addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramlinklocation-pinm-swarmSearchmailmessagesminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahoo

Meetup Carrara Message Board Marmo e Apuane › Graduale chiusura delle attività di cava particolarmente distruttive, inquin

Graduale chiusura delle attività di cava particolarmente distruttive, inquinanti e poco remunerative per le casse comunali come quelle che prevalentemente riforniscono il mercato del carbonato di calcio o di quei marmi poco pregiati.

Meetup Carrara - M...
user 5473787
Group Organizer
Carrara, MS
Post #: 151
Questo spazio è dedicato alle discussioni sull'argomento:
Graduale chiusura delle attività di cava particolarmente distruttive, inquinanti e poco remunerative per le casse comunali come quelle che prevalentemente riforniscono il mercato del carbonato di calcio o di quei marmi poco pregiati..

le discussioni dovranno essere finalizzate al come raggiungere l'obiettivo.
Saranno fondamentali gli esempi di Mozioni e Delibere Comunali, già adottate o presentate, dal Movimento 5 Stelle in altri Comuni, e non solo.

Dai il tuo Contributo!
vaira p.
user 46978242
Carrara, MS
Post #: 358
http://www.salviamole...­
Sono anni che il progressivo mutare dei metodi di lavorazione e di escavazione verso logiche del profitto che hanno praticamente cancellato la lavorazione dal vocabolario dell'indotto del lapideo carrarese , a favore di lavorazioni più remunerative nell'immediato , ma devastanti non solo per l'ambiente , ma anche per l'occupazione , la quale vedendo meno il fabbisogno di manodopera specializzata dirotta verso il carbonato di calcio , prodotto polivalente , ed in mano alle multinazionali .
http://www.omya.it/C1...­
vaira p.
user 46978242
Carrara, MS
Post #: 359
Francesco D.
user 3932969
Carrara, MS
Post #: 432
Mi sembra materiale un po' datato e con qualche errore...
Francesco D.
user 3932969
Carrara, MS
Post #: 459
La presente per richiedere l’inserimento nell’O.d.G. del prossimo Consiglio Comunale della seguente Mozione del gruppo consigliare “MoVimento 5 Stelle”:


Al Presidente del Consiglio Comunale


OGGETTO:
trasferimento diritti concessori

IL CONSIGLIO COMUNALE DI CARRARA


PREMESSO CHE:
• il sig. Settimo Donnini ha chiesto al Comune con domanda presentata in data 20/02/2015 prot.n. 10073 l'autorizzazione preventiva a trasferire i diritti di concessione relativi agli agri marmiferi indicati in Catasto del Comune di Carrara al Foglio 26 mappali 8, 9, 29 e 48 sito in località “Pescina” bacino
di Pescina-Boccanaglia (cava n. 187 “Ruggetta B”) alla ditta Calacata Crestola S.r.l.
•che il richiedente, Settimo Donnini, risulta intestatario di diritti di concessione sugli agri marmiferi comunali identificati al catasto del Comune di Carrara dal Foglio 26 mappali 8 e 9;
• che sugli agri marmiferi comunali identificati al catasto del Comune di Carrara dal Foglio 26 mappali 29 e 48 non risultano iscritti diritti di concessione intestati al richiedente;
• la giunta comunale in data 25/3/2015 con delibera n.130 ha autorizzato il sig. Settimo Donnini a cedere i propri diritti di concessione relativi agli agri marmiferi individuati in Catasto del Comune di Carrara al Foglio 26 mappali 8 e 9 sito in località “Pescina” bacino di Pescina-Boccanaglia (cava n. 187 “Ruggetta B”) alla ditta “Calacata Crestola S.r.l.

DATO CHE:
• in base alle planimetrie delle cave fornite dall’ufficio marmo il complesso estrattivo della cava 187 risulta costituito dai mappali 8, 29 (parziale) e 48 del FG 26 (det. Dir. N.47 del 28/05/2001)
• in base al catasto cave, contestualmente fornito dall’ufficio marmo, la cava in questione è costituita da 4 mappali (8, 9, 29 e 48) per una superficie complessiva di 32001 m2 di cui 21180 m2 di Agro marmifero e 10.821 m2 di bene estimato
• in base al documento ‘percentuale mappali autorizzati’, fornito in precedenza dal medesimo ufficio, la cava 187 risulta costituita da 7867 m2 di Agro marmifero e da 0 m2 di bene estimato
• in base ai ‘mappali cave autorizzati’ fornitici dall’ufficio marmo in data 10/7/2013 la cava 187 risulta costituita dai mappali 8, 29 e 48

DATO INOLTRE CHE:
• ai sensi dell’art.6 lettera f) del vigente regolamento “ II concessionario ha l'obbligo di tenere la cava in attività. Si considera inattiva la cava quando non sia stata lavorata con più operai per almeno otto mesi continui nel biennio.”
• la suddetta cava nell’anno 2013 non ha estratto assolutamente nulla (né blocchi, né scaglie né altro), in base a dati forniti dal medesimo ufficio marmo, mentre ancora nulla sappiamo della produzione 2014;

SI EVINCE QUINDI CHE:
• o l’ufficio marmo fornisce ai consiglieri dati errati o incompleti, oppure la giunta comunale ha concesso un trasferimento diritti concessori senza avere contezza di ciò che faceva
• la cava 187 oggi risulterebbe concessa in parte alla ditta Calacata Crestola S.r.l. (mappali 8 e 9), in parte a non si sa chi (mappali 29 e 48)
• la giunta avrebbe dovuto autorizzare semmai le procedure di caducazione, in base alla lettera f) art.6 del vigente regolamento

INVITA
• pertanto il Sindaco e la giunta a ritirare la delibera in questione
• a chiarire in via definitiva la situazione della cava 187
• a fornire spiegazioni al Consiglio di queste anomalie

Carrara, 23/04/2015
Gruppo consiliare Carrara 5 Stelle
Michele P.
Mikelez
Carrara, MS
Post #: 1,590
approvo
Matteo M.
user 2717262
Carrara, MS
Post #: 825
io non ci ho capito niente..
Francesco D.
user 3932969
Carrara, MS
Post #: 461
Matteo, leggi con più attenzione...
per rilassarti beccati questa

Al Sindaco,
All’Assessore competente


INTERROGAZIONE

Premesso che:
-La giunta comunale con delibera n.339 del 27/6/2014 decideva di procedere alla contestazione dell’addebito di cui al comma 3 dell’art. 11 del Regolamento per la Concessione degli Agri Marmiferi Comunali e di incaricare il Dirigente del Settore di competenza di iniziare i procedimenti per la pronuncia della decadenza della concessione nei confronti dei concessionari inadempienti;
-contestualmente all’avvio del procedimento di cui sopra, il medesimo Dirigente avvierà anche il procedimento per la sospensione dell’attività di escavazione;

Considerato che:
-con delibera di giunta n.66 del 21/2/2015 si è “fatto il punto” della situazione debitoria delle cave
-una sola azienda ha regolarizzato la propria posizione
-per le altre aziende si è optato per una sospensione di quanto premesso, mentre per altre si andrà alla decadenza

Chiediamo di conoscere:
-se per le cave 21, 75, 76, 123, 155, 158, (allegato B della delibera n.339/14) nonché per la 128 e la 133 la situazione è stata regolarizzata
-a quanto ammonta, e a quando risale, il loro debito con il Comune
-quando verrà portata in CC la delibera di decadenza per le cave 36 e 147, per le quali, tra l’altro, non è ancora stata sospesa l’attività di escavazione
-a quanto ammonta e a quando risale il debito delle cave 5, 40 e 136, oggetto della delibera n.129 del 25/3/2015



Il gruppo consiliare
MoVimento 5 Stelle Carrara



Al Sindaco,
All’Assessore competente


INTERROGAZIONE

Premesso che:
-La giunta comunale con delibera n.339 del 27/6/2014 decideva di procedere alla contestazione dell’addebito di cui al comma 3 dell’art. 11 del Regolamento per la Concessione degli Agri Marmiferi Comunali e di incaricare il Dirigente del Settore di competenza di iniziare i procedimenti per la pronuncia della decadenza della concessione nei confronti dei concessionari inadempienti;
-contestualmente all’avvio del procedimento di cui sopra, il medesimo Dirigente avvierà anche il procedimento per la sospensione dell’attività di escavazione;

Considerato che:
-con delibera di giunta n.66 del 21/2/2015 si è “fatto il punto” della situazione debitoria delle cave
-una sola azienda ha regolarizzato la propria posizione
-per le altre aziende si è optato per una sospensione di quanto premesso, mentre per altre si andrà alla decadenza

Chiediamo di conoscere:
-se per le cave 21, 75, 76, 123, 155, 158, (allegato B della delibera n.339/14) nonché per la 128 e la 133 la situazione è stata regolarizzata
-a quanto ammonta, e a quando risale, il loro debito con il Comune
-quando verrà portata in CC la delibera di decadenza per le cave 36 e 147, per le quali, tra l’altro, non è ancora stata sospesa l’attività di escavazione
-a quanto ammonta e a quando risale il debito delle cave 5, 40 e 136, oggetto della delibera n.129 del 25/3/2015



Il gruppo consiliare
MoVimento 5 Stelle Carrara
Francesco D.
user 3932969
Carrara, MS
Post #: 588
Powered by mvnForum

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy