzare_113445.php­
13.12.09: "ANGELO FALCONE ASSOLTO IN INDIA DALL'ACCUSA DI TRAFFICO DI DROGA"
notizia riportata da "Notizie Radicali" il 3-12-2009
leggi su http://www.radicali.it/view.php?id=150169­
1.7.10: "PIENA SOLIDARIETA' AD ANDREA TRISCIUOGLIO DIRIGENTE DELLA ASSOCIAZIONE LUCA COSCIONI"
comunicato stampa e interrogazione parlamentare di Maria Antonietta Farina Coscioni sulla perquisizione domiciliare subita ieri da Andrea Trisciuoglio
leggi su http://www.radicali.it/view.php?id=158618­
3.2.1.11: "FOGLIA DI COCA, IL MONDO RINUNCI AL DIVIETO RAZZISTA"
gli USA hanno avanzato obiezione formale all'emendamento della Bolivia che chiede di eliminare il divieto alla masticazione della foglia di coca; Svezia, Danimarca, G.B. e Germania si sono quasi subito uniti, mentre la Spagna sostiene l'iniziativa della Bolivia e altri paesi (Portogallo, Svizzera, Grecia, Repubblica Ceca, Polonia, Belgio, Austria e Finlandia) hanno reso noto che non si opporranno all'emendamento
leggi tutto su http://www.fuoriluogo.it/sito/home/mappamondo/sud_america/bolivia/foglia-di-coca-il-mondo-rinunci-al-divieto-razzista­
13.4.11: "RINVIATA A GIUDIZIO LA MADRE DI FEDERICO ALDROVANDI"
a soli due giorni dal premio David di Donatello al documentario sulla morte di Federico Aldrovandi il GUP di Mantova Patrizia Moretti ha rinviato a giudizio la madre ed alcuni giornalisti per le loro affermazioni sul comportamento - gravemente negligente e censurabile a parere di chi scrive questo intervento - del PM di Ferrara Maria Emanuela Guerra incaricata delle prime indagini
leggi su http://droghe.aduc.it...­
jongbloed
user 43714052
Amsterdam, NL
Post #: 3
"THOMAS SZASZ: PSICHIATRA LIBERALE E ANTIPROIBIZIONISTA"

è scomparso lo scorso 8 settembre a 92 anni il Professor Thomas Szasz autore di fondamentali saggi sulla malattia mentale e antiproibizionista storico: il suo libro "Il mito della droga" pubblicato nel 1977 e nel 1991 resta il testo più importante sulla assurdità e sulla completa inutilità di un approccio proibizionista al consumo di sostanze psicotrope e alla dipendenza

articolo di Alberto Mingardi pubblicato sul "Sole24Ore" 9-2012

http://www.fuoriluogo.it/sito/home/mappamondo/nord_america/usa/psichiatra-e-liberale­

­


nanninga
user 44409662
Kerkrade, NL
Post #: 4
"TORTURA, CARCERI E DROGA: 3 LEGGI PER LA GIUSTIZIA E I DIRITTI - POSSIBILITA' DI FIRMARE A GENOVA"

la campagna in corso in tutta Italia per la raccolta delle 50.000 firme necessario al deposito delle 3 Proposte di Legge su depenalizzazione, legalità nelle carceri e introduzione del reato di tortura

a Genova è possibile firmare oltre ai tavoli anche presso:

- la SEGRETERIA GENERALE del COMUNE di GENOVA
a Palazzo Tursi in Via Garibaldi 9 (6° piano - stanza 616)
dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 17 - il venerdì dalle 9 alle 13

- l'ANAGRAFE del COMUNE in Corso Torino 11
Ufficio Elettorale (primo piano - stanza 102)
dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 12 - il venerdì dalle 8 alle 13

- le DELEGAZIONI e gli UFFICI DISTACCATI DELL'ANAGRAFE - dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13

- i 9 MUNICIPI - nell'orario in cui sono presenti in sede il Presidente o il Vice Presidente

http://www.3leggi.it...­

- presso gli stessi uffici è possibile firmare anche la proposta di legge sull'eutanasia
jongbloed
user 43714052
Amsterdam, NL
Post #: 9
"DON ANDREA GALLO: L'ANTIPROIBIZIONISMO, LA LIBERTA' E L'INCONTRO CON I RADICALI"

http://www.radioradicale.it/don-andrea-gallo-lantiproibizionismo-la-liberta-lincontro-con-i-radicali­

­
Powered by mvnForum

Our Sponsors

People in this
Meetup are also in:

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy