JaRIKo: A JVM interpreter for RPG written in Kotlin

Details

I sistemi di successo sopravvivono ai decenni e ai cambiamenti
tecnologici che avvengono nel frattempo. È naturale quindi che un
software di grande valore per un'azienda sia scritto in un linguaggio
non più attuale.

Come fare? Riscrivere da zero vuol dire perdere un enorme valore in
termini di conoscenza, un investimento enorme a fronte di un rischio
difficile da quantificare.

Nel caso di RPG (un linguaggio per macchine AS400) abbiamo trovato una
soluzione: creare un interprete in Kotlin che permetta di eseguire
codice RPG su una JVM. Questo approccio permette una transizione
graduale, creando un sistema che unisce la conoscenza catturata in
RPG, con moduli scritti in Java o Kotlin, che beneficiano di tutto
l'ecosistema della JVM. E il sistema si muove, senza interruzioni, da
costosissime macchine proprietarie dal futuro incerto, al cloud. Senza
fermare l'azienda e senza strappi.

Vedremo insieme perché questo progetto è stato creato e come si crea
in Kotlin un interprete per RPG che permetta di chiamare RPG da Kotlin
e Kotlin da RPG.

Speaker

Federico Tomassetti è il fondatore di Strumenta, una società di
consulenza nel campo del Software Language Engineering che opera con
clienti da tre continenti. Ha ottenuto un dottorato in Ingegneria
Informatica dal Politecnico di Torino. Ha svolto ricerca e lavorato in
Italia, Germania, Irlanda, e Francia. Fra gli altri ha lavorato per
TripAdvisor e Groupon.