addressalign-toparrow-leftarrow-leftarrow-right-10x10arrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscontroller-playcredit-cardcrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobe--smallglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramFill 1languagelaunch-new-window--smalllight-bulblinklocation-pinlockm-swarmSearchmailmediummessagesminusmobilemoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonprintShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahooyoutube

Amici di Beppe Grillo di Roma Message Board › Signore e signori, buonanotte

Signore e signori, buonanotte

A former member
Post #: 2,769
Carissimi,
mi iscrissi al Meetup Grilli del Pigneto nel settembre 2007 e approdai a questo Meetup nel marzo 2008, quando alcuni sognatori ipotizzavano la creazione di una Lista Civica "Amici di Beppe Grillo".

Sono successe così tante cose qui dentro, molte delle quali belle, entusiasmanti, emozionanti: poi Grillo e Casaleggio decisero di creare un vero Movimento politico, con la missione di trasformare l'Italia in un Paese 5 Stelle.

Credo di poter dire che fino al 2013-2014, la rotta è stata sempre la stessa, seppur qualcuno (me compreso) cominciasse ad avere qualche mal di pancia, ma pensammo che non si poteva avere tutto.

Aumentarono iscritti ed attivisti, e purtroppo arrivarono quelli che inquinarono i pozzi.

Nel 2016, all'alba di una possibile vittoria addirittura a Roma, cominciammo a vedere snaturarsi ciò che in tanti avevamo contribuito a far crescere: molte defezioni nel giro di due anni, due Municipi caduti, i primi sei mesi di governo capitolino terribili, con una sequenza di errori da far accapponare la pelle. Nel frattempo la comunicazione romana veniva silenziata per sempre, cancellando il sito www.roma5stelle.it ed assegnando a una truppa decisa da Davide Casaleggio le chiavi dell'informazione romana: pochissimi si lamentarono, chi era entrato ormai stava al caldo.

Provammo ad organizzare due assemblee generali dei meetup: fummo osteggiati e additati come dissidenti, quando volevamo solo rimettere al centro dell'attività politica tutti gli attivisti certificati: non è servito a nulla e fummo considerati da subito reietti.

Nel frattempo la città non riesce a liberarsi dal giogo di Mafia capitale: la magistratura ha i suoi tempi, ma i bilanci delle partecipate sono disastrati e i conduttori del governo cittadino non sono riusciti a individuare dei manager capaci di riabilitare le società che sono state postifici della politica per anni. Voto insufficiente.

Ancor peggio sul fronte dell'urbanistica, che vede al primo posto le forti incongruenze (per usare un eufemismo) su progetti quali il business park a Tor di Valle, gli ex Mercati Generali, l'ex Fiera di Roma, l'odissea dei Piani di Zona, il futuribile co-housing.

Io mi sono sentito sempre più "pesce fuor d'acqua", il mio carattere forse non aiuta, ma quello che vedevo anche a livello nazionale mi addolorava sempre più.

L'arrivo del nuovo Statuto mi ha tramortito, il Contratto con la Lega mi ha steso: i proclami di questi giorni sul cominciare a cancellare la prima delle regole auree del Movimento 5 Stelle mi spingono completamente fuori da ogni possibile impegno politico.

Chiusi e barricati nei palazzi del potere, gli eletti (non più portavoce, salvo rari casi) non hanno aperto subito un dibattito sui limiti e gli errori nello snaturare un Mov. che poteva vantarsi della sua unicità: già a ottobre 2018 i segnali confermavano quanto era accaduto a Roma per il rinnovo del governo dei Municipi III e VIII.

Questo è quindi il mio ultimo messaggio sul glorioso Meetup dei Grilli Romani, che porterò per sempre nel cuore: getto la spugna, mi arrendo alla maggioranza che reputo ottusa, becera e ingannatrice, perché la strada che ha intrapreso è in direzione opposta a quella tracciata da Gianroberto Casaleggio (opinione personale).

Chissà che qualcuno non voglia far nascere un nuovo aggregato di persone che confermino i temi delle 5 Stelle, i valori della Carta di Firenze, rinsaldino le tre regole auree del M5S 2009 (due mandati, candidatura dove si risiede e fedina penale immacolata).

Potremmo chiamarlo "Figli delle Stelle", visto che i padri hanno abdicato.

Ciao.

https://www.youtube.c...­

Augusto M.
user 2887562
Roma, RM
Post #: 915
Molte cose che scrive Claudio sono condivisibili e sopratutto sono vere. La cosa che mi interessa più di tutte è però l'esigenza irrinunciabile di ripartire. Il progetto di un partito (cominciamo a non prenderci per il culo con parole alternative) che sappia essere veramente diVerso è, e resta, ancor più oggi, praticamente indispensabile per l'Italia. Come si fa ? Si prendono le regole del 2005 e si mettono in pratica seriamente. Al contrario di Claudio mi sono ormai convinto che non si stia tradendo il disegno di Gianroberto Casaleggio ma semplicemente attuandolo. Se così fosse Grillo è stato solo l'utile idiota che ha prestato il proprio enorme talento di comunicatore coinvolgente al servizio di un progetto avido e criminale
Ascenzio S.
ascenzio
Roma, RM
Post #: 10
Ed allora ripartiamo da Grillo.
Fissiamo un incontro, obiettivi chiari e strategie.
Non possiamo fare a meno di andare a vivere almeno un giorno con l'unico fondatore del movimento ancora in vita. Se poi ci sta abbiamo fatto bingo altrimenti a me piacciono le salite.
Augusto M.
user 2887562
Roma, RM
Post #: 916
Ascenzio ripartiamo da noi stessi e dalle "regole per la diVersità" che ci vogliamo dare. Grillo è un artista, non ama le regole e, soprattutto, non ama applicarle. Prima ha scritto il NON Statuto e poi, siccome era un po stanchino, lo ha violato nominando un direttivo. Non ci serve il profeta fuori, ci serve il profeta che è dentro di noi. Personalmente ho paura di affidarmi ancora a figure carismatiche io sono ancora disposto a perdere soldi e tempo per un ideale ma è l'ideale che deve essere carismatico, le persone, soprattutto i conducatores, mi hanno tradito troppe volte
Ascenzio S.
ascenzio
Roma, RM
Post #: 11
Fissiamo un incontro a breve invitando le persone che ognuno di noi individuerà tra quelli che ancora ci credono e sono disponibili. Poi affittiamo lo spazio di Via Conca d'Oro e pubblichiamo l'invito anche sul Messaggero e Fatto Quotidiano. Si parte M5S.Zero
Powered by mvnForum

People in this
group are also in:

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy