• Come si lavora davvero in Smart Working?

    Online event

    🔥 Tema scottante del 2020: lo Smart Working!
    Chi lo pratica da anni, chi lo ha visto per la prima volta durante il lockdown e chi invece... si illude di saperlo fare!

    Ma come si lavora DAVVERO in smart working?
    Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questa modalità di lavoro?

    In questo talk Alessandro ci racconta la sua esperienza, e cosa significa per lui lavorare in Smart Working.

    ____________________

    SPEAKER: ALESSANDRO MINOCCHERI
    Sono un nerd appassionato di metodologie agili e best practices, partecipo in maniera attiva e costante a vari progetti open source e alla community di StackOverflow. Da qualche anno sono un assiduo frequentatore di conferenze in ambito PHP, anche come speaker. La condivisione delle conoscenze ed esperienze é un valore in cui credo fermamente. “Miglioramento e apprendimento continuo” è il mio motto!

    ____________________

    🎥 IL TALK SARA' REGISTRATO?
    Faremo il possibile per registrarlo ma se vuoi essere sicur* di non perderti i consigli su come lavorare in Smart Working ti consigliamo di partecipare alla live!

    ____________________

    💡 HAI UN'IDEA PER IL PROSSIMO MEETUP?
    Vuoi proporti come speaker o suggerire un argomento di cui parlare?
    Scrivi la tua proposta sul nostro github 👉 https://github.com/DevRomagna/eventi/issues

    Le proposte più votate saranno i temi delle prossime serate!

    1
  • PureScript: 0 to 2048, ovvero la programmazione funzionale per il browser

    Partire da zero ed arrivare ad una versione giocabile di 2048 in due ore imparando un nuovo linguaggio.

    PureScript è un linguaggio funzionale (fortemente ispirato ad Haskell) in grado di produrre (fra varie altre opzioni) JavaScript direttamente eseguibile nel browser: https://www.purescript.org

    2048 è un gioco, molto semplice ma estremamente piacevole: https://en.wikipedia.org/wiki/2048_(video_game)

    Speaker: Giulio Cesare Solaroli. Sono uno sviluppatore full-stack con esperienza piuttosto estesa sia nelle tecnologie di sviluppo che negli ambiti operativi. Ho fatto diverse esperienze lavorative (anche all'estero - Svizzera, USA, Irlanda); il progetto più "interessante" rimane Clipperz (online password manager ancora attivo). Adesso faccio il responsabile IT in una azienda del settore energetico, ma continuo a gestire direttamente lo sviluppo di diversi strumenti interni. Sto anche cercando di aiutare altre persone a costruire il proprio percorso in ambito tecnologico; sono stato fra i fondatori del MakerStation FabLab a Cotignola (http://www.makerstation.it) e ultimamente collaboro alla gestione degli eventi MeetLambda (https://twitter.com/meetlambda), dove si approfondiscono gli aspetti di programmazione funzionale.

    4
  • PHP Next Generation: un nuovo linguaggio di programmazione

    PHP è un linguaggio di programmazione che, tra chi non lo usa, soffre di una cattiva nomea. Questo a causa di un passato in cui era un linguaggio indubbiamente meno "performante" e privo di funzionalità rispetto tanti altri concorrenti dei suoi tempi, ma anche a causa di tanto cattivo utilizzo che ne è stato fatto. Tutto ciò ha fatto si che molti programmatori lo abbandonassero, rimanendo ancorati ai pregiudizi della vecchia versione 5 o ancor peggio 4.

    Alla fine del 2015 è stato rilasciato PHP 7.0 che, a differenza di tante altre major release, non ha portato solo nuove features, ma si è trasformato in un nuovo linguaggio di programmazione, dalla sintassi si uguale alle precedenti versione, ma profondamente diverso "under the hood".

    Mi piacerebbe raccontare cosa PHP 7.0 ha portato di nuovo, perchè molte grossisse aziende ancora lo usano e ci investono e perchè oggi andrebbe rivalutato in positivo. Vedremo anche cosa php 7.4, uscito a fine 2019, ha portato di nuovo.

    Speaker: Mi chiamo Matteo Galacci. Lavoro come consulente da 12 anni occupandomi di architettura software e sviluppo back-end. Applico e divulgo, tramite consulenza e formazione, principi sul codice pulito e la manutenibilità del software a lungo termine cercando di sensibilizzare i programmatori su come il codice debba seguire il dominio aziendale piuttosto che framework o approcci vendor lock-in. Domain Driven Design addicted.

    1
  • Neo4j GDBMS, un grafo per connetterli tutti (online)

    Online event

    ATTENZIONE: questo sarà il nostro primo meetup online. Ecco il link per collegarsi: https://meet.google.com/mhy-excz-jox

    Funziona da browser senza bisogno di applicazioni o login vari. Probabile chiederà autorizzazione per video/microfono. Se volete usare cellulare scaricate app Google Meet, sia per iOS che Android.

    ABSTRACT
    Si parla sempre più di connected data, big data, data science, machine learning, etc., ed è proprio in questo ambito che negli ultimi anni hanno iniziato a prendere piede i database a grafo. Capiremo quando e perché, tra tutti i modelli di database che sono disponibili ad oggi, impiegare un database a grafo: Ne vedremo i principi fondanti ed il loro funzionamento, ne analizzeremo i vantaggi che portano ai progetti ed al business, ed infine vedremo quali alternative offre il mercato in termini di GDBMS. Lo faremo anche con un esempio pratico, introducendo Neo4J (il più famoso ed utilizzato GraphDBMS) ed implementando un semplice sistema di recommendation solamente tramite query in linguaggio Cypher.

    Speaker: Luca Canella. Laureato in Scienze dell'Informazione presso l'Università di Bologna, sono Business Analyst presso Diennea Srl a Faenza. Sono un professionista nel campo IT da oltre dieci anni avendo ricoperto mansioni da sviluppatore (web, frontend, backend, fullstack, ...) e analista, sia come impiegato che come freelance. Vengo spesso impiegato anche per attività di analisi dati e la mia specialità sono i progetti legati al mondo data science ed alle tecnologie web.

    1
  • Introduzione alla programmazione funzionale per lo sviluppatore OOP

    Che cos'è la programmazione funzionale? Vorresti capire quali sono le differenze con la programmazione ad oggetti? In questa presentazione mostrerò le basi del linguaggio F# e le differenze tra la programmazione funzionale e quella ad oggetti. Durante il percorso presenterò esempi di codice scritto in C#/OOP e in F#/FP, in modo da evidenziare come i due paradigmi differiscano in stile e approccio.

    Se non conosci C# e usi altri linguaggi OOP va bene lo stesso: penso e spero che questa sessione sia utile anche per te.

    Speaker: Nicola Iarocci.Nicola is a passionate Python, C#, and F# developer based in Ravenna, Italy. He is the co-founder of CIR2000 where he leads the development of Amica 10, an accounting software for Italian small businesses. He is the creator and maintainer of a number of open source projects such as the Eve REST API Framework, Cerberus, FatturaElettronica.NET, and more. Awarded with the Microsoft MVP Award for Development Technologies and MongoDB Master, Nicola is also a Trainer and (sometimes too much of a) passionate Speaker.

    1
  • Realtà Aumentata: un'introduzione allo sviluppo Mobile e Web

    ID106 - Innovation District 106

    ATTENZIONE: Evento organizzato dai nostri amici di DevMarche. A differenza degli incontri abituali DevRomanga, per questo evento è necessario procurarsi i biglietti, che sono gratuiti (c'è anche opzione con cena inclusa).

    “Ciò che è reale e ciò che è vero non sono necessariamente la stessa cosa”

    L’ evento consisterà in un’immersione nel mondo della Realtà Aumentata (AR); avrà una declinazione tecnica ma comunque apprezzabile e accessibile anche a chi non ‘mastica codice’.

    Dopo una rapida introduzione sull’evoluzione dell’AR e del suo consolidamento tecnologico degli ultimi anni, con il primo talk (“AR Foundation: Merging AR Platforms”) verrà approfondito il mondo Unity per l’implementazione di applicazioni in ambito Mobile. Nel secondo talk (“Web Augmented Reality in 10 lines of Html”) si vedrà invece il mondo della AR sul web, mostrando come sia possibile realizzare siti web aumentati e cross-platform con tecnologie standard HTML - Javascript.

    I due talk sono tenuti da sviluppatori professionisti in materia, che presenteranno slides, esempi e demo live, con possibilità di domande e approfondimenti al termine di ogni intervento.

    Data, ora e luogo dell'evento:
    Giovedì 10 Ottobre, dalle ore 19.15.
    Coworking ID106, Pesaro.
    Via degli Abeti, 106, 61122 Pesaro PU

    BIGLIETTI: Info sui talk, gli speaker e prenotazione biglietti su Eventbrite: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-realta-aumentata-unintroduzione-allo-sviluppo-mobile-e-web-71906531371?fbclid=IwAR049vXU6Qa6EuV-k9F5313u9QUDnlyV1NV5ruamRyOP2Xtmd0W-Ajyrc1Q

  • TypeScript: introduzione e casi d'uso

    Antreem

    Dalla sua nascita JavaScript è sempre stato un linguaggio debolmente tipizzato, e in un certo senso questo ne ha decretato il successo. Ma col successo e la necessità di scrivere applicazioni front-end e back-end sempre più vaste e complesse si ha avuto la necessità di migliori strumenti per evitare il caos.

    Una delle soluzioni è TypeScript, estensione di JavaScript sviluppata da Microsoft, che non solo ci fornisce strumenti tipici della programmazione a oggetti classica, ma anche il supporto alle ultime novità di JavaScript. E anche di più, perché TypeScript non è solo "JavaScript con i tipi"...

    Vedremo le basi del linguaggio, le sue peculiarità, esempi concreti di migrazione di codice legacy, best practices e anche un'occhiata all'ecosistema che TypeScript ha creato nel tempo.

    Speaker: Massimo Artizzu. Sviluppatore e architetto web presso Antreem, appassionato di sviluppo, scienza e tecnica. Curioso della piattaforma web. Non pensa che reinventare la ruota sia del tutto inutile. Ogni domenica fa i bagni nel fango insieme a 14 compagni di squadra. 🏉

    3
  • CQRS/Event Sourcing for real

    Viale Principe Amedeo, 7

    Durante la serata parleremo di concetti base su CQRS/ES fino ad arrivare a vedere un caso d'uso. L'obiettivo è quello di far comprendere le basi dei due pattern e quando sono utili da utilizzare. Esplorando CQRS/ES, apriremo alcune parentesi sul Domain Driven Design, un approccio per la risoluzione di problemi complessi che pone l'accento sull'evoluzione del modello di dominio e su come tale approccio sia alla base dei 2 pattern.
    Il linguaggio utilizzato sarà PHP.

    Riccardo Franconi. Sviluppatore in soisy e partner in Ideato. E' interessato principalmente a buone pratiche di programmazione e metodologie agili. Si occupa di sviluppo backend utilizzando tecnologie open source come Symfony. Babbo, music lover, suona chitarra elettrica e ha all’attivo 6 dischi pubblicati.

    Matteo Galacci. Sviluppatore back-end freelance e consulente. Appassionato particolarmente all'aspetto architetturale del software. Fotografo pigro, atleta e sedicente cuoco.