addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramlinklocation-pinm-swarmSearchmailmessagesminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahoo

Meetup Carrara Message Board Politiche Sociali, Terzo Settore, Istruzione, Sport › Adozione sistematica e obbligatoria di pratiche di redistribuzione ai bisogn

Adozione sistematica e obbligatoria di pratiche di redistribuzione ai bisognosi del cibo e dei beni sprecati o in eccesso.

Meetup Carrara - M...
user 5473787
Group Organizer
Carrara, MS
Post #: 222
Questo spazio è dedicato alle discussioni sull'argomento:
Adozione sistematica e obbligatoria di pratiche di redistribuzione ai bisognosi del cibo e dei beni sprecati o in eccesso.

le discussioni dovranno essere finalizzate al come raggiungere l'obiettivo.
Saranno fondamentali gli esempi di Mozioni e Delibere Comunali, già adottate o presentate, dal Movimento 5 Stelle in altri Comuni, e non solo.

Dai il tuo Contributo!
Francesco D.
user 3932969
Carrara, MS
Post #: 41
Non sapendo dove mettrla la metto qua

al Sindaco
all’assessore competente




INTERROGAZIONE


Premesso che:
• l’incremento del numero di famiglie sull’orlo della povertà a causa della grave situazione economica generale, soprattutto nel nostro comune già ritenuto “zona depressa”, obbliga l’amministrazione ad attivarsi su tutti i canali possibili per sollevare i suoi cittadini da tale pressione, sfruttando al massimo i mezzi esistenti
• Considerata l’incidenza sul bilancio familiare dei costi relativi a beni primari quali il servizio di erogazione gas e come questo abbia anche un peso rispetto alla questione ecologico-ambientale

Considerato che:
l'art. 46 bis L. 222/07 prevede per le municipalità la possibilità di incrementare, da subito e fino alla conclusione delle gare d'ambito, il canone delle concessioni di distribuzione fino al 10% del vincolo sui ricavi di distribuzione (cioè la parte della bolletta che va a remunerare il gestore) per destinarne i ricavati “prioritariamente all'attivazione di meccanismi di tutela relativi ai costi dei consumi di gas da parte delle fasce deboli di utenti”, destinandoli ad es. a chi non riesce a sostenere i costi delle bollette.

Dato che:
- Lo strumento con cui attingere a tali fondi è la semplice Delibera Comunale;
- L'importo ottenibile con questa azione dal Comune di Carrara per il corrente anno è stimabile in alcune centinaia di migliaia di euro e a livello nazionale si parla di oltre 320 milioni di euro

Si chiede:
• Se sia già stata fatta richiesta per l’ottenimento dei fondi destinabili al risparmio energetico su gas per le fasce più deboli
• Se, nel caso di risposta affermativa, tali fondi sono già a disposizione o destinati a quali progetti



Il gruppo consiliare
MoVimento Carrara 5 Stelle

Francesco, in collaborazione con Eva

http://www.qualenergi...­
Federico B.
user 5162401
Carrara, MS
Post #: 134
vorrei chiedere alla commissione politiche sociali di aderire al last minute market
Giacomo G.
user 2444419
Carrara, MS
Post #: 1,220
vorrei chiedere alla commissione politiche sociali di aderire al last minute market
Ottima proposta!

Qui una mozione da copiare


Quì discussione nel gruppo di Faenza:

http://www.beppegrill...­
Giacomo G.
user 2444419
Carrara, MS
Post #: 1,221
Al Sindaco
All'Assessore alle Attività Economiche
All'Assessore alle Politiche Sociali

MOZIONE=INVITA o ODG=IMPEGNA

Adozione del progetto Last Minute Market nel Comune di Carrara

Premesso che:
• secondo recenti stime FAO ogni anno in tutto il mondo si buttano 1,3 miliardi di
tonnellate di cibo, praticamene un terzo degli alimenti prodotti, con uno spreco
insostenibile di suolo, acqua ed energia che sono serviti per produrli. Secondo un
recente studio della Commissione Europea finiscono nella spazzatura in Europa
quasi la metà del cibo acquistato, cioè 89 milioni di tonnellate all'anno di alimenti,
ovvero 179 chilogrammi pro-capite l'anno. Questo nonostante 79 milioni di cittadini
europei che vivono sotto la soglia di povertà e 16 milioni di persone che dipendono
dagli aiuti alimentari. Da un punto dì vista economico, per una famiglia italiana lo
sperpero alimentare significa una perdita di 1.693 euro l'anno;

• la direttiva 2008/98/CE, recepita dal D.Lgs. 205/2010 stabilisce che il trattamento
dei rifiuti deve uniformarsi ad una gerarchia che mette al primo posto la
prevenzione, quindi la riduzione nella produzione degli stessi.

Considerate:

• la legge n°244 del 24.12.2007 denominata "Legge antisprechi" per la riduzione dello
spreco in tutte le sue forme;
• la legge 155/3 che equipara "le organizzazioni non lucrative di utilità sociale che
effettuano, a fini di beneficenza, distribuzione agli indigenti di prodotti alimentari"
ai "consumatori finali ai fini del corretto stato di conservazione, trasporto, deposito
e utilizzo degli alimenti".

Visto che:
• Last Minute Market (LMM) è una società spin-off dell'Università di Bologna ed
opera in tutto il territorio sviluppando progetti territoriali volti al recupero dei beni
invenduti (o non commercializzabili) a favore di enti caritativi con oltre 40 progetti
attivi in comuni, province e regioni italiane.

Tenuto conto che:
• LMM ha già in essere collaborazioni con enti e nei territori di
Regione Emilia-Romagna
Regione Puglia
Regione Sardegna
Regione Sicilia
Regione Veneto
Regione Piemonte

• esistono sul nostro territorio reti di solidarietà (mensa del povero, parrocchie,
associazioni caritatevoli, cooperative)

Considerato che:
• LMM ha sviluppato un modello operativo per prevenire la formazione dei rifiuti
permettendo il recupero, in totale sicurezza, dei beni rimasti invenduti nel circuito
produttivo e commerciale a beneficio di organizzazioni non lucrative. Il sistema
sviluppato permette di includere tutti i soggetti che operano nel territorio -
amministrazioni, imprese commerciali, mercati all'ingrosso, enti no-profit,
multiutility, ASL, associazioni, cittadini - mettendoli in relazione funzionale e
attivando una rete solidale e sostenibile;

• in base a queste priorità e alle normative di settore, il recupero sia delle derrate
alimentari non più vendibili ma ancora commestibili provenienti da supermercati e
ipermercati, che dei pasti non somministrati nelle mense, permetterebbe di
sostenere gli enti assistenziali presenti sul territorio comunale.

Impegna/Invita il Consiglio comunale e la Giunta:

• ad aderire alla dichiarazione di spreco di cibo di LMM;
• ad attivare una studio, di concerto con la Commissione Consiliare competente, le
associazioni e gli Enti del terzo settore maggiormente impegnati sul tema, per
attuare il progetto Last Minute Market nel comune di Carrara.

I Consiglieri Comunali

Federico B.
user 5162401
Carrara, MS
Post #: 138
Il testo mi sembra ok.
Visto che in commissione sociale più di un consigliere è interessato e attento a questi temi, se martedì siamo d'accordo, la mozione la farei passare direttamente in commissione così siamo sicuri che poi il consiglio la vota.
Giacomo G.
user 2444419
Carrara, MS
Post #: 1,222
Il testo mi sembra ok.
Visto che in commissione sociale più di un consigliere è interessato e attento a questi temi, se martedì siamo d'accordo, la mozione la farei passare direttamente in commissione così siamo sicuri che poi il consiglio la vota.
per me ok
Laura
user 9509206
Carrara, MS
Post #: 225
anche per me ok
blasco
blasco
Carrara, MS
Post #: 93
Ottimo. speriamo che vada tutto liscio in commissione.
Federico B.
user 5162401
Carrara, MS
Post #: 147
La mozione è stata presentata alla commissione; però avevo scoperto che esiste un progetto simile a cui hanno aderito tra gli altri: comune carrara, comune massa, arci , varie caritas e parrocchie, amia , asmiu, coop, conad ecc . E proprio in questi giorni è stato inaugurato.

Quindi per evitare inutile doppioni ho chiesto che la commissione incontri l'assessore al sociale Andreazzoli e che ci illustri il progetto a cui il comune ha aderito.
Powered by mvnForum

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy