addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscontroller-playcrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramFill 1light-bulblinklocation-pinm-swarmSearchmailmessagesminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonprintShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahoo

David Icke Roma . NoNWO. SI Democrazia Diretta Message Board › CRONACHE NAZIONALI

CRONACHE NAZIONALI

A former member
Post #: 1,470

piero c.
user 6406054
Montenero Sabino, RI
Post #: 3,968
una nostra "colonna" che si è ritirata un pò in disparte, scrive:

Sui caccia F35:

Il programma comprende l'esborso di 12,9 miliardi di euro per l’acquisto di 131 caccia F35 Joint Strike Fighter, più 605 milioni per le strutture di assemblaggio e manutenzione. Complessivamente, 14,5 miliardi di euro. Saranno pagati a rate di circa un miliardo l’anno tra il 2009 e il 2026.

"L’F-35 è un caccia di quinta generazione, prodotto in tre varianti: a decollo/atterraggio convenzionale, per le portaerei, e a decollo corto/atterraggio verticale. L’Italia ne acquisterà 69 della prima variante e 62 della terza, che saranno usati anche per la portaerei Cavour. I caccia a decollo corto/atterraggio verticale, spiega la Lockheed, sono i più adatti a «essere dispiegati più vicino alla costa o al fronte, accorciando la distanza e il tempo per colpire l’obiettivo»"


Commento:

Se stanno comprando 131 aerei di questo tipo è probabile che sappiano che da un momento all'altro li useranno. Ma dato che non esiste un nemico esterno, debbo purtroppo ritenere che lo stato li userà contro i propri cittadini quando affamati e ridotti alla povertà dalla crisi economica la gente si ribellerà contro i tiranni oligarchi (Goldman, Bildeberg, FMI, ecc). Non è un caso che sia stato creato ad arte il problema della mondezza di Napoli e della TAV in Val di Susa per incominciare a militarizzare il territorio sotto gli occhi di tutti. Vedrete che accadimenti come la bomba ad Equitalia o il tizio di estrema destra che ha sparato in piazza contro i senegalesi saranno sempre più all'ordine del giorno.

Il governo ha la possibilità di definire delle aree Off Limits a suo piacimento, i rigassificatori e gli inceneritori li hanno già costruiti ... fate 2 +2 ed immaginate cosa si sta delineando nell'avvenire. Il nazismo non è mai morto, si è solo nascosto bene ed oggi ritorna sotto altre vesti ... ma le finalità sono sempre le stesse: pensiero unico, eugenetica e predominio globale.

Scusate lo sfogo.
A former member
Post #: 654
Sfogo accettatissimo, anch'io sono molto pessimista. Non sono daccordo però nel mettere vicino la bomba all'equitalia con il tizio di Firenze. Certo però se intendi dire che siamo all'inizio di un processo di entropia negativa allora mi trovi sulla stessa linea di pensiero.
rosa r.
user 11515642
Cento, FE
Post #: 486
Si', questo e' un probabile raccordo di "eterogeneita' dei fini" (sto cercando di riallacciarmi, proprio per non soccombere anche al negativo dell'umore sempre piu' acciaccato, oltre che malanducci corporei...con questo nodo del pensiero..)pero' penso , come Azteca, che ci siano delle differenze,nelle origini degli atti di violenza e non piccine.
Proprio giorni fa parlavo con un amico che di mestiere lavora con i TSO (per intenderci) e sosteneva, definendosi marxista in questo, il tema dell'accumulo di armi , aerei,come sedazione violenta.. Paese per Paese, piu' che il timore di uno scenario bellico.. una militarizzazione delle aree, con l'avverarsi vicino di un controllo violento delle sommosse che arriveranno.(come dice Piero)
Mah, forse e' possibile, io ho l'impressione, da infinitesima parte, che ci sia comunque una congerie di interessi che vanno tutelati e che sono cresciuti geometricamente, legati al capitale dei metalli e delle polveri (quelle che esplodono) nonche' farmaceutici, ch e poi dovranno "sfogarsi" in azioni belliche, e comunque, replicando in maggiore quanto abbiamo gia' vissuto negli anni della guerra fredda, sono schizzati, out of control, gigantismi che alimentano una Macchina di Produzione che non puo' staccarsi perche' se si ferma, esplode tutto, mica implode.. Forse e' ancora piu' orribile, perche' privo di progettualita'.
Posso credere a molte delle teorie del complotto, alla evidenza brutta e comoda della economia che schiaccia il politico, qualunque, in nome di poche consorterie, eppure non mi libero di un senso dell'umano che riesce a dire di no, so che siamo sempre dentro ai movimenti del capitalismo, del post e del declino dello stesso, qui non occorre rincorrere a Marx, e' sotto gli occhi e nelle borse di quasi tutti..eppure, sentendomi "inattuale" non chiudo gli occhi e non nutro speranze, ma, considerando che stiamo nel pieno di un vortice di crisi, in esso si potrebbero creare dei piccoli spazi, di differenza radicale, che pero' sento legati in modo obbligatorio a poverta', non possesso, sentire il corpo..in ogni sua parte, anche nel dolore...forse una condivisione futura, puo' arrivare da questo?Perche' la Crisi arrivera' dappertutto, temo che ormai non si potra' piu' fuggire nulla, al massimo, starne ai lati..
A former member
Post #: 1,495
A former member
Post #: 1,496

Powered by mvnForum

Our Sponsors

People in this
Meetup are also in:

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy