addressalign-toparrow-leftarrow-leftarrow-right-10x10arrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscontroller-playcredit-cardcrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobe--smallglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramFill 1languagelaunch-new-window--smalllight-bulblinklocation-pinlockm-swarmSearchmailmediummessagesminusmobilemoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonprintShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahooyoutube

Bacheca del gruppo Gli amici di Beppe Grillo di Caserta La Piazza › Un Parco Urbano dell'Aerospazio nel Macrico?

Un Parco Urbano dell'Aerospazio nel Macrico?

Giuseppe P.
peppenna
Caserta, CE
Post n.: 241
Ragazzi, apro questa discussione per catalizzare tutte le informazioni che è possibile recuperare e ricostruire, nonché per raccogliere idee ed impressioni al fine di valutare azioni e margini di intervento in merito alla sempre più insistente ipotesi che l'area Ex-Macrico possa, nei prossimi anni, ospitare il Primo Parco dell'Aerospazio in Italia.

Inizio dall'imminente, avvisando che il prossimo Martedì 20 Ottobre 2015, alle ore 17.30, presso la Biblioteca Diocesana di P.zza Duomo (Caserta), avrà luogo un incontro pubblico curato dal Comitato Promotore del Parco dell'Aerospazio, dal titolo "Un Parco Urbano dell'Aerospazio nel Macrico? dall'idea al progetto di pre-fattibilità".

Saranno presenti Nicola Lombardi, direttore dell'Istituto Superiore di Scienze Religiose (ISSR) "S.Pietro", il commissario straordinario di Caserta Maria Grazia Nicolò, Pasquale Iorio, presidente del Forum Casertano del Terzo Settore, Luigi Carrino, presidente del Centro Italiano Ricerche Aerospaziali di Capua (CIRA), Francesco Polverino, docente di architettura tecnica presso il dipartimento di Ingegneria civile, edile e ambientale della Federico II.

Inoltre da Lunedì 19 a Venerdì 23 Ottobre, dalle 17.00 alle 20.00 ci sarà l'apertura della Mostra del progetto del Parco Urbano Aerospazio nella stessa Biblioteca Diocesana.

È palese che il comitato, ad oggi costituito dal CIRA, dal Distretto Aerospaziale Campano (DAC), Confindustria Caserta, Telespazio, Aislo, dall'Itituto Nazionale di Astrofisica, dall'Agenzia Spaziale Italiana e dal Planetario di Caserta, stia raccogliendo sempre più consensi, coinvolgendo ora anche istituti religiosi e sindacati.

Ancora una volta gli unici assenti sono i cittadini, con le proposte che l'associazionismo e la cittadinanza attiva dell'ultima decade hanno raccolto, progettato ed inoltrato alle passate amministrazioni.

Per comprendere ciò di cui stiamo trattando, l'ISSR ha dedicato una sezione del proprio sito al progetto dell'Aerospazio (Qui il link) e che al momento ospita le slide della presentazione tenutasi lo scorso Martedì 22 Settembre a Capua (Qui il pdf) e il video di presentazione del progetto (Qui il video).

Tralasciando però i "suggestivi" racconti futuristici, è chiaro che i rischi di una speculazione e lottizzazione dell'area siano preoccupanti, ragione per la quale è necessario sin da ora individuare, analizzare e ricostruire l'intera documentazione e l'iter amministrativo che si sta adoperando in favore del progetto Aerospazio e risvegliare e rendere partecipe quella cittadinanza che ancora desidera ed è disposta ad attivarsi per proteggere e realizzare davvero l'idea di un reale Polmone Verde per la città di Caserta.

Questa discussione resterà aggiornata sulla base delle integrazioni che seguiranno.
Ettore E.
user 186038653
Recale, CE
Post n.: 23
sx1mania
Peppe_Rondelli
Napoli, NA
Post n.: 4.909
Secondo me quell'area e Caserta non hanno la vocazione per il parco aerospaziale.

So che la Curia è in difficoltà perchè paga le tasse su quella zona, ma se questo deve essere il motivo perchè dopo anni di battaglie ci si arrenda e si destini quello spazio verde ad uso di aziende per la loro promozione, direi che non ci siamo e che in realtà ci sono tante altre possibilità che la curia potrebbe valutare.

Si faccia un referendum cittadino per capire cosa vogliono i cittadini di Caserta, così tagliamo la testa al toro.

Utilizziamo lo strumento del referendum propositivo. In tal caso entro Novembre dovremmo depositare l'istanza.

Antonio P.
user 55949582
Caserta, CE
Post n.: 1
Peppe ha ragione, quella del Macrico è un’area che fa gola a molti che però non intendono fare i conti con le esigenze di una città che ha subito negli ultimi quarant’anni uno scempio edilizio e ambientale spaventoso grazie ai “comitati d’affari” che si sono succeduti. Dovrà essere un PUC adeguato e un consiglio comunale guidato dal Movimento a stabilire come utilizzare quell’area. Penso che sia necessario aprire un dibattito fra i meetup casertani per lanciare una discussione con l’obiettivo di produrre una idea forte che ci può ritornare utile in campagna elettorale.
Powered by mvnForum

I membri questo
gruppo sono membri anche di:

Iscriviti

Membri di Meetup, accedete

Cliccando su "Iscriviti" o "Iscriviti con Facebook", confermi di accettare i nostri Termini di Servizio & Normativa sulla privacy