Gli Amici di Beppe Grillo di Bologna Message Board Forum di discussioni varie › Solidarietà ai nostri Portavoce

Solidarietà ai nostri Portavoce

vincent72
user 10398515
Bologna, BO
Post #: 205
Da "la repubblica" di Roma


Pomezia, calci e pugni dagli ambulantiaggredito Fabio Fucci, neo-sindaco M5S


La violenza scattata per le concessioni delle bancarelle a Torvajanica, sul litorale. Colpiti anche il vice e un vigile urbano

Il neo sindaco M5S di Pomezia in provincia di Roma Fabio Fucci è stato aggredito a calci e pugni in strada da una coppia di commercianti ambulanti, poi arrestati dai carabinieri. Il motivo dell'aggressione sarebbe riconducibile a dissidi sulle concessioni per l'allestimento di bancarelle per un mercato a Torvajanica, sul litorale. Insieme a Fucci sono stati aggrediti anche il vice sindaco e un vigile urbano, tutti trasportati in ospedale per medicare lievi ferite.

Il sindaco Fucci, unico grillino ad essere eletto in un comune del Lazio, si trovava a piedi in compagnia del vice sindaco, Elisabetta Serra, in piazza Indipendenza. Contro di loro si sono scagliati due commercianti, un uomo e una donna, italiani di circa 50 anni.

Un primo intervento dei vigili urbani ha scongiurato il peggio, ma poco dopo sono intervenuti anche i carabinieri di Pomezia, che hanno arrestato i commercianti per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. I tre feriti sono stati portati in ospedale per le lievi contusioni. L'uomo è finito in carcere mentre la donna è ai domiciliari: saranno giudicati domani con rito direttissimo.



Assurdo!
vincent72
user 10398515
Bologna, BO
Post #: 207
Dal blog di Beppe

Il Sindaco di Pomezia, parte della Giunta e un consigliere comunale, tutti del M5S, sono stati aggrediti fisicamente in Piazza Indipendenza. Tra gli aggressori l'ex sindaco Udc di Pomezia Walter Fedele. Il sindaco Fucci racconta l'accaduto.

"Tutto è nato da una delibera della giunta che rispetta quanto promesso in campagna elettorale. Per l'estate vogliamo puntare su iniziative culturali: un segnale forte per far rinascere questa città partendo dalla cultura, che per troppo tempo è stata dimenticata. La delibera privilegia le iniziative culturali che investissero soprattutto il litorale. In questi anni le uniche iniziative sono state distese di bancarelle che vendevano prodotti di bassa qualità. Quindi i gestori di queste atività, tra cui Fedele, ex sindaco di Pomezia, hanno protestato. Li abbiamo ricevuti e abbiamo spiegato loro il senso del provvedimento. Dopo di che hanno aggredito me e il vicesindaco, Elisabetta Serra, prima verbalmente e poi fisicamente. Io ho preso uno schiaffo, la Serra un pugno. Le forze dell'ordine hanno evitato che succedesse qualcosa di peggio. Noi stiamo lavorando bene: i cittadini ci hanno mandato attestati di solidarietà e stima, così come il prefetto e il ministro dell'Interno. Adesso siamo impegnati a tempo pieno per l'approvazione del bilancio che andrà fatta entro il 30 settembre. Non ci arrenderemo mai." Fabio Fucci, Sindaco di Pomezia, M5S.

http://youtu.be/5b_8X...­


Beh certo, è molto più facile aggredire un Cittadino quando sta in mezzo ad altri cittadini per ascoltarli ed è molto meno protetto rispetto ad un sindaco che ha la scorta e l'auto blu. Vigliacchi.






vincent72
user 10398515
Bologna, BO
Post #: 209
"la repubblica" di Bologna

Ravenna, gomme tagliate e minaccea consigliere del Movimento 5 stelle

Atti vandalici contro Pietro Vandini, il grillino che ha sollevato il caso Idem. Sull'automobile, alcuni mesi fa, aveva trovato un biglietto: "Infame, per te ci sono le lame". Lui dice: "C'è un legame col mio ruolo politico"
di CATERINA GIUSBERTI


RAVENNA - Atti vandalici contro il consigliere comunale grillino che ha sollevato il caso Idem. Qualcuno, giovedì notte, ha tagliato le gomme dell’auto a Pietro Vandini, consigliere comunale di Ravenna, che nei mesi passati aveva collezionato i documenti sulla casa-palestra e sull’imu non pagata, che hanno portato alle dimissioni dell’ex ministro dello sport.Venerdì mattina la scoperta, e poi la denuncia contro ignoti alla polizia. Non è la prima volta che il consigliere resta vittima di atti vandalici di questo tipo. Già alcuni mesi fa qualcuno gli aveva fatto trovare sull’automobile un biglietto con scritto a pennarello rosso: “Vandini infame, per te ci sono le lame.
Ora le gomme tagliate, proprio sotto casa, a pochi giorni dalle dimissioni della Idem. Esiste un collegamento tra i due fatti o si è trattato solo di una bravata? “Posso solo rilevare — dichiara Vandini — che tutto questo succede poco dopo la conclusione del caso Idem. C’è di certo un legame con il mio ruolo politico. Secondo me è successa una cosa che non capita spesso. Per una volta anche i ministri pagano per gli sbagli che fanno, come i comuni cittadini”. Venerdì sera, Vandini avrebbe dovuto partecipare al Trasparenza Tour del consigliere regionale Andrea Defranceschi, a Cesenatico, ma l’incidente lo ha bloccato.
(29 giugno 2013)

Cristiano R.
user 62424602
Bologna, BO
Post #: 740
Sono alla canna del gas! Non possono più fermarci!

PS A Pomezia si erano ben premuniti contro l'elezione di Fucci, piazzando un candidato PD ex Consigliere Comunale PDL (così, in caso di ballottaggio con il M5S, gli altri due contendenti si sarebbero rimpallati i voti a vicenda. Chissà cos'è andato storto...). In bocca al lupo al neo sindaco.
vincent72
user 10398515
Bologna, BO
Post #: 212
12 Luglio 2013

Piddino aggredisce consigliere comunale M5S La Spezia

DI FABIO VISTORI
Mi aspettavo una serata di accesi dibattiti su Piazza Verdi ma non avrei ma sospettato di vedere uno dei consiglieri comunali del mio movimento aggredito in modo fascista e costretto ad andare al pronto soccorso.
Andiamo con ordine: l'argomento della serata era piazza Verdi e lo scempio che la giunta ne vuole compiere con un progetto che definire ridicolo è poco. Il partito diversamente democratico ha montato in 24 ore un finto comitato a favore del progetto. Una claque in perfetto stile berlusconiano (si vede che chi va con lo zoppo..) formata da non più di 25 persone.
Al contrario di quanto capita usualmente a questi è stato aperto l'accesso ben prima dell'ora usuale e pur avendo assistito io stesso più volte a consigli comunali in cui la parte del pubblico era stracolma, per stasera la sala era riservata.
Gli altri, noi, i cittadini scomodi e incazzati potevamo usufruire dell'atrio e del megaschermo. Insomma, noi non degni della democrazia potevamo accontentarci della telecrazia, mentre le marionette del pubblico in sala, filmate ad arte mostravano cartelloni e striscioni a favore del progetto di "disfacimento" della piazza.
Inizialmente pochi di noi sono anche stati ammessi e nella sala e tra questi io stesso che dovevo far firmare un documento al nostro portavoce Mirenda. Che la serata sarebbe stata infuocata e che il pubblico presente era tutto tranne che espressione di democrazia avrei dovuto intuirlo dagli insulti che mi hanno rivolto un paio di vecchi arnesi perché appoggiandomi alla balaustra tappavo loro la visuale.
I tentativi di provocazione si sono succeduti e l'apoteosi è stata quando, mentre da fuori della porta i cittadini intonavano l'inno di Mameli e Bella Ciao un fascistamente democratico esce dalla sala e si avventa (pure scivolando) sul nostro consigliere Christian Bertagna, non contento si rialza e si riavventa su di lui prima di venire allontanato di peso da Carlo Colombini.
Tra noi e loro c'era una porta e dei vigili del comune (che tenevano noi ignorando quanto avveniva alle loro spalle) e a un certo punto sono stati chiamati a rinforzo carabinieri e polizia.
Una vigilessa da dietro la porta a vetri mi ha sparato anche una foto. L'ho rovato un atto cortese che ho prontamente ricambiato facendo altrettanto.
Il nostro Christina nel frattempo ha dovuto chiamare una ambulanza, è stato da poco operato a un ginocchio e dopo l'aggressione e gli spintoni ricevuti faticava a camminare.
Non c'è che dire, La Spezia ha da essere fiera della sua maggioranza e del suo Sindaco Massimo Federici.
Queste buffonate non le vedevo nemmeno al circo quando ero bambino. Chissà se domani la stampa locale riporterà un trafiletto dell'accaduto dopo la prima pagina che sarà sicuramente dedicata ai cittadini che sono accorsi "numerosi" a sostegno del progetto Buren..

Max M.
user 51253782
Bologna, BO
Post #: 253
Ma che strani fascisti siamo, invece di usare violenza la subiamo... e le squadracce, le claque le hanno gli altri... mah come siamo inadeguati....biggrin biggrin
vincent72
user 10398515
Bologna, BO
Post #: 213
Spari contro il consigliere M5S a Lizzano (TA) Valerio Morelli.

Tutto il M5S è vicino a Valerio Morelli e alla sua famiglia. Non vi lasceremo mai soli.
"Solidarietà massima a Valerio Morelli consigliere comunale del MoVimento 5 Stelle a Lizzano. Questa notte qualcuno ha sparato con un fucile a canne mozze alla sua porta di casa, per fortuna Valerio e la famiglia non erano nell’abitazione. Non so ancora cosa sia successo in dettaglio, ma mi sembra chiaro che questo sia un segnale ben preciso e intimidatorio contro chi vuole cambiare realmente le cose a Lizzano. Qualunque cosa sia successa oggi è un giorno dove tutti insieme dobbiamo gridare ancora più forte che la MAFIA è UNA MONTAGNA DI MERDA, VALERIO SIAMO CON TE!" Giuseppe Brescia


A former member
Post #: 2,341
Vince, oltre ai moderatori, chi apre una discussione può cambiarne il titolo.
Basta modificare il tuo primo post tramite il consueto pulsantino "modifica" presente sopra ad ogni intervento.
Modificando il primo post ti apparirà, oltre alla solita finestrella bianca del testo, anche quella più piccola del titolo, che puoi quindi da là modificare.




Scusa se non ho risposto prima, sai, le ferie... wink
vincent72
user 10398515
Bologna, BO
Post #: 216
Fatto.
Grazie mille Rex.
paolo c.
user 81128812
Budrio, BO
Post #: 187
Temo sia solo l'inizio. Certo che la memoria storica è proprio "out". L'articolo riportato di Fabio Vistori: " Il partito diversamente democratico ha montato in 24 ore un finto comitato a favore del progetto. Una claque in perfetto stile berlusconiano (si vede che chi va con lo zoppo..) formata da non più di 25 persone." lo dimostra appieno. Il sistema da lui definito berlusconiano era in realtà proprio quello usato dal PCI che Berlusconi attacca sempre ma di cui è uno dei migliori seguaci (negare l'evidenza, negarla sempre). A parte questa digressione penso che dovremo prepararci a sostenere delle prove ancora più difficili nel caso cada il governo. Ognuno di noi usi i metodi che meglio conosce per rafforzare il proprio morale, perché sarà sottoposto ad uno sforzo enorme.
Powered by mvnForum

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy