addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscontroller-playcredit-cardcrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobe--smallglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramFill 1launch-new-window--smalllight-bulblinklocation-pinm-swarmSearchmailmessagesminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonprintShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahoo

Meetup Bergamo Movimento 5 Stelle Message Board Archivio Generico › L'Italia a pezzi: finalmente gli italiani ce l'hanno fatta

L'Italia a pezzi: finalmente gli italiani ce l'hanno fatta

roberto t.
user 5021878
Bergamo, BG
Post #: 1,059
Ho riflettuto a lungo sulle disgrazie dell'Italia ma non riesco a trovare altri colpevoli che non siano gli italiani stessi, col nostro modo di fare con le nostre piccole furbizie, con il nostro inciuciare, col nostro volemose bene, con le nostre piccole o grandi mafie, la meritocrazia non esiste più, ora ne vediamo finalmente i risultati.
Le aziende passano di padre in figlio, nella maggioranza dei casi il figlio non è all'altezza del padre. Faccio il medico mio figlio farà il medico, faccio l'avvocato mio figlio farà l'avvocato. Nella politica e nella pubblica amministrazione, ovviamente, quest'arte ha raggiunto la perfezione: anche qui il titolo passa da padre in figlio e se non è cosi' è perchè si vuole arrivare ad interessi personali piu' ponderosi.
Basta guardare la qualità dei nostri rappresentanti per capire che il futuro non sarebbe stato roseo, il problema dell'Italia è proprio qui: zero meritocrazia.
Anche se i posti veramente tecnici sono spesso occupati, non so ancora per quanto, da persone capaci: mi viene in mente la categoria dei piloti d'aereo, se fossero scelti come i parlamentari dai segretari di partito penso non si conterebbero più gli incidenti. L'aereo in Italia sarebbe un mezzo di trasporto desueto.
Un altro punto dove penso ci siano delle persone capaci è nell'ambito della produzione e della distribuzione dell'energia elettrica: da anni non esiste un piano energetico ma tu arrivi a casa alla sera premi il pulsante e la lampadina si accende, io ogni volta penso: diobò (58) è un miracolo, pensa se questo servizio fosse gestito come sono gestite le ferrovie o le poste...
Per uscire dalla crisi causata dai soliti noti: i più furbi, i mafiosi, i tangentati, i concussori, in generale diciamo persone che diversamente non ce la farebbero a ritagliarsi un posto nella società, non è sufficiente aumentare le tasse e tagliare i costi perchè nel giro di pochi anni ci ritroveremo nella stessa situazione.
Per uscirne serve un italiano nuovo, un italiano che se fa il medico e si accorge che il figlio di un operaio è un medico migliore del proprio figlio mandi avanti il primo, se fa il politico lo fa per dare una mano non per mettere a posto se stesso ed i suoi familiari, in altri termini se noi continuiamo a permettere che accada tutto quello che è accaduto negli ultimi 40 anni senza mai lamentarci in modo determinato è perché siamo diventati dei complici di questo sistema mafioso.
Dobbiamo imparare a tenere la testa alta e la schiena dritta, dobbiamo imparare che non è normale che un ministro si trovi in una casa che gli è stata intestata ma non sa da chi o perchè, dobbiamo imparare che loro sono i nostri dipendenti e non noi i loro schiavi. Dobbiamo imparare ad informarci, dobbiamo pretendere che i media siano i cani da guardia di chi amministra, dobbiamo imparare a spegnere il televisore quando si parla degli argomenti morbosi ed accenderlo quando si parla di mala-amministrazione.
Quante cose dobbiamo imparare....
A former member
Post #: 6
problema dell'Italia è proprio qui: zero meritocrazia.
Per avere questo mi sembra mandatorio un sistema elettorale maggioritario secco. Perdi e vai a casa, solo per gente coraggiosa. Che una volta alla settimana dovrà tornare nel suo collegio e rispondere alle domande della gente, spiegherà cosa ha fatto e che progetti ha.

Poi il limite di mandati (altra cosa di cui qualcuno inizia a parlare nel Partito Democratico, e direi che il merito è proprio del M5S: è il primo V-Day).

Queste due cose insieme distruggeranno il voto di scambio, porteranno energie e idee fresche

Nel giro di vent'anni un politico saprà anche fare un altro mestiere (il suo), e potrà così tornare a casa tranquillo una volta terminato il suo servizio...

Il problema da risolvere è che purtroppo, chi c'è lì adesso, e chi è in corsa per arrivare, questa possibilità non ce l'ha. bisogna trovare il modo di farglielo accettare. Se no è impossibile, non molleranno mai.
Invece di togliere i vitalizi, penso bisognerà pensare a una specie di prepensionamento per tutti. Come un'amnistia economica. Una taglia per la libertà. Una cauzione.
L'ultimo grande esborso...
Paolo B.
user 9260785
Pasturo, LC
Post #: 76
Con il sistema elettorale maggioritario secco l'elettore puo votare per il candidato scelto dalle oligarchie del partito/coalizione A oppure quello scelto dal partito/coalizione B, ( Molto raramente riesce ad imporsi un candidato del partito/coalizione C ) In questo modo l'unico spazio residuale della democrazia è quello interno ai partiti nel momento di scelta dei candidati.
Credo sia meglio un metodo democratico nel quale siano gli elettori a scegliere tra tutti i candidati.
A former member
Post #: 9
Con il sistema elettorale maggioritario secco l'elettore puo votare per il candidato scelto dalle oligarchie del partito/coalizione A oppure quello scelto dal partito/coalizione B, ( Molto raramente riesce ad imporsi un candidato del partito/coalizione C ) In questo modo l'unico spazio residuale della democrazia è quello interno ai partiti nel momento di scelta dei candidati.
Credo sia meglio un metodo democratico nel quale siano gli elettori a scegliere tra tutti i candidati.

Questo è un metodo -molto- democratico, lo usano in Inghilterra.
Cioè in un paese così democratico che certe regole non devono nemmeno essere scritte, tanto che il convivere civile è sentito dalle persone. Un paese che ha saputo anticipare i cambiamenti storici più di ogni altro nella storia del mondo moderno.
Per colmare il gap di cui parli, che è reale, basterebbe che per scegliere il candidato al collegio i partiti/coalizioni facessero delle elezioni primarie.
A Milano le ultime elezioni municipali hanno visto un rialzo dei votanti del 10%, una persona così poco moderata (Pisapia è comunista, per davvero) non avrebbe mai vinto senza le primarie.
Il vantaggio estremo è che la politica si radicherebbe molto di più sul territorio.

Io credo che, se siamo a questo punto, è perchè glie lo abbiamo lasciato fare. Ritorniamo a interessarcene... io dico che il maggioritario coinvolge di più i cittadini perchè il deputato dipende davvero da un territorio. Cui deve riferire.

Ho capito che il movimento 5 stelle poi dovrà aspettare 50anni per andare al parlamento, ma questa non dovrebbe essere una priorità.
Desmond V.
user 13414768
Genova, GE
Post #: 9

Ho riflettuto a lungo sulle disgrazie dell'Italia ma non riesco a trovare altri colpevoli che non siano gli italiani stessi

condivido in pieno. Purtroppo bisognerebbe vedere in Politica meno politici e alle Camere più società civile.

Spesso i nostri concittadini non hanno avuto il coraggio, o meglio non l'hanno mai avuto, di dare un bel calcio dritto alle terga dei potentati. E' arrivato il momento di farlo!

Lottare per credere!
A former member
Post #: 1
La mia piccola parte la sto facendo. Informo quelli che mi stanno interno che c'è la possibilità di cambiare. Ora grazie al M5S possiamo votare Il Popolo. Niente più sx dx centro democrazia ecc. Ma il giusto. Io la mia casa me la sono fatta da solo,con le mani mie e di mio padre. Si ottengono i migliori risultati quando si lavora per se stessi. il M5S ci dà questa opportunità. Di sistemare il nostro paese nel giusto a far s'ì che tutto funzioni e si possa vivere tranquillamente. I soldi ci sono, è la lealtà che manca.
Powered by mvnForum

People in this
Meetup are also in:

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy