addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscontroller-playcrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramFill 1light-bulblinklocation-pinm-swarmSearchmailmessagesminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonprintShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahoo

Gli Amici di Beppe Grillo di Bologna Message Board Forum di discussioni varie › Adele Gambaro.......... e la colpa di Grillo.

Adele Gambaro.......... e la colpa di Grillo.

Roberto B.
user 72648652
Bologna, BO
Post #: 671
Mi spiace davvero che non capiate, non sono scemo so anche io che è in atto una bieca operazione per dare alibi ad alcuni di sgusciarsene via e fare forse un gruppo autonomo ecc. ecc.
so anche che media TV e poteri forti in italia stanno soffiando sul fuoco.
Ma proprio per questo abbiamo il dovere di essere più coerenti di altri, più inclusivi ma sopratutto più democratici di chi critichiamo altrimenti le nostre parole saranno inutili.
Per chiudere io ho voluto denunciare un problema che vedo emergere, di autoritarsimi e atteggiamente protofascisti, perchè questo è. Lo dico per esperienza e perchè ci tengo molto ai valori della libertà e della democrazia.
Dopo di che a votazioni fatte, io non recriminerò di certo Roberto perchè io credo nella democrazia VERA.
Però vi avverto avete così aperto una voraggine che non potremmo più chiudere se non con enormi sacrifici e la carta di Firenze che tanto citi verrà spazzata via da queste vicissitudini e i NOSTRI FIGLI saranno coloro che pagheranno per i nostri errori.
MA mirko, sei arrivato dalla luna ?

se abbiamo 2mila miliardi di debiti è colpa del M5S ? se i politici si sono rubati tutto anche banckitalia è sempre colpa di Grillo ?

È una grande attenuante di responsabilità, nascondersi dietro un “è colpa degli altri”, ci si pulisce la coscienza, ci si crede migliori, ma nella realtà si è solo poco coraggiosi !

.. penso ai miei genitori, e a quelli che hanno provato a cambiare con il voto e non votando a quelli che hanno creduto nei referendum, ed a quelli che con i sampietrini e un: “vi seppelliremo con un sorriso” ci hanno provato , METTENDOCI LA FACCIA !

.. la vita, quella normale, non permette l’uso di facilonerie e allora si dovrà provare a noi stessi quello che valiamo METTENDOCI LA FACCIA a cambiare le cose, perché con mentalità da perdenti, come quelle di scaricare la colpa sugli altri, non si va da nessuna parte !

.. io ho creduto nella democrazia, nella non violenza e votando qualcuno che sembrava diverso, ho firmato una cambiale in bianco sul futuro, che mi è tornata protestata !

Ho creduto che i politici capissero quello che i cittadini con un referendum gli hanno detto : “STATE LONTANO DAI SOLDI”, pensavo servissero di esempio i processi dove politicanti con la bava alla bocca non riuscivano a controbattere alle accuse dei magistrati, ho anche creduto che una categoria come quella dei politici dovesse inevitabilmente cambiare e provare a migliorarsi nell’onestà, quando le persone invece che sputargli addosso, hanno solo buttato delle monetine nella loro faccia!

.. evidentemente non c’è nulla che serve, certa gentaglia deve solo perdere ed essere messa nella condizione di non fare altri ed ulteriori danni !

.. e credimi, l'unico che ci può riuscire è il M5S, se riuscirà a far rispettare le regole soprattutto fra gli eletti !
A former member
Post #: 1,813
mirko, tranquillo, non sei il solo a pensarla così, ce ne sono molti di più di quanto non sembri leggendo questo meetup. riporto la dichiarazione di davide valeriani, consigliere m5s di Reggio Emilia, retwittato, quindi condiviso, anche da federico pizzarotti, sindaco di parma:

Permettetemi di condividere alcune riflessioni che sento mie, anche se esulano un po’ dall’attività in Circoscrizione.

Siamo entrati nel Movimento 5 Stelle diversi anni fa, stanchi di una politica lontana dai cittadini ma, allo stesso tempo, volenterosi di dare il nostro contributo per migliorarla e riformarla.

Abbiamo fatto banchetti, raccolte firme, vday, flash mob, assemblee, volantinaggi, e tante altre iniziative dal basso, condividendo sempre più convintamente il principio dell’uno vale uno. Quando è stato ora di metterci la faccia non ci siamo tirati indietro: ci siamo candidati alle amministrative, alle regionali e, qualche mese fa, persino alle politiche. Da cittadini portavoce siamo entrati nelle istituzioni, contribuendo a portare avanti battaglie da dentro e a scoperchiare un pentolone fatto di casta, inciuci e partiti autoreferenziali.

Nonostante le difficoltà di condurre battaglie spesso da soli, con il fondamentale sostegno degli attivisti, abbiamo tenuto duro, tenendo alla larga i partiti e le tentazioni della casta, rimanendo con i piedi per terra, in una parola, noi. E lo abbiamo fatto anche nonostante le divergenze che, specie nella nostra “martoriata” Regione, non sono mancate e che hanno visto persone scegliere strade diverse o ridurre la loro attività per un passo falso non condiviso.

Purtroppo, qualcosa è andato storto. Inutile ripercorrere le vicende, già trattate approfonditamente dalla stampa, quasi fosse un reality. Un’assemblea fiume di portavoce al Senato e alla Camera ha deciso, a maggioranza relativa, di espellere Adele Gambaro. Un’assemblea dove evidentemente si è preferito escludere che includere, come sarebbe coerente con quei principi di uguaglianza che stanno alla base del Movimento a cui convintamente apparteniamo. Non condividiamo né i modi né i contenuti delle affermazioni di Adele Gambaro, che ha addossato solo a Beppe Grillo la colpa del calo di consensi alle elezioni, quando invece è giusto, in un gruppo, condividere non solo le vittorie ma anche le sconfitte, prendendosi ciascuno le proprie responsabilità. Tuttavia, ben consapevoli del regolamento interno che abbiamo adottato e delle regole democratiche dettate dalla nostra Costituzione, ci preme ricordare che Adele Gambaro non ha violato nessuna regola e, pertanto, la sua espulsione ci pare ingiustificata.

Ora abbiamo davanti l’occasione di consolidare un gruppo che spesso ha dato prova di essere solo virtuale, l’occasione di lavorare tutti insieme per l’obiettivo comune per il quale siamo eletti: combattere questa classe politica e tornare alla politica del buon senso, quella a 5 stelle.

Potremmo dare seguito alle divisioni causate dalla diversità che c’è tra ciascuno di noi, potremmo privarci della possibilità di criticarci a vicenda e di aprirci al confronto, ma io non voglio farlo. Per me Adele Gambaro e tutti coloro che continueranno a contribuire sia alla realizzazione del programma del Movimento sia alla sua crescita, anche attraverso il confronto reciproco, hanno tutto il diritto di fare parte del Movimento 5 Stelle.

Il mio lavoro proseguirà nelle istituzioni e nel Movimento che conosciamo, quello dell’uno vale uno, democratico, inclusivo, partecipato, pacifico e gandhiano.

Perciò voterò NO a questa espulsione.

http://www.daddy88.co...­
A former member
Post #: 1,814
e ancora scrive marco affronte:

Se Adele Gambaro desse le dimissioni dal Senato, io subentrerei al suo posto. Ho però votato NO alla sua espulsione. Credo che Adele abbia sbagliato tempi e modi. Ma di sante inquisizioni ne ho abbastanza. E sono, ovviamente, per la libertà d'opinione.
A former member
Post #: 966

.. e credimi, l'unico che ci può riuscire è il M5S, se riuscirà a far rispettare le regole soprattutto fra gli eletti !
Ma ti rendi conto che non c'è nessuno, tra gli eletti, espulsi o rimasti, che sia mai stato accusato concretamente di qualcosa di diverso "dall'essere dissidente" senza che abbia mai fatto un atto concreto contrario ai principi del M5S...... non si può mettere alla gogna una persona solo perchè esprime il suo pensiero.
Roberto B.
user 72648652
Bologna, BO
Post #: 672

.. e credimi, l'unico che ci può riuscire è il M5S, se riuscirà a far rispettare le regole soprattutto fra gli eletti !
Ma ti rendi conto che non c'è nessuno, tra gli eletti, espulsi o rimasti, che sia mai stato accusato concretamente di qualcosa di diverso "dall'essere dissidente" senza che abbia mai fatto un atto concreto contrario ai principi del M5S...... non si può mettere alla gogna una persona solo perchè esprime il suo pensiero.
Giampi,
io credo che non sarà espulsa, perché sempre ho notato, almeno nelle volte passate che si è data una ulteriore possibilità .
mi riferisco al caso favia dove prima del fuorionda c'è stata lo sgomento degli elettori sulle comparsate in tv a pagamento .. poi i talk-show della salsi, ma anche per il caso mastrangeli che ha continuato a fare il suo show a dispetto di tutti gli altri eletti che alla prima gli hanno detto di fermarsi ..

credo ci si debba concentrare su aspetti che sembrano secondari, ma forse non lo sono, il rispetto degli elettori e il fatto che un eletto non è un re .. per questo si torna al principio che se vai in tv a parlare lo fai a tuo titolo personale (se non si parla del proprio lavoro ma di aspetti che coinvolgono TUTTI e di cui non si può sapere), RIBADENDOLO più volte .. magari al sabato o domenica e non in un luogo parlamentare di lavoro .. anche condividere con i tuoi colleghi parlamentari le dichiarazioni e gli intenti non sarebbe male, uniti si può fare tanto di più ..
A former member
Post #: 137
Mi spiace ma non ci sono giustidifacioni per me nel abbassare il mio livello di guardia quando è in gioco la Libertà e la Democrazia. Ne qui ne altrove.
Le colpe dei politici corrotti e collusi le sappiamo bene, e contro questi MOSTRI che ci battiamo TUTTI I SANTI GIORNI nel Movimento. Io prima di farlo quì lo facevo a casuccia mia nel mio piccolo contro ricatti e cose vergognose a cui ho assistito.
Lotto come posso e credo anche io che il M5S ma sopratutto il SOGNO di Casaleggio e Grillo siano la risposta a tutto questo.
Ma se per difendere questo sogno mi devo ridurre a comortarmi come sta accadendo ora non ci sto.
Lo devo alla mia coscienza civile, a mio nonno che ha lottato in anni più bui di questi e ha rischiato la vita. Lo devo a mia fliglia.
Mai a qualunque costo, la storia è piena di questi errori e sta a noi non ripeterli.
Grillo a ragione quando dice che è una guerra, e lo sostengo, ma non ha ragione quando, credo involontariamente, usa il suo peso mediatico per fare una santa inquisizione contro i "traditori". Perché anche se ci sono sarà la nostra pulizia il nostro senso etico e eliminarli naturalmente. Senza giudizi sommari e condanne frettolose.
Se la Gambaro è in mala fede ora con una espulsione come questa avrà 100 volte più potere per farci del male, ma sopratutto per minacciare il sogno per cui lottiamo per noi ma sopratutto per il futuro dei nostri figli!
leonello z.
Leozaquini
Le Locle, CH
Post #: 6,980
...
non c'è nessuno, tra gli eletti, espulsi o rimasti, che sia mai stato accusato concretamente di qualcosa di diverso "dall'essere dissidente" ...

...... non si può mettere alla gogna una persona solo perchè esprime il suo pensiero.
E come no!

Io la penso come te, ma mettiamoci nei panni di uno che (per ipotesi) creda che:

"soprattutto bisogna riconoscere un capo, uno che con la sua autorevolezza tenga insieme tutto,".

da quel punto di vista si capisce perfettamente che l' "essere dissidente" e' una accusa veramente grave: mina alle radici l'ordine sociale stesso il quale non e' tenuto assieme dalla "coscienza civile", non e' unito "dal basso", non e' frutto del consenso democratico ... NOOOO!

Leggi quello che qualcuno ha scritto (di certo essendone convinto): e' " il capo" (ben inteso: effettivamente carismatico), che "TIENE ASSIEME TUTTO".

Che altrimenti, da solo (...dal basso) il TUTTO si disgrega ... si sbiciola ... si spappola.

Sapevo che Predappio non era lontano da Bologna, ma non la facevo mica cosi' vicina!
Roberto B.
user 72648652
Bologna, BO
Post #: 673
mentre non abbassi il livello di guardia, magari guarda anche verso i partiti, che a democrazia e libertà non mi sembra stiano messi molto bene ..

di oggi :
La titolare del dicastero alle Pari Opportunità è stata sottoposta ad accertamenti anagrafici e quindi tributari sulla sua abitazione a Ravenna. l'ex campionessa non ha pagato l'Ici sulla seconda casa dal 2008 al 2011 ed è proprietaria di una palestra in cui sono stati rilevate irregolarità edilizie. Nicola Morra, capogruppo M5S, depositerà oggi in Senato un'interrogazione
A former member
Post #: 138
guarda sfondi una porta aperta, ma lasciatelo dire, cosa fanno oggi a me non frega una minichia ci si impiccassero con la loro merda! MA di noi mi preoccupo perchè ci credo e non voglio che una cazzata come il "caso gambero" vada tutto a puttane!
A former member
Post #: 1,815

Grillo ha ragione quando dice che è una guerra, e lo sostengo, ma non ha ragione quando, credo involontariamente, usa il suo peso mediatico per fare una santa inquisizione contro i "traditori". Perché anche se ci sono sarà la nostra pulizia il nostro senso etico e eliminarli naturalmente. Senza giudizi sommari e condanne frettolose.
anticorpi naturali del gruppo, l'ho sempre sostenuto. se i principi sono buoni non c'è bisogno di "processare", soprattutto mediaticamente, nessuno.
Powered by mvnForum

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy