addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwchatcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscrosseditemptyheartexportfacebookfolderfullheartglobegmailgoogleimagesinstagramlinklocation-pinmagnifying-glassmailminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1outlookpersonplusprice-ribbonImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruseryahoo

Gli Amici di Beppe Grillo di Bologna Message Board Forum di discussioni varie › Referendum sull'Euro

Referendum sull'Euro

A former member
Post #: 9
Però c'è un fatto che osservo come quando si osserva una punta d'iceberg. L'Euro forte non permette la ripresa economica della EuroZona, o no ? E perché la politica di Obama con lo USD debole ha prodotto un calo drastico della disoccupazione e una ripresa economica soddisfacente ? Quando sento che la direzione Obama USA sarebbe molto preoccupata di un crollo dell'Euro tanto da mandare Timothy Geithener per ben due volte in Europa, forse.. ma riscrivo FORSE... non è che se lo USD torna forte, loro vanno in crisi ?

Certamente Gianluca
Anche gli USA tifano per un euro forte che aiuta la loro economia sia nelle loro esportazioni, rendendole più competitive che nel creare ostacoli alle importazioni europee (più care) e quindi alimentare una sorta di autarchia economica interna.
Purtroppo siamo in una situazione perniciosa nella quale tutti hanno più o meno interesse a mantenere l’euro:

- Le economia europee forti per mantenere sufficientemente competitive le loro esportazioni rispetto ad una moneta nazionale che si apprezzerebbe notevolmente rispetto a quella unica, nel caso questa fallisse.

- La Germania in particolare che, oltre a questo motivo, ha un terrore folle dell’inflazione (dalla repubblica di Weimar in poi) e quindi è contraria alla svalutazione dell’euro. Accettando questa situazione come male minore rispetto ad un eventuale marco ancora più forte che chiudesse le porte delle loro esportazioni.

- L’Italia e paesi mediterranei che con l’euro vedono mantenere sotto controllo i costi dell’import energetico e quindi anche di un aggravio del debito pubblico e di un’inflazione devastante nel caso si tornasse alla lira.

- Gli USA per i motivi di cui sopra.

- Le economie emergenti per contenere le importazioni dall’eurozona e dare ossigeno alla crescita competitiva del loro sistema produttivo.

Anche o soprattutto per questi motivi non si è lasciata fallire la Grecia, pur essendocene tutti i presupposti. Per paura di un contagio che potesse propagarsi alle altre economie deboli distruggendo l'euro.
E questo fatto sulla pelle del popolo greco.




A former member
Post #: 62
il problema non è euro sì o euro no
il problema è la sostenibilità e il tasso
come mai oggi lo spread è andato sotto i 300?
semplice le banche & ci tirano il collo finchè ce n'è,
quando vedono la preda strangolata
allenta un po'
perchè nessun morto può pagare interessi all'usuraio!!!!!!!!
A former member
Post #: 64
chi colpisce la svalutazione ?
chi a cash=sicuro
i salariati e i pensionati = solo se non vengono aggiornati gli stipendio
chi a titoli a reddito fisso = sicuro
al povero povero che glie ne frega essere povero in euro o in lire????????????????????
A former member
Post #: 553

al povero povero che glie ne frega essere povero in euro o in lire????????????????????

fantastico......
A former member
Post #: 10

al povero povero che glie ne frega essere povero in euro o in lire????????????????????

Al povero interessa uscire dalla condizione di povertà.
Per sè e per il futuro dei suoi figli.
giorgio f.
user 5272613
Bologna, BO
Post #: 882

al povero povero che glie ne frega essere povero in euro o in lire????????????????????

Al povero interessa uscire dalla condizione di povertà.
Per sè e per il futuro dei suoi figli.

Perchè ciò possa accedere bisogna prendere in considerazioni fattori ben più importanti dell'euro.
Gianluca Profeta F...
user 81615772
Bologna, BO
Post #: 28
Conosco un amico che risolverebbe tutti i problemi . se vi fidate.... si chiama Mario Monti...... ................ ehi perché mi guardate così ???? ehi calma..ragazzi.... cosa sono quelle corde e quei ganci da macellaio ?
A former member
Post #: 149
Non sono un tecnico del settore, ma credo, e correggetemi se sbaglio, che nel caso in cui si abbandonasse l'euro sarebbe meglio ricordasi di fare un norma molto chiara in cui si dica che tutti i mutui stipulati in euro debbano essere convertiti automaticamente in lire.

giorgio f.
user 5272613
Bologna, BO
Post #: 885
Non sono un tecnico del settore, ma credo, e correggetemi se sbaglio, che nel caso in cui si abbandonasse l'euro sarebbe meglio ricordasi di fare un norma molto chiara in cui si dica che tutti i mutui stipulati in euro debbano essere convertiti automaticamente in lire.

Qui ci sarà sicuramente qualche problema, non credo che le banche si lasceranno scappare questa ghiotta occasione per lucrarci sopra. Senno che banche sarebbero? biggrin
Fabio S.
user 82684012
Bologna, BO
Post #: 6
Ritengo che la Germania abbia oggi tutto l’interesse a mantenere la moneta unica così com’è.

Infatti. Non so quanto ci sia di fondato in queste voci secondo le quali "la Germania vuole uscire dall'euro":

//vocidallagermania.blogspot.it/2012/0­6/quanto-costerebbe-alla-germania-uscire­.html

Per come la vedo io, Europa ed Usa stanno combattendo una guerra finanziaria contro la Cina. Noi facciamo parte dello stesso esercito della Germania, ma loro si presentano alla battaglia con l'uniforme in ordine e le armi ben lubrificate, e noi senza bottoni nella giacca, le braghe strappate ed il fucile mezzo smontato. Andare ognuno per conto suo migliorerebbe le cose? Qualcuno in Italia si illude ancora di nascondere sotto il tappeto i nostri problemi strutturali svalutando la lira ed incentivando le esportazioni, come negli anni 60 e 70. Ma oggi c'è la Cina che fa la stessa cosa, se pensiamo di competere con i loro prezzi stiamo freschi:

http://www.huffington...­
Powered by mvnForum

People in this
Meetup are also in:

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy