addressalign-toparrow-leftarrow-leftarrow-right-10x10arrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscontroller-playcredit-cardcrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobe--smallglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramFill 1languagelaunch-new-window--smalllight-bulblinklocation-pinlockm-swarmSearchmailmediummessagesminusmobilemoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonprintShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahooyoutube
Mimmo
user 52297172
Bologna, BO
Post #: 79
Considera che nel suo primo post Aldo ha detto che Filippo può rimanere al suo posto.]
non esattamente. Lui considera cmq un errore la candidatura di Boriani, mentre tu attribuisci l'errore alle regole scritte male, o meglio non scritte nero su bianco nel non statuto da Casaleggio.

uso semplicemente lo stesso metodo che uso con mio figlio (di 11 anni) quando sbaglia, per me è sufficiente che chieda scusa e abbia capito dove ha sbagliato, altro non pretendo ;-)

@Pasquale
Effettivamente poni un problema serio e di difficilissima soluzione ma ci provo....

vuoi giocare col pallone di Michele ma vuoi anche fare tu le regole, ma Michele ha tanti supporter e se pretendi di "allargarti" troppo ti da un calcio in culo.

Direi che l'unica soluzione possibile (se vuoi giocare col pallone di Michele) è che accetti le sue regole e pian piano ti conquisti la simpatia dei suoi supporter, a quel punto avrai il potere di influenzare le sue regole, non vedo altra soluzione. Devi avere pazienza e conquistarti quello che Michele con tenacia sforzi merito e passione si è conquistato, non glielo hanno mica regalato il pallone a Michele no?smilesmile
A former member
Post #: 263
Noi siamo tutti d'accordo, tranne 3 persone, che Filippo deve rimanere dov'è.

Ottimo. quindi siete anche d'accordo (tranne 3) nel perdere l'uso del simbolo perchè la regola dei due mandati è chiara e pacifica dalla notte dei tempi.
giorgio f.
user 5272613
Bologna, BO
Post #: 162
Considera che nel suo primo post Aldo ha detto che Filippo può rimanere al suo posto.]
non esattamente. Lui considera cmq un errore la candidatura di Boriani, mentre tu attribuisci l'errore alle regole scritte male, o meglio non scritte nero su bianco nel non statuto da Casaleggio.


Alt, Casaleggio detiene il marchio e può darlo e toglierlo a suo insindacabile giudizio. Deprecabile daccordo, ma chi sposa il movimento accetta, magari a fatica questo status quo.

Non credo che questo autorizzi gli organi di controllo del m5s di Bologna a non rispettare le regole che il movimento si è dato, della serie siccome Paranza non ha fatto i compiti allora non li faccio nemmeno io. Oppure sposiamo tutti la deregolation e viva la pappa col pomodoro!
A former member
Post #: 264



uso semplicemente lo stesso metodo che uso con mio figlio (di 11 anni) quando sbaglia, per me è sufficiente che chieda scusa e abbia capito dove ha sbagliato, altro non pretendo ;-)

concordo. il problema però qui è che invece di capire l'errore si cercano i cavilli e l'ennesima mediazione con Casaleggio
A former member
Post #: 197
Non è che si cercano cavilli, Silvia.
Lo staff ci ha dato l'ok per Filippo in quartiere, come per Biolè in Piemonte, per la Antonia che non è cittadina italiana, per la Pirini che non è residente dove è stata eletta.
Mi spieghi perchè dobbiamo farci la figura di chi non vuole rispettare le regole, quando in giro c'è una messe di situazioni tutte simili per non coerenza con certi criteri, e tutte riconducibili all'avallo avuto dallo staff?
Se lo staff avesse detto il contrario, secondo te ci saremmo impuntati un anno fa per avere a tutti i costi Filippo al Saragozza?
A former member
Post #: 265
Non è che si cercano cavilli, Silvia.
Lo staff ci ha dato l'ok per Filippo in quartiere, come per Biolè in Piemonte, per la Antonia che non è cittadina italiana, per la Pirini che non è residente dove è stata eletta.
Mi spieghi perchè dobbiamo farci la figura di chi non vuole rispettare le regole, quando in giro c'è una messe di situazioni tutte simili per non coerenza con certi criteri, e tutte riconducibili all'avallo avuto dallo staff?
Se lo staff avesse detto il contrario, secondo te ci saremmo impuntati un anno fa per avere a tutti i costi Filippo al Saragozza?

lo vedi? è stato fatto per gli altri, perchè non derogare anche Bologna?
Ma lo spirito del Movimento è rispettare la regola dei 2 mandati o lo spirito delle deroghe????
Se lo staff sbaglia (ricordo che eravamo a ridosso delle elezioni, per un errore dell assemblea Bologna si sarebbe giocata le elezioni............) allora continuiamo a sbagliare anche noi?
E' questa la filosofia perseguita da Bologna??
A former member
Post #: 198
No, non sto dicendo "tutti ladri, nessun ladro".
Sto solo facendo osservare che nessuno è esente da errori, e che non è così semplice tornare indietro quando hai deciso certe cose.
Mi sta sulle palle che il gruppo di Bologna venga fatto passare per gente che non rispetta le regole, quando queste sono state calpestate o fatte oggetto di deroga in primis da chi dovrebbe esserne il garante.
E se proprio vogliamo parlare di coerenza, io ho il forte sospetto che se allo staff non fosse arrivata nessuna segnalazione su Filippo in luglio, non staremmo qui a discutere di sue dimissioni. Tu che ne pensi?
giorgio f.
user 5272613
Bologna, BO
Post #: 163
Mi sfugge un concetto.......Qual'è l'organo proposto a vagliare i requisiti di candidabilità? In questo caso specifico ha toppato. Poi possiamo dire che si può toppare finchè ci pare.......se va bene alla maggioranza!
A former member
Post #: 266
.
Mi sta sulle palle che il gruppo di Bologna venga fatto passare per gente che non rispetta le regole, quando queste sono state calpestate o fatte oggetto di deroga in primis da chi dovrebbe esserne il garante.
in primis, a Bologna, le regole sono state disattese dall'assemblea di Bologna. che doveva decidere consapevolmente x il ritiro dal basso della candidatura di Filippo invece di rivolgersi a Casaleggio.
Poi anche Casaleggio ha sbagliato in questo, e in altri casi.
Consci di questo (siamo consci di questo?) io se fossi in Filippo, anche lui responsabile per essersi candidato sapendo di non poterlo fare, mi dimetterei senza tante storie. Anzi sinceramente non capisco tutto questo tergiversare ancora.



E se proprio vogliamo parlare di coerenza, io ho il forte sospetto che se allo staff non fosse arrivata nessuna segnalazione su Filippo in luglio, non staremmo qui a discutere di sue dimissioni. Tu che ne pensi?

Penso che chiunque l'abbia fatto aveva tutte le giuste ragioni per lamentarsi.
Poi lo staff a quanto ho letto da Giove ha ignorato a Modena per esempio altre segnalazioni.
Avrebbe potuto farlo anche in questo caso? forse si, ma non sarebbe stata la cosa giusta.
A former member
Post #: 267
Poi possiamo dire che si può toppare finchè ci pare.......se va bene alla maggioranza!

si, poi però bisognerebbe anche farlo presente all'elettorato che pensa di votare un novello della politica per poi scoprire che invece il movimento candida persone con già diversi mandati alle spalle.
Powered by mvnForum

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy