addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramlinklocation-pinm-swarmSearchmailmessagesminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahoo

Meetup Carrara Message Board Politiche Sociali, Terzo Settore, Istruzione, Sport › Creazione di uno sportello comunale e sul sito web del Comune di un Forum pe

Creazione di uno sportello comunale e sul sito web del Comune di un Forum per raccogliere idee, opinioni e progetti dei giovani.

Meetup Carrara - M...
user 5473787
Group Organizer
Carrara, MS
Post #: 210
Questo spazio è dedicato alle discussioni sull'argomento:
Creazione di uno sportello comunale e sul sito web del Comune di un Forum per raccogliere idee, opinioni e progetti dei giovani.

le discussioni dovranno essere finalizzate al come raggiungere l'obiettivo.
Saranno fondamentali gli esempi di Mozioni e Delibere Comunali, già adottate o presentate, dal Movimento 5 Stelle in altri Comuni, e non solo.

Dai il tuo Contributo!
Daniele G.
danieleMS
Carrara, MS
Post #: 98
Via, perdonatemi, forse sarà il caldo, ma sono preso da questa smania compulsiva di idee (se troppo strampalate vi prego di pigliarmi a schiaffi e risvegliarmi) biggrin

Dal titolo leggo: "raccogliere idee, opinioni e progetti dei giovani".. Anzichè un forum sul sito web del Comune, non ha forse più impatto istituire un CCR? wink

Entro nel dettaglio..


PREMESSA
Il Consiglio Comunale dei Ragazzi è un progetto di educazione alla vita pubblica e politica locale, ed è finalizzato a promuovere la partecipazione dei bambini e degli adolescenti alla vita comunale. L’idea storicamente nasce una ventina di anni fa in paesi come Francia, Spagna, Portogallo, Germania,…
A livello nazionale, invece, è la legge 285/97 che sostiene le azioni per la promozione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza attraverso “misure volte a promuovere la partecipazione dei bambini e degli adolescenti alla vita della comunità locale, anche amministrativa” (art. 7 lett.C).
Il CCR è un intervento che coinvolge la scuola ed il territorio. I ragazzi, attraverso la partecipazione diretta all’istituzione attraverso il CCR, imparano a riconoscere la legalità come necessità collettiva, utile anche ai singoli, e comprenderanno così che la vita politica (sia locale che nazionale) non è e non deve essere una imposizione sociale connessa a sanzioni, divieti e multe.

Il CCR favorisce una corretta integrazione dei bambini all’interno delle città; se organizzato, come in molti Comuni, secondo particolari modalità, esso assume una veste di strumento di cambiamento nel modo di interpretare e pensare le esigenze dei cittadini e la città stessa.
E’ un intervento che favorisce negli adolescenti processi di partecipazione attiva alla vita pubblica attraverso il diritto alla parola e alle decisioni; percorsi di crescita democratica attraverso il dialogo, il confronto, la scelta, la valutazione; rapporti sociali aperti e collaborativi attraverso il lavoro di gruppo, la capacità di lavorare insieme, la comunicazione costante.

Far familiarizzare i ragazzi con la vita pubblica e politica. Avvicinare i giovani alle istituzioni attraverso forme di partecipazione diretta, con l’assunzione di specifiche anche se limitate responsabilità. In questo modo i ragazzi sono indotti ad affrontare temi che hanno immediati riscontri in ordine al rispetto della legalità e non come imposizione sociale connessa a sanzioni, divieti e multe.

OBIETTIVI EDUCATIVI

  • Creare relazioni di collaborazione e confronto fra i ragazzi a partire dai problemi reali, nella ricerca di possibili soluzioni, ascoltando punti di vista diversi ed a trovare insieme risposte concrete.
    I ragazzi imparano a parlare ed a discutere rispettandosi (per esempio alzando la mano per prenotarsi, rispettando i turni altrui, ascoltando i colleghi senza parlarsi “addosso”), si esprimono ed espongono la loro idea o soluzione.
  • Mettere in movimento la democrazia e capirne il vero significato.
    I ragazzi si impegnano in modo attivo, si interessano di più alla città (guardandosi attorno, individuando problemi e rispettando la città), realizzano concretamente e attivamente il progetto proposto.
  • Imparare a conoscere il funzionamento della macchina comunale.
    Reale interazione tra uffici e ragazzi, che imparano e sapranno dare indicazioni su dove si trova un servizio, di cosa si occupa e come se ne usufruisce.
  • Attivare processi di legalità, comprendere il concetto di salvaguardia del patrimonio.
    I ragazzi rispettano la città, rimproverano (coetanei e adulti, in maniera costruttiva) in caso di atteggiamenti scorretti che possono danneggiare le persone ed il territorio, denunciando ove possibile situazioni scorrette e segnalando al Comune zone pericolose, ecc…
  • Sostenere la formazione nella scuola senza aggiungere nuove incombenze agli insegnanti, individuando momenti e modalità in cui insegnanti ed alunni sperimentino strumenti e ruoli diversi da quelli tradizionali.
    I ragazzi imparano il concetto di “macchina comunale”, diventano cittadini attivi, comprendono cosa è la vera vita pubblica e politica locale e nazionale, comprendono che essa non è solo una macchina sanzionatoria

Nei Comuni in cui il CCR è istituito, esso è così composto:

  • Bambini: IV e V elementare
  • Ragazzi: I, II, III media inferiore. In molti casi sono state previste anche rappresentanze più adulte, come ragazzi di I o II media superiore
  • Adulti: Insegnanti, Operatori e Consiglieri Comunali, Genitori


Qui si possono vedere quelle città in cui il CCR è istituito da diverso tempo.

Come già detto, se sono in preda a manie compulsive di idee strampalate, vi prego datemi una risvegliata biggrin
Powered by mvnForum

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy