addressalign-toparrow-leftarrow-leftarrow-right-10x10arrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscontroller-playcredit-cardcrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobe--smallglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramFill 1languagelaunch-new-window--smalllight-bulblinklocation-pinlockm-swarmSearchmailmediummessagesminusmobilemoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonprintShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahooyoutube

Gli Amici di Beppe Grillo di Bologna Message Board Forum di discussioni varie › 7 NUOVI principi fisici per L'OPERAZIONE SPARTACO !

7 NUOVI principi fisici per L'OPERAZIONE SPARTACO ! Pubblicare significa liberare l'energia dalla CENTRALIZZAZIONE

A former member
Post #: 477
Hammurabi il tuo pozzo del vento sembra proprio una genialata o lo è? ...
Sembra funzionare all'inverso rispetto a quest'altro progetto

A former member
Post #: 1
Verificare se è possibile “spillare” energia direttamente dall’ impasto Energetico Massa e Forze, utilizzando il fenomeno delle Masse critiche a rilascio controllato mettendo in risonanza sulla soglia della criticità delle strutture cristalline tipo quarzi, tale tipo di ricerca potrebbe essere inquadrato nel capitolo scientifico definito come "fusione fredda", terminine assolutamente inadatto a rappresentare l'ampio spettro di fenomeni fisici che esso rappresenta.
Su tale argomento scientifico ci sono due fenomeni con una buona similitudine già indagati ed anche già utilizzati in alcuni casi dalla nostra attuale Tecnologia: la Piezoelettricità e la Sonoluminiscenza.
Estrarre energia, (intesa come emissione di particelle sub-atomiche e calore), mettendo in condizioni di stress delle strutture cristalline, mediante il fenomeno della “risonanza” generata tramite particolari "frequenze" che avranno il compito di andare ad interferire in fase e in ampiezza con le frequenze caratteriste dei cristalli, cambiando la soglia energetica e/o di coesione molecolare di tutto il sistema risonante; in quanto che l’interferenza che si crea con la nuvola elettronica delle molecole genera delle armoniche, le quali vibrando ad una frequenza più elevata, penetrano più facilmente nel nucleo atomico generando così dei neutrini o quanto meno il distacco di elettroni. Questa quantità di energia, sia sotto forma di neutrini che di flussi elettronici o protonici per effetto del riequilibrio delle molecole, è proporzionale al “ rimbalzo” che si riesce ad ottenere tra una molecola e l’altra. Tale rimbalzo (che può anche essere visto come l’effetto “Larsen” in acustica), va controllato, altrimenti avviene una disintegrazione istantanea della massa in questione, con conseguente liberazione energetica elevatissima.
In questo campo della risonanza critica dei cristalli mi piacerebbe sapere se in giro ci sono studi o esperienze gia fatte in campi simili.
mirco s.
hammuraby
Bergamo, BG
Post #: 3,039



la fusione fredda catalittica spiegata...
usando deuterio, acqua pesante che nelle profondita' marine arriva al 50%

fonte pulita ed inesauribile
A former member
Post #: 15
Rilasciato il rapporto indipendente da diverse universita' e professori tra i quali anche dell'Universita' di Bologna sul funzionamento dell'e-cat:

http://arxiv.org/ftp/...­

COP: 5,6 ± 0,8
Densita' energetica del processo non compatibile con processi chimici
Powered by mvnForum

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy