addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscontroller-playcrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramFill 1linklocation-pinm-swarmSearchmailmessagesminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonprintShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahoo

Discussione: "Metodo per evitare il proliferare dei Meetup multipli nel Lazio"

Con discussione al thread http://www.meetup.com/5-Stelle-Lazio/messages/boards/thread/38475752, il meetup denominato mettup 5stelle.Lazio, affronta con i suoi iscritti il "Metodo per evitare di proliferare dei Meetup multipli nella regione lazio Lazio"", ignorando la carta di Firenze e il non Statuto. Cosa ne pensate?

Join or login to comment.

  • Natale C.

    come mai? scusa che vuol dire 3d, forse trhead?

    November 3, 2013

    • LGM

      Ciao Natale, più che altro volevo capire di cosa si parlava, dato che quando cerco di leggere la discussione a inizio topic vedo scritto. "Spiacenti, devi essere iscritto a questo gruppo Meetup." E quindi non conosco l'argomento. Se qualcuno mi fa un sunto lo leggo con piacere

      November 3, 2013

    • Natale C.

      I commenti della votazione li hai su, gli altri sono solo si e no. Due tre pagine della discussione l'ho fatte ma sono tante e c'è bisogno di più tempo. La sintesi, ma proprio sintesi, è che si pongono la a necessità di votare la Non Prolificazione dei meetup nel Lazio, decisione da impartire poi a tutti i comuni della regione. Chi però può votare? Solo quelli iscritti al 31.12.12. Domani sera se riesco faccio il file. Ma se ti interessa sapere chi ha contrastato questa cosa e chiesto allo staff attraverso senatori, parlamentari e consiglieri regionali di esprimersi e quale sia la motivazione per il cambio logo, fammelo sapere, perché ti scriverò direttamente mail. ciao

      November 3, 2013

  • LGM

    Siccome non riesco ad accedere alla discussione. Qualcuno può fare un file del 3d e postarlo così da poterlo leggere.

    November 3, 2013

  • Kenny P.

    Il punto è: quando nello stesso paese (<[masked] ab.) esiste un meetup vero e attivo, e un altro meetup è fasullo ma continua ad esistere in funzione di una pseudo lista che avrebbe la possibilità di soffiarti, come possiamo comportarci? Possiamo bloccarlo definitivamente prima che faccia "danni" alla lista vera e al tutto il MoVimento stesso?

    October 21, 2013

    • Natale C.

      me ne sono andato da quel "covo" per respirare aria di libertà e di m5s veri

      October 21, 2013

    • Dino C.

      Può bastare questa per metterli in crisi? https://secure.avaaz.o...­ Se parlano di trasparenza chiedere se sono del parere,potrebbero proporla ad ogni operaio che incontrano ai banchetti e no (le loro crocette saranno importanti in futuro, anche se oggi non hanno il tempo e qualcuno la volontà di partecipare nei gruppi). Se la firmano parteciperanno a risolvere la discriminazione esistente tra i lavoratori il cui comportamento è trasparente per legge. Si otterrà vantaggi per tutti è trionferà la giustizia. Superato un certo numero di firme,sapendo cosa si vuole Grillo potrà coinvolgere i nostri parlamentari a presentarla come futura legge. Gli altri, lo sanno e si sbloccheranno anche loro. A molti di noi importa che facciano cose ritenute eque per la comunità.

      October 22, 2013

  • MAURIZIO M.

    Il RISPETTO di un Codice di Comportamento - già esistente nella struttura di tutti i meetup - conduce gli Attivisti Tutti, più o meno diligenti, a generare il seme della Collaborazione e Condivisione, forgiando quell'entusiasmo, che ha portato di tanta gente, nelle loro possibilità e competenze, a far crescere la cultura del Movimento 5 Stelle.
    Facciamo crescere questo entusiasmo e porteremo all'interno del Movimento energie e idee nuove per realizzare una Nuova Italia.
    I Meetup sono la mente ed braccio del M5S.

    Invito tutti gli attivisti dei tanti meetup nazionali e territoriali a collaborare e non a comandare.
    Cordialmente

    October 20, 2013

    • MAURIZIO M.

      i post di Natale - faranno la differenza.. Un leale confronto.

      October 21, 2013

    • A former member
      A former member

      .. se esiste un mu regionale deve essere inclusivo dei mu locali .. altrimenti non puo' prendere alcuna decisione che influisce sui territori , tantomeno se queste decisioni non sono sttate messe in votazione tra tutti i partecipanti ( vedi non-statuto ) .. il mu regionale e' luogo d'incontro e di confronto , non puo' arrogarsi il diritto di coordinare nessuno .. personale pensiero ..

      October 22, 2013

  • Natale C.

    ma non basta cara maurizio. quando si rimane sul generico e sul sostanziale, possiamo essere tutti d'accordo. ma come si fa, quando ogni meetup si fa le sue regole e le sue interrogazioni ed arriva a "prodotti politici", che, in alcuni casi possono essere in antitesi, con quelli di altri ?? Qui ed in altro meetup ho chiesto la partecipazione di altri meetup...non si è visto nulla al momento, neanche le/le discussioni postate entro e oggetto di disanima, ricercare la compartecipazione ai temi è fondamentale, ma quando si arriva a "politiche" e non a meri slogan. impariamo anche noi a fare dei discorsi che siano politici e non solo propagandistici

    October 20, 2013

    • Dino C.

      Natale questa penso sia la cautela dello staff per la quale noi non siamo certificati. Paura che proponiamo "cazzate" portate avanti col nostro voto.

      October 21, 2013

    • Dino C.

      Problemi politici che valgono in Sicilia possono essere diversi da problemi nel veneto. Dovremo nel futuro tenerne conto per evitare come il prete in chiesa, non accontenta e non scontenta nessuno, escono senza certezze e vanno in stallo o rimediano come meglio sembra loro per sopravvivere.

      October 21, 2013

  • Natale C.

    abbiamo almeno discusso democraticamente

    October 20, 2013

  • A former member
    A former member

    ricevere una sorta di "autorizzazione" (tipo quella data per la presentazione delle liste) dallo staff di Beppe dopo che lo stesso abbia valutato la reale partecipazione ed operosità del meetup escludendo gli altri da questa "autorizzazione". Ciò non eliminerà gli attivisti del meetup abrogato ma li farà confluire del meetup accreditato. Lavoro lungo ma efficace che potrebbe essere risparmiato con l'intelligenza e la volontà dei reali attivisti.

    October 19, 2013

  • Simone M.

    dice bene il post,ignorare il non statuto la dice tutta sia su chi la propone che su chi la discute.me ne vergognerei solo a prenderne parte!!e inviterei anche a gli altri a non prenderne parte,per la propria reputazione all'interno del m5s. dirottateli direttamente nelle sedi partito.

    October 19, 2013

    • A former member
      A former member

      mu luogo di incontro e condivisione .. invito chi prende contati con gli iscritti a farlo per invitarli a partecipare attivamente ai GDL di MU P5s .. collaborazione e partecipazione .. la pubblicità la lasciamo alle reti varie .. ogni riferimento e' puramente voluto , grazie

      October 19, 2013

    • Natale C.

      mu luogo di battaglie e spazio per la disanima---ma qui

      October 19, 2013

  • Viscomi R.

    Scusa Gianfranco con tutto il rispetto del tuo contenuto posatato i MeetUp deve essere uno secondo me. Diversa mente sarebbe la vecchia partitocrazia e relative correnti. Si devono mettere anche i paletti punto e basta.

    October 16, 2013

    • Dino C.

      Scusate, dopo "nostra presenza" ho dimenticato", la cosa ci onora"

      October 17, 2013

    • Simone M.

      rosario è proprio l'esatto contrario,sono i partiti ad avere un unica sede.i meetup multipli sono cautelativi proprio per il proliferare di gruppi politici.

      October 19, 2013

  • Viscomi R.

    Per i MeetUp doppi o tripli secondo me vanno Richiamati ed esortati a rispettare le regole senza portarsi dentro i CEPPI del vecchia partitocrazia . Il M5S non è frazionabile non devono esserci delle correnti. Chiudete ogni spiffero e guardate più avanti della punta del naso. Lui non è migliore di te e tu non sei migliore di lui e lei. Poi nessuna certificazione a chi e perchè. Rispettate il Non Statuto M5S e la Carta di Firenze molto essenziali e indispensabili diversamente non so chi sei e cosa fai qui . Non servono i Voti ma le persone che credono e vivono la cruda e nuda Realtà esistente.

    2 · October 14, 2013

    • Natale C.

      ipso facto. è il motivo per cui questo meetup. dovremo denunciarne l'atteggiamento, ostracistico è dir poco, di queste persone, senza paura. la procedura usata da noi: mettere in contatto vari paralmentari in gruppo su FB, esporre il problema e poratre all'attenzione dello staff, che credimi, ha agito e subitaneamente

      2 · October 18, 2013

  • MAURIZIO M.

    Il Movimento 5 Stelle è nato dal PROLIFERARE di tante voci LIBERE.
    Chi crea un nuovo meetup, è da ammirare e invitare a collaborare.
    Diversamente si distrugge il Movimento, se taluni, - "gli anziani del movimento" - cavalcando con successo il momento di protesta di TUTTI , fermano attraverso un Collettivismo Oligarchico, LE FORTI VOLONTA' DI CAMBIAMENTO SOCIALE, AMMINISTRATIVO, GIURIDICO, E FINANZIARIO.
    Credo sia fondamentale e opportuno rispettare lealmente un codice di comportamento unico - codice esistente - per tutti i meetup nel pieno rispetto dello Statuto Non Statuto del M5S.
    L'annullamento del meetup "più giovane" in favore di quello "più anziano" allontanerà le vere passioni della politica.
    Il braccio operativo del M5S sono i Meetup.
    Se limitiamo i Meetup freniamo il CAMBIAMENTO.
    Cordialmente a Tutti

    http://www.meetup.com/Amici-di-Beppe-Grillo-del-Lazio/events/132985832/

    2 · October 14, 2013

    • Elia T.

      Ottimo e grazie per la precisione.

      October 14, 2013

    • Dino C.

      Il popolo dei cittadini che si identificano con i principi, anche non scritti, e aderiscono o aderiranno al movimento che si propone di modificare democraticamente lo stallo a cui è pervenuto l'attuale sistema, potranno utilizzare finchè il sistema di comunicazione non sarà completato tutti i mezzi di comunicazione esistenti. Così sapete come la penso. Sono cosciente che quando vado a votare mi ritengo 1 su 40M. Qui si accetta per convenzione 1 vale 1 e vi ringrazio, al mio paese di fronte ad altri ho scritto 0,1 e dato voto 100 a chi i problemi li aveva digeriti e proponeva cose concrete in merito, in quel caso, sul PGT. Quindi se mi permettete io tengo il mio metro per valutare le cose che ritengo pregnanti, il resto è aria fritta che non ci permette di alzare la soglia.

      1 · October 16, 2013

  • Roberto F.

    Oltre al meetup nazionale di Beppe Grillo e le regole vigenti stabilite nel Non Statuto e la Carta di Firenze nessuno può e potrà fare diversamente

    2 · October 14, 2013

    • Natale C.

      caro roberto, visto come si stanno strutturando alcuni meetup(vedi quello ex lazio, ma ne vedo ialtri e forse troppi nel raggio della mia miope visione decimensile), sezioni, sottosezioni, coordinatori(che non cambiano mai e che non producono niente se non approfittare di lavori altrui), ritengo, così come ho fatto più volte presente, che si tratti di vere e proprie strutture di Partito(tendenti cioè a creare consenso solo fine a stesso e per la ristretta cerchia che vi appartiene

      1 · October 14, 2013

    • Dino C.

      Roberto, considera quei 10 punti come il Kernel di unix nato nei laboratiri AT&T attorno dobbiamo costruire e riempire tutti gli spazi con il nostro agire e confronti. quando saremo maturi e coscienti di come agire democraticamente avremo ottenuto quanto Grillo desiderava come ideale politico. Il problema sarà la nostra progressiva maturazione a farci carico delle nostre diverse responsabilità per permettere quella solidarietà prettamente umana alla civile comune unione.

      October 14, 2013

  • Natale C.

    2)Allora alcuni, come me, direbbero inciviltà letteraria e settaria. Altri direbbero riserbo sulle dichiarazioni. Ma allora la condivisione, dov’è!. Mi pare che la paura delle rivelazioni dei secondi prevalga sul senso di critica dei primi.
    Kant distingue, nella critica del giudizio, l’immanente dal trascendente; ecco, io vedo i secondi come trascendenti("trans" + "ascendere" = salire al di là) ed i primi immanenti, tra cui io(“In" + "Maneo"= in quiete).
    A cosa porta questa distinzione e questa discussione? A mio avviso alla rielaborazione in modo oggettivo del concetto di “comunicazione” e dell’oggettività della “trasmissività” della stessa, al contrario di quanto sta accadendo, e non dovrebbe, per chi ha la pretesa, come noi di essere trasparenti e partecipativi.

    1 · October 14, 2013

  • Natale C.

    1) cito da un mio intervento perchè ritengo ancora le valide osservazioni di quest'estate: "..........In alcuni casi si offende addirittura il navigator, chiamandolo nemico, ostracista, curioso, dissidente, spia, quelli là, ficcanaso, chicchessia, etc.. (troll...)
    D’altro canto mi sembra giusto esprimere un giudizio politico in merito alla “stortura” a cui si dirige l’informazione dis-puntuale, di alcuni gruppi, altri non lasciano addirittura nemmeno entrare o non fanno apparire nulla. Sicuramente negativa l’accezione che io pongo, in quanto ritengo che non si sia ben inteso cosa sia la democrazia e quale sia quella partecipata, per di più dando agli altri appellativi che hanno il sapore di “dispotismo illetterato".
    Ritorna e ricorda fortemente il senso, io lo chiamerei in altro modo, di appartenenza fine a se stessa che, purtroppo non ha fortuna, per chi mi legge, e non porta in nessun luogo, se non in quello dell’oblio confinato a se stesso.

    1 · October 14, 2013

  • Roberto F.

    Forse ci si dovrebbe preoccupare dei furbi che sono come le piante infestanti ai voglia a zapparli tanto rispuntano sempre, i meetup sono necessari anzi più c'è ne sono e più adesioni aumentano e più si lavora per raggiungere il 51% i Cittadini debbono essere rispettati e non calpestati UNO VALE UNO & INSIEME SI VINCE.....

    2 · October 11, 2013

    • Dino C.

      Rosario e Roberto posto quanto espresso su un MU locale con lo stesso titolo di questo.Il MU sul territorio (comune) è una "risposta" orizzontale. Per problematiche di più comuni è ancora orizzontale. Esiste il problema verticale/trasversale con soluzioni che riguardano il territorio Italiano, perfora le situazioni di tutti i comuni. L'esempio è questa mia costretta petizione. https://secure.avaaz.o...­ Costretta perchè esponendo l'idea, con i problemi che avevano localmente passava in secondo piano. Non voglio dirvi che è valida, lo dovete come lo devono stabilire gli Italiani. Specialmente gli operai delle PMI che magari non hanno confidenza con il PC. Questa come altre è una situazione che riguarda tutti i MU.

      1 · October 14, 2013

    • Dino C.

      Mi spiace di crearvi questo problema di coscienza, di questo tipo ce ne saranno anche altri. Per chi non intuisce tutte le problematiche che risolve, vuole vedere a 360° dove và a modificare operativamente l'attuale sistema, può visitare la mia pagina FB Dino Kaliman. Scendendo per i post troverà le soluzioni a tanti problemi di cui molti non sanno capacitarsene. Sarà possibile rendere edotti gli smarriti i quali dovranno intervenire se vogliono esistere in un sistema democratico. Grazie a partecipazioni di questo tipo dopo aver i dati di quanti e cosa vogliono gli Italiani i nostri capi politici potranno agire in forma democratica con più certezze.

      1 · October 14, 2013

  • Viscomi R.

    La PAURA è che siamo Li in Parlamento al Senato alle Reggioni alle Provincie nei Comuni nelle Piazze nelle strade siamo presenti e Attivi questa è la loro paura. Cercate se potete portare una spilletta sempre per farci distinguere dalla massa Dannosa che continua con mimetizzazioni a succhiare Sangue e sperperare Denaro dei già poveri Italiani. Se Uno vale Uno siamo una moltitudine e tanti altri quando capiranno la nostra Comunicazione si inseriranno in modo Zelante. Abbiamo già VINTO non ci servono le poltrone ci basta stare in piedi e aiutare il nostro Popolo che sta soffrendo agonizzante ma non permetteremo la MORTE.

    1 · October 14, 2013

  • Natale C.

    ed inoltre nello stesso meetup, che io ho contestato tempo addietro, anche altri thread continuano imperterriti a chiamare alle armi comuni-direttamente contattandoli- per decisioni prese da altri precedentemente: il coordinamento ambiente per esempio, vedere per credere ai propri occhi, mal gestito in forma impersonale, ma personalmente interessato a coordinare i comuni del lazio; coordinatore sanità che si presenta qui come Coordinatrice regione lazio, proponendosi in questo meetup di nuovo con la stessa qualifica (di questa persona però ho stima e credo faccia veramente bene il suo lavoro-ma è il dato che passa non inosservato...coord....regione lazio!)

    1 · October 8, 2013

  • Natale C.

    pare che sia stato risolto in questo modo: dopo le esternazioni di Giuseppe e le mie su FB ai senatori e consiglieri Lazio, Bar ha inoltrato tutto a Grillo; hanno cambiato logo e dicitura. ciò come monito a chi impunemente pensa di gestire il proprio consenso ai danni di attivisti che pur impegnandosi non vengono riconosciuti. non so se Di Roberto pubblicherà quello che Bar ha scritto su FB e neanche penso minimamente di parlare di vittoria di democrazia, ma estremamente sono preoccupato della deriva che sta prendendo alcuni meetup(esempio...in FB parlavamo di meetup chiusi...da ieri si sono aperti e aprono meetup!!)

    1 · October 8, 2013

  • Dino C.

    Giuseppe, vere le tue considerazioni. Nel mio comune non succede così, sono fortunato e posso agire ed esprimermi in piena libertà senza remore di sorta. Tengo comunque in osservazione l'evolversi del movimento. L'unica possibilità è trovare all'interno quelle persone sincronizzate sul tuo pensiero,dal confronto si dipaneranno le attuali considerazioni. Il confronto con l'attuale sistema esterno è molto più dura.

    1 · October 8, 2013

    • Giuseppe M.

      Beati voi!

      October 8, 2013

    • Dino C.

      E' solo una situazione per toglire i costi occulti alle PMI, Far risparmiare soldi allo Stato sostituendo quelli che lavorano ma non producono con la teleinformatica, spostandoli a servizi utili alla collettività. Si finirà con il politichese riguardante il fisco ecc. E' un modo diverso se non bastano i soliti argomenti, per coinvolgere i dipendenti delle PMI che non si capacitano della situazione in cui siamo piombati.

      October 8, 2013

  • Elia T.

    Non condivido il pensiero di Giuseppe. Visitate i nostri meetup e vedrete che non c'è litigiosità, caso mai poco attivismo.
    La creazione di nuovi meetup di cui ero e sono ancora un forte sostenitore serviva e serve a non far prendere troppo potere ai gruppi più grandi.
    Figuratevi che alcuni attivisti dei "grillini napoletani" postavano sul mio gruppo Napoli2 per far scrivere i miei membri nel loro gruppo.
    Scrissi a Roberto Fico , allora non era parlamentare, ma organizer dei "grillini napoletani", per spiegare che noi di Napoli2 non eravamo antagonisti, ma amici, tanto è vero che invitavo gli iscritti a partecipare ai loro meetup. Roberto non si degnò di rispondere nonostante contribuii con 50 euro alle elezioni regionali della Campania.

    1 · October 6, 2013

    • Elia T.

      Per questo ultimo punto, scrissi a Beppe Grillo per ammonirlo che nonostante avessi contribuito alla campagna elettorale della Campania non avessi ricevuto alcun ringraziamento.
      Tuttavia, dal blog di Beppe è scomparso la sezione meetup ove
      periodicamente contavo il numero crescente di nuovi gruppi meetup. A Febbraio 2013 eravamo circa 600 gruppi, dopo pochi mesi arrivammo a circa 2000.
      Comunque, deve essere il capo politico, Beppe Grillo, a definire se la vostra linea sia appropriata o meno.
      In questi giorni cercherò contatti.

      1 · October 6, 2013

    • Natale C.

      elia, sono natale, gran parte di realtà è come la dipinge Giuseppe. tu sei un caso, giuseppe ed io anche. ci sono dei meetup che sono chiusi anche dall'esterno ed altri che non hanno mai fatto meetup e che invitati a discussioni a partecipazione di progetti comuni non hanno nemmeno risposto. eppure questi ultimi hanno le date di iscrizione. che poi ci siano persone e meetup che hanno inteso il vero senso di democrazia non v'è da dubitare. ma le realtà sono diverse e tante e alcune al limite della democrazia

      3 · October 7, 2013

  • Giuseppe M.

    Io penso che il proliferare dei meetup nel Lazio e non solo nel Lazio, sia una iattura per il movimento. in tutti i paesi anche i più piccoli nascono meetup, dove regna l'anarchia, sono litigiosi, egoisti, non collaborano ma si scannano a vicenda dando alla cittadinanza un immagine che allontana anziché avvicinare le persone. Certo come sono che il fine di questi personaggi sia il raggiungimento di obiettivi personali che nulla hanno a che vedere con lo spirito e l'idea del movimento, suggerisco, visto che sembra impossibile eliminare o limitare la nascita di meetup, considerando che lo scopo principale di questi individui è quello delle candidature a Sindaco e a consiglieri, sarebbe giusto obbligare ogni meetup a coordinarsi con gli altri, e in occasione di elezioni la lista deve essere formata da candidati dei vari meetup in egual misura. Mentre il candidato Sindaco sarà votato come il candidato alla regione sul Blog nazionale tra tutti i concorrenti dei vari meetup.

    October 6, 2013

    • Natale C.

      sono talmente d'accordo con te che ti invito a postare sul thread del 5 stelle lazio questa tua proposta(http://www.meetup.com...­)

      2 · October 6, 2013

    • Dino C.

      La ragione delle categorie : E' per classificare tutte le situazioni e degli atti ai quali noi siamo sottoposti da tutte le normative e adempimnti vigenti. Dovendo affrontare situazioni concrete ogniuno avrebbe dato un peso a sè stesso in relazione agli altri. Poteva dare il suo contributo più o meno esperto o prendere quanto di meglio offrivano gli altri. Di fronte a concretezze ci sarebbe stato meno spazio per il politichese. Sembra quasi che nessuno abbia lavorato,ed almeno qualche volta per obiettivi. Oppure ci siamo piegati all'inevitabilità degli avvenimenti.Sembra che siamo arrivati a" verso la società aperta" dove in una stanza al buio cerchiamo un capello nero e non sappiamo nemmeno se c'è. Non ci rimane che parlare della politica e di questi suoi riti che sappiamo senza capo ne coda.

      October 6, 2013

  • Natale C.

    così ha risposto colui che ha postato il thread, dopo un duro intervento sul meetup e si fb da parte di Giuseppe di Roberto: "Anton Giulio Maglione ... Cari scusatemi ma sono stato coinvolto in una questione che era partita come una discussione ed è degenerata in una imposizione da parte di un gruppo di attivisti. la mail infatti la ho fatta inviare a chi ha avuto l'idea dissociandomi dalla stessa. Io stesso voterò contro alla proposta." Ci tengo allora ad evidenziare due parole..DEGENERAZIONE e IMPOSIZIONE, come indicative del fatto, che una piccola parte vuole imporre con un sondaggio(sigh!) di "un meetup" le proprie volontà a tutti gli altri. e così sta avvenendo.. per meetup regione e siti vari, giornali-videogiornali ed altro(P.E.-esempio), che partendo da un evidente impostazione propria autonoma, d'improvviso, debba diventare di "tutti", senza il doveroso confronto/contraddittorio NAZIONALE. E questo per capire come stanno veramente le cose e la gravità delle scellerate scelte

    1 · October 6, 2013

  • Natale C.

    3)o è la solita farsa di chi si sta preparando a "poltrone" nazionali ed europee. ed aggiungo a sostegno che, un gruppo di persone-pagando circa 8 euro ogni sei mesi, creando un meetup "regionale!!!"( a nome di quale comunità e con quale permesso) e addossandosene le competenze più strette, senza che noi, cittadini votanti o attivisti, partecipassimo ad alcuna votazione, né tantomeno invitati ad essa. Esprimendo il mio più accorato dissenso per questi atti di no-democrazia(partecipata o meno fa nulla, tanto non hanno chiesto niente a nessuno), invito fortemente tutti gli attivisti e cittadini a schierarsi per un Movimento Libero e non schiavo né di alcune persone(locali) che di strutture "vere e proprie di partito"- che si stanno, di fatto, venendo a costituire per effetto di decisioni prese da pochi, in rappresentanza di tutti. INVITO A PROTESTARE FORTEMENTE PER QUESTO/I ATTI VERSO IL BLOG DI GRILLO”

    1 · October 6, 2013

  • Natale C.

    2)"noi abbiamo scelto il m5s per non avere i "regolamenti" o almeno quelli che non strutturano un meetup in una compagnie di vecchio stampo politico e rispondendo a presunet(ndr) irregolarità da parte di acluni meetup regionali(votati da tutti gli attivisti e perciò riconosciuti), così rispondevo ieri ed è quello che penso oggi: “ c'è di peggio caro antonello: in lazio si sta strutturando il primo partito del M5S, come ti spiegavo oggi, in cui per poter votare è ancora necessaria la famosa iscrizione la 31/12/2012 e non solo, e in cui va in votazione una cosa gravissima e lesiva della libertà espressa dal non statuto: le libertà di chiunque di associarsi( in meetup o altro) per fare 5 stelle. Ecco a loro, a quei pochi che prima o poi verranno fuori, con queste grandiose idee, chiederei come chiederò nel blog di grillo stesso: ma credete così che la gente si avvicinerà a noi ancor più?

    October 6, 2013

  • Natale C.

    1) sono d'accordo con roberto. però il problema rimane e non è inutile la discussione considerato che alcuni meetup stanno conformandosi a "struttura politica" senza differenze con il passato. porto l'esempio massimo della votazione, su sondaggio-anche se non proprio esclusiva, in questo meetup, da cui emergeva che tutti devono avere la possibilità di votare. ma è così in tutti i meetup? alcuni sono chiusi all'esterno e non consentono neanche di vedere la loro attività! e così, che in altro di questo mi permettevo di indicare in un "meetup nazionale", la fonte primigenia, per interrompere questa "solitudine autarchica" della scelta di ognun(meetup), al fine di prefigurarsi regole condivise-sempre secondo il blog nazionale- e così scrivevo ieri su FB con contato ad alcuni senatori e consiglieri M5S:

    1 · October 6, 2013

  • Simone M.

    discussione inutile,come ho' gia ribadito piu volte ne beppe ne lo staff sono scemi i meetup multipli sono cautelativi per il movimento. e se c'è qualche politichetto locale che si vuole tenere stretto il paesello è un problema suo!!i partiti sono ancora vivi anche se per poco.convergere li.

    1 · October 6, 2013

  • Roberto F.

    Le regole del movimento le ha scritte Grillo e debbono essere rispettate
    Queste invenzioni estemporanee sono dannose per il movimento per il fatto che tutti i Cittadini sono uguali UNO VALE UNO ED UNITI SI VINCE pertanto scordatevi di mettere in atto questa furbata per limitare la proliferazione dei meetup, più metup ci sono più partecipazione ci sarà e di questo ne gioverà il Movimento poiché più Cittadini diventeranno attivisti....

    1 · October 6, 2013

  • Elia T.

    Io sono per la proliferazione dei meetup, il vero virus a 5 stelle. Ma è solo una opinione personale. Mi piacerebbe che ogni strada, quartiere, rione, paese, città, provincia e regione avesse un meetup.

    3 · October 5, 2013

  • Dino C.

    E' vero ci sono tante dispersioni, utili comunque finora a cercar di sincronizzarci ed affiatarci. Io a suo tempo avevo intuito la possibilità di poter comunicare su argomenti riguardanti il comune, la regione, il parlamento. Specialmente le ultime due era necessario una discesa ad albero come quando noi si clicca su start sui nostri PC. Discesa ad albero sino alla categoria riguardante la singola commissione che affronta il ventaglio delle problematiche. Lì chiunque può vedere lo stato d'avanzamento raggiunto dalle varie discussioni, istruirsi se non esperto, dimostrare il suo accordo o proporre quella innovazione da tutti agognata. Parlo per esperienza vissuta con i MU in Lombardia proponendo quella che ho realizzato come petizione che travalicava i loro problemi locali, anche se il problema perforava i loro territori.

    October 5, 2013

25 went

Fai la tua Donazione

EUR10.00 supportare il tuo Meetup P5S

This covers: La tua donazione per supportare il tuo Meetup P5S

Payment is accepted using:

  • PayPal

Refunds are not offered for this Meetup.

Our Sponsors

People in this
Meetup are also in:

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy