addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobegmailgooglegroupsimageimagesinstagramlinklocation-pinm-swarmSearchmailmessagesminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1outlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruseryahoo

Gli Amici di Beppe Grillo di Bologna Message Board Forum di discussioni varie › MICROSCOPIO/MONTANARI/BORTOLANI/URBINOLettera al direttore amministrativo de

MICROSCOPIO/MONTANARI/BORTOLANI/URBINO
Lettera al direttore amministrativo della università di Urbino

Giorgio D.
dragogio
Bologna, BO
Post #: 1,523
Stiamo per inviare una comunicazione al Direttore Amministrativo dell'università di Urbino allo scopo di fargli conoscere il nostro pensiero in merito al microscopio ESEM e donazione.
Chiunque si riconosca nel testo della missiva e desidera aggiungere il suo nome, cognome e provincia in calce alla stessa, invii una copia di questo testo unitamente al proprio nome, cognome e provincia di residenza, all'indirizzo
"esem.guard @ cittadinipositivi.it"
con l'oggetto "ADERISCO ALLA INIZIATIVA".
La lettera ufficiale partirà venerdì nel pomeriggio, con tutti i nominativi pervenuti entro le ore 14:00.

FATE GIRARE presso le persone che conoscete e che pensate siano interessate.
Grazie

--------------------------------------­----

Oggetto: recente donazione microscopio ESEM da parte della Onlus Carlo Bortolani

Egregio Direttore,

rileviamo dal sito della ONLUS Bortolani (1) che la vostra Università ha ricevuto e accettato in donazione il microscopio ESEM a suo tempo acquisito dalla Onlus grazie a pubblica raccolta fondi.

Siamo un piccolo gruppo di quelle persone che a suo tempo donarono il loro tempo e/o denaro allo scopo di raccogliere i fondi per il microscopio.
Siamo consci di quanto la nostra condizione legale sia assolutamente priva di valore nell'ambito della decisione della Onlus e della sua Università.
Tuttavia, per la natura pubblica della sua istituzione, ma anche e soprattutto in nome di tutti coloro che a suo tempo si attivarono sollecitati da noi o da altri come noi, e che ora non potranno esprimersi, non saranno messi in grado di conoscere i fatti, li conosceranno tardivamente o affatto, riteniamo doveroso farle conoscere il nostro pensiero sulla donazione.

Sarebbe lungo e forse di scarso interesse il racconto delle innumerevoli iniziative che i volontari per la raccolta misero in atto, ma è interessante rilevare come esse vennero sempre realizzate grazie alla sola buona volontà delle persone più o meno conosciute dal grande pubblico (2) che si attivarono e che a buona ragione oggi possono essere considerate le proprietarie "morali" del microscopio (come riconosciuto peraltro anche dalla Onlus (3)).
Da non sottovalutare inoltre, l'apporto diretto alla raccolta da parte del Dott. Montanari e della Prof. Gatti, tramite interventi e conferenze pubbliche sul tema delle nanopatologie tenute allo scopo in numerose città d'Italia.

Ecco quindi brevemente i punti focali della nostra visione:
A - l'acquisto del microscopio è stato sovvenzionato dai donatori e attivisti allo scopo primario di permettere la continuazione della ricerca sulle nanopatologie così come conosciuta attraverso le conferenze del Dott. Montanari e della Prof. Gatti.
B - donatori e attivisti hanno sempre pensato che il microscopio sarebbe stato nella piena disponibilità di Montanari/Gatti e si rileva chiaramente anche dalla convenzione stessa a suo tempo stilata con la sua università (4).

Siamo certi prenderà in considerazione quanto da noi espresso e per questo la ringraziamo sentitamente.

Siamo a sua completa disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento o informazione ritenesse utile.


Cordiali saluti

Nome Cognome (provincia)
Nome Cognome (provincia)
......


(1) http://www.bortolanio...­
(2) http://www.bortolanio...­
(3) http://www.bortolanio...­
(4) http://www.bortolanio...­
A former member
Post #: 1,250
Fatto!

Invito tutti i meetuppari a fare lo stesso!

Incollo di seguito il testo di una mail che mi è arrivata come testimonianza dell'ottimo lavoro svolto dalla dott.ssa Gatti e dal dott. Montanari:

Gentile Sig.ra Bortolani,
sono una mamma di Nonantola e vorrei portarla a conoscenza di alcuni fatti
accaduti in questo ultimo anno che vedono coinvolti oltre me e altre
famiglie, il Dr. Montanari e la moglie.
Un anno fa mio figlio maggiore frequentava un'asilo sito vicino la zona
industriale del mio paese e, insieme a diversi altri compagni, accusava
strani sintomi: continui ascessi che andavano e venivano continuamente e che
non li facevano dormire di notte, senza apparente causa dentaria diretta.
Da anni Nonantola e in particolare la zona industriale era investita da
esalazioni odorigente chimiche contiunue e un'industria era stata
ripetutamente trovata ad emettere in atmosfera stirene (noto cancerogeno)
oltre i limiti di legge.
Allarmati, e con la speranza di capire le cause dei disturbi dei ns figli,
avendo anche l'inceneritore di Modena a soli 5 km in linea d'aria
dall'asilo, ci siamo rivolti al Dr. Montanari e alla moglie, i quali hanno
ricevuto GRATUITAMENTE me e mio figlio interrogandoci per ben due ore, hanno
analizzato GRATUITAMENTE con il microscopio ESEM un campione del mio latte
materno per escludere che ci fossero nanopolveri che passassero a mio figlio
minore, sempre GRATUITAMENTE hanno analizzato diversi campioni di
precipitati prelevati su abitazioni nonantolane, e il Dr. Montanari ha
tenuto, sempre GRATUITAMENTE, una conferenza pubblica alla Sala Troisi di
Nonantola, dove davanti a 200 persone, ha illustrato i risultati allarmanti
delle sue analisi.
Questi sono i fatti che mi hanno vista protagonista e che in tanti possono
testimoniare.
Ci tenevo a raccontarle questi fatti per smentire l'ipotesi da lei avanzata
sul sottoutilizzo del microscopio da parte di Montanari e Gatti e sul loro
presunto scopo di lucro nell'utilizzo del Microscopio. Io ho conosciuto due
persone umanamente preoccupate e profondamente disinteressate che avrebbero
potuto chiuderci la porta in faccia non avendo i quattrini per sostenere
economicamente le analisi compiute, al contrario sono stati i primi a
proporci di farle gratuitamente. E sono sicura che come lo hanno fatto con
noi, lo abbiano fatto con tante altre persone.
IO ho conosciuto due ricercatori che hanno scelto la ricerca come missione
di vita e che certo non si sono arricchiti attraverso di essa.
Mi rattrista molto assistere a questa diatriba a distanza quando sarebbe
bastato uno o più incontri a tempo debito per risolvere i suoi dubbi in
merito all'operato del Dr. Montantari e per trovare una soluzione nel
rispetto reciproco. Così si fa tra adulti con un minimo di umanità.
Tenersi a distanza, non rispondere alle chiamate è il comportamento di
qualcuno che ha paura del confronto, i bambini hanno paura del confronto con
gli adulti.
Anzichè continuare a forza di comunicati stampa o di scontri legali, che non
aiutano certo a salvare l'immagine di nessuno, lei è ancora in tempo per
uscire dignitosamente da questa vicenda: accetti un confronto con loro,
senza avvocati di mezzo (a parte lei) e torni in contatto con il suo lato
umano che sono sicuro non possa mancare.
Perchè avvelenarvi la vita in una divisione tra Buoni e Cattivi alla ricerca
del Cattivo da crocifiggere. .. Su, questo va bene per le favole dei bambini
che hanno bisogno di sentirsi sicuri, tra esseri umani adulti esistono solo
limiti e virtù, e sono sicura che entrambi non siate "Cattivi", basta
guardarsi negli occhi cercando l'umanità dell'altro.

Capisco che per lei possa non essere piacevole leggere che i suoi avversari
abbiano fatto cose buone in linea con le donazioni, ma ripeto, se lei
riuscisse a leggere questi fatti per quello che sono, avrebbe un motivo in
più per tornare sui sui passi e capire che a suo tempo aveva lasciato il
microscopio in buone mani, e questo le farebbe solo onore.

Se questa mia lettera, così come le tante altre che ha ricevuto non
servissero a smuovere di un millimetro la sua coscienza, sappia che io sono
pronta a testimoniare in sede processuale a favore del Dr. Montanari e della
D.ssa Gatti, come tante altre persone che conosco.

Attendo una sua gradita risposta, se però dovesse inviarmi con il copia
incolla la risposta che sta inviando alle altre centinaia di persone (non
13!) che le stanno scrivendo per lamentarsi, eviti pure, nè io ne lei
abbiamo tempo da perdere.



A former member
Post #: 829
Fatto!!
Dario B.
dbisi
Bologna, BO
Post #: 40
fatto, Grazie "tartaruga" Draghetti ...
A former member
Post #: 832
posto un'altra testimonianza:

Era la prima volta che scrivevo sul Blog di Montanari, con cui ho collaborato, infastidito da tanta "cattiveria".

Come ho detto sono un Patologo, faccio molti riscontri diagnostici ed autopsie medico legali. Leggendo un pò mi sono convinto che tra le cose che possono alterare la struttura del DNA oltre agli idrocarburi policiclici aromatici (DNA Addacts) che si sviluppano nel fumo di sigaretta anche le nanoparticelle possono determinare queste alterazioni, così sono andato ad un incontro pubblico con il dott. Montanari, gli ho parlato alla fine, ho evidenziato i miei dubbi, le mie perplessità.

Subito mi ha invitato a Modena, ho visto come lavora, ho fornito dei campioni, mi ha mostrato i risultati, non mi ha chiesto una lira, ne io potevo dargliene.

Ha esaudito un mio desiderio, ha confermato le mie teorie, peraltro già ben documentate in letteratura.

Personalmente sono dispiaciuto da tanta persecuzione, anche se lavorando in una struttura pubblica capisco cosa vuol dire, ho subito nel 1996 una contestazioni di addebiti da fuoco, e ne sono uscito dopo aver pagato milioni (di lire) in avvocati.

Non so cosa ci sia dietro questa campagna di accuse, peraltro non lo voglio sapere, mi fa solo rabbia e schifo.

Ritengo i loro studi, seri, poco contestabili, facilmente riproducibili, fatti bene.

Mi fermo qui, ma posso scrivere molto altro.

Saluti

dott. Gaetti Luigi

Servizio di Anatomia Patologica

Ospedale "C. Poma"
A former member
Post #: 835
Triste....tristissimo, Massimiliano è morto ieri.
Aveva 11 anni ed era malato di tumore alla prostata.

dal sito di Stefano Montanari
A former member
Post #: 28
fatto
Nicola R.
user 4529000
Bologna, BO
Post #: 114
fatto
simo NOTURBOGAS a ...
simoNOTURBOGAS
Bologna, BO
Post #: 234
me too.
Alessandro C.
Alexc1
Bologna, BO
Post #: 1,192
FATTOOOO
Powered by mvnForum

People in this
Meetup are also in:

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy