addressalign-toparrow-leftarrow-leftarrow-right-10x10arrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscontroller-playcredit-cardcrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobe--smallglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramFill 1languagelaunch-new-window--smalllight-bulblinklocation-pinlockm-swarmSearchmailmediummessagesminusmobilemoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonprintShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahooyoutube
A former member
Post #: 42
Una nuova colata di mortifero cemento minaccia la nostra campagna e piu precisamente la zona di Trevenzuolo,l'autodromo del veneto con relativa speculazione edilizia commerciale annessa.

Diciamo no a questo scempio.
A former member
Post #: 52
Siete forse favorevoli all'autodromo?

Come devo interpretare il vostro silenzio?
A former member
Post #: 41
Stefano, credo che tutti siamo contrari alla pazia dell'autodromo.
In realità si tratta di un'altra mega speculazione fondiaria e finanziaria (Gnutti e compagnucci di quartiere) che creerà grossi problemi ambientali e di viabilità.
Pensa che la Provincia -quasi sicuramente per agevolare quel progetto- di gran carriera ha stanziato nel bilancio 5 mln per la strada di collegamneto tra la Grezzanella e Nogarole, intervento che tutti hanno accettato come circonvallazione nord di Povegliano (!?).

Però in questo mommento è prioritario decidere questa sera per una Lista civica indipendente, che sia un elemento politico scardinate e di novità contro gli opportunisti "soliti noti" della politica locale che hanno degradato sempre più questa città

Ciao Elìa
A former member
Post #: 44
Siete forse favorevoli all'autodromo?

Come devo interpretare il vostro silenzio?


Caro Stefano: http://beppegrillo.me...­


karlo
A former member
Post #: 105
Trovo linko questa discussione sull 'Autodromo sun un form di Vigasio:

http://vigasio.freefo...­


karlo
A former member
Post #: 75
STEFANO, NO assolutamente NO, non siamo favorevoli alle SPECULAZIONI FONDIARIE dei vari Gnutti, Ricucci, con l'appoggio di Galan e Mosele !!
A former member
Post #: 6
Ciao a tutti. Per chi non lo sapesse potete trovare un po di notizie e documentazione sul famigerato (e inutile) Autodromo sul sito del gruppo legambiente Il Tiglio di vigasio.

http://iltiglio.alter...­

Saludos!

Michele
A former member
Post #: 134
Finite le elezioni, puntauli si torna sotto con l'autodromo!

Della serie "vi stupiremo con effetti speciali"!

C'e' anche una data molto vicina: il 15 giugno scade il termine per presetare osservazioni al piano. Che dite: proviamo a spenderci del tempo?


karlo




Mercoledì 16 Aprile 2008


VIGASIO. Anticipata la presentazione del progetto per avere il via libera sull'impatto ambientale. Il Wwf chiede un dibattito con le istituzioni
Autodromo, strade a rischio
La società che deve costruirlo prevede un aumento degli incidenti nella zona Filmato virtuale per far vedere la pista



Lino Fontana
Improvviso passo avanti dell'autodromo. Infatti la società che aveva previsto di presentare il progetto di Motor city nel prossimo autunno, ha invece anticipato ad ieri pomeriggio l'illustrazione dei dettagli, come prevede la legge. È un'accelerazione dei tempi per la Valutazione di impatto ambientale alla quale chiunque sia interessato potrà presentare osservazioni entro il 15 giugno.
Quasi 400 persone, nel teatro parrocchiale, come in un mega videogioco, hanno percorso, virtualmente, gli oltre sei chilometri di pista su un rombante bolide sfrecciando ad alta velocità, con immagini tridimensionali, riprodotte su un grande schermo. I dirigenti ed i tecnici della società hanno usato i mezzi più moderni ed accattivanti per illustrare in maniera molto dettagliata tutte le caratteristiche della nuova struttura, ma anche dei suoi annessi come il kartodromo per corsi di guida sicura, il centro commerciale, il polo tecnologico «concepito come parco aperto ispirato al modello del campus, luogo di incontro e scambio di informazioni, centro di formazione e punto di contatto di eccellenza per le applicazioni industriali sull'auto», ha sottolineato il dottor Montanari. Come pure il parco ludico, le aree residenziali, gli alberghi (due) per un totale di oltre 1100 stanze. È anche prevista una serie di opere infrastrutturali con collegamenti stradali con l'A 22 e ferroviari utilizzando la vecchia ferrovia Vigasio-Dossobuono per collegarsi all'aeroporto Catullo e alla stazione dell'alta velocità di Verona.
La pista sarà in un grande "catino" con sponde in terra alte fino a 20 metri che diventano anche spalti per gli spettatori per attutire i rumori. Rumori i cui parametri, come quelli dell'aria, dell'acqua e del suolo rientrano nei limiti di legge, dicono i rappresentanti della società, «e non hanno nessuna ingerenza ambientale con impatto nullo tranne per i rumori durante le corse».
Solamente gli incidenti causati dalla circolazione stradale che a pieno regime sarà notevole, per il relatore della Via, Nicola Dall'Acqua, avranno «impatto significativo». Ciò vuol dire che le strade saranno più pericolose.
Tra le opere di mitigazione, sono previste la piantumazione di circa 50 mila alberi, «mentre nell'area interessata ne sono stati censiti poco più di 500». Sono stati presi in esame per la Via anche i bacini di gestione idrica e idraulica oltre all?impianto di depurazione, «ma anche il parco tematico, le aree residenziali, il polo tecnologico sono stati inseriti, nonostante la legge non lo prescriva», hanno evidenziato i relatori.
Sulla qualità dell'aria, sostengono i rappresentanti della società, non c'è alcuna criticità, tranne quella tipica della pianura padana delle polveri sottili che già insistono su tutta la bassa pianura veronese. L'individuazione dell'area per l'autodromo è stata fatta dopo aver esaminato una decina di comuni veneti che si erano proposti per averlo, «perché questa è un'area senza particolari valenze ambientali», ha osservato ancora Dall'Acqua. Aggiungendo che «non c'è alcun problema per i fontanili di Povegliano e delle paludi di Pellegrina». Affermazioni contestate dall'ambientalista Giovanni Biasi, mentre Averardo Amadio, del Wwf, ha annunciato che sarà chiesto un dibattito con le istituzioni «per far capire loro che così facendo si sacrificano oltre 12milioni di metri quadrati di terreno agricolo per attività commerciali che nulla hanno a che vedere con lautodromo».
Per i relatori del progetto in ogni parte del mondo impianti simili se non hanno l'indotto non possono sopravvvivere. «Sarebbe come costruire una cattedrale nel deserto, l'autodromo, da solo, avrebbe costi di gestione insostenibili». La presentazione della Via è stata introdotta da Marino Dall'Oca, vicepresidente della società.
A former member
Post #: 144
Quando si dice che le amministrazioni comunali possono fare la loro parte:

AUTODROMO DEL VENETO S.P.A.

Consiglio di amministrazione:
Presidente Campoccia Stefano; Vicepresidente Dall?Oca Martino,
Consiglieri: Perazzini Pier Giuseppe, ROBBI PIETRO, Minozzi Gianfranco, Montanari Raimondo, Mauroner Emilio.
Capitale sociale: 785.648 euro. Prestito obbligazionario convertibile entro 30.6.09: 857.296 euro.
Azionisti: Motor City Holding Srl 48,01%, Veneto Sviluppo 26,97%, Comune di Trevenzuolo 12,23%, Comune di VIGASIO 12,23%, Fiduciaria Valverde Srl 0,55%. (vedi a pag. 8 come cambierà il possesso delle quote subito dopo l? acquisizione delle licenze a costruire)


Un po' di dati (da verificare perche' cambiano settimanalmente) interessanti sul progetto "Autodromo":

http://www.veronaecon...­


karlo
Bernabe' S.
simone75
Villafranca di Verona, VR
Post #: 51
Aumenta l?Ici sui terreni
vicino all?autodromo

Marcia indietro sul valore, ai fini Ici, delle aree edificabili intorno all?autodromo. Solamente un mese fa il consiglio comunale aveva approvato, con il voto favorevole della sola maggioranza, il loro valore fissandolo in 3 euro al metro quadrato.
Nell?ultimo consiglio, con il voto contrario della lista "Tre stelle" e l?astensione del consigliere della Lega, la maggioranza ha modificato la sua precedente decisone aumentando il valore al metro quadrato a 15 euro. Il motivo: i terreni dopo l?approvazione della Via (Valutazione di impatto ambientale) hanno acquisito un aumento del loro valore rispetto a prima. Daniele Sarti (Lega) si è detto d?accordo sulla scelta «che sollecito da oltre un anno». «Però faccio notare», ha aggiunto, «che la legge prevede in questo caso che i terreni i quali da agricoli passano ad uso industriale o commerciale abbiano una valutazione che va da un mimino di 5 euro ad un massimo di 30 euro al metro quadrato». Secondo il sindaco Fabio Meneghello si tratta di un?area di servizi «e il mimino è dato dal fatto che al momento sull?area non c?è alcun attività. La variazione parte già da quest?anno ed abbiamo deciso di applicarla in questa misura perché non c?è ancora l?approvazione definitiva anche se ne siamo quasi certi. Il tributo massimo lo applicheremo quando ci sarà la certezza del suo uso. Questa è la nostra filosofia».
Critica l?analisi di Liberto Canoso (Tre stelle) sulla decisone della giunta di rivedere il valore terreni ai fini Ici. «Non mi sembra che in un mese sia cambiato qualcosa. Ora di fatto state correndo ai ripari. Proseguite a tentoni senza idee chiare. Mi rimane un dubbio: non vorrei che i 3 euro iniziali fossero un regalo ai proprietari dei terreni visto che con la variante la Prg già era previsto l?iter della Via, quindi i 15 euro si potevano stabilire già da subito come ha fatto Vigasio». Canoso ha poi fatto notare che manca un accordo tra i due Comuni, «visto che ora ci si adegua ai 15 euro di Vigasio». Il sindaco ha risposto: «La Via ora è in itinere mentre prima non c?era certezza che fosse approvata».
Poi, è passata l?adesione al Gruppo di azione locale della pianura veronese per lo sviluppo di aree rurali. Vi aderiscono 28 Comuni, Provincia, Camera di commercio, associazioni di categoria e sindacati.LI.FO.
Powered by mvnForum

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy