Meetup "Amici di Beppe Grillo di Brescia" Message Board VARIE › Un pò di ilarità non guasta neppure quà

Un pò di ilarità non guasta neppure quà

Sebastiano R.
user 80360112
Brescia, BS
Post #: 10
Durante le fasi di una retata l'appuntato Caputo chiama il maresciallo e gli dice: "Marescià sono Caputo, abbiamo arrivato in zona".
Il maresciallo dal'altro capo del telefono: "siamo" arrivati, Caputo!
E Caputo: " ah marescià, e dove siete che non vi vedo".
Massimo
user 10502337
Rezzato, BS
Post #: 3,144
Questa è originale:
Una signora altolocata di mezza età era appena rientrata dal lavoro e, come ogni giorno, poichè tendeva a sentirsi sola e aveva bisogno costantemente della presenza del suo compagno, si mise a cercarlo, sicura di trovarlo in una delle tante stanze della grande casa. Lo cercò in tutte le stanze ma non lo trovò. Preoccupata, iniziò a pensare come fare a colmare questa angosciosa assenza che, sperava, fosse solo temporanea, quindi decise di cercarlo con il cellulare, ma invano. Improvvisamente si rese conto di aver perso anche il cellulare, quindi prese il cordless e lo fece squillare, era vicino ma dava utente non raggiungibile, lasciò comunque un messaggio per vedere se, fallita l'individuazione con la vibrazione e la suoneria, riuscisse a trovarlo con il vivavoce attivo. Si sentiva abbastanza vicino ma niente, e proprio mentre registrava il messaggio al vivavoce dovette interrompere perchè si sentì un grande mal di pancia, così forte, ma così forte che pensò di andare al pronto soccorso. Dalla radiografia evidenziarono la presenza di 2 corpi estranei, quindi gli infermieri procedettero all'estrazione e, con grande sorpresa, trovarono un telefono che dopo il beep si era messo a scoreggiare, ma soprattutto ci volle un pò per trovare il compagno (tradito).
Walter G.
user 64167142
Brescia, BS
Post #: 35
SAGGEZZA GENOVESE
Circa un mese fa, un genovese è entrato in una banca di New York e ha
chiesto di parlare con un impiegato addetto ai prestiti, dicendo di doversi
recare a Genova per un mese e che aveva bisogno di un prestito di 5 mila dollari.

Il funzionario ovviamente gli ha comunicato che la banca richiede alcune
forme di garanzia per concedere un prestito.
Così il genovese ha tirato fuori le chiavi di una Ferrari che era parcheggiata
in strada di fronte alla banca.
Il genovese consegna anche il libretto di circolazione e i documenti
dell'assicurazione.
Il funzionario accetta di ricevere l'auto come garanzia collaterale del prestito.

Il direttore della banca e i suoi funzionari si fanno quattro risate alle spalle di un
genovese che utilizza una Ferrari da 250 mila dollari come garanzia di un prestito
di 5 mila dollari.
Un impiegato della banca si mette alla guida della Ferrari e la parcheggia nel garage
sotterraneo della banca.

Quattro settimane più tardi il genovese ritorna in banca, restituisce i 5 mila dollari
e paga gli interessi pari a 15 dollari e 41 centesimi.
Il solito funzionario gli chiede: "Gentile Signore, siamo veramente lieti per averla
avuta come cliente e questa operazione andata molto bene.
Però, ci deve scusare: siamo un po' confusi. Abbiamo assunto qualche informazione
sul suo conto e ci siamo resi conto che lei è un miliardario.
Quello che ci chiediamo è perché lei si sia dato la pena di chiedere un prestito per
5 mila dollari.

"La risposta del genovese non si è fatta attendere:
"Secondo lei dove posso trovare a New York un posto dove parcheggiare per un mese
la mia Ferrari per 15 dollari e 41 centesimi e sperare di ritrovarla al mio ritorno?”

BELIN che roba......siamo troppo avanti!
Flavio F.
user 12092443
Brescia, BS
Post #: 374
Ne ho io una bella da raccontarvi.....Letta premier e Alfano vice.
Walter G.
user 64167142
Brescia, BS
Post #: 37
FA PIANGERE!
Powered by mvnForum

Our Sponsors

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy