Nicoletta Bortolotti presenta "Chiamami Sottovoce"

This is a past event

3 people went

Rue du Tertre 32

Rue du Tertre 32 · Neuchâtel

How to find us

Ristorante Colonia Libera Italiana di Neuchâtel

Location image of event venue

Details

Lunedi' sera Nicoletta Bertolotti presentera' "Chaimami Sottovoce", seguira' un dibattito in cui l'autrice sara' lieta di rispondere alle domande del pubblico.
La partecipazione e' libera. Per chi fosse interessato sara' possibile acquistare il libro.
----------------------------------------------------------------------------------------------------
Il romanzo narra la storia di Nicole e Michele, Michele che come tanti bambini immigrati in Svizzera dall'Italia negli anni '70 deve vivere nascosto da clandestino perche' non puo' immigrare legalmente.
Questa è la storia di un’amicizia interrotta e di un segreto mai svelato. Ma è anche la storia di come la vita, a volte, ci conceda una seconda occasione. Chiamami sottovoce è un romanzo potente su un episodio dimenticato del nostro passato recente. Perché c’è chi semina odio, ma anche chi rischia la propria libertà per aiutare gli indifesi.

Di bambini nascosti in Svizzera ce ne sono stati tanti; di storie ce ne sono diverse anche nelle nostre Colonie Libere Italiane
----------------------------------------------------------------------------------------------
Nicoletta Bortolotti, nata in Svizzera, vive a Milano e collabora da diversi anni come redattrice, copy editor e autrice presso una grande casa editrice. Incontra studenti nelle scuole di tutta Italia.

Ha pubblicato, fra gli altri, i libri per ragazzi
- "Sulle onde della libertà" (Mondadori), finalista premio Bancarellino, vincitore premio Comoinrosa
- "In piedi nella neve* (Einaudi Ragazzi), finalista premio Bancarellino, vincitore premi "Il Gigante delle Langhe" e "Letteratura Ragazzi Cassa di Cento"
- "Oskar Schindler Il Giusto" (Einaudi Ragazzi), vincitore premio Città di Cattolica,
- "La bugia che salvò il mondo" (Einaudi ragazzi).

Per adulti ha pubblicato:
- "Neomamme allo stato brado" (Baldini & Castoldi Dalai),
- "Il filo di Cloe" (Sperling & Kupfer)
- "E qualcosa rimane" (Sperling & Kupfer), vincitore premi Leonforte e Carver.