addressalign-toparrow-leftarrow-leftarrow-right-10x10arrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscontroller-playcredit-cardcrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobe--smallglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramFill 1languagelaunch-new-window--smalllight-bulblinklocation-pinlockm-swarmSearchmailmediummessagesminusmobilemoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonprintShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahooyoutube
Giuseppe49
user 3084748
Modena, MO
Post n.: 153
Invito ai ragazzi del movimento 5 stelle:
per "affrontare" la classe politica che sta causando danni all'ambiente e alle casse pubbliche nei nostri territori occorre conoscere il "sistema di potere" con il quale si reggono. Premmeso che il sistema si regge su illegalità e ricatti. Per rendersi conto bene di come funziona dovreste avere la pazienza di "seguirmi". Le mie indagini sono partite da Zocca, ma la ragnatela si allarga ovunque. Molti denari si spostano dalle casse pubbliche a quelle private. Beneficiari: funzionari e amministratori pubblici, amici e parenti, gestiscono proprietà pubbliche con poche spese, gli investimenti li fanno gli Enti pubblici.

Proseguo con la biografia del vicepresidente di Promappennino, appena finito comincerò con un consigliere, consiglio agli amici del blog di scaricarsi tutto quanto, vi rendereto conto dei collegamenti con l'Unione e la Provincia.

Il Sig. V.L. fa parte della Commissione per la Qualità Architettonica e il Paesaggio di Zocca.
In questa Commissione siedono persone che hanno conflitti di interesse, guadagnano in questo comune con opere pubbliche progettate da loro stessi, infatti “approvano” tutto quello che gli viene sottoposto dagli amministratori.
http://ricerca.geloca...­

Il sig. V.L. (ex sindaco di Castello di Serravalle) ha fatto parte del Gruppo di lavoro per la stesura del P.R.G. di Zocca assieme al tecnico (L.S.) all’urbanistica di questo comune che ha trattenuto milioni di euro destinati alle casse comunali.
Ha lavorato alla C.M. per quasi trenta anni con L.C. (futuro sindaco di Zocca (2006/2011)) fratello del tecnico che è stato “condannato” nel 2009. Della C.M. è stata Presidente anche Z.C. sindaco di Zocca per molti anni.
V.L. è stato Responsabile Unico del Procedimento per lavori fatti a valle di Via Don Roberto Stradi, opere fatte in “società” con il comune di Zocca. Nel parco per bimbi sono state collocate traversine da ferrovia, cancerogene. Amministratori, tecnici hanno consentito la posa di queste traversine, un cooperative forestale ha fatto materialmente questi lavori. In altre regioni ci sono stati arresti per il traffico di traversine.
http://ricerca.geloca...­
Il sig. V.L. è entrato a far parte di Promappennino con uno strano strattagemma. In rappresentanza di una ditta di Castello di Serravalle. Questa è un’operazione che “puzza”, tra l’altro è stato promosso vicepresidente.
Un ex-membro
Post n.: 26
Per prima cosa meglio avvisare la popolazione di questi avvenimenti, poi è anche utile fare conoscere i fatti, che nessuno di questi signori potrà smentire.

Continuiamo a scoprire i nomi e i fatti, e poi, i politici e chi ottiene le concessioni pubbliche non si potrà nascondere.
Giuseppe49
user 3084748
Modena, MO
Post n.: 154
Avvisare la popolazione non è molto facile, quali mezzi sono a disposizione di un semplice cittadino?
Io faccio uso di una vetrina del mio negozio come bacheca, pochi però hanno la costanza di seguire le informazioni.
Quando, poi, qualcuno capisce come stanno le cose, si arrende.
Il sistema coinvolge un numero spropositato di persone, queste hanno (o credono di avere) interesse a nascondere la verità. I più "potenti" hanno qualche poltrona da mantenere.
Quando ci sono delle irregolarità gravi (io ritengo che ci siano) bisognerebbe poter contare sugli organi di controllo, per ora sembra che non sia possibile.
Chi ha amministrato Zocca ha responsabilità per le cose fatte male (strade, asilo, eliminazione delle bocciofile, danneggiamento all'ambiente, sprechi di denari e illegalità varie).
Lo scandalo all'urbanistica, in teoria li avrebbe dovuti mettere in "ginocchio", invece sembra che l'effetto sia opposto.
Oltre duecento persone hanno versato irregolarmente gli oneri urbanistici nelle mani del tecnico fratello del sindaco, parecchi sono in buona fede, ma quanti, invece hanno pagato in questo modo in cambio di favori?
Quante centinaia di persone temono in un ritorno della legalità?
Ci saranno delle imprese edili coinvolte? ci saranno dei tecnici esterni collegati?
Sarà stata una coincidenza la candidatura di L.C. (fratello del condannato) a sindaco nel 2006?
Molti sapevano del metodo di pagamento irregolare, i parenti no?
Il comune di Zocca doveva essere commissariato, chi lo ha impedito?
Perchè il sindaco è andato a fare una conferenza stampa in provincia quando lo scandalo è diventato di dominio pubblico?
Il tecnico condannato è stato costretto ad andare in pensione, perchè lo scandalo è venuto alla luce solo sette mesi dopo?
Come mai nello stesso anno sono stati deliberati lavori per milioni di euro?
Secondo me bisognerebbe indagare attentamente su coloro che hanno aperto i cordoni della borsa concedendo a Zocca un mucchio di denari per lavori che non erano stati programmati.
Quasi sempre le amministrazioni pubbliche non riescono a rispettare i programmi, a Zocca in tempi di crisi sono saltati fuori un sacco di soldi. Forse perchè hanno dimostrato di essere "oculati"?
Un anno prima avevano deliberato una querela nei miei confronti, invece è stato condannato uno di "loro".
Solamente che io denunciavo presunte illegalità sulle quali sembrerebbe che non si sia indagato.
VOGLIO delucidazioni su una sfilza non indifferente di finanziamente erogati dagli Enti pubblici, da quelli comunali a quelli europei, tanto più che coloro che ne hanno beneficiato (in qualche caso) sono gli stessi che "comandano" in questo comune, Possono togliermi il microfono in una sala pubblica, in questo modo però, ammettono che non hanno argomenti per rispondermi. Possono insultarmi per i corridoi del comune, questo però è INTOLLERABILE.
Per decenni ho sostenuto questa "gente" senza rendermi conto di come si era "trasformata", quando, sei anni fa ho cominciato a fare "indagini", sono stato cacciato dal Partito, Questa è una questione molto SERIA, non è una questione personale. Non sono stato spazzato via per divergenze politiche. le responsabilità vanno molto in alto, ho scritto a dirigenti nazionali. Non mi stupiscono le dichiarazioni fatte da un alto dirigente PD sulla magistratura.

Giuseppe49
user 3084748
Modena, MO
Post n.: 155
Io credo nelle coincidenze e nella fortuna, all'interno della Cooperativa Promappennino si verificano parecchie coincidenze e ci sono anche parecchi "fortunati", oggi ne presento un altro poi proseguirò.
Un consigliere di Promappennino (Caselli Giordano).
Un ragazzo molto sveglio e “fortunato”, arriva a Zocca qualche anno fa, assunto come bagnino nella piscina di Montombraro, diventa ben presto titolare del bar pizzeria “Cuenca Club” (socio Promappennino), prende tre finanziamenti pubblici (intestati alla moglie), poi prende un’altra pizzeria sempre a Montombraro “La Cuccaja” (associata a Promappennino), prende altri due finanziamenti pubblici, cede la Cuccaja nonostante abbia preso dei contributi europei (sempre intestati alla moglie).
Caselli è presidente delle Pro Loco provinciali, vicepresidente della Pro Loco di Zocca (che chiude con qualche buco nel bilancio), Presidente della Fiera Settembrina di Montombraro gestita in modo poco “chiaro”, poi diventa anche Presidente di ASCOM Confcommercio di Zocca, è anche consigliere della cooperativa di promozione turistica Promappennino in rappresentanza dei soci privati di Zocca, Consigliere di questo Ente è anche il segretario dell’ Associazione di cui è Presidente (ASCOM). Questo signore sembra un “fenomeno”, gestisce attività private e ha anche un sacco di impegni di “volontariato”. Nel 2006 gli amministratori di Zocca gli consegnano la piscina del capoluogo fino al 2022 per una cifra modesta, poi il comune investe parecchio denaro. Nel 2010 la giunta gli costruisce “attorno” un’altra Associazione, “Zocca 759 slm” anche qui diventa Presidente, contributi provinciali sono assicurati.
A questo signore è concesso di fare tanto volontariato: Pro Loco, Fiera Settembrina, Promappennino, Zocca 759 slm, tutte queste Associazioni prendono contributi pubblici, Circa centocinquantamila euro li aveva presi per le sue “pizzerie”, centinaia di migliaia di euro sono stati investi nella piscina di Zocca diventata “sua” fino al 2022.
A prima vista sembrerebbe un fenomeno, però ho voluto dare un’occhiata al parco per bimbi vicino alla piscina che aveva l’obbligo di tenere aperto e in ordine, invece è stato abbandonato, ho fotografato anche gli spogliatoi che servono gli impianti sportivi avuti in gestione gratuitamente, sono veramente impresentabili. Non credo che questo imprenditore abbia le qualità giuste per gestire gli Enti che dovrebbero curare il turismo.
Occorre ricordare che: Comune di Zocca, Ascom Zocca, Pro Loco, Fiera Settembrina, La piscina di Zocca, e la pizzeria Cuenca Club sono tutti soci di Promappennino.
Un ex-membro
Post n.: 29
Penso anche il Movimento 5 stelle possa fare risonanza, l'argomento è sicuramente complicato, per questo richiede che qualcuno lo spieghi agli altri.

Sono molti i risvolti e vanno osservati nel dettaglio da un occhio attento.
Giuseppe49
user 3084748
Modena, MO
Post n.: 156

Altra coincidenza. La lista Grillo ha fatto una denuncia per gli abusi edilizi a Vergato in Provincia di Bologna.
Defranceschi mi sembra stia facendo un "buon lavoro", chiedo che faccia altrettanto per Zocca.
L'incredibile tolleranza degli amministratori di Vergato è tale quale a quelle di Zocca.
A Vergato sono state scoperte illegalità che comprendono un arco temporale di 25 anni.
A Zocca sono stati indagati un decina di anni, l'inizio di pratiche irregolari va sicuramente molto più indietro nel tempo.
Può darsi che le due cose non abbiano nessun collegamento, però ci sono delle coincidenze.
Il comune di Vergato e quello di Zocca sono soci di Promappennino e anche le Pro Loco di Tolè e Zocca sono socie. il Presidente di questo Ente è residente a Vergato.
Un assessore di Vergato è consigliere, l'assessore di Zocca consigliere nella coop risiede a Tolè di Vergato.
Un importantissimo funzionario ha prestato servizio 10 anni a Zocca e 14 a Vergato.
Una così importante cooperativa di Promozione turistica non ha visto i danni che si facevano al territorio?
Sembrerebbe che il turismo con questa cooperativa c'entri come i cavoli a merenda.
é importante e urgente una verifica di eventuali irregolarità nell'erogazioni di finanziamenti pubblici che hanno coinvolto dirigenti (forse anche soci) e organismi (parchi, Pro Loco, ecc.) che fanno parte di Promappennino.

http://www.patrimonio...­
http://radio.rcdc.it/...­
Un ex-membro
Post n.: 410
Se riesci a raccogliere un po' di documentazione e a riassumere i dati in un dossier
lo si puà passare a De Franceschi.

In ogni caso potremmo anche organizzarci per fare un filmato e magari qualche intervista...
Giuseppe49
user 3084748
Modena, MO
Post n.: 157
Ecco la parziale biografia di un consigliere della famosa Promappennino, una cooperativa che sembra accogliere beneficiari ed erogatori di finanziamenti pubblici. Alcuni e consiglieri e soci sembrano "favoriti" da un sistema semiocculto, nessuno ha mai chiarito tutte le coincidenze che indico.

Socio Promappennino - Assessore all’ambiente e al turismo di Zocca
O.G: ultimo degli eletti nel 2001 alle comunali di Zocca con quarantacinque voti di preferenza poi nominato assessore.
Nel 2006, nonostante i “fallimenti” che non hanno permesso al sindaco e al suo vice di ripresentarsi a questa tornata elettorale O.G. è ricandidato ed eletto con settantaquattro preferenze, torna ad essere assessore.
Dal 2001 la 2008 il responsabile all’urbanistica ha fatto fuori oltre un milione di euro, quest’assessore non ha sentito la necessità di dimettersi (come gli altri).

Assessore O.G., Deleghe : ambiente, agricoltura, turismo, protezione civile (http://www.comune.zoc...­)
• sostenitore dell’isola ecologica di Montombraro (costruita su di un terreno residenziale e a verde pubblico a pochi metri da una abitazione), terminata nel 2002 (per questa opera è in “credito” del Tapiro d’oro) non è mai entrata in funzione, ci è “costata” un bel mucchio di soldi..
• “padrone” dell’inutile associazione GEA-PUAN (di Tolè - Vergato Bo-), la quale prende finanziamenti dal Comunedi Zocca.
• consigliere della Cooperativa Promappennino, la quale prende finanziamenti dal Comune.
• “Guardia ecologica” comanda anche le GEV (Guardie Ecologiche Volontarie), anche queste prendono finanziamenti dal Comune (“casualmente” tengono la bocca chiusa sulle irregolarità di questo Ente).
• Guida ambientale- è stato consigliere nel Parco, dove ”guadagna” e ne “disegna” i confini, favorendo qualche amico. Il Parco dei Sassi di Roccamalatina prende finanziamenti anche dal Comune di Zocca.
• Volontario? “lavora” nell’ostello di San Giacomo, di proprietà del comune. Il comune di Zocca lo ha affittato al Parco, il parco lo ha riconsegnato ad O.G. (viva la trasparenza… e gli affari). Anche qui ci sono stati “Costi” per il Comune di Zocca ed il Parco. Sappiamo chi paga, occorre “scoprire” dove finiscono le ENTRATE e chi ci paga le tasse.
• Assessore all’ambiente quando nel “grazioso ed ospitale” Parco per bambini (a valle di via Don Roberto Stradi), sono state collocate traversine da ferrovia (vietate per legge), da una cooperativa “amica
• Ambientalista – rifiuti inerti da costruzioni e demolizioni sono stati collocati “collocati” sotto il ponte di via Don R.Stradi poi franati
• Membro della Cabina di regia (uno strano Ente che si “occupa” anche di depuratori). La posizione del nuovo depuratore (San Michele -Zocca) non è delle più “felici”.
• Amministratore - amministra i nostri soldi in questo modo. Forse guadagna negli Enti che controlla.
• Assessore all’ambiente - consente di tagliare grosse piante nel viale del cimitero per accedere ad una lottizzazione “autorizzata” nonostante sia nella fascia di rispetto del cimitero. Quale “titolo” abbia per insegnare ai bambini delle scuole il rispetto per l’ambiente non è dato sapere (http://www.tuttitalia...­)
• Animalista - Canile di Savignano sul Panaro: nel 2008 il Comune di Zocca consegna € 18.863,93 ad una Associazione che tiene qualche cane in uno sgangherato canile. Questa associazione che si avvale di volontari incassa dai sette comuni € 229.110. La chiamano Associazione di Volontariato! Allora perché tutti i cittadini devono pagare?
• consigliere nazionale dell’inutile: Consorzio del castagno.
• Gestore dell’Ostello di San Giacomo (volontario?) il comune ha investito centinaia di migliaia di euro (http://www.comune.zoc...­) quale utilità pubblica? Chi controlla come vengono spesi questi denari? Quali redditi vengono denunciati dai gestori? Coloro che vi lavorano sono in “regola”?
• Articoli sulla Gazzeta: (http://ricerca.geloca...­) (http://ricerca.geloca...­)


Giuseppe49
user 3084748
Modena, MO
Post n.: 162
In questa regione sembra tutto normale.
in un Partito viene cacciato un membro della segreteria della sezione di un piccolo comune.
Questi "protesta" con i dirigenti nazionali, senza nessun risultato.
Le minacce di querele nei suoi confronti si "sprecano".
Viene zittito dal sindaco in una assemblea pubblica e insultato dal vicesindaco per i corridoi del comune.
I quotidiani locali non verificano se le sue "denunce" siano veritiere.
Tutto continua come prima, eppure.......
Altre su Zocca:
http://www.antonioamo...­

giove
user 5086175
Sassuolo, MO
Post n.: 1.353
X Giuseppe49... verrai all'assemblea del 26 gennaio?

HTR
Powered by mvnForum

Iscriviti

Membri di Meetup, accedete

Cliccando su "Iscriviti" o "Iscriviti con Facebook", confermi di accettare i nostri Termini di Servizio & Normativa sulla privacy