addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwchatcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobegmailgoogleimageimagesinstagramlinklocation-pinmagnifying-glassmailminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1outlookpersonplusprice-ribbonImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruseryahoo

MeetUp Europa Message Board Meetup Europa - Discussioni › Cosa é successo ieri in Parlamento?

Cosa é successo ieri in Parlamento?

daniela signorino ...
user 2549952
Genève, CH
Post #: 262
Ciao cari,
ieri al Senato abbiamo avuto l'esempio di quanto é forte la Casta che vogliamo abbattere.
Il fatto che il gruppo m5s al senato non sia riuscito a tenere una linea condivisa é indice di alcune cose:
1) Si conoscono ancora troppo poco ed é difficile affidarsi al giudizio del gruppo
2) Hanno avuto paura che Schifani venisse eletto, ergo sono stati stupidi, se Schifani veniva eletto non era colpa del m5s, ma di chi lo ha proposto e del pd che ha voluto ricattare il m5s.
3) Non si deve MAI cedere ai ricatti dei volponi, perché la trappola tesa ieri é solo la prima e la piu' innocua, ne verranno ben altre
4) Se non glielo facciamo capire noi ai senatori, dove e perché hanno sbagliato, rischiamo di sfasciare tutto cio' per cui abbiamo lavorato
5) I ragazzi mandati dentro al Parlamento, sono abbastanza ingenuotti, ma devono imparare che uniti si vince, divisi no

In conclusione sono abbastanza preoccupata, se non si rendono conto di quanto sangue freddo ci vuole e di quanto coraggio, siamo spacciati.
Vedere Gasparri bagnare le mani nel sangue dei senatori del m5s, un sec dopo la votazione, caxxo fa male!

Speriamo abbiano capito e speriamo che abbiano ben chiaro in mente qual'é l'obiettivo quando dovranno votare la fiducia.

L'unica persona che ha capito lo sporco ricatto ieri, é stata Crimi, che é sempre lucido anche nei momenti di panico. Un grazie e un bravo a lui, non deve essere facile.
ciao
leonello z.
Leozaquini
Le Locle, CH
Post #: 6,485
Secondo me, se qualcuno ha sbagliato, sono stati quelli che avrebbero votato in modo da avere un indigato di mafia a presidente del Senato.

Quanto all' "uniti si vince" e' l'antitesi della democrazia.
Fa rima con "credere obbedire e combattere".

Nel consiglio comunale della cittadina dove vivo, chi vota sempre "come il partito comanda" viene considerato come uno squallido mili-TONTO.

Io, per decidere che comportamento assumere in consiglio comunale, cerco di farmi un MIA idea, e per farmela chiedo ai cittadini.

I "nostri" parlamentari devono fare altrettanto: infatti sono "nostri dipendenti" e non dipendenti di Beppe Grillo.

daniela signorino ...
user 2549952
Genève, CH
Post #: 263
Leonello ti rispondo nel testo


Secondo me, se qualcuno ha sbagliato, sono stati quelli che avrebbero votato in modo da avere un indigato di mafia a presidente del Senato

No, se Schiafani veniva eletto é colpa dei loro schifosi giochini e ricatti, non di chi é in Parlamento per scardinare la casta

Quanto all' "unuti si vince" e' l'antitesi della democrazia.
Fa rima con "credere obbedire e combattere".

Idem come sopra, siamo un infima parte di gente, rispetto alla casta, e se non agiscono come un gruppo espressione dei cittadini, il loro ruolo viene meno

Leonello l'unico vero problema é che ieri ci sarebbe servita la piattaforma per votare, e ci ritroviamo con questa situazione per cui alcuni hanno dovuto votare secondo coscienza(giustissimo per carità) ma l'obiettivo non é farsi ricattare e scegliere il meno peggio, l'obiettivo é cambiare il sistema e non essere mai piu' preda di questi volponi infami.
So che dura lotta hanno dovuto sopportare i senatori ieri, questo é il primo braccio di ferro, come dicevo lo scopo é un'altro che lo tengano ben a mente.
IL M5S parla con una lingua che i vecchi politicanti non capiscono. Provare con un vocabolario non basta, occorre testa e cuore nuovi. questa frase non é mia ma di una senatrice, credo racchiuda tutto.
ciao
leonello z.
Leozaquini
Le Locle, CH
Post #: 6,487
Anche nel mio consilgio comunale non ho una "piattaforma per votare".

per questo, mi arrangio nel modo seguente: chiedo alla gente.

Ed i parlamentari siciliani del m5s hanno fatto come e' opportuno, si sono domandati: "cosa diranno in nostri concittadini se gli regaliamo Schifani al posto di Grasso?

E la domanda e' proprio quella giusta.

I mili-tonti invece si domandano: "cosa vuole il partito che io voti"?

A former member
Post #: 72
Secondo me, se qualcuno ha sbagliato, sono stati quelli che avrebbero votato in modo da avere un indigato di mafia a presidente del Senato.

Quanto all' "uniti si vince" e' l'antitesi della democrazia.
Fa rima con "credere obbedire e combattere".

Nel consiglio comunale della cittadina dove vivo, chi vota sempre "come il partito comanda" viene considerato come uno squallido mili-TONTO.

Io, per decidere che comportamento assumere in consiglio comunale, cerco di farmi un MIA idea, e per farmela chiedo ai cittadini.

I "nostri" parlamentari devono fare altrettanto: infatti sono "nostri dipendenti" e non dipendenti di Beppe Grillo.


Totalmente daccordo con te Leonello!

Con il mio voto ho scelto gente che voglio usi il cervello e che non stia a fare giochi e giochetti. I diktat dall'alto quelli si mi sembrano la vecchia politica.

Se il gruppo vota il sucidio di massa spero che qualcuno abbia il coraggio di dire che non è daccordo.

Ieri, seguire le indicazioni dall'alto, avrebbe voluto dire avere un indagato per mafia come Presidente al Senato.

Parto dall'idea che se qualcuno sta commettendo un crimine ed io non dico/faccio nulla solo perchè "tanto la colpa sarebbe sua" ... Beh questo è essere conigli.

Ho il diritto e soprattutto il dovere di intervenire usando i miei valoro per evitare di scongiurare il crimine.

Ringrazio tutti quei senatori che hanno evitato all'Italia intera di avere Schifani come presidente al Senato!
GRAZIE DI CUORE
leonello z.
Leozaquini
Le Locle, CH
Post #: 6,488
...


Ringrazio tutti quei senatori che hanno evitato all'Italia intera di avere Schifani come presidente al Senato!
GRAZIE DI CUORE

Sottoscrivo.


A former member
Post #: 73

Leonello l'unico vero problema é che ieri ci sarebbe servita la piattaforma per votare

In mancanza di una piattaforma su internet sono felice di sapere che i nostri eletti hanno anche un cervello e che nel caso il cui il server fosse "down" io possa ancora contare sulla loro capacitá di discernimento.
A former member
Post #: 720
Secondo me, se qualcuno ha sbagliato, sono stati quelli che avrebbero votato in modo da avere un indigato di mafia a presidente del Senato.

Quanto all' "uniti si vince" e' l'antitesi della democrazia.
Fa rima con "credere obbedire e combattere".

Nel consiglio comunale della cittadina dove vivo, chi vota sempre "come il partito comanda" viene considerato come uno squallido mili-TONTO.

Io, per decidere che comportamento assumere in consiglio comunale, cerco di farmi un MIA idea, e per farmela chiedo ai cittadini.

I "nostri" parlamentari devono fare altrettanto: infatti sono "nostri dipendenti" e non dipendenti di Beppe Grillo.


Totalmente daccordo con te Leonello!

Con il mio voto ho scelto gente che voglio usi il cervello e che non stia a fare giochi e giochetti. I diktat dall'alto quelli si mi sembrano la vecchia politica.

Se il gruppo vota il sucidio di massa spero che qualcuno abbia il coraggio di dire che non è daccordo.

Ieri, seguire le indicazioni dall'alto, avrebbe voluto dire avere un indagato per mafia come Presidente al Senato.

Parto dall'idea che se qualcuno sta commettendo un crimine ed io non dico/faccio nulla solo perchè "tanto la colpa sarebbe sua" ... Beh questo è essere conigli.

Ho il diritto e soprattutto il dovere di intervenire usando i miei valoro per evitare di scongiurare il crimine.

Ringrazio tutti quei senatori che hanno evitato all'Italia intera di avere Schifani come presidente al Senato!
GRAZIE DI CUORE

si libberta' :)

Guglielmo V.
user 46259962
Badajoz, ES
Post #: 45
Ciao,

Personalmente ho l’impressione che forse il movimento non è quello che stavamo aspettando o che dentro dello stesso ci sia gente che non ha capito bene cosa vogliono le persone che l’hanno votato.

Stamattina ho letto un commento di una persona su un giornale che dice: “ di aver fatto bene a non votare ancora, ero in dubbio se votare il M5S” e aggiunge: “venduti alle logiche del PD ancora prima della formazione del governo”. Forse ha ragione, per chi si aspetta Il nuovo che avanza, e si trova a che fare con le vecchie logiche dei Partiti.

Dentro del Movimento, qualcuno ha preferito appoggiare il candidato del PD a Presidente del Senato, perché l’alternativa, sarebbe stata la elezione di Schifani; non c’è dubbio che tra Grasso e Schifani non c’è confronto, certo, ma cosi quei Senatori che hanno votato fuori dalla linea comune, dimostrano che alla “fermezza” preferiscono il “compromesso”.

In campagna elettorale, definire il PD come il “Pidimenoelle” ha la sua ragione: “Sono tutti uguali”, e sempre in campagna si diceva “tutti a casa”, ma chi per evitare che a presiedere il Senato ci sia qualcuno che non gli piace e alla fine aiuta a eleggere chi è appoggiato dal PD non fa altro che giocare con loro, quelli uguali tra loro e che preferirei vedere a casa.

La mia opinione è che chi non ha capito queste cose farebbe bene ad andarsene, io non voglio avere compagni di viaggio che non hanno chiaro che o stiamo tutti uniti o il Movimento sarà assorbito dalla politica tradizionale e si trasformerà presto in una forza politica al servizio del potere.
daniela signorino ...
user 2549952
Genève, CH
Post #: 264
Bhé é chiaro che abbiamo una visione diversa di come e cosa si dovrebbe fare al parlamento!
Guardare al breve termine, cioé non eleggere Schifani, per me é inutile, come dicevo non é colpa del m5s, se bersani/berlusconi si sono accordati per fregarci. Avrebbero dovuto proporre loro qualcosa di diverso, non obbligare i senatori a scegliere il meno peggio.
Cavolo ma non lo capite?

Scrivere poi che devono agire secondo coscienza e senza vincolo di mandato é cio' che c'é scritto nella costituzione, ma ogni candidato ha sottoscritto un codice ETICO, codice che dice chiaramente che si deve prendere decisioni a maggioranza. E ieri la maggioranza ha votato per la scheda bianca, non per il voto pro grasso.
Possiamo farci mille discussioni, c'é gente disposta a giocarsi tutto pur di cambiare la società, altri scenderanno sempre a compromessi, con se stessi e con gli altri.
Cio' che reputo importante é rispettare gli accordi presi in campagna elettorale, il programma e il codice etico che ho sottoscritto candidandomi col m5s.
Powered by mvnForum

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy