addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscontroller-playcrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramFill 1light-bulblinklocation-pinm-swarmSearchmailmessagesminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonprintShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahoo

Presidio con conferenza stampa per chiedere la moratoria degli sfratti

Domani Martedi' 18 alle ore 17 ci sara' un presidio-conferenza stampa davanti alla Prefettura/Palazzo Broletto di piazza Duomo in centro nell’ambito di una giornata di mobilitazione nazionale indetta dalla piattaforma “Abitare nella crisi” per una moratoria generalizzata ed immediata su sfratti, sgomberi e pignoramenti; conferenza stampa durante la quale attiviste ed attivisti presenteranno i dati sull’ “indice di sofferenza abitativa” rilevato nel rapporto 2012, in particolare per quanto riguarda il territorio bresciano, annoverato tra quelli più colpiti.

Io ci saro'!!!

Join or login to comment.

  • Laura G.

    Scusate ma questa iniziativa è proposta da "Abitare La crisi"? gli attivisti a cui vi riferite sono di questa associazione?

    June 18, 2013

    • Giuseppe T.

      Si trattava di un evento nazionale lanciato da Abitare nella crisi , a cui hanno aderito tutti i comitati antisfratto di tante città. A brescia esponenti del comitato e alcuni sfrattati hanno avuto un incontro con il prefetto.

      June 19, 2013

  • Sebastiano R.

    Amici miei rendiamoci conto del dolore personale e famigliare che produce uno sfratto! Non tutti hanno la possibilità di acquistare un appartamento o di pagare certi affitti! Anzi ci sono moltissimi cittadini bresciani che stanno soffrendo moltissimo la crisi economica e con stipendi da fame non si possono pagare[masked] euro d'affitto! Ma siamo impazziti? Poi è chiaro che se ci sono persone che hanno la possibilità economica di pagare un affitto e non lo rispettano perchè fanno i furbi non bisogna aiutarli. Ma credetemi: la maggioranza degli sfrattati non hanno la possibilità di pagare! E ricordatevi che quasi tutti gli stranieri hanno una casa popolare perché sono giovani e con prole da 2 a 5 minori, per cui scavalcano in graduatoria qualsiasi famiglia italiana sofferente economicamente ma con un figlio maggiorenne. Non capite che è un disatro sociale? Ma dove vivete?

    June 18, 2013

  • Daniele B.

    Innanzi tutto si deve distinguere tra gli sfratti, non dimenticando le ragioni dei locatori contrariamente a quelle dei conduttori, quindi si difendono solo portatori di ragioni e non quelli infiltrati che creano solo problemi malessere sociale.

    June 18, 2013

  • Sebastiano R.

    Tutto il sistema si regge su atti speculativi che determinano povertà e malessere sociale. Ma nessuno sembra preoccuparsi di questa situazione che è esplosiva. Persino la Caritas viene usata per speculare con sovvenmzioni statali ed europee per opi usare i fondi a fini clientelari. Si impoverisce la gente per domarla e renderla schiava. Più povero sei, più problemi hai epiù sei costretto ad accettare i ricatti e l'elemosina che ti viene elargita da fondi che tu stesso hai contribuito a creare. Sono stano e stufo di essere preso per i fondelli da 4 impiegati bigotti che non sanno neppure che significa vivere oggi con uno stipendio di 800 euro!

    June 17, 2013

  • Sebastiano R.

    Non ci sarò perché impegnato al turno di lavoro per uno stipendio da fame. Peccato, perché fra non molto riceverò anch'io un decreto di sfratto se vado avanti così! L'unica cosa che ho imparato in questo Stato è che la casa è si un diritto...ma per i ricchi! Così se tu non puoi permetterti nemmeno 4 mura dove vivere c'è chi se ne può permettere centinaia per poi affittartele a cifre assurde. C'è qualcosa che non va in questo sistema? Diciamo semplicemente che non c'è nulla che sia gestito nel nome della colettività o in difesa della persona come soggetto di diritto giuridico.

    June 17, 2013

2 went

Our Sponsors

People in this
Meetup are also in:

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy