addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramFill 1linklocation-pinm-swarmSearchmailmessagesminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahoo

Degrado e sicurezza Navile e non solo

Incontro pubblico sul degrado e la sicurezza in Bolognina, saranno presenti istituzioni e forze dell'ordine il dibattito è aperto a tutta la cittadinanza, la partecipazione dovrebbe essere estesa a tutta la cittadinanza bolognese e non solo a quella del quartiere Navile, il disagio della sicurezza e degrado è un tema noto in tutta la città.

Join or login to comment.

  • LUISA P.

    Sono rimasta schifata.
    La sala era piena e tutti i cittadini si lamentavano della strade poco pulite, della puzza di piscio, del cassonetto dell'umido che attira i topi, dello spaccio, della prostituzione, degli extracomunitari, dei rom....
    E' stato appena appena accennato e toccato di sfuggita il fatto che i poveri di oggi adesso rovistano nei cassonetti per cercare da mangiare.
    Come siamo caduti in basso! Mi vergogno di essere di questa città e di questo quartiere.
    Se per degli esseri umani che hanno fame e lo vanno a cercare nei cassonetti non si prova della pietà e dell'empatia e il problema non viene messo in risalto al primo punto di un'assemblea per sviscerare il fenomeno e porci rimedio, vuol proprio dire che abbiamo perso la nostra umanità ed è giusto che ci vergogniamo!
    Di fronte alla povertà che avanza e che viene riconosciuta pubblicamente, tutti i discorsi fatti in assemblea finiscono per essere meno di niente.
    Cercherò di parlare della questione nei gruppi di lavoro.

    1 · May 29, 2013

    • Davide Z.

      Luisa mi sembra alquanto ingeneroso il tuo commento. Non siamo tutti uguali e secondo me bisogna rispettare le priorità di tutti. C'è chi vive i problemi in maniera diversa. Ho visto molta rabbia e disperazione nella gente, ma ho sentito anche proposte interessanti da cui partire.

      May 30, 2013

10 went

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy