addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscontroller-playcrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramFill 1light-bulblinklocation-pinm-swarmSearchmailmessagesminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonprintShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahoo

Gli Amici di Beppe Grillo di Bologna Message Board Forum di discussioni varie › La politica è "L'arte del possibile"(O. von Bismarck)

La politica è "L'arte del possibile"(O. von Bismarck)

A former member
Post #: 60
Come diceva Otto Von Bismarck: “La politica è l'arte del possibile”.
Oggi in Parlamento è possibile una maggioranza (meglio se con un governo del presidente, un "governo di scopo" e a termine costituito da personalità eminenti della società civile) che realizzi le “riforme anti casta” che sono i nostri cavalli di battaglia, le principali ragioni per cui ci hanno votato quasi nove milioni di italiani, ciò che essi si attendono subito da noi.
Rendiamoci conto che questa è una cosa eccezionale, una occasione straordinaria e forse irripetibile, che non possiamo buttare alle ortiche !!!!!
Non solo otterremo la riduzione del numero e delle indennità dei parlamentari, l'abolizione dei “vitalizi lampo” e di tutti gli assurdi privilegi della casta, una legge anti corruzione seria, ma otterremo anche (e qui sta il risultato più grandioso!) una legge sul conflitto di interessi, che stabilisca tra l'altro l'incandidabilità o la ineleggibilità di chi direttamente o indirettamente è titolare o ha forti partecipazioni societarie e azionarie in società concessionarie dello Stato (basta una lieve modifica dell'art. 10 L361/57), e una legge sulla incandidabilità anche di chi è imputato in un processo in corso in primo grado. Ciò significa che alle nuove elezioni anticipate non si potranno presentare i Berlusconi, i Verdini, i Lusi, i Razzi, i Scilipoti, i Penati e compagnia cantante!!!! E senza Berlusconi, il vero cancro della democrazia, spariranno dalla scena i suoi ominicoli, mezzi uomini e quaraquaquà, e saneremo (forse) l'Italia da quella piaga sociale, da quella deriva culturale e morale che è il berlusconismo.
Perchè non siamo pragmatici e non portiamo a casa questo risultato straordinario e salvifico per l'intero paese, che ci garantirà un ulteriore enorme consenso elettorale? Perchè siamo invece così “visionari” e stupidamente intransigenti da illuderci di poter ottenere tutto e subito, di poter cambiare dall'oggi al domani l'Italia e il mondo intero con la nostra rivoluzione? Anche le rivoluzioni, soprattutto quelle pacifiche come la nostra, si realizzano passo dopo passo. Dopo aver fatto “ecologia politica”, al prossimo turno “attaccheremo” con le nostre proposte di “ecologia ambientale”, di “giustizia sociale” e tutti gli altri punti fondanti della nostra esaltante, epocale “rivoluzione etica”!!!!
A former member
Post #: 1,464
Stiamo già discutendo degli stessi argomenti in altri due thread, anche senza la citazione di Bismarck :-)
A former member
Post #: 699
E poi quali titoli morali ed etici avrebbe Bismarck per essere uno da prendere ad esempio?
Insomma quali cose buone avrebbe nel suo bilancio da politico e da uomo?

Sarebbe meglio citare solo parole provenienti da persone che hanno fatto del bene all'umanita'...

Attenzione: e' in atto uno sforzo massivo da parte di persone pagate (vedasi articolo di giornale citato da Claudio Messora) dall'establishment dell'UE per ostacolare in ogni modo la formazione di opinioni indipendenti e contrarie alle politiche pro-banche e pro-finanza e pro-sfruttamento dell'ignoranza.
Queste persone sono state sguinzagliate in tutti i forum del mondo per scrivere cose che influenziono le opinioni e rintuzzino quelli che "osano" pensare a mondi diversi da quelli propinatici finora.

E aggiungo io: visto cosa e' stata capace di fare CIA da sempre e viste le ripetute proteste di Grillo al dilagare dell'imperialismo mascherato degli usa in Italia (basi militari) non mi sorprenderei se fossero complici e mandanti di campagne propagandistiche dello stesso tipo di quella conclamata da parte dell'UE.

Consiglio a tutti la visione del film di Oliver Stone su Hugo Chavez (South of the border) per capire come la propaganda venga alimentata negli stati stranieri al fine di costruire consensi a loro convenienti.

E con questo mi sono giocato la mia incolumita' o perlomeno mi sono guadagnato un dossier dei servizi segreti wink

P.S.
Concordo che questa discussione si sovrappone ad altre gia' esistenti.
A former member
Post #: 61
Attenzione: e' in atto uno sforzo massivo da parte di persone pagate (vedasi articolo di giornale citato da Claudio Messora) dall'establishment dell'UE per ostacolare in ogni modo la formazione di opinioni indipendenti e contrarie alle politiche pro-banche e pro-finanza e pro-sfruttamento dell'ignoranza.
Queste persone sono state sguinzagliate in tutti i forum del mondo per scrivere cose che influenziono le opinioni e rintuzzino quelli che "osano" pensare a mondi diversi da quelli propinatici finora

Io non credo di conoscerti Salvatore, ma tu sicuramente non conosci me !!! Se dici che io potrei essere un infiltrato non si sa bene da chi o da cosa, oltretutto pagato (sic !?), ti rendi semplicemente ridicolo !! Io ho sposato la causa del M5S con entusiasmo perchè credo e spero fermamente in questa nostra rivoluzione etica e ho cercato in tutti i modi di dare il mio modesto contributo al programma per la materia delle riforme istituzionali, una materia che da molto tempo ho studiato ed approfondito e che continuo a studiare, per una mia antica passione per la Politica con la P maiuscola. Così come cerco ora di fare il possibile per non veder dilapidare l'enorme consenso elettorale che il M5S ha ottenuto, a causa di una condotta irresponsabile e disfattista. Prima di insinuare stupidi sospetti sulla mia persona per una stupida psicosi del "complotto" che evidentemente ti condiziona e ti limita), avresti dovuto sforzarti di conoscere e verificare il lavoro che ho svolto nel Gruppo Giustizia di cui faccio parte per la formulazione di quelle proposte e informarti meglio sul sottoscritto. Ti dirò infine che sono da sempre consapevole dei gravi limiti e delle estreme difficoltà della "Democrazia Diretta", ma le ho metabolizzate; limiti e difficoltà che sono platealmente confermati dal tuo intervento e dal tuo modo di ragionare, ma nonostante tutto continuerò a crederci e quanto a te, posso solo augurarti di maturare un giorno, politicamente e culturalmente
A former member
Post #: 62
Stiamo già discutendo degli stessi argomenti in altri due thread, anche senza la citazione di Bismarck :-)

Federica, io credo che l'argomento sia di importanza capitale per il Movimento e sento il bisogno di fare tutto il possibile per far sì che esso metta a frutto l'enorme consenso e la responsabilità ricevuta da quasi nove milioni di italiani (!) portando a casa i risultati eccezionali che il nostro peso parlamentare ci consentirebbe concretamente di portare a casa, piuttosto che rovesciare tutti i tavoli, riportare il paese a nuove elezioni anticipate, dilapidare così il suo capitale di voti e correre il rischio di svanire come neve al sole in poco tempo!!
Sento quindi la necessità impellente di stimolare il dibattito e anzi, ritengo che sarebbe necessario e urgente organizzare una assemblea dei gruppi di lavoro, per mettere a confronto le due opposte linee di pensiero sul problema della fiducia o non fiducia e metterle al voto, per poi portare all'attenzione dei nostri portavoce la deliberazione del Meetup di Bologna. Se passerà la mozione opposta alla mia mi metterò il cuore in pace, ma almeno sia io che gli altri la smetteremmo di assistere impotenti a quello che succede ai vertici a livello nazionale!!!
A former member
Post #: 704
Attenzione: e' in atto uno sforzo massivo da parte di persone pagate (vedasi articolo di giornale citato da Claudio Messora) dall'establishment dell'UE per ostacolare in ogni modo la formazione di opinioni indipendenti e contrarie alle politiche pro-banche e pro-finanza e pro-sfruttamento dell'ignoranza.
Queste persone sono state sguinzagliate in tutti i forum del mondo per scrivere cose che influenziono le opinioni e rintuzzino quelli che "osano" pensare a mondi diversi da quelli propinatici finora

Io non credo di conoscerti Salvatore, ma tu sicuramente non conosci me !!! Se dici che io potrei essere un infiltrato non si sa bene da chi o da cosa, oltretutto pagato (sic !?), ti rendi semplicemente ridicolo !!
.....

Hai capito male e hai tratto conclusioni affrettate. Non ti ho dato dell'infiltrato. Ho colto l'occasione del tuo post per lanciare un allarme.
Credo il rischio di diventare ridicoli si corra molto di piu' per una coda di paglia che per il lanciare un allarme documentabile.
Mantenere la calma in questo forum e' il miglior contributo che si possa dare.
smile
A former member
Post #: 544

Sento quindi la necessità impellente di stimolare il dibattito e anzi, ritengo che sarebbe necessario e urgente organizzare una assemblea dei gruppi di lavoro, per mettere a confronto le due opposte linee di pensiero sul problema della fiducia o non fiducia e metterle al voto, per poi portare all'attenzione dei nostri portavoce la deliberazione del Meetup di Bologna. Se passerà la mozione opposta alla mia mi metterò il cuore in pace, ma almeno sia io che gli altri la smetteremmo di assistere impotenti a quello che succede ai vertici a livello nazionale!!!

Non ho capito cose c'entrano i gruppi di lavoro che si occupano di temi locali.

Se vuoi proporre un ODG puoi farlo.... sul forum però...
A former member
Post #: 64
Mantenere la calma in questo forum e' il miglior contributo che si possa dare.
smile
Io non ho nessuna coda di paglia e non ho secondi fini !! Io ho aderito al M5S e sto collaborando con entusiasmo e onestà intellettuale, cercando di dare il mio modesto contributo al Programma sulla base di conoscenze e approfondimenti sul tema delle riforme istituzionali che ho trasposto in un saggio pubblicato nel 2000, ma che è tutt'ora di estrema attualità. (Se poi adesso, da dietrologo incallito, sospetti che io voglia farmi pubblicità e vendere il mio libro, ti interrompo subito per dirti che, grazie a Dio io non ho bisogno di vendere i miei libri per guadagnarmi da vivere! Quanto al tuo appello alla calma, ti do atto che sono piuttosto idispettito (per usare un eufemismo) dal fatto di dover rispondere delle scelte imposte a livello nazionale dallo "staff"del M5S, senza che nè tu nè io si abbia la benchè minima voce in capitolo al riguardo e senza che sia possibile arrivare ad una sintesi costruttiva di tutto il nostro dibattere in questo crogiuolo di forum confuso e contraddittorio, oltretutto condito con "sparate complottiste" come la tua, che non portano a nulla !!!! Per me la questione è chisa qui.
A former member
Post #: 70
P.S.
Concordo che questa discussione si sovrappone ad altre gia' esistenti.


Quali sono?
...e comunque sono d'accordo con Vittorio!
Ho fiducia e per ora aspetto, però parlando della famosa democrazia dal basso, sarebbe ovvio un confronto con la base!... ecco che i nodi vengono al pettine! Non sarebbe difficile, come abbiamo fatto per le Parlamentarie, si vota e decide la maggioranza il da farsi... o no?!
A former member
Post #: 1,467
P.S.
Concordo che questa discussione si sovrappone ad altre gia' esistenti.


Quali sono?

sono due: Ecco gli scenari possibili del nostro "non voto di fiducia", sempre iniziata da vittorio e MAI CON PDL o PD-L..........a meno che........

@ vittorio
anche se posso concordare sull'importanza del tema e del dibattito, insieme alla necessità di un confronto con la base, non mi sembra comunque corretto aprire discussioni doppie o triple per far sentire a tutti i costi la propria voce.
Powered by mvnForum

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy