Gli Amici di Beppe Grillo di Bologna Message Board Forum di discussioni varie › realizzazione Programma Elettorale

realizzazione Programma Elettorale

Davide P.
DavidePasini
Pieve di Cento, BO
Post #: 49
Ciao a tutti
Lunedì 7 sera alle 8.45, al Mazzini ci sarà una riunione dei gruppi di lavoro, organizzata da Tania. Immagino che molti di voi lo sappiano già.
Io in particolare mi occupo di energia, ma ho alcune proposte di azione per il gruppo mobilità, da realizzare se possibile insieme.
Più in generale ritengo sia importante definire una modalità operativa partecipativa, in linea con quanto già fatto in regione e da altri Meetup per l'elaborazione dei programmi locali. E magari aprire la collaborazione su una piattaforma sovraregionale. In questo modo si potrebbero condividere informazioni utili per tutti, e ridurre il carico di lavoro per quelli che si approcciano per la prima volta ad argomenti poco noti. Quoto quindi in pieno quanto proposto sulle piattaforme open source, e sulla necessità di fare rete soprattutto perchè l''intento non è solo di proseguire i lavori a Bologna o in regione, ma di contribuire al Programma nazionale per dare una mano ai nostri rappresentanti/portavoce.
Se ci sarete se ne potrebbe parlare di persona. Chi pensa di partecipare?
Davide P.
DavidePasini
Pieve di Cento, BO
Post #: 50
Vista la difficoltà nell'utilizzare il nostro portale per migliorare il programma nazionale, potremmo portare le nostre idee negli altri vari movimenti che, pur nati da pochi mesi, si sono dotati di strumenti più o meno evoluti di discussione e/o condivisione delle idee

Domanda: mi confermate che per voi quello che conta è il raggiungimento degli obiettivi (proposte per raccolta differenziata spinta e quindi no agli inceneritori, produzione energetica diffusa e parcellizzata, e non i mega impianti nucleare/combustibile fossile, ...) e non chi li porta a compimento (m5s, monti, giannino, ... )?

Sono d'accordo. Credo che sia importante riuscire a trovare il maggior numero di informazioni possibile, ed avere supporto dalla società civile. Quindi collaborare con reti ed associazioni su obiettivi ben definiti. Tuttavia credo cha la priorità sia di costruire una rete fra i meetup, rete cha al momento non credo sia iun fase di costruzione. Qualcuno sa dirmi se oltre alle proposte di iniziativa dai vari meetup siano in corso iniziative del genere, su scala nazionale?
Grazie
Alberto P
user 9968876
Bologna, BO
Post #: 459
Più in generale ritengo sia importante definire una modalità operativa partecipativa, in linea con quanto già fatto in regione e da altri Meetup per l'elaborazione dei programmi locali. E magari aprire la collaborazione su una piattaforma sovraregionale. In questo modo si potrebbero condividere informazioni utili per tutti, e ridurre il carico di lavoro per quelli che si approcciano per la prima volta ad argomenti poco noti. Quoto quindi in pieno quanto proposto sulle piattaforme open source, e sulla necessità di fare rete soprattutto perchè l''intento non è solo di proseguire i lavori a Bologna o in regione, ma di contribuire al Programma nazionale per dare una mano ai nostri rappresentanti/portavoce.

Per il programma delle comunali facemmo così, secondo me con ottimi risultati:

Tanti google doc condivisi, uno per ogni tema/argomento
Ognuno poteva accere e scrivere: cognome + nome + data + commento
Ognuno poteva fare proposte e commentare quelle degli altri. Vietato cancellare i commenti

Un gruppo di persone (ne ho fatto parte) aveva il compito di fare ordine, cioè di mettere fisicamente vicine (taglia/incolla) le proposte simili o sullo stesso argomento

Alla fine abbiamo ottenuto tante proposte e tanti commenti
Alcune proposte non avevano commenti negativi e sono state approvate
Altre proposte erano controverse e si sono fatte assemblee aperte dove se ne è discusso a voce
Sull'argomento mobilità si è parzialmente derogato a questo metodo, volendo costruire una proposta organica e non spezzettata in tante mini proposte

Alla fine abbiamo ottenuto il programma per le comunali
http://files.meetup.c...­

Vantaggi del metodo: ognuno, se interessato, ha potuto dare il proprio contributo, sia come proposta sia come contributo alla discussione
Alberto P
user 9968876
Bologna, BO
Post #: 460
Vista la difficoltà nell'utilizzare il nostro portale per migliorare il programma nazionale, potremmo portare le nostre idee negli altri vari movimenti che, pur nati da pochi mesi, si sono dotati di strumenti più o meno evoluti di discussione e/o condivisione delle idee
...
- http://www.peragendam...­
- http://www.fermareild...­

... CHI DORME NON PIGLIA PESCI -->: http://bologna.repubb...­

... sembra quasi che i giornalisti leggano anche il nostro meetup ...
Davide P.
DavidePasini
Pieve di Cento, BO
Post #: 51




... CHI DORME NON PIGLIA PESCI -->: http://bologna.repubb...­

... sembra quasi che i giornalisti leggano anche il nostro meetup ...

Ma dài, hanno capito cosa vogliono sentirsi dire gli italiani, ma voglio proprio vedere dove andranno a parare.
La cosa certa è che siamo stati dei pirla a farci superare così, e dovremmo prenderne atto.
Comunqiue l'idea del google docs mi piace molto. io sto facendo un lavoro di raccolta opinioni e contributi suòlla questione energia, da portare lunedì sera alla riunione dei gruppi di lavoro. Siamo partiti da quelle quattro idee su carta di formaggio che sono pubblicate sul portale nazionale.
Abbiamo inserito qualcosa io, Paolo Bignami e Mirko Pedretti. Da quel file di word si potrebbe passare a un google docs, che ne dite? PEr partecipare sceglietevi un colore univoco, e assegnatelo al testo che inserite, poi speditemelo a davidepasini@yahoo.it. Per ora i contenuti non sono filtrati in alcun modo, il file è linkato
qui
Buon lavoro
Cristiano R.
user 62424602
Bologna, BO
Post #: 422
Superarci? Ma state scherzando? Lasciate perdere Repubblica suvvia!

Il Programma in Sicilia è stato fatto con LFB, Bergamo lo usa da un anno e mezzo, a Roma stanno studiando un sistema per affiancare il lavoro degli eletti in Parlamento e comunque sono in fase molto avanzata...
Magari in ER ci mangiamo le mani... Qui sì' che siamo molto indietro, anche se a Bologna ci lavoriamo con un gruppo ad hoc da settembre (ben prima di Tavolazzi per intenderci... ) e da gennaio avremo una nostra LFB personale regolarmente funzionante e pronta all'uso... Stay tuned!

Comunque sappiate che a parte i facili entusiasmi non sono strumenti che si usano facilmente, vanno metabolizzati... Da Bergamo ci dicono che ci vogliono 6 mesi buoni per usare profiquamente LFB...
Per cui questi stanno facendo solo un po' di propaganda...
Paolo B.
PaoloBalboni
Anzola dell'Emilia, BO
Post #: 133
Superarci? Ma state scherzando? Lasciate perdere Repubblica suvvia!

Il Programma in Sicilia è stato fatto con LFB, Bergamo lo usa da un anno e mezzo, a Roma stanno studiando un sistema per affiancare il lavoro degli eletti in Parlamento e comunque sono in fase molto avanzata...
Magari in ER ci mangiamo le mani... Qui sì' che siamo molto indietro, anche se a Bologna ci lavoriamo con un gruppo ad hoc da settembre (ben prima di Tavolazzi per intenderci... ) e da gennaio avremo una nostra LFB personale regolarmente funzionante e pronta all'uso... Stay tuned!

Comunque sappiate che a parte i facili entusiasmi non sono strumenti che si usano facilmente, vanno metabolizzati... Da Bergamo ci dicono che ci vogliono 6 mesi buoni per usare profiquamente LFB...
Per cui questi stanno facendo solo un po' di propaganda...

Mah! Io mi sono iscritto a questo http://www.peragendam...­ e debbo dire che ci ho messo pochissimo a capire come funziona. Ho pure votato alcune proposte, e lo trovo decisamente migliore dei nostri strumenti.
A former member
Post #: 144
Ad Alberto e Davide. Trovo che la scelta di Google Docs non sia la migliore:

1. Limite di 50 edit contemporanee
2. Formato proprietario
3. Necessità di account google o anarchia totale con edit anonimi

Quello che volete fare è risolvibile con un software opensource chiamato mediawiki, che è alla base di Wikipedia. Ancor meglio se potenziata con estensioni come semantic mediawiki e/o halo, che permettono di dare intelligenza al sistema. Mediawiki prevede già dei livelli diversi (burocrats, admin, users ... e non ricordo cosa altro), che funzionino da garanti/moderatori/amministratori del sistema.

Se a mediawiki con estensioni per il web semantico (ovvero chiavi di ricerca per dati e immagini,oltre a linkeddata/dbpedia e datasheets), ed un editing in stile word (halo o simili), ci aggiungiamo una estensione tipo polls, hai già una piattaforma deliberativa primordiale. Le voci di una wiki, oltre ad essere modificate, possono essere reversibili in uno storico assoluto di cambiamenti, oltre che discusse e sminuzzate prima e dopo una modifica. L'uso su tablet e smartphone è semplice, e possono anche essere create app per android/iphone/tablet se necessarie in brevissimo tempo (basta cambiare indirizzamento alle app già esistenti per wikipedia)

p.s. sicuramente nel Movimento c'è un vastissimo gruppo di persone che possano gestire infrastrutture simili direttamente, oltre a svilupparne le funzioni necessarie e quindi considero il fatto che questa piattaforma ancora non ci sia GRAVE

p.p.s. Liquid feedback è una piattaforma deliberativa, con formule di delega. Mediawiki invece è un sistema sostanzialmente anarchico, senza una ingegnerizzazione apposita per i voti. Infatti dovrebbe essere usata non tanto per approvare scelte, o porre ai voti determinate soluzioni, ma sarebbe un utile appoggio a liquid feedback...


Ad es.: Team Energia ---> Proposta Eolico Offshore pubblicata su Mediawiki ----> Discussioni di un Gruppo allargato di persone interessate ed eventuale modifica ---> Pubblicazione della proposta su liquid feedback assieme ad altre proposte radicalmente differenti per una delibera/voto
Davide P.
DavidePasini
Pieve di Cento, BO
Post #: 52
Ok, allora, proverei a fare così. Per il gruppo energia inizierò a fare un esperimento con la piattaforma mediawiki; vediamo se può essere un contenitore adatto a raccogliere link esterni ed elaborare materiale ex novo dal Movimento, da utilizzare all'interno del nostro Meetup ma pronto per essere aperto alla condivisione da meetup di altre regioni e città.
Poi vediamo come si può integrare con liquid feedback.

@Laura: i tuoi post sono dimostrano competenza e sono molto utili, come al solito. Ti rinnovo l'invito per lunedì al mazzini, c'è molto bisogno di voci propositive, ma dargli credito e diffonderle è più facile quando alla voce si associa un'amicizia non solo virtuale. smile Parlo per me, ma penso che questa sia un'opinione condivisa da molti attivisti. In ogni caso, bel lavoro!

Buona domenica a tutti!
A former member
Post #: 145
Per iniziare serve:

1) registrazione di un dominio (io avevo proposto il liberissimo m5stelle.it), da parte di qualcuno che puo' usarne il nome Bugani/Piazza/Pizzarotti/DeFranceschi

2) affitto hosting della piattaforma con autotassazione/donazioni (a partire da 400 euro/anno) o housing di una piattaforma realizzata da noi e installata presso il provider (ad es. aruba), (a partire da 250 euro/anno)

3) installazione delle istanze lf e mediawiki.

Se scegliamo la strada dell'housing l'hardware ce lo metto io.
Powered by mvnForum

People in this
Meetup are also in:

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy