addressalign-toparrow-leftarrow-leftarrow-right-10x10arrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscontroller-playcredit-cardcrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobe--smallglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramFill 1languagelaunch-new-window--smalllight-bulblinklocation-pinlockm-swarmSearchmailmediummessagesminusmobilemoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonprintShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahooyoutube

"LATINA 5 STELLE" Message Board Mobilità & Trasporti › Mobilità & Trasporti

Mobilità & Trasporti

GIANB0 [alias Gian...
Gianbo
Latina, LT
Post #: 958
In questa discussione saranno pubblicati i resoconti/sintesi degli incontri del relativo tavolo di lavoro
GIANB0 [alias Gian...
Gianbo
Latina, LT
Post #: 980
Segue Resoconto del 1° incontro del Tavolo Mobilità e Opere Pubbliche dell' 8-mag-2013 ore 21.00

OdG:
a) nomina del moderatore;
b) nomina del "segretario" che stila il resoconto della serata e lo pubblicherà nel relativo spazio del meetup dedicato ai verbali;
c) verifica delle presenze e aggiornamento della lista delle persone interessate a partecipare al tavolo di lavoro;
d) rapida presentazione degli intervenuti (competenze e motivazioni);
e) presa visione degli eventuali input arrivati sul blog latina5stelle.it;
f) confronto sulle problematiche locali (e non);
g) elaborazione delle priorità;
h) organizzazione del tavolo (metodologia di lavoro, suddivisione dei compiti, ecc.);
i) pianificazione 2° incontro.


Punti a) & b)
Si individuano Gianluca Bono come moderatore e Silvia Elisabetta Pasquali-Coluzzi come segretaria, poi si procede ad una rapida presentazione dei presenti.

Punto c)
Sono presenti all'incontro: Gianluca Bono, Giovanni Delle Cave, Davide Caputi, Silvia Elisabetta Pasquali-Coluzzi, Daniele Camilotto, Enzo Borrelli, Pasquale Palmisano, Paolo Abate, Michela Armadori, Mariapaola Romano, Gaetano Bersani.

Punto d)
Silvia P. Coluzzi, insegnante di lingua inglese e musicista, avendo vissuto alcuni anni all’estero, ritiene che la comunicazione sia prioritaria (nella definizione di “città”) e la comunicazione è fatta, prima di tutto, di strade.

Davide Caputi, impiegato in un'azienda chimica locale è interessato, in particolare, allo sviluppo della Marina.

Giovanni Delle Cave, commerciante e presidente dell’Associazione Vittime della Strada, ritiene che il M5S ricalchi il suo modo di intendere la vita con onestà e senza compromessi.

Pasquale Palmisano, ingegnere elettronico, ritiene che agire tutti insieme per un fine civico comune sia l'unica soluzione.

Daniele Camilotto, studente universitario al 4° anno di ingegneria e architettura, ritiene che il problema della mobilità sia fondamentale soprattutto per l'alto tasso di "pendolarismo" che affligge la nostra città.

Enzo Borrelli, pensionato, è particolarmente interessato alle Opere Pubbliche volano principale per il lavoro e l'indotto commerciale.

Gianluca Bono, impiegato pubblico, sottolinea l'importanza della collaborazione tra la base attiva del movimento ed i propri portavoce eletti sia in Regione sia in Parlamento. Il tutto finalizzato, tra le altre cose, a proporre leggi, interrogazioni o quanto serva alla cittadinanza. In fine ricorda che presso l'ufficio mobilità del comune giace la prima petizione "rotonde" presentata l'anno scorso dal M5S Latina.

Paolo Abbate, impiegato presso un'azienda farmaceutica locale, partecipa a questo TdL per curiosità e desiderio di partecipazione.

Michela Amadori, impiegata presso un'azienda farmaceutica locale, desidera migliorare la vivibilità della città.

Mariapaola Romano, impiegata presso un'azienda farmaceutica locale, partecipa a questo TdL perché interessata ad approfondire le tematiche affrontate dal M5S.

Gaetano Bersani, ingegnere elettronico, si ritiene particolarmente sensibile al problema della mobilità perché vive in prima persona il disagio del pendolarismo con Roma.

=== SEGUE II^ PARTE ===
GIANB0 [alias Gian...
Gianbo
Latina, LT
Post #: 981
=== CONTINUA II^ PARTE ===

Punti e) - f) - g)
Silvia P.C. afferma che si possano seguire entrambi i filoni ossia, quello nazionale, più “diplomatico” e quello locale, sulla “barricata”. Le priorità restano comunque le piste ciclabili, rotonde, marciapiedi e barriere architettoniche, sicurezza asfalto stradale, trasporto pubblico urbano ma suggerisce che, forse, il problema più facilmente risolvibile siano le rotonde. Inoltre ritiene ci debba essere un coordinamento tra tutte le associazioni civiche locali che si occupano delle medesime problematiche e che si debba studiare, accuratamente, lo “stato dell’arte” locale e le “migliori pratiche” di realtà virtuose presenti in centri urbani simili a Latina.

Gianluca B. concorda con la possibilità di collaborare con associazioni locali (non partitocratiche) che si occupano delle medesime problematiche allo scopo di costituire un solido "gruppo di pressione" sull'amministrazione locale che, al momento, è priva di rappresentanti del M5S. Inoltre sottolinea l’importanza di concentrare lo sforzo del TdL su una tematica specifica per volta.

Davide C. ritiene prioritario affrontare la tematica delle rotonde e della messa in sicurezza del manto stradale.

Giovanni D.C., in considerazione delle ultime tragedie stradali, ritiene prioritaria la messa in sicurezza di via Epitaffio ed evidenzia come la legge specifichi che i pini debbano essere posti ad almeno 3 metri dalla carreggiata. Inoltre ritiene necessaria una proposta di legge per modificare l'omicidio colposo stradale, commesso in cosciente stato di alterazione psico-fisica, in omicidio stradale.

Pasquale P. ribadisce la problematica connessa alle radici dei pini che sollevano il manto stradale provocando seri pericoli per la circolazione stradale.

Paolo A. propone di portare avanti azioni importanti che diano visibilità alle istanze che il M5S porta avanti mediante il coinvolgano della cittadinanza. Al riguardo propone di organizzare una giornata con la strada del mare chiusa al traffico e completamente a disposizione delle biciclette.

Mariapaola R. è d’accordo sulla priorità da dare alla mobilità che vede come criticità forte di questa città, soprattutto per quanto riguarda i grandi assi viari della Pontina e del trasporto da e per la stazione.

Daniele C. propone di sensibilizzare i giovani delle scuole ad una mobilità sostenibile; per le opere pubbliche parla di un sistema di recupero degli edifici pubblici.

Enzo B. è d’accordo sulla priorità delle rotonde e sull'inasprimento della pena per gli omicidi stradali, anche se punta più l’interesse sulle opere pubbliche, in particolare sulla creazione di un porto turistico a Rio Martino.

Pasquale P. ritiene che questa tematica potrebbe essere maggiormente valorizzata nel TdL del Turismo. Enzo B. procede quindi alla lettura di un suo interessante elaborato per lo sviluppo dell’economia del mare; dei trasporti marittimi e del settore crocieristico.

Gaetano B., ribadisce la criticità dell'Epitaffio ma ritiene prioritario affrontare le deficienze del trasporto pubblico locale. Cita, inoltre, la mancanza di un servizio integrato (tipo BIRG) esistente in tutte le province del Lazio. Suggerisce, in fine, eventi/iniziative che coinvolgano i cittadini al fine di raccogliere eventuali input.

Silvia P.C, ritiene che per la criticità di via Epitaffio si debba far riferimento allo studio di Metrobugia portato avanti da Massimo De Simone. E' importante rifarsi a quanto, a livello locale, è già stato detto e fatto sugli argomenti che in tavolo intende affrontare.

Pasquale P. accenna anche alla possibilità di car sharing come strumento di decongestionamento del traffico sulla Pontina e di alternativa al trasporto pubblico.

Punto h)
Il gruppo, tenuto conto delle risorse umane a disposizione e delle varie problematiche, conviene di affrontare il tema relativo al TRASPORTO PUBBLICO locale.

Si decide inoltre di aprire una pagina facebook (a cura di Davide Caputi) da utilizzare sia per il coordinamento orizzontale degli appartenenti al tavolo di lavoro, sia per sondare l'opinione dei cittadini interessati.

Una prima analisi sulle criticità del trasporto pubblico locale verrà affrontata da: Daniele Camilotto, Silvia P.Coluzzi, Tony Corradini e Davide Caputi che relazioneranno in merito al prossimo incontro.

Punto i)
Si stabilisce che il tavolo di lavoro si riunirà, di massima, due volte al mese con la rinnovata disponibilità, da parte di Giovanni D.C., ad ospitare gli incontri presso il proprio locale.

Il prossimo incontro verrà concordato tramite mailing list degli aderenti al tavolo.

Alle 23.30 si chiude la riunione.

Resoconto a cura di Silvia Elisabetta Pasquali-Coluzzi
GIANB0 [alias Gian...
Gianbo
Latina, LT
Post #: 985
Segue Resoconto del 2° incontro del Tavolo Mobilità e Opere Pubbliche dell' 28-mag-2013 ore 20.30

OdG:
1) nomina del moderatore;
2) nomina del "segretario" che stilerà il resoconto della serata e lo pubblicherà nel relativo spazio del meetup dedicato ai verbali;
3) verifica delle presenze e aggiornamento della lista delle persone interessate a partecipare al tavolo di lavoro;
4) rapida presentazione di eventuali nuovi intervenuti (competenze e motivazioni);
5) punto di situazione sulle criticità della mobilità cittadina riferita ad ATRAL ecc. (a cura di Silvia e Daniele);
6) punto di situazione sull'allestimento della pagina FB (a cura di Davide);
7) come strutturare la proposta di legge "sull'omicidio stradale";
8) proposta di interrogazione parlamentare sulla privatizzazione del cimitero comunale (eventuale ospite proponente Sergio Sciaudone);
9) presa visione degli eventuali input arrivati sul blog latina5stelle.it;
10) pianificazione 3° incontro.

=====
1) viene nominato moderatore Gianluca Bono;

2) viene nominata segretaria: Silvia E.Pasquali-Coluzzi;

3) Risultano presenti alla riunione 9 persone: Gianluca Bono, Giovanni Delle Cave, Silvia Elisabetta Pasquali-Coluzzi, Daniele Camilotto, Pasquale Palmisano, Gaetano Bersani, Tony Corradini, Fabio Miranda, Federico Bianchi (consulente legale dell’Associazione Vittime della Strada).

4) La parola viene data a Fabio Miranda per la sua presentazione al gruppo. Laureato in Ingegneria Civile edile iscritto all’ordine degli ingegneri si interessa del settore edilizio. Fabio ritiene che sia importante la partecipazione e ha deciso di unirsi a questo tavolo in quanto più attinente alle proprie competenze.

5) Silvia riferisce in merito: a) all’incontro avuto con l’Ing. Massimo De Simone per quanto riguarda la metro leggera; b) all'incontro avuto con l’Ing. Fabrizio Ferracci (presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Latina) riguardo sia la strada nota come “Maremonti” (percorso a scorrimento veloce che collegherà il lido di Latina con la stazione FS di Latina Scalo), sia l’autostrada Roma-Latina (in attesa del bando di gara per l’affidamento dell’appalto e la conseguente bretella Borgo Piave-via Epitaffio):
­ - il progetto metro leggera è per ora fermo (stoppato sia dal Commissario Nardone sia dal blocco dei fondi da parte del Ministero) per una serie di inadempienze e vizi di forma di tipo contrattuale nonché per una serie di problemi tecnici legati, tra l'altro, al pericoloso “cuneo” (il sistema a mono rotaia scanalata che a Padova ha già causato gravi incidenti, alcuni anche mortali). Ciò nonostante i locomotori acquistati, benché pronti, giacciono fermi e inutilizzati presso la ditta costruttrice di Clermont-Ferrand (Fancia), ovviamente a spese dell'amministrazione di Latina.
­ - La "Maremonti", invece, è arrivata all’approvazione del piano esecutivo. Il tracciato, secondo la planimetria mostrata dal Ferracci, parte da Latina Lido (presso il Villaggio Giornalisti), attraversa i quartieri Q4-Q5, la SS Pontina, si sovrappone al tracciato di Viale Nervi e Viale Le Corbusier per arrivare alle Autolinee (2° troncone in termini di tempo). Dalle Autolinee, invece, partirà il 1° troncone (in termini di tempo) che incrocerà via del Saraceno, la via Appia (con svincoli e rotonde non a raso), per arrivare alla stazione FS di Latina Scalo. Questa strada sarà composta due corsie per senso di marcia. Su di un lato è previsto un marciapiede, sull’altro una pista ciclabile unica per entrambe le direzioni. Non sono previste corsie preferenziali per mezzi pubblici, perché i costi sarebbero quasi raddoppiati. Il finanziamento dell'opera, a carico della Regione Lazio, è di 70 milioni di euro di cui una prima tranche, di 10 milioni, è stata assicurata (ma non ancora stanziata) per la costruzione del primo tratto (Aultolinee / via del Saraceno). La Regione, a fronte dell’apertura dei cantieri, finanzierà il prosieguo dell’opera. L’ing.Ferracci calcola che dal momento in cui arriverà il primo finanziamento e quindi dall’apertura dei cantieri ci vorranno circa 18 mesi per il completamento del primo troncone (Autolinee-via del Saraceno).

La parola passa a Daniele Camilotto che riferisce in merito all’incontro avuto, insieme a Silvia, con il delegato comunale alla mobilità Dot. Alberto Pansera alla quale sono state poste domande riguardanti: a) l'isola pedonale; b) la pista ciclabile per collegare uffici pubblici e negozi del centro; c) Trasporto pubblico; d) rotonde; e) biglietto integrato metrebus; f) problematiche riscontrate nel corso del proprio mandato e criticità da risolvere relativamente al trasporto pubblico; g) input su alcune criticità osservate dal comune cittadino; h) punti di contatto dei responsabili politici e amministrativi della mobilità del Comune di Latina e info di carattere generale:

===== SEGUE SECONDA PARTE =====
GIANB0 [alias Gian...
Gianbo
Latina, LT
Post #: 986
a) E' prevista un isola pedonale a croce dal bar Poeta (angolo P.za del Popolo - C.so Repubblica) fino alla farmacia S. Marco, con ampiezza dall' ex autolinee a via Savoia. Verrebbe attivata inizialmente solo per i fine settimana, per poi – come egli auspica – essere estesa all’intera settimana; i commercianti, molti dei quali si sono comunque dichiarati favorevoli, lamentano un’eventuale calo di vendite, quindi Pansera metterebbe delle navette.

b) E' prevista una pista in centro, lunga 2,6 km, che seguirà il tracciato della circonvallazione al posto dei parcheggi blu su un lato della strada, con una serie di sensi unici. La stessa attraverserà il parco Mussolini e servirà per collegare molti degli uffici pubblici. Il progetto è stato accettato dalla commissione viabilità adesso deve passare alla giunta.

c) Riguardo il trasporto pubblico c’è il progetto di collocare le paline elettroniche alle fermate e sistemi GPS sui pullman, così come di porre pannelli interattivi alla stazione FS e alle autolinee, per avere informazioni in tempo reale e monitorare (anche da parte della dirigenza) la situazione completa nel suo evolversi. Pansera vuol proporre alla Regione un sistema per acquistare il biglietto anche online e tramite cellulare.

d) Riguardo le rotonde conta di realizzare in via prioritaria una in Via Epitaffio. Davanti al suggerimento di guardare meno all’estetica (dati i recenti esempi di rotonde faraoniche con ampio dispiegamento di lussuosi addobbi e materiali, così da contenere i costi e dimezzare i tempi di realizzazione) e concentrarsi sul numero che dovrebbe essere rapidamente Panserà ha posto l'obiezione che anche il decoro è importante perchè: " l’occhio vuole la sua parte" (sic!). Per la messa in sicurezza di via Epitaffio lui ritiene che il problema grosso siano gli alberi, dato che i pini che fiancheggiano l’intero percorso premono con le loro radici sull’asfalto stradale rendendolo viepiù pericoloso; conscio delle polemiche che la sua proposta di soluzione comporterà, è comunque deciso – previa verifica del termine del ciclo di vita delle piante – a sradicarle.

e) Per il biglietto integrato Metrebus afferma che ci potranno essere margini di manovra con il nuovo responsabile in regione. In questo modo si potrà perorare questa causa unitamente alla richiesta di prevedere un biglietto integrato valevole per l’intera giornata. Al riguardo Pansera riferisce che l'ATRAL sarebbe disponibile.

f) Tra le problematiche riscontrate nel corso del suo mandato riferisce quella relativa alle comunicazioni tra l'ATRAL e l'utenza. Pansera, al riguardo, avrebbe avuto un incontro proprio il giorno successivo coi vertici dell'azienda per chiedere l'upgrading interattivo del sito internet dell'ATRAL. A questo punto si portava alla sua attenzione anche l'inefficienza del numero telefonico relativo all'infopoint che si provava a chiamare, alla presenza del Pansera, con esito negativo. Secondo Pansera il problema sostanziale che ostacola l'’attuazione rapida dei progetti è riconducibile all'ostruzionismo di alcuni dirigenti che non supporterebbero attivamente l'iter burocratico. D’altro canto - sottolinea - che la rimozione di dirigenti inefficienti (procedura da lui già applicata in più di un’occasione) comporta sempre un "ricominciare da zero" nella formazione di un nuovo dirigente. A complicare la situazione ci sarebbe, inoltre, la mancanza di statistiche sull'utenza che fruisce delle varie corse. Ciò non consente la razionalizzazione dei movimenti e l'ottimizzazione dei percorsi affrontati da un parco mezzi al quanto limitato. Infine segnala che per le gare d’appalto i tempi sono molto dilatati, intorno ai 50/60 giorni.

g) Si evidenzia al dot. Pansera il disagio degli studenti latinensi costretti ad usufruire dei bus scolastici, pochi, sporchi e scarsamente affidabili quanto a puntualità e quantità delle corse. Uno tra i problemi (che fa sentire il cittadino spesso abbandonato a se stesso) è la carenza nella comunicazione. In particolare si ribadisce: la mancanza, scarsità o incompletezza delle informazioni relative alla mobilità locale. A questo va aggiunto il fatto che i progetti in cantiere non sono noti, in via preventiva, alla cittadinanza (come invece sarebbe giusto, dando così la possibilità ai cittadini di poter intervenire con iniziative di vario genere prima che sia troppo tardi).

h) Si riportano, di seguito, i nomi dei componenti della Commissione alla "Viabilità, Trasporti, Polizia Municipale" del Comune di Latina): Presidente: Lodi Roberto; Vice Presidente: Ialongo Giorgio; Componenti: Tiero Raimondo, Palombo Andrea, Catani Alessandro, Bracchi Luca, Tontini Fabio, De Marchis Giorgio, Porcari Fabrizio, Mattioli Fabrizio, Carnevale Aristide.

Assessore delegato ai trasporti (senza portafoglio) : Alberto Pansera (funzionario giudiziario).
Si riportano, di seguito, i nomi dei responsabili dell'ufficio opere pubbliche & mobilità:
- Dirigente Area Opere Pubbliche: Ing. Lorenzo Le Donne.
- Dirigente servizio mobilità e trasporti: Ing.Mario Viglialoro.
- Recapito telefonico: 0773/40.08.33
- e-mail: servizio.mobilita@pec.comune.latina.it; servizio.trasporti@pec.comune.latina.it
- sede: via Cervone n.2 (Nuova Stazione Autolinee)
- Giorni e orari di apertura al pubblico: da lun a ven 8.30- 13, mar e giov anche 15.30-17

Per quanto riguarda l'ATRAL (Azienda Trasporti Autolinee Laziali), si tratta di una società consortile a responsabilità limitata - Gruppo Cotral S.p.A. ed è stata costituita il 22.06.2004 tra le aziende Cotral S.p.A. (70%) e Schiaffini Travel S.p.A. (30%). La sede consortile è a Roma, in Via Cavour, 57.

Sul sito internet c’è scritto che alle Autolinee è attivo un InfoPoint che risponde al numero 0773.472008 ed è attivo dalle 7.30 alle 16, ma non si sa di quali giorni e cosa fare prima e dopo l’orario indicato. Comunque alle numerose telefonate effettuate da noi in questi giorni non ha mai risposto nessuno. Sull’Infopoint della stazione FS di Latina Scalo non c’è traccia di sito web, né di numeri telefonici né di altre info.

===== SEGUE TERZA PARTE =====
GIANB0 [alias Gian...
Gianbo
Latina, LT
Post #: 987
Dopo aver ascoltato tutte le informazioni fornite da Daniele e Silvia, i partecipanti al TdL ritengono necessario un nuovo incontro con il Dot. Pansera per chiedere conto della effettiva copertura finanziaria dei suoi progetti, così come l’ordine di priorità e tempistica relativamente alla loro messa in opera. Al riguardo Gianluca Bono propone di allestire un questionario condiviso su internet (tramite Google Group) da sottoporre a Pansera. Tutti concordano. Tra due settimane sarà fissato un ulteriore incontro del TdL per verificare sia le varie domande inserite nel questionario sia le modalità con cui fissare un secondo incontro con il Dot. Pansera.

Fabio Miranda ritiene che si debba comunque prima potenziare il trasporto pubblico e poi procedere con nuove strade.

Gaetano Bersani ritiene che si debba comunque dare precedenza all’integrazione metrebus eventualmente con un’ interrogazione regionale da affidare alla portavoce Gaia Pernarella.

6) La pagina di FB per il coordinamento del TdL è stata creata, molti si sono già iscritti e si invitano gli altri a farlo al più presto.

7) Giovanni Delle Cave introduce il consulente legale dell'associazione Vittime della Strada (Avv. Bianchi). L'avvocato illustra i punti deboli dell'attuale codice penale che, in caso di omicidio colposo provocato da persona sotto l'effetto di alcool o sostanze psicotrope, non garantiscono la certezza della pena. Tutto questo nonostante il fatto che dal 2008 al 2010 il numero delle vittime di incidenti stradali sia aumentato e che la percentuale riconducibile ad alterazione psicofisica dei responsabili sia di circa il 80%. Per questi motivi si rende necessario che la sanzione penale recuperi la propria funzione mediante l'inasprimento delle pene (fino a 21 anni di carcere) nei confronti dei soggetti colpevoli di aver assunto, coscientemente, sostanze alteranti. L’avv. Bianchi quindi consegna al TdL copia della sua bozza di emendamento all'attuale codice della strada al fine di valutarne la portata ed, eventualmente, proporlo, con eventuali correttivi, ai portavoce parlamentari del M5S.

8) Il punto non viene trattato per assenza del proponente.

9) Non risultano essere pervenuti input sul blog del movimento di Latina.

10) Il prossimo incontro si terrà congiuntamente con il tavolo legalità al fine di trattare l'argomento citato al precedente punto 7. Per quanto riguarda, invece, l'incontro con il delegato alla mobilità comunale verrà stabilito quando sarà pronto il questionario condiviso di cui al punto 5h.

Il tavolo si chiude alle ore 23.30

Resoconto a cura di Silvia Elisabetta Pasquali-Coluzzi
GIANB0 [alias Gian...
Gianbo
Latina, LT
Post #: 988
­Resoconto del 3° incontro (congiunto) dei Tavoli di Lavoro “Giustizia e Legalità” & “Mobilità e Opere Pubbliche” tenutosi presso il "Ristorante Pesce Selvaggio" il giorno 06/06/2013.

Inizio lavori: ore 21.00
Ordine del giorno:
1) nomina del moderatore;
2) nomina del "segretario" (che stilerà il resoconto della serata);
3) verifica delle presenze;
4) confronto ed eventuale revisione degli emendamenti al Decreto Legislativo 30 aprile 1992 n. 285 (Codice della Strada), pubblicati in bozza (fornita dall'Associazione europea vittime della strada) in area file , che intendono aggravare le sanzioni e prevedere nel medesimo il "delitto per omicidio stradale previsto 575-bis c.p.".
5) varie ed eventuali.
=====
1) Viene nominato moderatore : Gianluca Bono.
2) Viene nominato segretario : Daniele Camilotto

3) Risultano presenti alla riunione 28 persone: Delle Cave Giovanni, Funari Renato, Pelizzon Angelo, Bono Gianluca, Palmisano Pasquale, Carpinelli Paolo, Camilotto Daniele, Agostini Antonio, Sogus Francesco, Lorenti Stefano, Pescuma Luigi (Avv.), Relagatti Angelo, Lupi Riccardo, Miranda Fabio, Pagano Federico, Lardieri Simone, Mulè Rosario, Federici Michele, Capaldo Antonio, Bassoli Bernardo, Bersani Gaetano, Bersani Carlo (Avv.), Petrarra Emanuele, Chindamo Mariateresa (Avv.) e Riccardo Pece. Per "l'Associazione europea vittime della strada" sono inoltre presenti l'Avv. Bianchi Federico e l'Avv. La Starza Gianluca e consorte Pacini Maria Cristina.

4) L'avvocato Federico Bianchi espone ai presenti i motivi e le particolarità degli emendamenti proposti. Sottolinea come sia necessario restituire ai familiari delle vittime della strada il senso della parola giustizia troppo spesso negata da un sistema giuridico, al momento, sbilanciato in favore dei colpevoli di incidenti mortali causati dall'assunzione, cosciente, di alcool e sostanze psicotrope. L'obiettivo di questi emendamenti, infatti, è quello di colmare una lacuna normativa che, allo stato attuale, non prevede la possibilità di equiparare la volontà colposa in dolo eventuale (accettazione del rischio), quindi l'introduzione del reato di omicidio stradale con previsione di pena fino a 21 anni di carcere. l'Avv. Bianchi sottolinea come questi emendamenti abbiano come scopo principale quello di creare una forma di deterrenza al fine di ridurre, drasticamente, il numero di vittime che, ad oggi, si attestano intorno alle 4.500 l'anno e che, in nessun modo, devono essere intesi come "desiderio" di vendetta dei familiari delle vittime della strada.

A questo punto i partecipanti al TdL hanno dato luogo ad un vivo dibattito/confronto al fine di trovare sia eventuali criticità negli emendamenti proposti sia possibili "input" correttivi.
Dai vari interventi è emerso quanto segue:
- il timore che queste nuove norme possano colpire casi particolari come, ad esempio, persone che assumono medicinali per patologie specifiche;
- la volontà a puntare sulla pena sia come punizione ma, allo stesso tempo, rieducazione;
- la necessità di creare la giusta informazione preventiva che porti alla consapevolezza che mettersi alla guida in stato confusionale equivale ad avere un'arma carica pronta a sparare senza alcun controllo;
- la possibilità di agire anche con sanzioni di tipo amministrativo (es. revoca permanente della patente, lavori socialmente utili, ecc..) e/o aggravanti nel caso di recidività o superamento dei limiti stradali;
- l'esigenza di eliminare, per questo tipo di reato, la prescrizione e inibire la possibilità di patteggiamento (spesso causa di una “non” condanna);
- l'eventualità di coinvolgere nel procedimento penale anche gli eventuali trasportati dal colpevole (in qualità di complici passivi). Ciò indurrebbe una "pressione" al rispetto delle regole da parte di terzi trasportati e, quindi, ad una maggiore "coscienza" per la sicurezza stradale.

Per quanto sopra si riporta, di seguito, una sintesi dei principali input/spunti di riflessione che saranno considerati nel prossimo incontro (questa volta prevalentemente tecnico), per implementare, se possibile/fattibile, gli emendamenti al DdL 285 del 30.04.1992 proposti dall'Associazione europea vittime della strada:
- inasprimento delle pene accessorie;
- sospensione della prescrizione;
- sanzioni amministrative nei casi di recidività dei casi meno eclatanti;
- introduzione del reato di concorso in omicidio stradale;
- aggravante dettata anche dal solo comportamento doloso rispetto alla violazione dei limiti di velocità;
- determinazione di un valore alcolemico congruo per i casi ritenuti "eclatanti";
- costituzione di un osservatorio statistico per gli incidenti stradali.

La riunione si chiude alle 23.30
Resoconto a cura di Daniele Camilotto.


ATTENZIONE
Grazie ad ulteriori incontri del TdL Legalità & Giustizia che ha portato avanti la questione per "competenza" il 30 settembre 2013 il portavoce in parlamento Cristian Iannuzzi, per nome e conto del MU/M5S Latina, a depositato il relativo Disegno di Legge sull'Omicidio Stradale.
GIANB0 [alias Gian...
Gianbo
Latina, LT
Post #: 999
­Verbale della 4a riunione del TdL M5S Mobilità e Opere Pubbliche tenutasi martedì 27 giugno 2013.
Orario inizio e fine: 21-23,30.

Si apre l'incontro con la nomina del moderatore: Gianluca Bono;
e del segretario: Silvia Elisabetta Pasquali-Coluzzi;

sono presenti inoltre: Giovanni Delle Cave, Fabio Miranda e Gaetano Bersani.
Non essendoci nuovi intervenuti si passa subito al punto 3 dell'odg.

Si decide, prima di incontrare Alberto Pansera (assessore alla Mobilità del Comune di Latina), di attendere l'approvazione del bilancio del comune di Latina che dovrebbe avvenire entro la fine di giugno.

In questo modo il Dott. Pansera potrà vere elementi più concreti per poter rispondere all'elenco di domande che questo TdL ha formulato in questi giorni.
Si concorda, comunque, di contattarlo subito per verificare la sua disponibilità ad un incontro ufficiale e di proporgli una eventualmente diretta streaming.
Altresì si ritiene plausibile anche anticipargli l'elenco degli interrogativi da noi articolati.
Si concorda che il sopra citato incontro dovrà comunque avvenire entro la seconda decade di luglio.

Seguono, in ordine di priorità, i quesiti elaborati dal TdL:

1) BILANCIO
In base al nuovo bilancio comunale qual è la somma riservata alla mobilità cittadina e quale quella destinata alle opere pubbliche ?

2) MOBILITA' & COMUNICAZIONE CON IL CITTADINO
Il 23 maggio scorso, durante il nostro primo incontro con il Sig. Pansera, avevamo auspicato una maggiore attenzione all’aspetto comunicativo/informativo da parte del Comune; desideriamo pertanto sapere cosa si è fatto o si intende fare (e quando e come) a proposito del sito internet del comune, sul quale ancora non risulta neppure il nominativo di chi si occupa della mobilità, cioè proprio il Sig. Pansera.

a) Infopoint Atral delle Autolinee: c/o le Autolinee non ci sono cartelli che lo indichino; sul sito dell'Atral non c’è scritto dove sia ubicato esattamente all'interno delle Autolinee; in quali giorni è aperto e cosa fare se si ha necessità di informazioni oltre il ristretto orario d’apertura (7,30-16); inoltre non c’è neanche il nome di un responsabile, e comunque al numero telefonico preposto non risponde mai nessuno.

b) Sito Atral: risulta ancora in allestimento, da diverso tempo ormai, a quando il completamento del sito interattivo come quello dell’Atac di Roma?

c) Infopoint di Latina Scalo: qual è esattamente la sua funzione ? A quando il sito internet nel quale sia specificato un contatto telefonico o email ? Dettagli sull'orario apertura e servizi offerti, magari anche in inglese visto che si suppone siano servizi rivolti anche ai turisti stranieri ? Quanto ci costa la sua gestione da parte dell'Acli ? Per quanto tempo è prevista la concessione ? C'è un monitoraggio della qualità del servizio che l'Acli è chiamato a fornire e dei risultati del loro operato ?

d) Il Sig.Pansera ci aveva informato, nel corso della nostra prima conversazione, che proprio il giorno successivo, ovvero il 24 maggio, avrebbe avuto un incontro con i vertici Atral per discutere di una serie di questioni relative al trasporto pubblico: tale incontro è effettivamente avvenuto? Se si, quali ne sono stati i risultati?

e) Sempre nel corso della medesima conversazione, il Sig. Pansera ci aveva anticipato che attendeva di incontrare i nuovi responsabili per la mobilità in Regione Lazio: tale incontro è effettivamente avvenuto? Se si, quali ne sono stati i risultati?

f) E’ necessario chiarire e risolvere quanto prima il discorso del biglietto integrato Metrebus, essendo Latina l’unica città del Lazio priva di questo servizio. La battaglia per includere Latina nel sistema Metrebus Lazio è annosa: già nel 2006 c'era stata una deliberazione della Giunta Municipale, in seguito alla mobilitazione di cittadini e forze politiche, ma "sopraggiunsero difficoltà".

Nel 2007 la convenzione Atral-Atac sembrava praticamente fatta e sembrava fosse stato addirittura già fissato anche il giorno della firma.

Sono passati sei anni e sul sito Atral si legge "ad oggi non è stata firmata nessuna convenzione tra la stessa e le aziende appartenenti al sistema Metrebus affinché anche a Latina si possa circolare liberamente con i titoli di viaggio regionali Metrebus. Si invita quindi fin quando non sarà attiva l'integrazione tariffaria, a viaggiare con regolare titolo Atral al fine di non incorrere nelle sanzioni previste".

Quando verrà assegnata la nuova gara per la gestione del servizio di trasporto pubblico cittadino, visto che l'Atral è in deroga già da 2 anni ? Per quanti anni si può andare in deroga ? Nel bando di gara si potrebbe aggiungere la clausola del biglietto Metrebus?

g) Paline elettroniche alle fermate degli autobus e sistemi GSP da collocare sui mezzi stessi: c'è un progetto in merito? Se si, come si articola?


3) OPERE PUBBLICHE CONNESSE ALLA MOBILITA' e MESSA IN SICUREZZA DELLA VIABILITÀ LOCALE:

a) Cosa si è deciso riguardo alla messa in sicurezza di via Epitaffio ? E all'eventualità del taglio dei pini e/o ad una possibile alternativa a questa scelta sbandierata ai media locali dopo l'ennesimo incidente ? Quanto costerebbe tagliare gli alberi e rimuovere il manto stradale per rifarlo ? E' stata presa in considerazione la possibilità di fare uno studio sul ciclo di vita degli alberi che si intendono rimuovere ?

b) E' stata analizzata la soluzione dei guard-rail in via Epitaffio ? Se si, a quanto ammonterebbero esattamente i costi ? Questa soluzione non potrebbe essere più economica rispetto a quella dell'abbattimento degli alberi ?

c) La realizzazione della rotonda sulla via Appia è ritenuta prioritaria ? Se "si" quali saranno i tempi e i costi per la sua realizzazione ? Come la si intende realizzare (semplici o con ornamenti che farebbero lievitare i costi) ?

d) Che livello di priorità da l'amministrazione alla realizzazione delle altre rotonde proposte dal movimento (tramite petizione) in altri punti nevralgici cittadini ? Quali saranno eventualmente i tempi e i costi per la loro realizzazione ? Come le si intendono realizzare (semplici o con ornamenti che farebbero lievitare i costi) ?

e) C'è un progetto finanziato per la realizzazione di un'isola pedonale in Piazza del Popolo ?

f) Il Sig. Pansera ci aveva detto che il progetto della pista ciclabile in centro era stato accettato dalla commissione viabilità e che avrebbe dovuto passare per la giunta: è avvenuto questo passaggio ? A che punto è l'iter per la sua realizzazione ? Come e quando verrà effettuato il bando di gara per affidarne i lavori ad un'impresa ? Sarà possibile per il cittadino accedere a questo tipo di informazioni tramite il sito del comune ?

=== SEGUE RESOCONTO ===
GIANB0 [alias Gian...
Gianbo
Latina, LT
Post #: 1,000
=== PARTE 2 === RESOCONTO DEL 27.06.2013

4) OPERE PUBBLICHE EXTRAURBANE
Il primo incontro con il dott. Pansera ha confermato la presenza, sulla carta, di progetti di opere pubbliche, alcuni addirittura in fase esecutiva, con le relative coperture finanziarie stanziate dalla regione:

a) Sono stati effettuati studi di fattibilità che giustifichino la scelta di optare per una “soluzione invasiva” ? Per “soluzione invasiva” si intende la realizzazione di opere che puntano ad “alleggerire” il traffico urbano ed extraurbano tramite la realizzazione di ulteriori ramificazioni stradali che inevitabilmente invaderanno altro suolo pubblico o privato.

Se non è presente uno studio di fattibilità seguono le domande:
b) Così facendo non si rischia di perdere la possibilità di incrementare, in alternativa, il trasporto pubblico? Ci si riferisce anche alla corsia per soli mezzi pubblici non contemplata nel progetto dell'asse viario cosiddetto “Maremonti”: il trasporto pubblico dovrebbe invece essere fruibile il più possibile, come già accade in tante città del calibro di Latina; bisognerebbe puntare, da subito, al potenziamento dei collegamenti sia in termini di quantità che di qualità.

c) Quali sono le vere potenzialità che la rete stradale attuale è in grado di fornire ? Non sarebbe più logico avanzare per gradi puntando sulla diminuzione del flusso di traffico privato investendo nell'aumento dei mezzi pubblici ?

d) Progetto dell'autostrada Roma-Latina: lo svantaggio per il privato cittadino, specie per i numerosi pendolari che caratterizzano la realtà latinense, sarebbe quello del pagamento del pedaggio; non sarebbe meglio invece prevedere semplicemente la messa in sicurezza della SS 148 PONTINA e un suo adeguamento che includa corsie preferenziali per i mezzi pubblici ?

e) Asse viario “Maremonti”: a che punto siamo arrivati con la realizzazione del progetto e l'erogazione dei fondi da parte della Regione Lazio?

=====

Al termine della elaborazione e verifica delle domande, si stabilisce di domandare al Dott. Pansera quali siano i suoi compensi personali per la funzione che ricopre, segnalando che, a tutt'oggi, il sito del comune è privo di tali importanti informazioni anche riconducibili, in particolare, agli altri esponenti politici.

Esauriti i punti all'odg l'incontro si conclude alle ore 23.
Il prossimo incontro si terrà successivamente al secondo incontro che si terrà con il Dott. Pansera.

Resoconto redatto a cura di Silvia Elisabetta Pasquali-Coluzzi
GIANB0 [alias Gian...
Gianbo
Latina, LT
Post #: 1,003
­Resoconto video della 5^ riunione del TdL M5S Mobilità e Opere Pubbliche tenutasi mercoledi 10 luglio 2013.

Il TdL incontra & si confronta con il delegato alla Mobilità e Trasposti del Comune di Latina Alberto Pansera per sottoporlo alle domande elaborate in questi mesi.

http://youtu.be/l0pEa...­



Verbale pubblicato in Area File in data 24.09.2013
Powered by mvnForum

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy