addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramlinklocation-pinm-swarmSearchmailmessagesminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahoo

Gli Amici di Beppe Grillo di Bologna Message Board Raccolta materiale fino al 2010 › Cartellizzazione del meetup

Cartellizzazione del meetup

A former member
Post #: 727
Visto che ne abbiamo parlato, cerco di chiarire cosa si può fare e cosa non si può fare.

E' possibile creare delle cartelle dove vengono messe le discussioni che ora stanno tutte nella pagina delle discussioni.
Esempio facciamo una cartella "gruppi di lavoro" e tutti quelli che vogliono aprire una discussione sui gruppi di lavoro lo fanno li dentro.

Al passaggio, tutte le attuali discussioni finiscono dentro una cartella che chiamiamo come ci pare .... possiamo spostarle in altre cartelle, volendo.

Il numero massimo di cartelle creabili è 20.

I livelli di "privacy" impostabili sono:
- visibile a tutti
- visibile solo agli iscritti al meetup
- visibile solo alla leadership team

Questo è quanto.
Matteo V.
user 2456199
Bologna, BO
Post #: 537
Ottima cosa ... finalmente ... sono anni che diciamo di farlo come hanno fatto le altre grandi città.
Aspettiamo di vedere che lavoro di razionalizzazione verrà fatto.
Buon lavoro smile
Bruno B.
B2Bruno
Bologna, BO
Post #: 225
Ciao Giampiero, grazie dell'approfondimento. Mi chiedo e ti chiedo perché le discussioni già in essere non si possano spostare gradatamente nelle cartelle specifiche.
Tra le cartelle, io credo si dovrebbero distinguere anche i temi di interesse locale da quelli di interesse nazionale.
E' possibile un solo livello di cartellizzazione od anche due?
Ad esempio si potrebbe fare un primo livello con "Problemi/Proposte nazionali/generali" e "Problemi/proposta locali" sotto i quali aprire le cartelle sui vari argomenti?
Grazie. Bruno
Gianluca Profeta F...
user 81615772
Bologna, BO
Post #: 92
Nell'assemblea si è discusso principalmente della opportuna necessità di dare ordine alla organizzazione dei due contenitori principali dove i cittadini amano confrontarsi.
Gli argomenti sono stati due: cartellizzazione del forum e certificazione degli iscritti. Da questo punto sono nate le varie problematiche riguardanti gli strumenti che i due forum principali possegono e limitano. Se ho ben compreso il forum ListaBeppeGrillo ha un problema di saturazione (di iscritti e/o di cartelizzazione ?) mentre il MeetUp AmiciDiBeppeGrillo non ha la possibilità di controllare le iscrizioni degli utenti: uno potrebbe iscriversi più volte utilizzando diversi indirizzi di email, inventandosi falsi profili.
Inoltre altri punti toccati sono stati relativi al fatto che c'è troppa confusione a causa dei numeri elevati dei social network dove poter dibattere creando una impotenza di fatto in coloro che dovrebbero guardarseli tutti, ed al fatto che vi sono problematiche di comunicazione e di informazioni verso coloro che non usano la rete.
Alla fine si è deciso di aspettare che i co-organizer propongano proposte per poter poi decidere dove indirizzarsi.
Ora, nei socialnetwork funziona tutto per livelli e sottolivelli (cartelle e sottocartelle). Addirittura i livelli si alzano quando un socialnetwork diventa appendice di un altro socialnetwork. Se questo non viene rispettato allora tutto si trasforma in Caos; e dove c'è Caos c'è Anarchia, ovvero assenza di regole.
Quello che scrivo di seguito usando come esempio il MeetUp è comunque proponibile in qualsiasi contesto di piattaforma.
Prima di tutto è necessario stabilire gli strumenti che un socialnetwork mette a disposizione (in rete ci sono molti portali web che forniscono piattafomre socialnetwork). Nel caso della piattaforma MeetUp ieri è stata comparata ad una sorta di piazza pubblica, dove chiunque può entrarci identificandosi o meno. Quindi le due problematiche sono: come si fa ad organizzare questa piazza, e come si può certificare che colui che si iscrive e afferma di essere Mario Rossi sia effettivamente Mario Rossi ?
Parto dalla organizzazione o cartellizzazione. Personalmente mi sarei aspettato di vedere qua dentro delle cartelle fisse divise per Quartiere, perché l'attività intensa delle riunioni di quartiere è evidente. E tutte queste cartelle avrebbero potuto essere racchiuse in una Cartella di livello superiore.
Esempio: dalla Cartella "OdG di Quartieri" alla SottoCartelle di LVL1 "OdG Borgo Panigale" "OdG San Donato" "OdG Savena" e così via. All'interno di queste SottoCartelledi LVL1, a sua volta si potrebbero creare altre SottoCartelle di LVL2 appendice di ciascuna SottoCartella di LVL1 "OdG [quartiere specifico delle SottoCartelle di LVL1], con data dell'incontro. Esempio dalle SottoCartelle LV1 "OdG Savena" alla SottoCartella di LVL2 "2013/04/23 OdG Savena: [argomento]".
In conclusione, per discutere successivamente delle argomentazioni dell'OdG tenutasi il 23 Aprile del 2013 con i Cittadini residenti al quartiere Navile, basterebbe cliccare su "OdG di Quartieri", poi "OdG Quartiere Navile" e poi su "2013/04/26 OdG Navile: [Argomento]".
Questione della certificazione. Premesso che per il sottoscritto trovo una grave violazione della libertà personale il dover imporre ad una persona di rilasciare un documento di identità senza avere la certezza che l'organizzazione che riceva tale dato non si assuma la responsabilità del trattamento, ieri ho proposto l'uso della PEC. Premesso ancora che la PEC sarà inevitabilmente anche se non forzatamente obbligatoria per tutti, la PEC è già un indirizzo di posta elettronica che certifica che il proprietario di tale indirizzo di posta elettronica è esattamente quella persona. Per ottenere una PEC (basta su Google cercare "PEC Governo") già devi esserti autocertificato, ed è per legge.
Questo concetto della PEC dovrebbe essere applicato in qualsiasi contesto di socialnetwork, e forse così sarà, e si argineranno i troll e/o i finti profili.
Per quanto riguarda MeetUp mi è stato risposto dal Co-Organizer (Giampiero ?) che a lui non vengono forniti gli strumenti per cui possa vedere l'indirizzo di posta elettronica, ma deve affidarsi a.... forse Dio o il Diavolo, o all'iscritto stesso.
Sul tavolo io ci vedo varie opzioni:
A) (Da mettere a Sondaggio) Collegandomi a quanto scritto sopra "Prima di tutto è necessario stabilire gli strumenti che un socialnetwork mette a disposizione" valutare l'ipotesi di cambiare Piattaforma.
B) Chiedere ai proprietari o gestori o come diavolo si chiamano, di dare la possibilità ai Co-Organizer di AmicidiBeppeGrillo di poter conoscere l'indirizzo di posta elettronica dell'iscritto, in modo tale che egli possa comunicare ai proprietari o gestori di MeetUp di accettare il nuovo iscritto solo se l'indirizzo di posta elettronica si chiama tiziocaio@pec.it.
C) Più semplicemente comunicare ai proprietari o gestori di MeetUp di accettare nuovi iscritti ad AmicidiBeppeGrillo solo se forniti di PEC.
D) (Da mettere a Sondaggio) Imporre per regolamento che il nuovo iscritto possa entrare a far parte del Gruppo solo tramite PEC.
Inoltre credo che visto che non si conosce esattamente chi e quanti sono i "veri iscritti" sia necessario dare un tempo utile perché tutti gli iscritti possano sostituire la loro email di iscrizione con quella PEC (Posta Elettronica Certificata).
Ho fame.... vado a mangiare. Ciao !!!
Gianluca Profeta F...
user 81615772
Bologna, BO
Post #: 93
Visto che ne abbiamo parlato, cerco di chiarire cosa si può fare e cosa non si può fare.

E' possibile creare delle cartelle dove vengono messe le discussioni che ora stanno tutte nella pagina delle discussioni.
Esempio facciamo una cartella "gruppi di lavoro" e tutti quelli che vogliono aprire una discussione sui gruppi di lavoro lo fanno li dentro.
Al passaggio, tutte le attuali discussioni finiscono dentro una cartella che chiamiamo come ci pare .... possiamo spostarle in altre cartelle, volendo.

Il numero massimo di cartelle creabili è 20.

I livelli di "privacy" impostabili sono:
- visibile a tutti
- visibile solo agli iscritti al meetup
- visibile solo alla leadership team

Questo è quanto.

Ciao,
20 cartelle comprese anche le sottocartelle ?
Matteo V.
user 2456199
Bologna, BO
Post #: 538
Ieri sera si è deciso che gli organizer riordino per cartelle le discussioni del nostro meetup, come per altro richiesto da tanti anni e come fatto nella stragrande maggioranza dei meetup in tutta Italia delle grandi città. Qua ad esempio di si può vedere quello che hanno fatto in altre città .. le prime che mi vengono in mente:

Firenze: http://www.meetup.com...­

Modena : http://www.meetup.com...­

Milanio: http://www.meetup.com...­

Le cartelle dovranno essere presentate durante una serata di FORMAZIONE ed alfabetizzazione informatica sull'uso del nostro meetup. Cosi spieghiamo alle persone ed ai nuovi come usare il nostro meetup.

Per definire le cartelle basta copiare da una delle tantissime città che le hanno adottate.

Al momento gli organizer dovrebbero creare le cartelle, sul livello degli accessi attiveremo sondaggio e gruppi di lavoro come definito ieri sera, per definire livelli di accesso al meetup.
A former member
Post #: 728


Ciao,
20 cartelle comprese anche le sottocartelle ?

quali sottocartelle ?biggrin



A former member
Post #: 1,616

Nel caso della piattaforma MeetUp ieri è stata comparata ad una sorta di piazza pubblica, dove chiunque può entrarci identificandosi o meno. Quindi le due problematiche sono: come si fa ad organizzare questa piazza, e come si può certificare che colui che si iscrive e afferma di essere Mario Rossi sia effettivamente Mario Rossi ?

nel momento stesso in cui, giustamente, il meetup viene considerato una piazza e che, per definizione, la piazza è aperta e accessibile a tutti, senza necessità di identificazione, allo stesso modo dovrebbe continuare ad essere il meetup.
il contenuto dei commenti dovrebbe essere prioritario, non chi li scrive. se una persona scrive qui ciò che pensa, che importanza ha sapere nome e cognome? probabilmente invece sapere chi scrive potrebbe condizionare chi legge. esempio stupido: se scrive mohamed alfatah (un nome arabo a caso), percepisci ciò che scrive come se scrivesse mario rossi?
alcune persone che scrivevano qui da tempo hanno inserito solo in un secondo momento, a distanza di tempo, il nome completo, magari in concomitanza di sopraggiunti ruoli all'interno dell'assemblea. chi ha ruoli specifici o è stato eletto è giusto che sia riconoscibile.

Parto dalla organizzazione o cartellizzazione. Personalmente mi sarei aspettato di vedere qua dentro delle cartelle fisse divise per Quartiere, perché l'attività intensa delle riunioni di quartiere è evidente. E tutte queste cartelle avrebbero potuto essere racchiuse in una Cartella di livello superiore.

questo dimostra che non hai guardato bene la prima pagina del meetup, che ha delle discussioni spillate in bacheca e tra queste c'è "Notizie dai quartieri di Bologna": http://www.meetup.com...­
lì trovi la suddivisione di tutti i quartieri. non tutti sono aggiornati, anzi i consiglieri latitano un pò sul meetup, ma possono farlo i cittadini e chiunque sia interessato agli eventi del suo territorio.

Questione della certificazione. Premesso che per il sottoscritto trovo una grave violazione della libertà personale il dover imporre ad una persona di rilasciare un documento di identità senza avere la certezza che l'organizzazione che riceva tale dato non si assuma la responsabilità del trattamento, ieri ho proposto l'uso della PEC. Premesso ancora che la PEC sarà inevitabilmente anche se non forzatamente obbligatoria per tutti, la PEC è già un indirizzo di posta elettronica che certifica che il proprietario di tale indirizzo di posta elettronica è esattamente quella persona. Per ottenere una PEC (basta su Google cercare "PEC Governo") già devi esserti autocertificato, ed è per legge.
Questo concetto della PEC dovrebbe essere applicato in qualsiasi contesto di socialnetwork, e forse così sarà, e si argineranno i troll e/o i finti profili.

secondo me la certificazione PEC ridurrebbe la partecipazione di tante persone, soprattutto non giovani, che farebbero fatica ad adattarsi ad un ulteriore passaggio burocratico, nel momento in cui semplicemente con una tastiera in mano possono avere la libertà di far parte di una comunità ed esprimere il proprio pensiero.
io credo negli "anticorpi naturali" che questa piazza ha sempre avuto e che, nonostante le critiche, ci ha portati fino a qui. così come domenica scorsa in piazza grillo ha invitato ad isolare eventuali violenti, senza bisogno dell'intervento di polizia, così qui allo stesso modo ci si può autoregolare ed isolare chi emerge come troll o disturbatore, senza alcun apporto per la comunità. alcuni anni fa ricordo che per non dare corda e scoraggiare chi scriveva portando solo polemiche e nulla di costruttivo, si cominciò a scrivere "d'altronde è così".

comunque il meetup ha delle regole che sono state stabilite dalla sua fondazione a new york anni fa, quindi non credo faranno deroghe al meetup14, mica siamo i più belli? smile
come in tutte le situazioni ci sono pro e contro, ma da qui è partito tutto e resta il primo approccio che la gente ha col movimento, il riferimento per ciò che avviene nella nostra realtà locale, anche per i giornalisti stessi, il punto di partenza per chi intende creare un nuovo gruppo sul proprio territorio (vero giampiero?). se poi alcuni eletti od attivisti non trovano utile utilizzarlo, ciò non toglie la primaria importanza del meetup.
A former member
Post #: 729

E' possibile un solo livello di cartellizzazione od anche due?
Ad esempio si potrebbe fare un primo livello con "Problemi/Proposte nazionali/generali" e "Problemi/proposta locali" sotto i quali aprire le cartelle sui vari argomenti?
Grazie. Bruno

io ho trovato modo di creare un unico livello

Roberto B.
user 72648652
Bologna, BO
Post #: 375

E' possibile un solo livello di cartellizzazione od anche due?
Ad esempio si potrebbe fare un primo livello con "Problemi/Proposte nazionali/generali" e "Problemi/proposta locali" sotto i quali aprire le cartelle sui vari argomenti?
Grazie. Bruno

io ho trovato modo di creare un unico livello


Il Gruppo del Movimento 5 Stelle di Bergamo ha deciso con votazione liquida di chiudere l'area discussioni su Meetup, che presenta importanti limiti tecnici (non si possono aprire più di 10 folders, e non è possibile nidificare le cartelle)

sembra che non sia possibile farlo, almeno ad ottobre 2012 era così !
http://www.meetup.com...­

mi sono letto le guide, ma non c'è questa possibilità ..
Powered by mvnForum

People in this
Meetup are also in:

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy