addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobegmailgooglegroupsimageimagesinstagramlinklocation-pinm-swarmSearchmailmessagesminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1outlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruseryahoo

Discussione del programma per le Europee 2014

Join or login to comment.

  • Antonio C.

    Sono arrivato tardi per via di un collegio docenti a cui non ho potuto mancare. Tuttavia non mancherò alla prossima.

    February 13, 2014

  • giancarlo c.

    tre entropie
    A) quelle che ci impone la classe politica
    B) quella che ci impone La U.E.
    c) quella che ci impone la Globalizzazione
    vi pare mai possibile che per permettere a qualcuno di guadagnare tanto si creino scambi senza senso.importo arance e getto quelle siciliane, multo dei produttori locali di latte per importare il latte prodotto da altre parti.
    o importo un tessuto da fuori impedendo la produzione locale o rendendola difficile.
    se io pago un tessitore bene ,gli garantisco dei servizi sociali e con i suoi contributi gli garantisco una vecchiaia serena. devo comprare i suoi prodotti non importarli. certo gli scambi commerciali diminuiranno ma saranno solo quelli necessari non quelli imposti dalle multinazionali.per esempio importo banane ,caffè. cacao, cocchi papaie etc .ed esporto pompe per pompare l'acqua, motori marini per far andare le barche. questa è decrescita. che vuol dire meno reddito per pochi e più reddito per tanti.

    February 13, 2014

  • giancarlo c.

    anche dal punto di vista organizzativo l'assurdità del principio di sussidiarietà dall'alto è un non senso logico. chi comanda dall'alto se sbaglia fa sbagliare tutti. un sistema centralizzato poi è assolutamente entropico.
    più le decisioni vengono prese in alto più chi le prende lo fa per il proprio tornaconto, ma il proprio tornaconto costringe tutti colore che sono alle sue dipendenze di vivere realtà entropiche cioè a dare energia ( sotto forma di lavoro) e ricevere un energia minore come risultato
    il sistema energetico italiano immette nel sistema un quantitativo di energia del 50% superiore al necessario per mantenere il sistema tutto collegato se si usasse l'accortezza che ognuno si producesse sotto casa o in casa l'energia necessaria non avremmo bisogno di distribuirla se lo facciamo è solo per beneficiare un altro soggetto incaricato al posto nostro di produrla o distribuirla. cosi avviene anche per le istituzioni comunitarie.

    1 · February 13, 2014

  • giancarlo c.

    ritorno sull'argomento del principio di sussidiarietà .
    D'alema una volta disse che il principio in questione derivasse dalla autorità massima e che questo venisse da essa delegato con un percorso invero non logico.
    nella realtà il fondamento della sovranità dal basso o sussidiarietà dal basso deriva dalla natura dell'uomo che secondo il cristianesimo ( o meglio l'aspetto gnostico o neo Platoniano di esso) è dotato di libero arbitrio. se non avesse libero arbitrio ,ma derivasse le sue scelte da una autorità superiore non sarebbe responsabile delle proprie azioni ,in quanto dovrebbe fare solo quanto gli fosse comandato e la sua azione sarebbe solo il riflesso della volontà di un superiore.
    ma se l'uomo ha libero arbitrio allora ogni organizzazione che ne limitasse l'uso senza motivo sarebbe contro natura.
    lo stato italiano, la comunità europea, il nuovo ordine mondiale sarebbero contro l'uomo.

    February 13, 2014

  • ENRICO I.

    sono arrivato tardi .. scusatemi ma ero all'inaugurazione della prima Smart Polygeneration Microgrid, realizzata in Italia, presso il Campus universitario di Savona la prima micro rete energetica intelligente
    Per questo motivo sono arrivato tardi a discussione quasi ultimata ... alla prossima sarò presente!

    February 12, 2014

    • Natale C.

      Ce la vorresti illustrare in discussione, sarebbe veramente interessante. O se puoi qualche link. Ti ringrazio sin da adesso se risponderai

      February 13, 2014

  • massimo f.

    Molto interessante anche se l ho seguita attraverso i post avendo problemi di collegamento.

    February 13, 2014

  • chantal p.

    purtroppo non riesco a collegarmi

    1 · February 12, 2014

  • A former member
    A former member

    Ci comunicano dall'estero le liste sono quasi pronte (per gli altri Paesi Francia e Germania)

    February 12, 2014

    • Gabriella C.

      Daniela, io parlavo delle liste dei partiti francesi (il partito socialista, i verdi ecc... FRANCESI) non del movimento 5 stelle

      February 12, 2014

    • Cristiano ".

      La mia risposta era ironica, in quanto la cosa non mi interessa. Le liste NON sono ufficialmente pronte. In realta', non dovrebbero esserci affatto. Se qualcuno pensa di averle gia' scritte (e lo si scoprira'), si assumera' la responsabilita' - personalmente, davanti agli attivisti, ed a qualunque meetup italiano o estero appartenga - del proprio fare la vecchia e peggiore politica... della poltrona.

      February 12, 2014

  • brunello p.

    Interessante e partecipata anche dall'estero ( Parigi e Berlino)

    February 12, 2014

  • Gabriella C.

    Vi invito a partecipare alla discussione sul programma politico ed economico europeo al seguente link http://www.meetup.com/l-officina/boards/thread/40070182/30/

    1 · February 12, 2014

  • massimo f.

    Ciao a tutti.
    Cmq le risposte sulla formazione delle liste non ce le ha fornite nessuno!

    February 12, 2014

  • Marco T.

    Un saluto a tutti e ci vediamo al prossimo meet-up

    1 · February 12, 2014

  • massimo f.

    Ma come funziona la costituzione delle liste del M5S per le europee?

    February 12, 2014

  • massimo f.

    Ma in Italia come si farà per le liste? Manca poco alle elezioni. È stata fatta chiarezza in questo senso? Non possiamo ridurci all'ultimo e rischiare quello che è successo in Sardegna.

    February 12, 2014

  • A former member
    A former member

    Stiamo discutendo delle elezioni europee

    1 · February 12, 2014

  • massimo f.

    Non essendo riuscito a collegarmi sto seguendo il sunto che Daniela e Marco stanno facendo su questi temi tramite messaggi. Pertanto li invito a scrivere sil più possibile.

    1 · February 12, 2014

  • A former member
    A former member

    I 7 punti del programma possono essere integrabili in rete, da proposte di cittadini. Scriveteci alla mail del nostro meet-up:
    [masked]­

    1 · February 12, 2014

  • A former member
    A former member

    Concordo con gli amici in collegamento sull'abolizione del pareggio di bilancio

    3 · February 12, 2014

  • A former member
    A former member

    Benvenuti a tutti,
    abbiamo anche dei collegamenti dall'estero

    February 12, 2014

  • Marco T.

    Daniela Crocioni sta discutenza sull'alleanza tra i Paesi Mediterranei per una politica comune

    February 12, 2014

  • massimo f.

    Il Fiscal compact secondo il jil parere va abolito senza se e senza ma!

    1 · February 12, 2014

  • massimo f.

    Anche io sono favorevole al referendum per la permanenza nell 'euro.

    3 · February 12, 2014

  • Marco T.

    C'è una proposta sull'adozione degli Eurobond e l'abolizione del Fiscal Compact. Questo è uo dei punti all'attenzione del Movimento per l'elezioni europee 2014

    1 · February 12, 2014

  • massimo f.

    Io sto provando in tutti i modi ma non riesco a collegarmi! Peccato... :(

    February 12, 2014

  • Eugenio R.

    Non riesco fisicamente a collegarmi ma sono favorevole anche io

    February 12, 2014

  • Marco T.

    Al momento siamo 12 partecipanti

    February 12, 2014

  • Marco T.

    I partecipanti si esprimono favorevolmente a tale consultazione democratica popolare

    1 · February 12, 2014

  • Marco T.

    Stiamo parlando del Referendum per la permanenza nell'euro proposto dal movimento

    2 · February 12, 2014

  • Marco T.

    Per suggerimenti e proposte potete scrivere alla mail del nostro meet-up
    [masked]

    February 12, 2014

  • Marco T.

    Ci stiamo confrontando con iscritti al meet-up Europa estero (Parigi)

    1 · February 12, 2014

  • Marco T.

    Per partecipare alla conferenza collegandovi:
    www.anymeeting.com/movcinqstelroma1

    February 12, 2014

  • Marco T.

    Siamo in linea
    Stiamo discutendo dei 7 punti del programma europeo 5 stelle

    February 12, 2014

  • massimo f.

    Mi collego al link ma mi dice che la pagina non è disponibile!!!!!!! Qualcuno può aiutarmi?

    February 12, 2014

  • luca

    Come faccio a partecipare alla videoconferenza?

    February 11, 2014

  • giancarlo c.

    segue 2: la sovranità a livello individuale è ,se ci pensate bene, esercizio di libero arbitrio, che postula libertà di scelta. più la sovranità viene trasferita prima ai municipi ,da questa trasferita ai territori, poi ai dipartimenti poi alle nazioni ed infine agli organismi internazionali, più si perde il libero arbitrio individuale e quello delle comunità via via più grandi. in cima al processo piramidale c'è una ristretta oligarchia che decide per l'interesse di pochi: è la globalizzazione che annienta ogni autonomia collettiva ed ogni libertà individuale. detto questo si capisce che gli europeisti mi piacciono poco quando pensano di appiattire i popoli europeo omogenizzando tutto, ma se uno intende per europa un insieme di popoli che può vivere in pace come sotto un impero, allora si ricordi che negli imperi ,la sovranità dell'imperatore è limitata al comando e al mantenimento della pace e della unità. non si è mai visto un imperatore che stabilisce il colore dei taxi

    February 11, 2014

  • giancarlo c.

    segue:
    nella visione nazionalista si conserva la sovranità a livello nazionale e si pensa che ogni nazione possa meglio operare per il bene del proprio popolo non conto la omogeneità delle politiche fiscali, del credito, del lavoro etc ; in questa visione si cerca di armonizzare le proprie esigenze a quelle degli altri non di omogenizzarle.la sovranità si sposta dalla organizzazione multinazionale a quella nazionale, proseguendo nel cammino nazionalistico la sovranità per le cose che non sono di interesse nazionale si sposta verso le amministrazioni periferiche dei territori e delle comunità. in alcuni meetup i territori sono chiamati dipartimenti e le comunità chiamate municipi.
    la sovranità scende sempre più in basso mano a mano che i problemi vengono localizzati. infine abbiamo che per tutti i problemi di cui non vi sia necessità o opportunità di decisione comune ,la sovranità ritorna al cittadino. questa visione c'era nell'antica roma, in grecia .

    February 11, 2014

  • giancarlo c.

    osservando le discussioni sul tema europeo emergono due linee.
    A) europeista
    B) nazionalista
    nella prima si opta per il trasferimento della sovranità ad organismi multinazionali.
    nella seconda si cerca di privilegiare la risoluzione dei problemi a livello nazionale.
    chi privilegia la soluzione europeista ha una visione che preferisce che dall'alto si stabiliscano le regole e che esse vanno applicate dappertutto nella unione europea quindi preferisce regole che vengono applicate in modo eguale da tutte la parti in campo fiscale, sociale, economico ; io definisco la loro visione la visione militare dei problemi. in un esercito tutti hanno da fare qualcosa e tutti devono prendere ordini. diritti pochi doveri tanti. negli eserciti la sovranità del militare non esiste e così nei sistemi politici che si ispirano alla visione militare.

    February 11, 2014

  • Elena

    Ho letto la proposta di analisi dei profili degli eventuali candidati. Quello che non mi è chiaro è se questi ultimi debbano provenire tutti dallo stesso Meetup. O se ogni Meetup attivo sul territorio nazionale possa fare una propria prima valutazione delle risorse candidate.

    1 · February 11, 2014

  • Antonio C.

    Essendo nuovo iscritto vorrei capire come funzionano gli incontri. Grazie

    February 10, 2014

  • Roberta

    Salve anch'io vorrei sapere come funziona la video conferenza oppure se è stata individuata anche una sede a Roma dove riunirsi. Grazie a tutti.

    February 7, 2014

  • Eugenio R.

    Ciao a tutti. Sono un nuovo iscritto. Operativamente come funziona l'incontro?

    February 6, 2014

  • Elio Andalò V.

    ciao a tutti. I nostri portavoce in parlamento condividono una priorità: capire BENE il funzionamento delle istituzioni europee, come si vota, le rappresentanze, cosa fa l'Europa verso gli stati membri, le funzioni della BCE. Raccomandano che chi ha capito trasmetta questa conoscenza a tutti, amici, familiari, Infopoint, preparare riassunti. Solo se i cittadini sanno si vince. 1vale1

    2 · February 2, 2014

  • fabrizio-m

    ho rimosso il post precedente in quanto mi è stato fatto notare da Jean che non èra stato lui a pubblicare l'articolo .mentre questa relazione è opera sua e ha partecipato ha titolo personale .“Oltre l'euro per una nuova Italia”. La conferenza alla London School of Economics - Notizia del...
    www.lantidiplomatico.it

    January 31, 2014

  • Gabriella C.

    Come si partecipa ? Vi riunite su anymeeting ?

    January 29, 2014

  • Natale C.

    non ne usciremo mai se continueremo a pensare il nazionale e l'europeo distinti e separati. oggi qualunque "governo europeo" esercita solo funzioni amminsitrative e di ricezione delle normative europee. è lì che dobbiamo agire

    1 · January 27, 2014

  • Claudia M.

    Ho dei problemi a pensare ad un Europa con governo centrale...Meglio lasciare a ognuno il suo governo e le sue particolarità, gli stati devono rimanere autonomi. Piuttosto si potrebbero considerare quelle caratteristiche positive, riscontrate negli altri governi, e introdurle in quelle legislature che, come la nostra, sono carenti di innovazioni a sostenimento dello sviluppo economico.

    January 26, 2014

  • Nemulisse

    Rivolgo di nuovo la domanda agli organizzatori, visto che non si riesce a comunicare tramite l'apposito form di contatto: c'è la possibilità di partecipare in videoconferenza senza dover pagare il servizio (il link da voi postato in pagina rimanda ad una azienda che offre servizi di videoconferenza a pagamento, il che, francamente, è assurdo!)

    1 · January 25, 2014

  • Giovanni M.

    L’Europa avrà futuro solo dal momento in cui nascerà “l’Unione degli Stati Europei” (Stati uniti d’Europa) con un governo centrale.
    La BCE sia relegata a fare il semplice organo di controllo di tutte le banche degli Stati membri e non “l’organo” facente funzione di presidenza UE.

    January 25, 2014

  • Giovanni M.

    Negli ultimi 5 anni sono stati spesi in Europa più di 2000 miliardi per salvare le banche, e poche decine di miliardi per i disoccupati!
    Limitare il potere delle banche non è cosa facile perché le banche "controllano" i media, i “movimenti” di tutti i cittadini e molto altro. E' incomprensibile che il pubblico intervenga in loro sostegno, attraverso la BCE e i governi, con miliardi di euro, sborsati dai cittadini, per poi vedere che questi soldi vengono utilizzati dagli istituti di credito per le loro speculazioni: acquisto di BOT, BTP, azioni. Le banche utilizzano i soldi dei contribuenti per acquistare il debito pubblico italiano e specularci con vantaggi enormi, mentre la nazione muore. Le stesse banche, attraverso i loro dirigenti, finanziano parenti, amici, imprese spesso senza requisiti per miliardi in cambio di "royalty" e altro. I soldi dei cittadini devono essere utilizzati per aiutare gli imprenditori e chi ha bisogno, non per le speculazioni del mondo finanziario.

    1 · January 23, 2014

  • Claudia M.

    Allora, giustamente, cercando di essere il piu' trasparenti possibile, lasciando da parte le invidie e i giochi di potere, la concorrenza e la "cattiva abitudine" (che rovina la vita e l'economia) di dover far grande profitto a tutti i costi, è auspicabile che i "ricchi" la smettano di sfruttare i "poveri", per cominciare, finalmente insieme, a creare dei programmi di sviluppo veramente sostenibile.

    1 · January 23, 2014

People in this
Meetup are also in:

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy