Gli Amici di Beppe Grillo di Bologna Message Board Forum di discussioni varie › Adele Gambaro.......... e la colpa di Grillo.

Adele Gambaro.......... e la colpa di Grillo.

A former member
Post #: 112
Invece io ritengo la parola politica una bellissima parola, vituperata e offesa da chi non la conosce a da chi crede di farla diventare altro.
viene da Polis città, ovvero occuparsi della città della cosa pubblica, una parola bellissima che dovremmo vantarci di difendere.
Così come dovremmo impegnarci a formarci delle idee sul bene comune (cosa che tra l'altro facciamo eccome) ovvero idee politiche.
Se avessimo in mente bene questi concetti allora il lavoro di Grillo sarebbe già a buon punto.
giorgio f.
user 5272613
Bologna, BO
Post #: 1,404
State facendo il gioco della stampa di regime, guardando il dito di Adele che vi mostra la luna, sbraitando per le scrostature di smalto da unghie che notate sul suo dito...
Aspetta un attimo Renato.....Adele Gambaro con quel dito ha identificato in Beppe Grillo colui che minaccia i parlamentari. Anzi parrebbe che lei sia stata RIPETUTAMENTE minacciata, mi riferisco all'intervista a mezzo stampa, riportata da Roberto, "Se mi minaccia ancora lo denuncio", seguente al documento di Sky TG.

Ora Adele Gambaro ha solo 2 strade percorribili:

O documenta le sue affermazioni e magari denuncia davvero Beppe Grillo, ed in questo caso avrà tutta la stima che si deve tributare al coraggio di una persona che pur sotto minaccia del Garante, decide di rendere pubblica una situazione inaccettabile a tutte le persone che rispettino la legge, quindi anche agli yes-man ed ai talebani più irriducibili,

oppure non è in grado di dimostrare un bel nulla, si sta semplicemente davvero riferendo ai post del Blog, post che leggo quasi quotidianamente e che trovo tutt'altro che minacciosi e molto spesso più che condivisibili.

Se le offese, le ingiurie e le minacce fanno riferimento alla frase "parlamento tomba maleodorante" qualsiasi persona di buon senso anche la meno "brillante", saprebbe identificarne con precisione la metafora, a maggior ragione Adele Gambaro, insignita dalle più alte onorificenze culturali conseguite nelle più prestigiose università europee.

Gli unici che si sentono punti nel vivo dal senso metaforico di questa affermazione, sono coloro che con l'inganno ai danni degli elettori tale lo hanno reso, una tomba maleodorante appunto, mi riferisco ai vari Razzi Scilipoti e DE Gregorio che attribuendo oggi alla democrazia rapita e domani a chissà quali minacce millantate, si rimangiano qualsiasi promessa fatta in precedenza, (per queste persone il concetto di promessa agli elettori è un concetto assolutamente astratto, di fatto non esiste) e colgono la palla al balzo per accomodarsi su poltrone ben più confacenti ai loro appetiti.

Non ci vuole una cima per fare 2+2.

Presumo che Adele Gambaro non appartenga a quest'ultima categoria e che quindi presumo altresì che presto farà le sue dichiarazioni chiarificatorie, e se dovesse emergere che effettivamente Beppe ha minacciato i parlamentari, si assumerà come chiunque le sue responsabilità e la conseguente giusta punizione.

Io non conosco personalmente Adele Gambaro, pur frequentando molto assiduamente il gruppo di Bologna da più di un anno, non ho mai avuto il piacere di vederla in nessuno degli incontri con gli attivi bolognesi, mi pare impossibile comunque che un mistificatore possa aver riscosso così tanti consensi in seno al gruppo (anche se il caso Favia, in questo senso, più di una volta mi ha condotto ad amare riflessioni).
A former member
Post #: 290
Mi rendo conto che non aiuta nessuno, oggi, dire che era piu' che prevedibile una situazione simile.

Ma mi meraviglio che Beppe e Gianroberto non colgano il punto di sintesi di quanto, da Favia a Gambaro sta succedendo. Quello, che gia' ai tempi contestavo, non e' la decisivita' o meno di Beppe, o l'utilita' di Gianroberto, ma l'assoluta stupidita' nel pretendere il ruolo di "capo politico".

Questo, come avevo gia' pronosticato allora, sara' alla base della spaccatura del Movimento.
matteo t.
user 51029202
Vancouver, BC
Post #: 93
Mi rendo conto che non aiuta nessuno, oggi, dire che era piu' che prevedibile una situazione simile.

Ma mi meraviglio che Beppe e Gianroberto non colgano il punto di sintesi di quanto, da Favia a Gambaro sta succedendo. Quello, che gia' ai tempi contestavo, non e' la decisivita' o meno di Beppe, o l'utilita' di Gianroberto, ma l'assoluta stupidita' nel pretendere il ruolo di "capo politico".

Questo, come avevo gia' pronosticato allora, sara' alla base della spaccatura del Movimento.
E quindi cosa dobbiamo fare? Dare un calcio nel sedere a Grillo e Casaleggio dicendo loro;
"Grazie mille per tutto è stato un piacere, non ci servite più. Non c'è bisogno che ultimiate la piattaforma, voi siete già arrivati, scendete qui, noi invece proseguiamo."

Il problema non è Grillo, ma tutti qui parassiti-sanguisughe che sono saliti sul carro pentastellato per utilizzarlo semplicemente come un trampolino di lancio per la propria carriera politica.
Si stanno utilizzando i giornalisti per portare avanti battaglie personali e poco importa che si faccia male a tutto e ripeto TUTTO il MoVimento. Si cerca la sponda dei giornalisti, che fino al giorno prima erano i nostri carnefici, finanziati dai partiti con i soldi pubblici. Tutti di corsa a confessarsi da loro, quando si pensa di esser diventati superiori agli altri e di essere in grado di camminare con le proprie gambe.
La trovo una cosa disgustosa e vigliacca.
Di punto in bianco si dimenticano i problemi dell'Italia e si portano avanti le proprie e personali battaglie del cavolo.
Ti sta stretto il movimento? Nessun problema, non mi arrabbio, però innanzitutto la smetti di trincerarti dietro a futili e codarde scuse e poi ti dimetti, perchè questo è l'M5S e non il Piddì o il PDL.
Si viene eletti per risolvere le questioni del paese e non per formare nuovi movimenti o passare nel gruppo misto.
I banchetti li ho fatti per mandare i ragazzi del 5 stelle in parlamento a risollevare l'Italia e non per dar loro la possibilità di andare nel gruppo misto

Perchè tutti questi liberali di sta' fava non fondano il loro partito prima delle elezioni e non dopo?
Gli piace vincere facile, vero?
Comodo avvalersi della popolarità di Grillo. Che se lo facciano loro il loro Tsunami Tour.
Voglio proprio vedere chi se li filerà.
Al confronto i 10 più il cane che a maggio andarono a vedere Giovanardi a Imola sembreranno un sold-out.
Le abbiamo viste le acrobazie di Favia; una chiappa in regione con il 5 stelle e una in direzione Roma con Ingroia, per finire nel gruppo misto regionale.
E per fortuna che le semestrali lo avevano premiato.

paolo c.
user 81128812
Budrio, BO
Post #: 126
Lo scrivo dappertutto...aspettiamo lunedì e poi riprendiamo la discussione. Ora come ora non serve a nulla polemizzare se non a farci il sangue cattivo. Ieri sera la riunione con Matteo ed Elisa è andata benissimo, voglio stare sereno per il fine settimana.

Mi devo calmare...hai ragione aspettiamo Lunedì. Stasera ho un matrimonio e non voglio arrivare con l'aria incazzata. smile

E' dura aspettare lunedì, quando si leggono certe cose, ma non demordiamo wink
A former member
Post #: 291
ho aperto l'altro thread proprio per indicare come il movimento debba attivarsi, e proporre molto di piu', dando una mano a Beppe, che non puo' essere sempre l'onemanband.

Ma le riflessioni vanno fatte. Non sulle colpe, quanto sulla strategia del Movimento. Da molti sento critiche e discussioni per dare ragione e colpa a qualcuno. Ma si perde di vista il principio di fondo. A perdere, in ogni caso e' il Movimento. Ogni volta che uno di questi personaggi esce allo scoperto e fa il suo lavorino in tv, e Beppe lo falcia perdiamo.

Questo non e' il palio di chi ha ragione. Questa e' una battaglia molto piu' grande. Percio' la strategia organizzativa deve essere vincente. E vincente non e'.
Rosario A.
user 15148311
Bologna, BO
Post #: 261
Mi rendo conto che non aiuta nessuno, oggi, dire che era piu' che prevedibile una situazione simile.

Ma mi meraviglio che Beppe e Gianroberto non colgano il punto di sintesi di quanto, da Favia a Gambaro sta succedendo. Quello, che gia' ai tempi contestavo, non e' la decisivita' o meno di Beppe, o l'utilita' di Gianroberto, ma l'assoluta stupidita' nel pretendere il ruolo di "capo politico".

Questo, come avevo gia' pronosticato allora, sara' alla base della spaccatura del Movimento.
aldilà dello stupido gratuito..... cosa ti fa pensare che Grillo "pretende" il ruolo di capo politico?

... vicenda scontrini... Antonio Venturino.... report....altro (lascio a te la scelta). Vedi le tue analisi sono attente e profonde ma purtroppo unidirezionali ... tieni solo conto di "ipotetici" errori di Grillo,ti concentri su questo e tralasci un bel pò di roba....cabarbietà e testardaggine vanno bene ma solo se equilibriate con obiettività e capacità di vedere la faccia oscura della luna.... la tua di luna.
A former member
Post #: 113
Scusate il termine, ma poche pippe. Con tutta questa storia il Movimento ci perde alla grande. Facciamo una figura pessima di fronte alla gente. Dopo questo casino e con i media che ti remano contro dipingendoci come dei talebani assoggettati al "capo", vallo tu a spiegare al nonnino al banchetto che è tutto un gomblotto!
Suvvia la comunicazione è tutto e Grillo come noi lo sapevamo bene.
Comunque finisca questa storia ne usciremo malconci, e c'è poco da gridare al "traditoreeee"!
La Gambaro, avrà detto certamente delle CAZZATE, ma permettergli di fare cassa di risonanza alle critiche dei media su Grillo, attaccando poi sul BLog tutti i possibili "dissidenti" in questo modo fa solo MALE al movimento.
berardi o.
user 44695852
Bologna, BO
Post #: 71
Torniamo un attimo indietro nel tempo.
Lo Tsunami e' stato 3mesi fa, se andiamo a leggere quello che hanno scritto sulle donazioni alcuni ( molti) attivi che avevano la possibilita' di diventare Senatori o Deputati ci renderemo conto che non sono coerenti.
La speranza che Grillo aveva dato non solo all'Italia, quella della Democrazia diretta, si sta frantumando grazie alla Gambaro e alle scorrettezze di altri che pensano solo a se stessi.
Si chiede di appoggiare Grillo al 100% in questa fase Politica dove solo grazie a lui il Movimento ha avuto percentuali da 1Partito e invece no.
Comunque lunedì vedremo se si crea un nuovo gruppo Ingoia e speriamo che tutti quelli che la pensano allo stesso modo ne vadano a riempire le fila una volta per sempre.
A former member
Post #: 292
Mi rendo conto che non aiuta nessuno, oggi, dire che era piu' che prevedibile una situazione simile.

Ma mi meraviglio che Beppe e Gianroberto non colgano il punto di sintesi di quanto, da Favia a Gambaro sta succedendo. Quello, che gia' ai tempi contestavo, non e' la decisivita' o meno di Beppe, o l'utilita' di Gianroberto, ma l'assoluta stupidita' nel pretendere il ruolo di "capo politico".

Questo, come avevo gia' pronosticato allora, sara' alla base della spaccatura del Movimento.
aldilà dello stupido gratuito..... cosa ti fa pensare che Grillo "pretende" il ruolo di capo politico?

... vicenda scontrini... Antonio Venturino.... report....altro (lascio a te la scelta). Vedi le tue analisi sono attente e profonde ma purtroppo unidirezionali ... tieni solo conto di "ipotetici" errori di Grillo,ti concentri su questo e tralasci un bel pò di roba....cabarbietà e testardaggine vanno bene ma solo se equilibriate con obiettività e capacità di vedere la faccia oscura della luna.... la tua di luna.
Rosario, non e' interessante sapere di chi e' la colpa o chi sbaglia. L'unica cosa che conta e' che sta sfumando un sogno dietro alle cazzate. Ampiamente prevedibili dai tempi di Favia. Che non si sapeva che avevamo i media contro? Che non si sapeva che avendo un parafulmine di tutti i male, la battaglia sarebbe sempre stata da dentro e fuori a distruggere quel parafulmine?

Ecco perche' a chi invocava liquidita', chiedevo che quella liquidita' esistesse in pieno, con qualche vertebra.. neppure una struttura.. ma un minimo di ossatura che protegesse Beppe da quella che sara' la battaglia a senso unico per falciare questo progetto.

E caduto Beppe, mediaticamente, o come punto di riferimento.. che ne sara'?
Ecco perche' la sua figura doveva essere molto simbolica e di garanzia.. e nel momento in cui si e' cominciato a lavorare di espulsioni, di accuse direttamente dal blog e di personaggini usati a bella posta dai media in tv contro il Movimento da dentro il Movimento.. era necessario e lo e' ancora immaginare un Movimento liquido, non Beppecentrico
Powered by mvnForum

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy