A former member
Post #: 116
Per errore abbiamo perso il Tread!!!Cari ragazzi si ricomincia da capo..sono riuscita a salvare solo il primo post.
Vi chiedo scusa per tutti i messaggi importanti che erano postati qui.

In compenso iniziamo subito con una inchiesta che sta avendo grande successo!!!!!


Il primo incontro sul tema "lotta alle mafie" si è svolto il 24 settembre 2008 (resoconto di agny).


Questo thread conterrà notizie, aggiornamenti e informazioni sulla lotta alle mafie (mafia, camorra, 'ndrangheta, etc.).

Notizia:
- A Comiso la giunta di centro destra ha deciso di cancellare l'intitolazione dell'aeroporto a Pio La Torre e Rosario Di Salvo, uccisi dalla mafia il 30 aprile 1982 (Palermo).
A former member
Post #: 117
DOSSIER SULLE ASSEGNAZIONI DELLE CASE POPOLARI.

TUTTO QUI
A former member
Post #: 3,681
Le parole di Lannutti-Bugnano

Estratto dall’interpellanza del 13 Novembre

“A Torino, il 10 novembre, in occasione del conferimento della cittadinanza onoraria, Pino Masciari è stato raggiunto da 5 agenti competenti con due vetture adeguate, situazione poi svilita dall’arrivo di un unico mezzo obsoleto e insensato per spostare una famiglia di 4 persone e 2 agenti; una soluzione è stata trovata solo in extremis per la presenza di vetture civili. Insomma, non c’è coerenza nelle decisioni riguardanti la sicurezza di Giuseppe Masciari e della sua famiglia.

Chiediamo quindi al Ministero, in merito alla condizione della famiglia Masciari e alla sua tutela, di esprimere il suo intendimento, ossia se vuole o meno garantire la sicurezza dei cittadini, a maggior ragione dei soggetti già sottoposti a programma di protezione, che risultano in evidente rischio di vita.


Infine chiediamo di prendere in considerazione la possibilità di nominare Giuseppe Masciari testimonial di legalità e giustizia, figura ufficiale prevista dalla legge n. 45 del 2001, come già effettuato in altri casi e per altri soggetti da lui stesso nominati. ”


Ragazzi andate sul SITO di Pino e commentate le notizie postate al suo interno.smilewink
A former member
Post #: 3,795
Le parole di Lumia

Estratto dall’interpellanza del 13 Novembre

“Sottosegretario, lei sa che il sistema di sicurezza che si applica ai testimoni di giustizia prevede, in base alla legge, «misure di assistenza, anche oltre la cessazione della protezione, volte a garantire un tenore di vita personale e familiare non inferiore a quella esistente prima dell’avvio del programma, fino a quando non riacquistano la possibilità di godere di un reddito proprio».

Signor Sottosegretario, non bisogna riportare delle cifre, ma ricordare chi era Masciari prima: un imprenditore capace, valente, ricco, che aveva una capacità produttiva elevatissima e quindi un tenore di vita elevatissimo; una moglie dentista brava, capace, competente, affermatissima e quindi con un tenore di vita altrettanto elevato. Rimandare a una cifra e renderla pubblica può impressionare, ma se si considera che la legge richiama il tenore di vita precedentemente posseduto, allora quella cifra può essere del tutto insufficiente.

Quando poi si menziona la sicurezza in senso esplicito, occorre considerare che la legge non fa riferimento ad una sicurezza da garantire, Presidente, solo quando da una località protetta ci si trasferisce presso un tribunale per compiere il proprio dovere di testimone di giustizia. (…)”


Questo è il mio personale commento postato anche nel SITO di Pino che vi invito a visitare!
wink

Le cose si stanno sicuramente muovendo ma io credo che sia nostro dovere affiancare le persone come Lumia facendogli sentire in modo chiaro la nostra vicinanza. Questo magari anche scrivendo della email di ringrazamento non fine a se stesso ma invogliando queste persone ad andare avanti su questa strada e insistere nel lottare con i mezzi che hanno a disposizione.
Non si deve attaccare solo il nemico ma anche far sentire agli amici parlamentari che siamo tutti un unica voce.
La famiglia Masciari non è sola e le interpellanze parlamentari sono un chiaro segnale che anche parte dei politici credono ancora nella legalità e nella giustizia.
Diventiamo una forza unica, una forza che non ha colori politici ma un principio comune!

A former member
Post #: 267
mi è appena stato comunicato che hanno votato a favore della cittadinanza onoraria a Pino Masciari, verrà convocato a breve; appena mi passano la copia della delibera la metto sul board
A former member
Post #: 3,909
Cari ragazzi come alcuni di voi già sapranno, Pino il 18 dicembre 2008 dovrà presentarsi presso il TAR del Lazio perchè finalmente a distanza di 46 mesi ci sarà la sentenza in merito al ricorso riguardante la delibera del 1 febbraio 2005 dove si revocava la scorta a Pino Masciari. Grazie all'impugnazione della stessa a tutt'oggi la famiglia Masciari è ancora nel programma di protezione che senza questo ricorso ne sarebbe privata.

Gli amici di Pino si stanno organizzando per andare a Roma per stare vicino alla famiglia Masciari in una giornata così importante.

Per sapere orari e informazioni più dettagliate andate sul MEETUP­ dedicato a Pino, dove troverete una discussione in cui ci saranno gli aggiornamenti della trasferta a Roma.smilewink

Alessandro C.
Alexc1
Bologna, BO
Post #: 956
Gran bella serata ieri.
Il panorama che ci hanno fatto della situazione mafiosa è pesante.

Ora ci siamo resi + conto in che paese siamo.
Viene voglia di prendere il primo aereo... quasi quasi prenoto.
O facciamo una bella catena antimafia, con tanto di iscritti..... tra imprenditori, giornalisti, studenti e lavoratori.
A former member
Post #: 4,013
Ciao Alex anch'io qulache anno fa ho assistito ad una conferenza con alcune persone che facevano un quadro della situazione "mafiosa" nella mia regione Friuli Venezia Giulia. Il pensiero che hai espresso è lo stesso che ha colpito anche me.
Questa è una lotta lunga e difficile ma non impossibile!smilewink
A former member
Post #: 4,014

Intervista fatta a Marisa in edicola domani!

«I miei anni di vita fantasma»
Su «Io Donna» SABATO 22 novembre 2008 in edicola
Ha lasciato la Calabria nel ’97, di notte, i figli avvolti nelle coperte. Per la prima volta esce dal buio la moglie di un imprenditore che ha sfidato la ’ndrangheta


Di quella strana giornata in caserma a Lamezia Terme, Marisa non conserva ricordi emotivi, solo immagini. Un questionario da compilare. La prospettiva, disegnata con apparente fermezza, di un limbo di sei mesi, un anno al massimo. Un funzionario del ministero dell’Interno che le rivolgeva una domanda retorica («Ci tiene alla vita dei suoi figli?») mentre lei sedeva attonita e svuotata con la bambina attaccata al seno. Tre giorni dopo, il segnale: stanotte si parte. Le valigie riempite in fretta, un fornello da campeggio e un pentolino per scaldare pappe in emergenza. Caricati su un furgone per destinazione ignota, i bambini avvolti nelle coperte. Dieci ore di viaggio per trovarsi in una casa piccola «con la cucina sporca e le impronte di sudore sui cuscini». LEGGI IL TESTO....

Aurelia G.
user 8349516
Bologna, BO
Post #: 6
SERATE AL BARACCANO "LEGALITA' E GIUSTIZIA" 20 novembre 2008

E' stata una serata molto interessante; mi sono persa qualche passaggio all'inizio perchè sono arrivata quando ha iniziato a parlare Benny. Mi ha commosso molto . Se all'inizio mi scappava qualche sorrisino per le battutine con cui i relatori cercavano di allegerire l'esposizione dei fatti, dopo mezz'ora mi era completamente passata ogni voglia di sorridere. Mi è venuto un bel magone.

Non so se veramente riusciremo, come chiede Benny, a riprenderci questo paese ... La situazione sembrerebbe molto grave e ben consolidata.

Durante la serata è stata buttata molta carne al fuoco e credo che elencare in pochi secondi una marea di nomi incriminati e fatti, tra l'altro molto diversi tra loro e distanziati nel tempo e nello spazio abbia creato un po' di confusione e disattenzione nell'ascolto. Ma d'altra parte si trattava della presetnazione di libri, quindi ci sta.

Non so se esiste e sia alla portata della gente un atlante temporale/geografico che sappia ricostruire una mappatura, la più completa, dei fatti di mafia in italia . Come sono cambiate ed evolute le varie organizzazioni malavitose almeno dal dopoguerra in poi. Sarebbe bello averne una "visione meno frammentata ed oscura" almeno dei fattti che dovrebbero essere noti.

Potrebbe diventare uno strumento di divulgazione di massa piu' chiaro ed assimilabile anche dalla generazioni più giovani.
A proposito delle generazioni più giovani, sarebbe forse utile cercare di convolgerle non solo in maniera passiva nell' ascolto che magari crea una sorta di distacco dalle situazioni reali.
Sarebbe forse più entusiasmante per loro coinvolgerli in lavori da detective, quindi in maniera attiva assegnando loro compiti per scovare singole relazioni di cose e fatti.. al momento strumenti moderni di ricerca non mancano e sapendoli usare possono dare frutti anche interessanti ed appassionare di più alla scoperta dei fatti.

Cercherò di non perdermi i prossimi incontri, nonostante impegni di lavoro presanti.
Powered by mvnForum

People in this
Meetup are also in:

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy