addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwchatcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscrosseditemptyheartexportfacebookfolderfullheartglobegmailgoogleimagesinstagramlinklocation-pinmagnifying-glassmailminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1outlookpersonplusprice-ribbonImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruseryahoo
ANDY
user 2407704
Group Organizer
Faenza, RA
Post #: 1,760
Infami.
Servi dei servi dei servi.
Ve ne pentirete.



Solidarietà ai cittadini valsusini.
ORA E SEMPRE: NO TAV!!!



Andy


A former member
Post #: 656
dal Fatto Quotidiano...

Il governo si taglia i tagli: ministri e sottosegretari rimborsati dal Fisco

Un decreto dell'anno scorso decurtava gli stipendi pubblici superiori a 90 mila euro, a partire da gennaio 2011. Ma ora, rivela "Italia Oggi", una circolare del dicastero dell'Economia spiega che i membri dell'esecutivo sono esclusi, in quanto "non dipendenti". Le trattenute saranno quindi restituite "con la mensilità di novembre"

A sentirla pare una notizia inventata dall’ufficio propaganda degli indignati: in piena crisi, tra manovre lacrime e sangue e in attesa del decreto sviluppo, lo Stato restituisce soldi ai membri del governo. A raccontarlo, e a documentarlo, è invece Italia Oggi. Il quotidiano economico riporta una circolare del ministero dell’Economia, che dispone, appunto, la restituzione di quanto è stato trattenuto dalle “paghe” di ministri e sottosegretari in base ai tagli decisi l’anno scorso suglio stipendi pubblici più alti.

Il decreto legge 78 del 2010, che conteneva misure di “stabilizzazione finanziaria”, prevedeva che dal primo gennaio 2011 al 31 dicembre 2013 le retribuzioni dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni superiori a 90.000 euro lordi annui fossero ridotti del 5 per cento per la parte oltre il “tetto”, e del 10 per cento per la parte superiore ai 150 mila euro.

La riduzione è quindi entrata in vigore e ha pesato sugli stipendi degli statali dall’inizio dell’anno a oggi, ministri, viceministri e sottosegretari compresi. Ma ora, rivela Italia Oggi, la circolare numero 150 del l’11 ottobre 2011, diramata dalla direzione centrale dei sistemi informativi e dell’innovazione del Ministero dell’economia, spiega che chi siede al governo “ricopre una carica politica e non è titolare di un rapporto di lavoro dipendente”. Quindi a ministri e sottosegretari va restituito tutto quello che il fisco ha trattenuto quest’anno. Il rimborso arriverà a stretto giro di posta: “Sulla mensilità di novembre 2011”, promette la circolare, “si darà corso al rimborso di quanto trattenuto”.

E’ lo stesso quotidiano a bollare la vicenda come “un inghippo legale, ma scandaloso”. E infatti l’indignazione monta in Rete, a mano a mano che la notizia viene ripresa dai siti e blog. Data l’aria che tira, checché dicano le norme, è difficile mandare giù il paradosso che a essere rimborsati siano proprio quelli che decidono i tagli, e tutti gli altri paghino. Qualcuno si rifugia nell’ironia: se i ministri non sono dipendenti, significa che sono “precari”.

FATE GIRARE QUESTA NOTIZIA, SE ASPETTIAMO UN FORMAT DI VESPA, ASPETTIAMO UN PEZZO!

Franz
ANDY
user 2407704
Group Organizer
Faenza, RA
Post #: 1,791
Il Meetup prende parte alla discussione politica faentina nonchè le distanze dal "giornalista" zucchini de La Voce.

C'è un mancato giornalista locale che si guarda bene dal considerare onestamente le argomentazioni della Lista Civica Fatti Sentire, ma non disdegna mai di riservarle un trattamento "di riguardo", insultando quello che volontariamente persone comuni cercano di fare per la propria città.

Scusate me è normale che un "giornalista" locale di basso, bassissimo rango, che non considera minimamente una parte della discussione politica, dia dei talebani (precendentemente attribuiti anche di scemenze) a due consiglieri comunali che rappresentano 2000 cittadini?

Leggete qui.

Se avete qualcosa da dirgli vi preghiamo di farlo a questo contatto, sperando che non riservi a voi lo stesso irrispettoso trattamento:

Redazione Faenza
C.so Mazzini, 54/3 48018 Faenza
Tel. 0546 667510 Fax 0546 662679
e-mail: faenza@lavocediromagna.com
Capo Servizio Francesco Zucchini


Andy
ANDY
user 2407704
Group Organizer
Faenza, RA
Post #: 1,803
Una volta a Faenza eravamo famosi in tutto il mondo per l'arte, per la nostra ceramica.
Ormai, da tempo, lo siamo diventati per ben altro.
Grazie a questa gente che gioca con la nostra salute. Ogni giorno.
E va a far danni anche in Africa. Vergognatevi.

Leggi l'articolo su ravennatoday.it

Guarda l'inchiesta di Report sul Tampieri Group "Corsa alla terra"

Andy
A former member
Post #: 170
Caro Napolitano ti scrivo....così m'incazzo un pò
Un bel video sul pacato e misurato nonno presidente che fa la cresta come un qualsiasi delle sue badanti.

http://www.youtube.co...­

Ciao

Paolo
A former member
Post #: 4
Mi permetto di aggiornare il form e di riprenderne il titolo, con la vergogna già citata in altre discussioni e sul sito della lista civica, per ricordare (in maniera che resti scritto e non ci si dimentichi) lo scandalo della FORZATA CANDIDATURA di Zagonara all'ASER...

Da titolo: UNA VERGOGNA!!!

PASSATA, IMMINENTE E FUTURA!!!

HO SOLO UNA PAROLA PER QUESTA PERSONA: S F I G A T O!!![/b] Ma non come sfortunato, iellato, etc..., quanto più come persona non accettata in un certo gruppo!!!

FORZA RAGAZZI! CONTINUAMO COSì!!!

Saluti.

Sergio Venditti
A former member
Post #: 9
DA TITOLO: LE IMMINENTI (E FUTURE) VERGOGNE!

Vi rimando a questo link:

Nasce il partito di Repubblica

A voi commenti e giudizi: io personalmente lo ritengo un affronto alla politica italiana!

Provocazione personale: escluso il M5S che porta persone giovani e valide, esiste ancora una classe politica in Italia? :)

Saluti.

Sergio Venditti
A former member
Post #: 16
Buonasera a tutti,

mi permetto di usare questa discussione per attirare l'attenzione su un fatto curioso:
oggi mi è giunto a casa il bimestrale "E' Mi Paés" n. 3 e con immenso piacere nelle prime pagine è stato pubblicato un sommario bilancio previsionale 2012.

Ora, a prima vista quello che mi colpisce, e ad onor del vero lo avevo già rilevato nel bilancio 2011, è la seguente voce:

SETTORE SOCIALE -
Stanziamenti Definitivi 2011: € 12.661.022,20
Bilancio di Previsione 2012: € 12.026.558,00
Variazioni: - € 634.464,20


Ammesso e non concesso la sicura utilità di questa Funzione di Bilancio, non è eccessiva una spesa di dodici milioni e mezzo di euro per il settore sociale (n.b. seconda in ordine di grandezza solo ad Amministrazione, Gestione e Controllo)?!?!?!

Se si vede il bilancio previsionale di un Comune quale Imola (BO), per lo stesso settore sono stati stanziati nel 2011 € 6.602.844 e in previsione per il 2012 saranno € 6.006.231 con un disavanzo di € 596.613... MENO DELLA META'!!!

Abitanti Imola: 69.000 circa? Abitanti Faenza: 60.000 circa?

Cioè, io dico e consiglio: non si potrebbe dare una limatina a questi costi e stanziare una parte dei fondi per il Turismo, lo Sport e/o i Trasporti e Viabilità (in onestà per quest'ultima, sembra previsto un investimento in confronto al 2011 di circa € 1.500.000,00 in più)... E che cavolo!!!

Vi lascio quindi con questa riflessione, e propongo di analizzare la questione come punto del prossimo MeetUp.

Saluti.

Sergio Venditti
ANDY
user 2407704
Group Organizer
Faenza, RA
Post #: 1,851
Il premio di Legambiente alla Caviro....

SENZA PAROLE



Ecco svelato dove finiscono i rifiuti di “puliamo il mondo”…..

Andy

Powered by mvnForum

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy