addressalign-toparrow-leftarrow-leftarrow-right-10x10arrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscontroller-playcredit-cardcrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobe--smallglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramFill 1languagelaunch-new-window--smalllight-bulblinklocation-pinlockm-swarmSearchmailmediummessagesminusmobilemoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonprintShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahooyoutube

Meetup Grilli Pensanti Rimini Message Board Forum e Discussioni › Fermiamo il TRC! Aiutiamoli!

Fermiamo il TRC! Aiutiamoli!

poncio
user 3525846
Rimini, RN
Post #: 71
Ma usare la ferrovia esistente invece di costruirne un'altra? Non so, soprattutto per il periodo estivi istituire treni locali aggiuntivi (e frequenti) da Rimini a Pesaro, o magari Ravenna - Pesaro?
Ovviamente questo non porterebbe soldi in tasca ai costruttori ed i soliti noti, e questo è forse il vero problema...

Hai colto nel segno. Questa ed altre proposte le abbiamo sempre appoggiate e sostenute, ma come tutte le cose belle hanno un limite: grossi cantieri uguale grossi appalti.
Una volta si chiamavano Littorine, quei convogli leggeri (poche carrozze) e rapidi che collegavano cittadine vicine, con una frequenza assidua negli orari di punta.
Ora si chiamano Minuetto, e gli slot liberi (ossia gli spazi di transito sui binari esistenti) ci sono.
Ma non se ne vuole nemmeno sentir parlare. Il perchè? Si chiamano "trombati" della politica.
Lo scoglio da superare è questo: l'attuale AM (o Agenzia Mobilità) costola oppure doppione della Tram Servizi, la quale ha per competenza esclusiva l'appalto e la gestione del trc.
Ricordo che tale Agenzia non è stata in grado di gestire le multe comminate ai riminesi, gli era rimasta la gestione delle macchinette contaspiccioli nei parcheggi pubblici.
Il tutto per un costo (a carico di noi cittadini della provincia) di circa 6 milioni di euro annui, secondo le voci che girano.
Il problema è: cosa fare di tutte quelle poltrone, meglio cosa andranno e saranno in grado di fare gli occupanti delle stesse, una volta che il trc non venisse realizzato?
A former member
Post #: 282
Ma usare la ferrovia esistente invece di costruirne un'altra? Non so, soprattutto per il periodo estivi istituire treni locali aggiuntivi (e frequenti) da Rimini a Pesaro, o magari Ravenna - Pesaro?
Ovviamente questo non porterebbe soldi in tasca ai costruttori ed i soliti noti, e questo è forse il vero problema...

Hai colto nel segno. Questa ed altre proposte le abbiamo sempre appoggiate e sostenute, ma come tutte le cose belle hanno un limite: grossi cantieri uguale grossi appalti.
(cut)
Il tutto per un costo (a carico di noi cittadini della provincia) di circa 6 milioni di euro annui, secondo le voci che girano.
Il problema è: cosa fare di tutte quelle poltrone, meglio cosa andranno e saranno in grado di fare gli occupanti delle stesse, una volta che il trc non venisse realizzato?

Se ritenete ci sia corruzione sotto, vi invito a chiarirlo, eventualmente a denunciare a chi di dovere.
Per parte mia, non sono più disposto a tollerare un dibattito che, dal legittimo dissenso o dalla legittima proposta alternativa, finisce nella calunnia,nell'offesa, nel "sentito dire".
Aggiungo, come spiegai allora, che c'è molta differenza tra i minuetto o le littorine, che sulla ferrovia tra Rimini e Riccione potrebbero al massimo per ragioni tecniche avere due fermate, e una metropolitana che ne conta più di venti solo tra Rimini e Riccione.
poncio
user 3525846
Rimini, RN
Post #: 72





Ma avete fatto un referendum per sentire l'umore della gente .....magari anche per l'inceneritore bisognerebbe fare un referendum..........lo sai vero zerbini che nelle regole comunali scritte nella costituzione si prevede che i comuni CHIEDANO hai cittadini con dei referendum...............


proponili in consiglio cosi vediamo se la gente è veramente daccordo come dici tu.......


sono sempre in attesa del famoso confronto pubblico sul trc.........


ciao VITO


I referendum sono cosa seria, a Rimini sul trc è stato volutamente negato (Sindaco Chicchi),
a Riccione nonostante le 3000 firme raccolte nel 97 è stato dichiarato inammissibile...

Ditemi come fare e metto on-line il volantino che il pds di allora distribuì nelle buchette postali di noi riccionesi. (segretario diessino di allora Riziero Santi).

C'è da pensare sul contenuto di quel volantino.

Volantino pds trc


Questo scrissi nel 2007...

repetitia juvant

Leggete il volantino!
A former member
Post #: 458
TRC. Pizzolante (PdL): c'è ancora tempo per usare meglio le risorse
Il Governo, vista anche la minaccia di azioni legali da parte di regione, provincia e comune di Rimini, ha dovuto sbloccare le risorse per il TRC ma si è ancora in tempo per utilizzarle diversamente. A dirlo è il deputato del PDL, Sergio Pizzolante, che aveva già annunciato la sua intenzione di chiedere chiarimenti a Roma sullo sblocco dei finanziamenti.

L'articolo
Gianluca 'Tambug' ...
tambug
Rimini, RN
Post #: 534
Ma non dimentichiamo che un'opera di questo tipo è ciò che serve per rivoluzionare il traffico, e dare un'alternativa seria allo spostamento con il proprio mezzo (che peraltro ricordo che è colpevole dell'95% delle polveri sottili). Altrimenti, è meglio che smettete di lamentarvi del traffico, delle code, dell'inceneritore etc. Sarebbero tutte battaglie nobili, ma andrebbero fatte da chi è coerente anche quando le decisioni sono difficili.

Samuele Zerbini

Che mistificatore. Un'opera come il TRC che riduce le polveri sottili...
Tipico di chi difende idee senza avere argomenti.
Sarà la vostra condanna a morte per le amministrative.
Un'opera progettata 15 anni fa che non piace a nessuno: categorie economiche, cittadini, e nemmeno a una bella fetta dello stesso PD.
Un'opera che costerà un fiume di denaro e pagheremo per decenni.

Riguardo al PM10 ecco la mappa dell'ARPA. I problemi gravi sono a ridosso della A14 e della Statale.
Pensate quanto riuscirà il TRC (percorso a mare della ferrovia) a ridurle.



Per ogni punto che vi critichiamo abbiamo anche fornito una contro proposta valida: Inceneritore, A14, TRC

Non ci avete mai ascoltato. Non dico accogliere le nostre proposte, che legittimamente possono essere condivise o meno, ma degnarvi almeno di ASCOLTARCI.

Faremo una dura lotta a questa opera, facendo sapere ai cittadini di Rimini i milioni di euro che dovranno sborsare. E quanti ne sborseranno per tanti anni in un'opera che avrà alti rischi di una gestione in perdita.

E la palle gireranno sempre più forte...
A former member
Post #: 180
Se ritenete ci sia corruzione sotto, vi invito a chiarirlo, eventualmente a denunciare a chi di dovere.
Per parte mia, non sono più disposto a tollerare un dibattito che, dal legittimo dissenso o dalla legittima proposta alternativa, finisce nella calunnia,nell'offesa, nel "sentito dire".

Che le aziende municipalizzate, le S.p.A. a partecipazione pubblica e tutto questo tipo di attività siano usate principalmente per riciclare vecchi politici trombati è un fatto talmente diffuso che è più conveniente presupporre che ciò avvenga piuttosto che il contrario. So per certo che nel mio comune è così, se conoscessi le persone inserite dentro l'AM e andassimo a vedere la loro storia politica non sarei sorpreso se scoprissi che almeno la metà abbiano avuto un passato interessante...
Questa pratica è diffusissima in Italia, tanto che è tollerata e considerata normale dalla maggior parte dei cittadini che nemmeno se ne lamentano più!

Ovviamente, se posti di fronte a questo tipo di osservazione, il politico standard risponderà "Ma è stato scelto per la sua grande esperienza nel settore, non per la sua militanza politica!"

Aggiungo, come spiegai allora, che c'è molta differenza tra i minuetto o le littorine, che sulla ferrovia tra Rimini e Riccione potrebbero al massimo per ragioni tecniche avere due fermate, e una metropolitana che ne conta più di venti solo tra Rimini e Riccione.

Sono d'accordo che una linea metropolitana avrebbe più fermate e che in teoria ciò è più vantaggioso. Però vanno fatte anche altre considerazioni:
- La ferrovia c'è già, non richiede lavori e piccoli investimenti (cioè reperire i treni), potrebbe essere attivato nel giro di due tre mesi. Esistono anche le stazioni intermedie praticamente inutilizzate.
- Lo sfruttamento della linea ferroviaria è ben al di sotto della sua capacità!
- La ferrovia collega già tutta la Romagna, da Ravenna a Pesaro, e non solo la zona riminese.
- Dalla stazione al punto di interesse esiste o dovrebbe esistere comunque il trasporto pubblico tradizionale, se i piedi fanno male.
- Rimini e città limitrofe sono molto compatte come città, non c'è spazio per costruire nuove cose, quindi un lavoro del genere è sicuro che porterà un peggioramento della viabilità.

Se proprio non si riesce a rinunciare a questo grande amore per i filobus, perché non creare una linea di filobus tradizionale? Costa meno (niente lavori sotto l'asfalto), è comunque elettrico ed è più flessibile (se c'è una macchina ferma in mezzo alla strada la può scansare). Certo, l'autista deve guidare... Ma non è quello il suo lavoro???? Per quanto riguarda la pedana a sfioro stile tram, sono praticamente certo che i moderni filobus hanno talmente tanti sistemi ausiliari da rendere possibile ciò anche con una guida manuale. E onestamente non credo che quei 10 cm di falcata valgano tutti i soldi che verrebbero a costare i lavori per il TRC...
A former member
Post #: 1
Un servizio metropolitano significa un servizio ogni 10 minuti e un tempo complessivo di 22 minuti (tra rimini e riccione) con 15 stazioni intermedie tra le due stazioni principali con 9 mezzi che girano contemporaneamente in guida assistita.
Si parla di stazioni perche dovranno essere punti di aggregazione e non semplici fermate, inoltre verrà migliorato il look anche di quello che già esiste (ad esempio pannelli fonoassorbenti e galleria nei pressi di lagomaggio).
E' quindi praticamente impossibile fornire lo stesso tipo di servizio utilizzando quello che c'è già perche altrimenti rientriamo in un servizio ferroviario che ha tempi e cadenze diverse, a meno che non si voglia privilegiare il servizio locale e fermare tutto il traffico nazionale.

A former member
Post #: 2
Alcune recenti dichiarazioni di esponenti del PDL rivelano un utilizzo politico e maldestro dei fatti e della tecnica:

1.Anche in un'ipotesi di sospensione delle attività di espropriazione tale processo risulterà oneroso
2.In base ad accordi siglati con RFI vi erano già impegni effettuati sui sottopassi da onorare (75% a carico TRC)
3.La progettazione definitiva ed esecutiva per lo spostamento delle interferenze sul tracciato era stata demandata ad Hera e quindi un'eventuale sospensione ha carattere oneroso
4.Entro il 31.12.2007 doveva essere fatto il bando di gara come da delibera CIPE. Se lo stesso Governo richiede il bando di gara e quindi l'assunzione di obbligazioni, è chiaro che l'eventuale sospensione ha carattere oneroso tra i contraenti.
5.I soldi stanziati dalla legge obiettivo possono essere spesi solo ed esclusivamente per questa opera e non utilizzati per altro.

Non ultimo ma che ricorda molto Pinocchio quando il Governo, senza prevedere l'effettivo stanziamento (fino all'altra settimana), ha comunque inserito (vedi sopra) l'opera tra quelle avviate e completate.

In estrema sintesi: si potrebbe tornare indietro ma sei tu (Governo) che paghi tutti quelli sopra indicati (compresi i i costi del personale interno di AM rimini dedicati al progetto).
A former member
Post #: 463
Sarebbe bello poter argomentare nel merito della questione, e magari confrontarci sui pro e contro delle soluzioni.
Sarebbe bello se il comune di rimini non fosse indebitato fino al collo e la sua capacità di spesa compressa dal patto di stabilità e dalla consistente riduzione dei trasferimenti statali ai comuni prevista per l'anno entrante.
Non c'é il becco di un quattrino in cassa, per questo "fare con quello che c'é" non é più un'opzione, ma "l'unica" opzione sul tavolo.
Temo bisognerà cominciare a fare di necessità virtù e aguzzare l'ingegno.

Stefano M.
non_mi_fa_testo
Rimini, RN
Post #: 224
X Rob

avremmo cortesemente bisogno di un'identificazione maggiore della persona che scrive. Almeno il nome completo e una foto minimamente riconoscibile grazie ( non far caso a me ora sono in protesta contro uno che non fornisce i suoi dati e imperterrito mantiene l'anonimato )
Powered by mvnForum

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy