addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramlinklocation-pinm-swarmSearchmailmessagesminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahoo

Meetup Carrara Message Board Edilizia, Urbanistica e Decoro Urbano › Promozione della bio-edilizia e della bio-architettura.

Promozione della bio-edilizia e della bio-architettura.

Meetup Carrara - M...
user 5473787
Group Organizer
Carrara, MS
Post #: 183
Questo spazio è dedicato alle discussioni sull'argomento:
Promozione della bio-edilizia e della bio-architettura.


le discussioni dovranno essere finalizzate al come raggiungere l'obiettivo.
Saranno fondamentali gli esempi di Mozioni e Delibere Comunali, già adottate o presentate, dal Movimento 5 Stelle in altri Comuni, e non solo.

Dai il tuo Contributo!
vaira p.
user 46978242
Carrara, MS
Post #: 6
io credo che per via di questo libero mercato della manodopera , specialmente nell edilizia si sia creata una situazione insostenibile . sta di fatto che oggi giorno non vi sono piu le maestranze . e sopratutto non v é formazione . e ci sono ditte sul territorio che portano loghi di bioedilizia , senza nemmeno aver operatori qualificati . il punto é che i nostri artigiani , che hanno qualifiche . e di conseguenza la passione , sono fermi ed anche su questo si é formaa la cupola delle lobby che sotto il marchio bio continua a speculare . mantenendo i prezzi alti e impedendo ai bioedili quelli veri di operare e far sviluppare questo concetto di lavorazione . non é dipingendo con tinte a calce o mettendo due travetti di legno , che si fa bio edilizia . questo secondo me é il primo punto.
Rossella M.
user 48631602
Trondheim, NO
Post #: 1
Come laureanda in architettura dell'università di firenze sono profondamente interessata a questo aspetto della gestione della cosa pubblica.
La settimana passata mi è capitato di partecipare ad un convegno a Pontremoli in occasione dell'inaugurazione di un asilo nido interamente costruito in legno con tecnologia X-lam (cross-lam). In questa occasione è stato definitivamente comunicato che la filiera Toscana del legno da costruzione è in piena produttività e attende soltanto di ricevere le ultime certificazioni di qualità per il materiale prodotto. La regione ha già approvato 2 demolizioni e ricostruzioni di case popolari interamente in legno (si arriva a costruire palazzine di 6/7 piani, niente a che vedere con le baite dell'immaginario collettivo). Gli edifici sono assemblati in tempi record (si parla di 4 mesi per un cantiere che di solito richiede fino a 2 anni) e i cantieri sono puliti, non rumorosi, hanno una bassissima produzione di scarti, sono molto più sicuri dei cantieri tradizionali e da quest'anno, con l'avvio della produzione toscana, il legno è a chilometri 0!!!! Inoltre le costruzioni in X-lam sono state testate su pedane vibranti in grado di riprodurre i più duri eventi sismici e NON SUBISCONO DANNI se non di tipo estetico, è ottimo anche il comportamento al fuoco!!! Bisognerebbe proporre questa tecnologia per tutti gli interventi di edilizia pubblica in programma a Carrara! posso informarmi su alcuni dettagli riguardo i cantieri che presto partiranno a Pontremoli per la costruzione di scuole in X-lam, in uno di questi cantieri io dovrei svolgere il mio tirocinio formativo.
Powered by mvnForum

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy