Prossimo Meetup

ATTIVAZIONE DELLA FUNZIONE DI RECALL
Attivazione della Funzione di RECALL INIZIO DI UN DIBATTITO PER DAR VITA ALL’ATTO COSTITUTIVO DELLA FUNZIONE DI “RECALL”: Individuare le Caratteristiche e le Regole della Funzione Recall, con la prospettiva di ottenere un DOCUMENTO FINALE da sottoporre alla Sottoscrizione di .... 500, 700, 1000 CITTADINI / ATTIVISTI / ELETTI ... Non è stato difficile venire a conoscenza che nella nostra Regione Veneto un certo numero di attivisti ed alcuni eletti del M5S (consiglieri comunali e parlamentari) hanno attivato una Chat per discutere sul come attuare la funzione di RECALL. Nelle intenzioni di coloro che hanno partecipato e che partecipano alla Chat, si vorrebbe: a) attivare una funzione di Recall (quale che essa sia), e b) attivarla nei confronti di uno od alcuni dei Consiglieri Regionali M5S in Veneto. Ecco le mie modeste considerazioni al riguardo : 1° - Non ha senso chiedere una funzione di Recall “quale che essa sia”. Esempio: Beppe Grillo potrebbe concederla (anche se questa ipotesi non è credibile) con la condizione che la funzione di Recall sia “richiesta” da[masked] Attivisti … (avete presente il Comma 22 ? …«Chi è pazzo può chiedere di essere esentato dalle missioni di volo, ma chi chiede di essere esentato dalle missioni di volo non è pazzo») 2° - Ciò che è politicamente rilevante non è il “messaggio” (semi ipocrita) ai Consiglieri Regionali Veneti del M5S che si stanno inimicando gli Attivisti e la Base (che dal doc. Fico “non esistono”) …. e che codesti (non esistendo) si potrebbero arrabbiare …. ! Ciò che politicamente è veramente importante è di iniziare “realmente” un processo per attivare tante più persone possibile : attivisti, cittadini, eletti … in una Attività Costituente la funzione di Recall. In politica è il numero che conta, e quest’Azione sarebbe politicamente dirompente per i seguenti motivi: aggregare (con un Documento sottoscritto) dalle 500 alle 1000 persone (Attivisti e/o Cittadini) esprimerebbe VISIBILITÀ dell’Azione stessa: Visibilità del fatto che gli Attivisti “esistono”. Tale Visibilità infrangerebbe il doc. Fico che avrebbe tolto la “voce” agli Attivisti (addirittura negando che esistano), oltre a far toccare con mano che anche la Base del M5S “esiste”. Essere in grado di iniziare una fase Costituente della Funzione di Recall, implicherebbe (in contrasto con il doc. Fico) che non solo gli Attivisti “esistono” e che hanno “voce” in capitolo, ma che addirittura vogliono avere l’autorità di controllo e di giudizio degli Eletti …. mandando a “carte 48 il doc. Fico”.... altro che il Partito degli Eletti a cui si è ridotto oggi il M5S !!! 3° - Leggiamo attentamente cosa scrive Karl Popper in La libertà è più importante dell’uguaglianza - pensieri liberali (ebook 2012 Armando Editore): «Per democrazia non intendo affatto qualcosa di vago come “il governo del popolo” o “il governo della maggioranza”, ma un insieme di istituzioni (e fra esse specialmente le elezioni generali, cioè il diritto del popolo di licenziare il governo) che permettano il controllo pubblico dei governanti e il loro licenziamento da parte dei governati e che consentano ai governati di ottenere riforme senza ricorrere alla violenza e anche contro la volontà dei governanti [K. Popper, La società aperta e i suoi nemici, Roma, Armando, nuova edizione 1996, II, pag. 179]. La democrazia consiste nel mettere sotto controllo il potere politico. È questa la sua caratteristica essenziale. Non ci dovrebbe essere alcun potere politico incontrollato in una democrazia [Una patente per fare la TV, in Popper-Condry, Cattiva maestra televisione, Milano, Reset, 1996, pag. 44] » Dunque ….. la funzione di Recall non sarebbe nient’altro che l’espressione più intima e più profonda del pensiero Democratico e Liberale !!! Lo si deve esigere, lo dobbiamo esigere !!! 4° - Si rifletta inoltre su quanto dichiarato da Pizzarotti il[masked] nel suo documento di risposta allo Staff di Beppe Grillo: «...Intendo innanzitutto chiarire che l'unico regolamento del Movimento esistente, quello contenuto nel “non statuto", non prevede alcuna ipotesi di sospensione, ma cita esclusivamente la cancellazione dell’ utente (art. 7) per la perdita dei requisiti di ammissione, che non sono venuti meno. L’ulteriore Regolamento apparso sul sito è da ritenersi non efficace in quanto non è stato sottoposto all'approvazione dell'assemblea dell'associazione. Detto Regolamento deve pertanto considerarsi ancor più che nullo, giuridicamente inesistente. ...» Quanto scrive Pizzarotti, implica che esiste Un Solo regolamento (il primo; quello che si legge nel NON STATUTO) e che dunque la presunta regola di poter raccogliere 500 firme x portare all’evidenza del Blog di Grillo una qualsiasi Istanza Politica per farla Votare sul Blog stesso … non c'è Nella Realtà delle Regole … è pura fantasia onirica … espressione di un Capo Politico (Beppe Grillo) che, in termini di regole interne, non ha dato nulla in mano a nessuno... creando, di fatto, un ambiente discrezionale dall'inizio alla fine ! … facilmente manovrabile da coloro che possono “menare il bastone”. Ordunque: è in assenza completa di regole che si deve Porre e dar Vita ad una Azione Politica che abbia valore IN SE ! …. e l’Azione Politica è : INIZIO DI UN DIBATTITO PER DAR VITA ALL’ATTO COSTITUTIVO DELLA FUNZIONE DI “RECALL”: Individuare le Caratteristiche e le Regole della Funzione Recall, con la prospettiva di ottenere un DOCUMENTO FINALE da sottoporre alla Sottoscrizione di .... 500, 700, 1000 CITTADINI / ATTIVISTI / ELETTI ... …. tutto incentrato su come dar vita alla funzione di Recall e le sue principali caratteristiche (.... bisogna stilare un regolamento della Funzione stessa) In questo modo si potrà, a tempo debito, mettere ai voti i singoli punti del regolamento, che dovrà risultare il più equilibrato possibile sul piano politico. Si accettano Commenti e Consigli. Si accettano Critiche … se propriamente motivate, Si prega di divulgare il più possibile la presente richiesta di Dibattito, Specificando: Nome, Cognome, Comune di residenza, e-mail, cellulare Grazie Eugenio Girelli Bruni, e-mail: [masked] , cell. :[masked]

SALA CIVICA DI VILLANOVA DI SAN BONIFACIO (VR)

davanti all'Abbazia in entrata a San Bonifacio, sulla dx. · SAN BONIFACIO - VERONA

Cosa facciamo

Gli Obbiettivi di questo MeetUp sono la difesa dei Principi Fondanti del M5S come la realizzazione di una Democrazia Interna, Diretta e dalla Base, oltre alla Trasparenza e alla Partecipazione. Un MU Sovra Comunale può sostenere meglio e con forza la difesa del territorio aggregando aree geografiche con problemi comuni. In caso di argomentazioni politiche generali un MU Sovra Comunale può essere più consono e di Aiuto a Dibattere le Istanze politiche e a Dirimere le controversie. Per ultimo, un MU Sovra Comunale può realizzare Eventi di maggiore importanza e rilevanza.

Membri (143)

Foto (3)